sabato 30 aprile 2016

Piazza della Signoria

Foto di Marco Giorgi


Proverbio Toscano del Giorno

“Chi è scottato una volta, l’altra vi soffia su”

venerdì 29 aprile 2016

Oltrarno

Foto di Elena Fulceri

30 Aprile 2016 - Prima Notte d’Estate - Firenze

Programma: http://www.nottebiancafirenze.it/

2 maggio - Auditorium Stensen: Conferenza - “INCENERITORE - BRUCIARE LA SALUTE O TUTELARE IL DOMANI”

 “INCENERITORE -  BRUCIARE LA SALUTE O TUTELARE IL DOMANI”

lunedì 2 maggio alle ore 21 all’Auditorium Stensen (FI) , in Viale Don Minzoni 25/C a Firenze

I temi trattati - l'impatto degli inceneritori sulla salute, la gestione rifiuti  alternativa all'incenerimento per una scelta consapevole di sostenibilità ambientale e sanitaria- offriranno spunti anche per una riflessione sul messaggio contenuto nell’Enciclica Laudato Sì, di attenzione e tutela della Terra che abbiamo avuto “in consegna”.
Interverranno:

- Giannozzo Pucci, direttore dell’Ecologist “Sorella madre terra nell’Enciclica Laudato Sì”
- Dott. Gianluca Garetti, medico ISDE: "Inceneritore di Firenze: rischi per la salute"
- Avv. Claudio Tamburini, avvocato Coordinam. comitati della piana: "cenni sulle azioni legali intraprese"
- Niccolò Villiger – Comitato MammeNoInceneritore : "cosa si può fare in alternativa"

2 Maggio - Seminario: "Nuove musiche a Firenze, Roma, Milano e Ferrara"

Seminario: "Nuove musiche a Firenze, Roma, Milano e Ferrara"
Pomeriggio di studi a cura di Mila De Santis. Intervengono Andrea Garavaglia (Università di Friburgo), Marco Mangani (Università di Ferrara), Arnaldo Morelli (Università dell'Aquila), Donatella Pegazzano (Università di Firenze).
Informazioni: http://www.sagas.unifi.it/
02 Maggio 2016  -  ore 15
Sede:
   
Dipartimento Sagas, Via G. Capponi, 9, Aula 15 Firenze
Organizzazione:
   
Dipartimento diStoria, Archeologia, Geografia, Arte e Spettacolo (SAGAS), prof.ssa Mila De Santis

29 Aprile - Accademia delle Arti del Disegno - presentazione del Volume: ACCADEMIA DELLE ARTI DEL DISEGNO. STUDI, FONTI E INTERPRETAZIONI DI 450 ANNI DI STORIA

Il Presidente
dell’Accademia delle Arti del Disegno
Prof.ssa Cristina Acidini

è lieta di invitare la S.V.
alla presentazione del Volume
 
ACCADEMIA DELLE ARTI DEL DISEGNO.
STUDI, FONTI E INTERPRETAZIONI
DI 450 ANNI DI STORIA



venerdì 29 aprile, ore 17.30

Sala delle Adunanze dell’Accademia delle Arti del Disegno
Via Orsanmichele, n. 4, Firenze


Intervengono

Prof.ssa Cristina Acidini
Presidente dell’Accademia delle Arti del Disegno

Prof. Antonio Paolucci
Direttore dei Musei Vaticani

Prof. Luigi Dei
Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Firenze





Per ulteriori informazioni:

Accademia delle Arti del Disegno

Via Orsanmichele, n. 4, 50123, Firenze

www.aadfi.it

Telefono: 055 219642

Email: info@aadfi.it

Souvenir di Firenze

Foto di Marco Giorgi


Proverbio Toscano del Giorno

"Chi è nell'arte ne può ragionare"

giovedì 28 aprile 2016

30 Aprile - Nuovo progetto di inQuanto

Nuovo progetto di inQuanto teatro che avrà luogo sabato 30 aprile in occasione dell'edizione 2016 della Notte Bianca Fiorentina.

Searching for Paradise è un evento che unisce letteratura e teatro con l'intenzione di favorire e sviluppare attraverso il linguaggio teatrale il gusto della lettura nei cittadini di Firenze.

Questa volta ci siamo ispirati alla tradizione dei teatri di carta giapponesi: il Kamishibai è una forma di narrazione molto antica, nata in Giappone quasi milleanni fa. Questo linguaggio sfrutta un piccolo teatro di legno che, dall'inizio del secolo scorso, viene montato su una bicicletta, per raggiungere mercati, piazze, feste e sagre di paese. Attraverso la narrazione dal vivo, l'utilizzo d'immagini e suoni e l'interazione col pubblico la performer Floor Robert porterà ad un pubblico di tutte le età il racconto potente ed evocativo del Paradiso di Dante, riproposto nella riscrittura originale di Andrea Falcone.

