lunedì 3 aprile 2017

4 Aprile - INAUGURAZIONE MOSTRA - “À contre corps” Pierre-Yves Trémois

“À contre corps”
Pierre-Yves Trémois

A cura di Yvan Brohard




INAUGURAZIONE MOSTRA


Lunedì 3 aprile 2017, ore 18.00
Villa Finaly, Chancellerie des Universités de Paris,
Via Bolognese 134/R, Firenze


Martedì 4 aprile 2017, ore 18.00
Accademia delle Arti del Disegno, Sala delle Esposizioni
Via Ricasoli, n. 68 (angolo Piazza San Marco), Firenze


INTERVERRANNO

Cristina Acidini
Presidente dell'Accademia delle Arti del Disegno

Brigitte Cédolin
Direttrice di Villa Finaly - Chancellerie des Universités de Paris

Yvan Brohard
Chargé de mission Art et Science per l'Università Parigi Descartes

SARÀ PRESENTE
Pierre Yves Trémois



Dopo il successo della mostra “Trémois, tratti di passione”, organizzata dall’Università di Paris Descartes nel Réfectoire des Cordeliers di Parigi, cinquanta opere del Maestro Pierre-Yves Trémois, decano delle arti e membro dell’Accademia delle Belle Arti dell’Istituto di Francia, la più alta onorificenza dell’arte francese, sono protagoniste di una mostra realizzata all’Accademia delle Arti del Disegno e Villa Finaly, Chancellerie des Universités de Paris, a Firenze.

Dal 4 al 30 aprile 2017, nella Sala delle Esposizioni dell’Accademia delle Arti del Disegno, in Via Ricasoli n.68, angolo Piazza San Marco, sarà visitabile la mostra dal titolo “À contre corps” di Pierre-Yves Trémois, a cura di Yvan Brohard, grazie alla rinnovata collaborazione dell’Accademia con Villa Finaly e l’Università della Sorbona di Parigi. Anche per questo motivo, una sezione dell’esposizione sarà al contempo ospitata a Villa Finaly, Chancellerie des Universités de Paris, in Via Bolognese 134/R, a Firenze.

In relazione alla mostra del Maestro francese Pierre-Yves Trémois, Cristina Acidini, Presidente dell’Accademia delle Arti del Disegno, ha dichiarato che “Le opere esposte a Firenze, molte delle quali a olio su tela, nel testimoniare l’intenso lavoro che il Maestro Trémois dedica allo studio del modello, ci trasmettono il senso profondamente umanistico della sua ricerca d’artista figurativo. L’uomo (e la donna) nella loro pienezza corporea sono posti al centro delle cose terrene e cosmiche, come individui soli oppure in coppia, spesso allacciati in un amplesso che trasforma contorni in un geroglifico continuamente cangiante, qua aguzzo e là sinuoso”.

Trémois non è solo uno dei professori di lungo corso dell’Accademia delle Arti del Disegno - essendo associato ad essa fin dal 1963 - ma è anche e soprattutto un grande protagonista del Disegno, di quel principio progettuale e mezzo tecnico che ispira e guida artisti e creativi. Trémois si esprime pienamente nella grafica, in possenti quadri a olio, in sculture bronzee e in monete dove figure, volti e animali s’intersecano abbracciandosi e sfiorandosi, in una perpetua oscillazione fra il naturalismo e il simbolismo.

“L’Università Paris Descartes, Villa Finaly e l’Accademia delle Arti del Disegno - afferma Brigitte Cédolin, Direttrice di Villa Finaly - si sono associate in questa grande occasione per celebrare il Maestro Trémois, grande umanista, la cui singolarità artistica ha marcato il ventesimo secolo; un’artista che non si è allineato né alle diverse correnti né alle mode, erede di un patrimonio europeo che ha saputo unire con grazia alla purezza di tratto dell’Estremo Oriente”. Le opere di Trémois sono delle istantanee delle nostre vite, dove corpi di uomini e donne si confondono, si abbandonano, si affrontano; dove mani si stringono nell’amore o si contraggono nel mezzo della lotta, dove volti dagli occhi socchiusi si perdono in un immaginario impalpabile.

Yvan Brohard, curatore della mostra, sottolinea come “la precisione del tratto, mai corretto, senza pentimento, sono gli eredi di un patrimonio grafico di sorprendente diversità, dove si incontrano Cranach, Dûrer, Pisanello, Sharaku, Ingres, Van Gogh, Lautrec, ai quali Trémois ha reso un commovente e sottile omaggio”.


La mostra è realizzata con il patrocinio del Comune di Firenze, della Regione Toscana e di Gilles Pécout, Magnifico Rettore della “Region académique Ile-de-France”, Rettore dell’Accademia di Parigi, Cancelliere delle Università.



INAUGURAZIONE MOSTRA

Lunedì 3 aprile 2017, ore 18.00
Villa Finaly, Chancellerie des Universités de Paris
Via Bolognese 134/R, Firenze

Martedì 4 aprile 2017, ore 18.00
Accademia delle Arti del Disegno, Sala delle Esposizioni
Via Ricasoli, n. 68 (angolo Piazza San Marco), Firenze

La mostra in Accademia delle Arti del Disegno sarà aperta dal 4 al 30 aprile 2017 con i seguenti orari:
da martedì a sabato: ore 10.00 - 13.00 / 17.00 - 19.00
domenica: ore 10.00-13.00
Lunedì chiuso.
Ingresso libero.


Per ulteriori informazioni:

Accademia delle Arti del Disegno
Via Orsanmichele, 4, 50123, Firenze
Telefono: 055 219642
Email: info@aadfi.it
www.aadfi.it

Nessun commento:

Posta un commento