Searching for Paradise è una performance itinerante della durata di 30 minuti che replicheremo alle ore 18.00 e alle ore 19.00 in due luoghi differenti del centro storico, per maggiori dettagli: https://www.facebook.com/events/1613975822257491/

29 Aprile - Presentazione del volume di Ernesto Napolitano: "Debussy, la bellezza e il Novecento", Torino, EDT, 2015

Presentazione del volume di Ernesto Napolitano: "Debussy, la bellezza e il Novecento", Torino, EDT, 2015
Informazioni: http://www.sagas.unifi.it/cmpro-v-p-434.html
29 Aprile 2016  -  ore 16,30
Sede:
   
Firenze, Teatro della Pergola, Via della Pergola, 30 Firenze
Organizzazione:
   
Università degli Studi di Firenze, Pisa e Siena, Dottorato di ricerca Interuniversitario 'Pegaso' in Storia delle Arti e in Storia dello Spettacolo, Dipartimento di Storia Archeologia, Geografia, Arte e

30 Aprile - Una notte con le stelle delle emozioni e dell'arte - Via all'Estate Fiorentina con letture, concerti, film e musei aperti

Una notte con le stelle delle emozioni e dell'arte
Sabato 30 aprile, via all'Estate Fiorentina con letture, concerti, film e musei aperti
Il 30 aprile appuntamento con la Prima Notte d’Estate, un evento che segna l’apertura di fatto dell’Estate Fiorentina. Questa volta si è scelto di rinunciare all’idea-contenitore della ‘Notte Bianca’ che troppo spesso ha coinciso con una interpretazione all’insegna dello ‘sballo’ più o meno alcolico. Proprio per questo non vi saranno deroghe sul versante della somministrazione delle bevande alcoliche.  L’invito è quello di vivere una notte di emozioni e di letture, punteggiata dalle stelle vere e metaforiche rappresentate dai grandi della narrativa mondiale di tutti i tempi. Per calarsi in questa atmosfera  saranno aperte fino a tarda notte le biblioteche comunali dove si potrà stare in compagnia di attori e scrittori che leggeranno brani da autori come Calvino, Tolstoj, Orwell a Kafka. Alle Oblate il lettore sarà Paolo Hendel mentre toccherà al noto scrittore fiorentino Marco Vichi (il creatore del Commissario Bordelli) animare la serata di BiblioteCaNova.
Molte librerie (Art & Libri, Appuntalapis, IBS+Libraccio, Alzaia, Immaginaria, Einaudi Giannattasio, Libreria delle Donne, Cuccumeo, Ellenici, San Paolo, la Citè, Libreria Editrice Fiorentina) saranno aperte con varie attività fino a mezzanotte.
La letteratura non sarà certo la sola protagonista di questa notte perché musica, teatro e cinema porteranno il loro contributo  con una serie di appuntamenti. La musica permea Palazzo Vecchio con ‘Bach in black’ (Salone dei Cinquecento ore 21) mentre il tango di Astor Piazzolla scalda il museo del Novecento in piazza Santa Maria Novella.
Spazio anche al cinema, con la proiezione no stop allo Spazio Alfieri del film L’Universale, la pellicola di Federico Micali che fa rivivere l’epopea della leggendaria sala di Oltrarno. 
Anche alcuni musei (Palazzo Vecchio, Museo Novecento e Casa Siviero) si uniranno all’evento con accesso gratuito a partire dalle 19.
Alle ‪Murate‬ alle 21 il concerto di Shorty, ovvero Davide Sciortino, una delle rivelazioni di X Factor 9 e a seguire Campus Live: la musica dei libri.
INFO: 055-2768224 e 055-2768558 info@muse.comune.fi.it
Programma: http://www.comune.fi.it/materiali/varie/PRIMANOTTE_RETECIVICA_light.pdf

30 Aprile: La prima notte dell’Estate Fiorentina. Il programma per bambini e famiglie

Il 30 aprile, la prima Notte dell’Estate Fiorentina, sarà a misura di bambino: l’Associazione Mus.e, in collaborazione con i Musei Civici Fiorentini e le Biblioteche Comunali Fiorentine, grazie al sostegno di Mukki, propone infatti ai più piccoli e alle loro famiglie un ricco programma di attività ed eventi.

Tutte iniziative nel segno della lettura e del libro, temi-chiave della serata. Ecco quindi che a Palazzo Vecchio si leggono le storie dei colori (Rosso e Bianco, Topipittori); si ascolta dello strano incontro fra un bambino e una tartaruga (Favola della tartaruga con la vela, Polistampa); si annusa il mito antico dei quattro elementi (Acqua, Aria, Fuoco, Terra, Mandragora) e si viaggia sulle pagine di un albo illustrato alla scoperta del mondo (Mappe, Electa).

Al Museo Novecento invece le lettere si trasformano, arricchendosi di infinite potenzialità artistiche, grazie alle attività dedicate all’alfabeto di Sonia Delaunay (Alfabeto, Babalibri) e a quello di Erté (L’alfabeto di Erté, Stampa Alternativa), mentre il chiostro diventa per magia un angolo di campagna con inedite mucche d’artista al pascolo (Una scampagnata al museo).

Ancora, presso Le Murate. Progetti Arte Contemporanea, è il corpo dei bambini a farsi lettera e lettura con il workshop di Kinkaleri L’alfabeto con il corpo.

Infine in Biblioteca: alle Oblate i più piccoli si fanno tutt’orecchi per seguire il volo di un porcellino di bronzo (Il porcellino di bronzo di H. C. Andersen) e per ascoltare, con l’attenzione di sempre, la storia del burattino più celebre al mondo (Pinocchio, ed. La Margherita) … fino a salutarsi, in tutte le Biblioteche Ragazzi, con le Favole della Buonanotte.

Segue programma completo delle iniziative.
MUSEO DI PALAZZO VECCHIO

PER FAMIGLIE CON BAMBINI 4/7 ANNI

    Piccole storie di colori. Rosso
    h18 Una lettura-laboratorio per conoscere la storia del Rosso, il “principe dei colori”.
    Piccole storie di colori. Bianco
    h19 Una lettura-laboratorio per immergersi nel Bianco, colore non-colore per eccellenza.
    Favola della Tartaruga con la vela
    h20 Una favola per scoprire il valore della lentezza e della riflessione e cimentarsi in un’avventurosa ricerca di tartarughe.

PER FAMIGLIE CON BAMBINI 8/12 ANNI

    Aria, Acqua, Fuoco, Terra
    h20.30 Una lettura-laboratorio “profumata” per conoscere il mito dell’origine del mondo.
    Mappe
    h21.30 Una lettura-laboratorio per esplorare la terra attraverso le sue rappresentazioni: le mappe.

MUSEO NOVECENTO

PER FAMIGLIE CON BAMBINI 4/7 ANNI

    L’alfabeto di Sonia Delauny
    h18 e h19 Un laboratorio artistico per dare vita a “lettere d’autore” ispirate al colorato alfabeto di Sonia Delaunay.

PER FAMIGLIE CON BAMBINI 8/12 ANNI

    L’alfabeto di Erté
    h20.30 E h21.30 Un laboratorio artistico per guardare alle lettere con occhi nuovi ispirandosi all’estro dell’artista Erté.

PER FAMIGLIE CON BAMBINI 4/12 ANNI

    Una scampagnata al Museo
    h18 e h19 Un evento artistico per riflettere sulle infinite forme di rappresentazione della realtà nel contemporaneo…grazie a mucche d’autore!


LE MURATE. PROGETTI ARTE CONTEMPORANEA

PER FAMIGLIE CON BAMBINI 8/12 ANNI

    L’alfabeto con il corpo (di Kinkaleri)
    h18.30 Un laboratorio di coreografia per trasformare le lettere in movimenti corporei (a cura di Kinkaleri).



Tutte le attività sono gratuite. La prenotazione è obbligatoria.
Tel 055-2768224  e 055-2768558
Mail info@muse.comune.fi.it





BIBLIOTECHE COMUNALI FIORENTINE

PER FAMIGLIE CON BAMBINI 4/7ANNI

    Il Porcellino di bronzo
    h18 – BIBLIOTECA DELLE OBLATE
    Una lettura-laboratorio per conoscere il «porcellino» più famoso della città attraverso il classico di Andersen.

PER FAMIGLIE CON BAMBINI 8/12 ANNI

    Le avventure di Pinocchio
    h19 – BIBLIOTECA DELLE OBLATE
    Una lettura-laboratorio sulla storia del burattino più celebre al mondo, illustrata da Roberto Innocenti.
    Favole della Buonanotte
    h21 (Associazione Gli allibratori) – BIBLIOTECA DELLE OBLATE, BIBLIOTECA CANOVA, BIBLIOTECA THOUAR, BIBLIOTECA MARIO LUZI
    Letture animate delle favole più amate dai bambini e dai ragazzi… prima di andare a dormire.

Tutte le attività sono gratuite. La prenotazione è obbligatoria e dovrà essere effettuata tramite i seguenti numeri:

BiblioteCaNova – Isolotto Tel: 055 710834
Biblioteca Pietro Thouar –  Tel: 055 2398740
Biblioteca Mario Luzi – Tel: 055 669229
Biblioteca delle Oblate – Tel: 055 2616512
N.B. Sarà possibile accedere gratuitamente al Museo di Palazzo Vecchio e al Camminamento di ronda (Torre chiusa per motivi di sicurezza) nel seguente modo:

    Museo di Palazzo Vecchio Dalle ore 19.00 fino alle ore 23.00 si potrà ritirare il biglietto gratuito al Punto Distribuzione appositamente predisposto per l’evento nel Cortile della Dogana
    Camminamento di ronda (Accesso: 8 gruppi di 30 persone ogni mezz’ora: partenza 1° gruppo ore 19.30) Dalle ore 19.00 si potrà ritirare il biglietto gratuito al Punto Distribuzione appositamente predisposto per l’evento nel Cortile della Dogana.

    Si informano i visitatori che sarà possibile ritirare i biglietti gratuiti fino ad esaurimento posti disponibili (240).

29 Aprile - Evento: "Finissage: Proteo mare". Omaggio speciale a Jorge Eielson, quadri e parole in movimento con Emilio Giossi e Giovanna Galimberti Casarin, nell'ambito della mostra di arte contemporanea "Quotidiana"

Evento: "Finissage: Proteo mare"
Omaggio speciale a Jorge Eielson, quadri e parole in movimento con Emilio Giossi e Giovanna Galimberti Casarin, nell'ambito della mostra di arte contemporanea "Quotidiana"
Maggiori dettagli: http://www.sba.unifi.it/Article666.html
29 Aprile 2016  -  ore 17
Sede:
   
Chiostro di Levante, Piazza Brunelleschi, 4 Firenze
Organizzazione:
   
Università di Firenze, Biblioteca umanistica, Centro studi Jorge Eielson

28 Aprile - Institut français Firenze Gratuito - Rendez-vous. Nuovo cinema francese

Rendez-vous. Nuovo cinema francese

VI EDIZIONE
Sguardi diversi sugli anni di formazione
28 aprile 2016, ore 20
Le beau monde.
Di Jules Lopes Curval. Con Ana Girardot,
Bastien Bouillon, Baptiste Lecaplain
Versione originale (sott. in italiano)
In apertura "4xD" (15 min)
Di Philippe Labro, del 1964, su:
Mireille Darc, Catherine Deneuve,
Marie Dubois e Françoise Dorléac.
Dove: Institut français Firenze Gratuito

institutfrancais-firenze.com

29 Aprile - Institut français Firenze - Mostra e eventi: Chianti-Champagne Gemellaggio Firenze/Reims

Chianti-Champagne

Gemellaggio Firenze/Reims
29 aprile 2016, ore 18 - Mostra
BMZ . BIGOT_de Reims à Florence -
SERAFINI - BUSSANICH_da Firenze a Reims
29 aprile 2016, ore 19
L’anima del vino. Evento letterario musicale
30 aprile 2016, ore 09
Il vino e l’Occidente. Convegno.
Dove: Institut français Firenze
30 aprile 2016, ore 15
Degustazione. Vini del chianti e champagne
Dove: Villa Montepaldi, S. Casciano Val di Pesa
Info: rotarysancascianochianti.org

29 Aprile - Le Murate - Incontro / dibattito: AUTONOMIA E RELAZIONE. NUOVE PRATICHE DI CITTADINANZA

VENERDI' 29 APRILE

    h 17:30  -  Incontro / dibattito
L'Associazione Per Un Nuovo Mondo Comune, in collaborazione con l'Associazione culturale La Nottola di Minerva, presenta il terzo appuntamento del ciclo "Sul filo della relazione"

AUTONOMIA E RELAZIONE. NUOVE PRATICHE DI CITTADINANZA

Con Anna Loretoni, Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa
Introduce Vittoria Franco

Qual è il contributo che gli studi di genere hanno offerto alla ridefinizione del concetto di autonomia, in senso relazionale e contestuale? Quali sono le nuove possibili forme di cittadinanza connesse alla presenza delle culture minoritarie nello spazio pubblico europeo?
Prosegue la riflessione sul rapporto tra i diritti di genere e i diritti fondamentali della persona proposta dal ciclo "Sul filo della relazione".

Caffè Letterario °Le Murate
Piazza delle Murate, Firenze
caffeletterario@lemurate.it
(+39) 055 2346872
www.lemurate.it

Uffizi

Foto di Marco Giorgi


Proverbio Toscano del Giorno

"Chi c'è stato, la può contare"

mercoledì 27 aprile 2016

Veduta di Boboli e del Forte

Foto di Elena Fulceri

28 Aprile - Inaugurazione nuova sede "Firenze University Press"

Inaugurazione nuova sede "Firenze University Press"
La sede della casa editrice dell'Università di Firenze diventerà Via Cittadella, 7 - 50144 Firenze. Intervengono il presidente della FUP Andrea Novelli e il rettore Luigi Dei.
28 Aprile 2016  -  ore 17
Sede:
   
Via Cittadella, 7 Firenze
Organizzazione:
   
Firenze University Press

30 Aprile - Visita guidata: "Invasioni Digitali" per salvarlo: il rinoceronte tra estinzione e superstizione

Visita guidata: "Invasioni Digitali" per salvarlo: il rinoceronte tra estinzione e superstizione
Per la 4° edizione di #INVASIONIDIGITALI 2016 è programmato una "invasione" alla mostra “Il Corno Violato. Il Rinoceronte tra estinzione e superstizione". I 40 partecipanti armati di smartphone, macchine fotografiche e videocamere condivideranno la propria invasione permettendo, attraverso il web, di far conoscere il patrimonio culturale e promuovere una cultura digitale.
Dettagli: http://www.msn.unifi.it/event/invasionidigitali-salvarlo-rinoceronte-estinzione-superstizione/
Prenotazioni su eventbrite
30 Aprile 2016  -  ore 14-16
Sede:
   
Sezione "La Specola" del Museo di Storia Naturale, via Romana, 17 Firenze
Organizzazione:
   
Museo di Storia Naturale dell'Università di Firenze
Per informazioni:
   
Informazioni: tel. 055-2756444

29 Aprile - Presentazione del volume di Ernesto Napolitano: "Debussy, la bellezza e il Novecento", Torino, EDT, 2015

Presentazione del volume di Ernesto Napolitano: "Debussy, la bellezza e il Novecento", Torino, EDT, 2015
Informazioni: http://www.sagas.unifi.it/cmpro-v-p-434.html
29 Aprile 2016  -  ore 16,30
Sede:
   
Firenze, Teatro della Pergola, Via della Pergola, 30 Firenze
Organizzazione:
   
Università degli Studi di Firenze, Pisa e Siena, Dottorato di ricerca Interuniversitario 'Pegaso' in Storia delle Arti e in Storia dello Spettacolo, Dipartimento di Storia Archeologia, Geografia, Arte e Spettacolo (SAGAS)

28 Aprile - Conferenza: "Le prospettive dell'arte". Relatore Piergiorgio Odifreddi

Conferenza: "Le prospettive dell'arte"
Relatore Piergiorgio Odifreddi
Informazioni: http://php.math.unifi.it/archimede/archimede/festadellamatematica16.php
28 Aprile 2016  -  ore 17
Sede:
   
Aula Magna dell'Università, Piazza San Marco, 4 Firenze
Organizzazione:
   
"Il giardino di Archimede", Prof. Enrico Giusti

30 aprile e 7 maggiio - Complesso di Santa Croce a Firenze: canto gregoriano - Ingresso libero

Per chi desidera ascoltare canto gregoriano, questi i prossimi appuntamenti del Coro Viri Galilaei nel Complesso di Santa Croce a Firenze

I° Appuntamento:

Sabato 30 aprile, ore 21  CAPPELLA PAZZI – Museo di Santa Croce

Ingresso libero, fino ad esaurimento dei posti –  Il cancello del Chiostro (guardando la facciata della Basilica, a destra) sarà aperto a partire dalle 20,30.

Cappella Pazzi
Museo di Santa Croce

Sabato30 Aprile 2016 – ore 21

Concerto di
Canto Gregoriano
Resurrexi

Coro Viri Galilaei
Diretto da Enzo Ventroni



Programma:
1.    Ad caenam Agni provvidi –  Inno - VIII modo
2.    Exultet – Annuncio pasquale
3.    Sicut cervus desiderat – Responsorio VIII modo
4.    Alleluja -Confitémini - VIII modo
5.    Dextera Dòmini – Antifona Offertorio II modo
6.    Resurrexi – Antifona IV modo
7.    Haec dies – Graduale II modo
8.    Alleluja – pascha nostrum - VII modo
9.    Victimae paschali laudes – Sequenza – I modo
10.    Terra tremuit – Antifona Offertorio – IV modo
11.     Pascha mostrum – Antifona Comunione – VI modo
12.     In exitu Israel – Cantico - Salmo 113 A
13.     Quasi modo géniti infantes – Antifona introito  -VI modo
14.     Angelus Dòmini – Antifona Offertorio – VIII modo
15.     Mitte manum tuam – Antifona Comunione – VI modo
16.     Salve festa dies – Inno IV modo



II° Appuntamento:

Sabato 7 Maggio – ore 18 – Basilica di Santa Croce -  Messa vespertina della Solennità dell’Ascensione

25 Aprile in Piazza della Signoria

Foto di Marco Giorgi


Proverbio Toscano del Giorno

"Can vecchio non abbaia invano"

martedì 26 aprile 2016

Sinagoga

Foto di Roberto Di Ferdinando

28 Aprile - Conferenza: "Testa senza mondo/mondo senza testa. Di un Chisciotte (e del suo doppio parodico) nel Novecento"

Conferenza: "Testa senza mondo/mondo senza testa. Di un Chisciotte (e del suo doppio parodico) nel Novecento"
Di Gennaro Carillo (Università Suor Orsola Benincasa, Napoli). Nell'ambito di "Cervantiana, ciclo di conferenze sul Don Chisciotte di Miguel De Cervantes" (Progetto Cervantes 1616-2016)
Programma completo: http://www.poloprato.unifi.it/it/news/articolo-home.html?tx_ttnews%5Btt_news%5D=1266&cHash=24f3ec084a913321af6427e55b9881af
28 Aprile 2016  -  ore 14,30
Sede:
   
Polo Universitario di Prato, Aula 104 del PIN, Piazza Ciardi, 25 Prato
Organizzazione:
   
A cura della Compagnia Teatrale Universitaria 'Binario di Scambio' in collaborazione con le Attività Artistiche e spettacolari di Ateneo, nell'ambito del Corso di Produzione Teatrale tenuto da Teresa Megale. Col contributo del Dipartimento di Storia Archeologia Geografia Arte e Spettacolo    

27 Aprile - Conferenza: "Elogio della leggerezza. Vantaggi e limiti di una lettura "fisica" della fisica di Aristotele"

Conferenza: "Elogio della leggerezza. Vantaggi e limiti di una lettura "fisica" della fisica di Aristotele"
Ultima delle "Conversazioni su scienza e filosofia antica", ciclo di conferenze svoltosi fra marzo e aprile 2016. Relatrice: Monica Ugaglia (Scuola Normale Superiore, Pisa)
Programma completo: http://www.letterefilosofia.unifi.it/upload/sub/locandine-iniziative/iniziative-2016/dilef-conversazioni_2016.pdf
27 Aprile 2016  -  Ore 15
Sede:
   
Dipartimento di Lettere e Filosofia, Piazza Brunelleschi 4, Firenze sala B, secondo piano
Organizzazione:
   
Dipartimento di Lettere e Filosofia dell'Università di Firenze

30 Aprile – 7 Maggio - 12a Mostra fotografica del Circolo Dipendenti dell'Università di Firenze

12a Mostra fotografica

sui temi:
“Contrasti”
“Libertà di espressione”
Chiesa di S. Verdiana
Via dell’Agnolo 14
30 Aprile – 7 Maggio 2016
Apertura

L’inaugurazione della mostra avverrà il giorno 30/4/2015 alle ore 16.30.
Apertura: nei giorni successivi, fino al 7 Maggio, con esclusione di domenica 1 maggio, sempre con orario 10 - 13 e 15.30 –18.30.

30 Aprile - Casa del Popolo di Settignano, il Progetto Vivere Vegan e LEAL organizzano un incontro per conoscere il progetto IO STO CON BRUNO+Cena vegan

Il 30 aprile alle ore 19:30 alla Casa del Popolo di Settignano, il Progetto Vivere Vegan e LEAL organizzano un incontro per conoscere il progetto IO STO CON BRUNO, per il trasferimento in oasi e rifugi di tutti gli animali ancora prigionieri dello ZOO di Cavriglia (Arezzo)  A seguire cena benefit 20 Euro prenotazione obbligatoria info@viverevegan.org

La Domenica Metropolitana 1 maggio 2016 - Ingresso gratuito nei MUSEI CIVICI FIORENTINI per i soli residenti nella Città Metropolitana di Firenze

La Domenica Metropolitana 1 maggio 2016

Ingresso gratuito nei MUSEI CIVICI FIORENTINI per i soli residenti nella Città Metropolitana di Firenze

Alla Domenica Metropolitana di maggio, adulti e bambini potranno partecipare a numerose visite,
percorsi e attività nei Musei Civici Fiorentini
fra queste le visite-conversazioni su Jan Fabre. Spiritual Guards in Piazza Signoria e Palazzo Vecchio
e la conferenza Architetture e cantieri nei dipinti di Palazzo Vecchio
 per i bambini di ogni età, l’evento-laboratorio Una scampagnata al museo presso il Museo Novecento.
Sono in programma anche le visite presso il Museo del Bigallo (Piazza San Giovanni 1)
necessaria la prenotazione al n. tel.055 288496 (visite accompagnate ogni ora 9.30-12.30).

Anche la Fondazione Palazzo Strozzi aderisce alla giornata proponendo alle h11.30
l’appuntamento Parliamo d'arte, una conversazione in mostra (massimo 15 partecipanti)
in occasione dell’esposizione Da Kandinsky a Pollock.
La grande arte dei Guggenheim: l'attività è gratuita con ingresso a pagamento.

Alla Domenica Metropolitana aderisce anche il rinnovato Museo della Misericordia in Piazza Duomo,
con visite guidate gratuite alle h15.30 e alle h16.30 per max. 25 partecipanti ciascuna:
  la prenotazione è obbligatoria, tel. 055-239393.

Si ricorda che tutte le visite guidate e le attività sono gratuite
per i cittadini residenti nella Città Metropolitana di Firenze e la prenotazione è obbligatoria.
All’atto della prenotazione è possibile riservare un solo appuntamento nel corso della giornata per un massimo di 5 persone.

Gli  accessi ai Musei Civici Fiorentini senza prenotazione sono disponibili fino ad esaurimento posti

Museo di Palazzo Vecchio (orario 9.00/23.00),
Scavi archeologici di Palazzo Vecchio (orario 9.00/23.00, - 25 persone ogni mezz’ora),
Torre di Arnolfo (orario 09.00/21.00, 30 persone ogni mezz’ora),
In caso di pioggia la Torre di Arnolfo resterà chiusa al pubblico per motivi di sicurezza, sarà accessibile il Camminamento di Ronda.
Santa Maria Novella (orario 13.00/17.30),
Museo Novecento (orario 9.00/19.00),
Fondazione Salvatore Romano (orario 13.00/17.00),
Cappella Brancacci (orario 13.00/17.00, ultimo accesso ore 16.15, - 30 persone ogni mezz’ora),

Attenzione: le biglietterie chiudono un’ora prima dell’orario di chiusura.


INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI
Da lunedì a sabato 9.30-13.00 e 14.00-17.00 (servizio non attivo la domenica mattina)
Tel. 055 2768224, 055 2768558
Mail: info@muse.comune.fi.it

27 Aprile - I GIOVANI E LA PROTEZIONE DEL PATRIMONIO CULTURALE

Siamo lieti di invitarla all’incontro
 I GIOVANI E LA PROTEZIONE DEL PATRIMONIO CULTURALE

Mercoledì 27 aprile 2016, ore 10.30 Firenze, Teatro Niccolini
 SALUTI ISTITUZIONALI

Cristina Giachi
Vicesindaca e Assessora all’Educazione del Comune di Firenze
Giampiero Mongatti
Consigliere della Città Metropolitana di Firenze

INTERVENGONO
Mauro Pagliai
Proprietario del Teatro Niccolini
Carlo Hruby
Vice Presidente della Fondazione Enzo Hruby
Eike Schmidt
Direttore della Galleria degli Uffizi
Armando Torno
Editorialista del “Sole 24 Ore”

È stata invitata a partecipare l’On. Ilaria Borletti Buitoni,
Sottosegretario di Stato del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo
RSVP – Tel. 02.38036625 – info@fondazionehruby.org

26 Aprile - Presentazione del libro "La fabbrica dei cuccioli" di Ilaria Innocenti e Macri Puricelli

Siete tutti invitati alla presentazione del libro "La fabbrica dei cuccioli" di  Ilaria Innocenti e Macri Puricelli
martedì 26 aprile 2016 alle ore 18:30 presso la libreria Feltrinelli in Via de' Cerretani, 40, 50123 Firenze
Le due autrici ne discutono con Camilla Lattanzi, curatrice della trasmissione "Restiamo Animali"

L'amore non si compra!  Eppure attorno a noi ruota freneticamente un gigantesco mercato di viventi trattati come oggetti: una capillare rete, virtuale e reale, che produce profitto attorno all'insensato e dannoso concetto del "cane (e gatto) di razza".
Un'inchiesta coraggiosa -  condotta da due donne -  ci porterà lungo questa filiera di "produzione e commercializzazione di cani", costruita sulla pelle e sul dolore dei cuccioli e delle "fattrici" ma anche sulla violazione criminale della legge e sul raggiro di tanti acquirenti superficiali e disinformati.

http://www.lafeltrinelli.it/fcom/it/home/pages/puntivendita/eventi/Firenze/2016/Aprile/La-Fabbrica-Dei-Cuccioli-16672.html

26 Aprile - Le Murate - Presentazione del libro con Autore: LO SPECCHIO A TRE ANTE. AMORE, ANARCHIA, ARTEMODA

MARTEDI' 26 APRILE

    h 18:30  -  Presentazione del libro con Autore
L'Associazione culturale La Nottola di Minerva presenta:

LO SPECCHIO A TRE ANTE.  AMORE, ANARCHIA, ARTEMODA
Chimera Edizioni

Sarà presente l'autore Empio Malara
Intervengono Adriana Dadà, docente di Storia contemporanea dell’Università di Firenze, e Patrizia Meringolo, docente di Psicologia sociale dell’Università di Firenze
Con le testimonianze di Francesco Bruno detto Nino e Wanda Spizzirri

Una storia familiare, sociale e urbana del Novecento. Di ambientazione cosentina con relazioni fiorentine e milanesi, la vicenda si apre alla metà degli anni Venti con la condanna al confino di un anarchico, fresco di matrimonio, e si conclude all’inizio del nuovo millennio con la chiusura del negozio di moda Gairo, aperto a Cosenza nel 1938 da sua moglie e gestito dalla figlia Idenia, "vestali della moda cosentina".

Caffè Letterario °Le Murate
Piazza delle Murate, Firenze
caffeletterario@lemurate.it
(+39) 055 2346872
www.lemurate.it

Veduta dalla Cupola

Foto di Marco Giorgi


Proverbio Toscanod el Giorno

"Bue vecchio, solco diritto"

venerdì 22 aprile 2016

24 Aprile - Le Murate - Aperitivo & Concerto 'SUONI' FRA UN LIBRO ED UN CAFFÈ

    DOMENICA 24 APRILE

    h 12:00  -  Aperitivo & Concerto

'SUONI' FRA UN LIBRO ED UN CAFFÈ
Strumenti ad arco e a pizzico in concerto

Concerto-aperitivo con gli allievi del Centro Studi Musica & Arte, Associazione culturale accreditata dalla Regione Toscana e dal MIUR
Musiche di A. Corelli, W. A. Mozart, N. Paganini, G. Unterberger 

Caffè Letterario °Le Murate
Piazza delle Murate, Firenze
caffeletterario@lemurate.it
(+39) 055 2346872
www.lemurate.it

3 Aprile – 1 Maggio 2016 – Mostra Primaverile di piante e fiori al giardino dell’Orticoltura - Ingresso libero

23 Aprile – 1 Maggio 2016 – Mostra Primaverile di piante e fiori al giardino dell’Orticoltura

Anche quest’anno la Società Toscana di Orticultura organizza presso il Giardino dell’Orticoltura la Mostra Mercato Primaverile di piante e fiori, che si svolgerà da Sabato 23 Aprile a Domenica 1 Maggio compresi con orario 9.00 – 19.30 ad ingresso libero.

La Società Toscana di Orticultura è un’associazione storica senza fini di lucro fondata nel 1854 che da sempre promuove Mostre Mercato di piante e fiori tra le più belle d’Italia.

Saranno presenti oltre 60 espositori e numerose sono le novità: parteciperà con i suoi bonsai la nota azienda Chiantibonsai di Luigi Daddi; Alessandro Pippi proporrà Dalie a fiore grande, Butylon, Agapanthus; Monica Leoncini con bellissime stampe antiche; Novotono con vasi in pietra.

Numerosi sono gli specialisti nei vari settori: Barni, Cavina, Le Rose di Firenze e Mondorose esporranno moltissime varietà di rose antiche e moderne; Drovandi, Ermini & Mangani e Florservice proporranno svariate specie di piante grasse e succulente; con le aromatiche parteciperanno Cortigiani, L’Elce, Pischedda; si potranno trovare erbacee perenni con Campolungo, Capecchi, Infunti e Federazzurra; Corazza esporrà le sue meravigliose Orchidee; Un angolo di deserto con piante carnivore; ci saranno gli agrumi con Lenzi; fioriture di stagione con Fabiani, Staccioli, Infunti, Salvadori, Del Carlo; piante da giardino con Ieri, Petreti; Tillandsie con Campinoti; bulbi con Floraimport e Gardenflowers; vasi con Terrecotte Artistiche Toscane e Venturi; Orto Bioattivo con Battiata.
Si potranno inoltre trovare accessori, utensili e mobili da giardino.
E molto altro ancora…

Durante la manifestazione inoltre la Società organizzerà delle attività di orto in cassetta per i più piccoli con Ortolandia e delle visite guidate del giardino.

ORARIO: 9.00 – 19.30
INGRESSO LIBERO

Vi aspettiamo numerosissimi!

Ingressi da Via Vittorio Emanuele II,4 e Via Bolognese, 17.

INFO:  info@societatoscanaorticultura.it

22 Aprile - Incontro / dibattito OLIFI 2106 OLIMPIADI UNIVERSITARIE FIORENTINE TI DO LA MIA #PAROLA LE MURATE+Concerto

VENERDI' 22 APRILE

    h 18:30  -  Incontro / dibattito

OLIFI 2106 OLIMPIADI UNIVERSITARIE FIORENTINE
TI DO LA MIA #PAROLA – LE MURATE

Un ciclo di tre incontri a tema dove discuteremo in modo originale di alimentazione, disabilità e realizzazione professionale attraverso lo sport.
Tre temi. Tanti ospiti. Un nuovo modo di parlare sport. Ogni incontro si dividerà in tre momenti: Presentazioni degli ospiti e del progetto di Olifi2016 – Dibattito interattivo sui temi scelti – Gioco finale.

ALIMENTAZIONE SANA & SPORT

Con: Filippo Saporito, rugbista per passione e chef de La Leggenda dei Frati; Simone Bellesi, pasticcere ufficiale di ACF Fiorentina



    Con il Patrocinio del Comune di Firenze, il Campus della Musica presenta:

h 22:30 Concerto

CAMPUS LIVE 2015:
ARIA ZERO

Filippo Martelli | Voce
Daniele Frosinini | Basso
Francesco Pallanti | Chitarra
Claudio Pallanti | Batteria
Alessandro Senatori | Chitarra

Appassionata Original Band tutta fiorentina composta da cinque musicisti, trova nella propria formazione attuale stabilità e grinta derivanti dalla forza del gruppo, artisticamente unito e determinato a dare valore alla propria identità di vera Rock Band. Propone propri brani originali, costruiti su liriche nitide, suoni potenti e linee melodiche accattivanti.

Caffè Letterario °Le Murate
Piazza delle Murate, Firenze
caffeletterario@lemurate.it
(+39) 055 2346872
www.lemurate.it

Piazzetta dei Tre Re

Foto di Angela Lidia Larosa


Proverbio Toscano del Giorno

"Non è buon bifolco che faccia sempre dirittoil solco"

giovedì 21 aprile 2016

29 Aprile - La vincitrice di UNO 2015 al Teatro del Romito

Ritorna al Teatro del Romito di Firenze, Sonia Coppoli, la vincitrice dell’edizione 2015 di UNO, il concorso di monologhi organizzato da Contaminazioni Teatrali con la collaborazione di Lea Landucci, Andrea Mitri e Tommaso Chimenti.

Venerdì 29 aprile alle 21.30 andrà infatti in scena nella sala di Via del Romito 10 , “Il signor Peri e gli altri condomini”, un monologo grottesco di Chiara Guarducci che racconta il rapporto con il “vicinato” così spesso paranoico e voyeuristico. E’ la versione lunga del monologo con il quale l’anno scorso la Coppoli vinse UNO con la seguente motivazione della giuria composta da direttori di teatri toscani: “Un testo di solida scrittura drammaturgica, in una messa in scena dal buon ritmo. Affronta con ironia le inquietudini e le psicosi del confronto con l’altro usando sapientemente la metafora del condominio. Un’interpretazione in chiave di efficace grottesco che non scade mai nel banale, né nel macchiettistico”

Biglietti 12/10 info e prenotazioni 3479438628 o 3398683097

26 Aprile - Lezione: "Fotografia e scienza" Nell'ambito del ciclo di incontri "Temi e Problemi di Storia Moderna A.A. 2015-2016"

Lezione: "Fotografia e scienza"
Nell'ambito del ciclo di incontri "Temi e Problemi di Storia Moderna A.A. 2015-2016" coordinato da Lucia Felici.
Coordina Rolando Minuti. Intervengono: Claudia Addabbo (Università di Pisa) e Claudio Pogliano (Università di Pisa)
26 Aprile 2016  -  ore 9,30-13
Sede:
   
Plesso didattico Capponi, Aula 15, Via Gino Capponi, 9 Firenze
Organizzazione:
   
Dipartimento di Storia, Archeologia, Geografia, Arte e Spettacolo, Laboratorio di Storia Moderna

22 Aprile - Presentazione del volume di Carla Bino: "Il dramma e l’immagine. Teorie cristiane della rappresentazione" e del volume di Paola Ventrone: "Teatro civile e sacra rappresentazione a Firenze nel Rinascimento"

Presentazione del volume di Carla Bino: "Il dramma e l’immagine. Teorie cristiane della rappresentazione" e del volume di Paola Ventrone: "Teatro civile e sacra rappresentazione a Firenze nel Rinascimento"
Informazioni: http://www.sagas.unifi.it/cmpro-v-p-434.html
22 Aprile 2016  -  ore 17
Sede:
   
Teatro della Pergola, Via della Pergola, 30 Firenze
Organizzazione:
   
Università di Firenze, Dipartimento di Storia, Archeologia, Geografia, Arte, Spettacolo (SAGAS), Dottorato di ricerca in Storia dell’Arte e in Storia dello Spettacolo

Antiche insegne resistono: via Senese

Foto di Roberto Di Ferdinando

21 Aprile - Conferenza: "Raccontare a cavallo. Forme della narrazione e del dialogo per via, intorno a Cervantes"

Conferenza: "Raccontare a cavallo. Forme della narrazione e del dialogo per via, intorno a Cervantes"
Di Piermario Vescovo (Università Ca' Foscari, Venezia). Nell'ambito di "Cervantiana, ciclo di conferenze sul Don Chisciotte di Miguel De Cervantes" (Progetto Cervantes 1616-2016)
Programma completo: http://www.poloprato.unifi.it/it/news/articolo-home.html?tx_ttnews%5Btt_news%5D=1266&cHash=24f3ec084a913321af6427e55b9881af
21 Aprile 2016  -  ore 14,30
Sede:
   
Polo Universitario di Prato, Aula 104 del PIN, Piazza Ciardi, 25 Prato
Organizzazione:
   
A cura della Compagnia Teatrale Universitaria 'Binario di Scambio' in collaborazione con le Attività Artistiche e spettacolari di Ateneo, nell'ambito del Corso di Produzione Teatrale tenuto da Teresa Megale. Col contributo del Dipartimento di Storia Archeologia Geografia Arte e Spettacolo

22 Aprile - Secondo anniversario dell'Istituto Confucio presso l'Università di Firenze

Secondo anniversario dell'Istituto Confucio presso l'Università di Firenze
Partecipano, fra gli altri, Wang Fuguo (Console generale della Repubblica Popolare Cinese a Firenze), Luo Ping (Consigliere per l'istruzione dell'Ambasciata Cinese in Italia), Giorgia Giovannetti (Prorettore all'internazionalizzazione - Università di Firenze) Jiang Bo (Vicepresidente Università Tongji)
Programma completo: http://www.unifi.it/upload/sub/agenda/2016/confucio_secondo_anniversario_22042016.pdf
22 Aprile 2016  -  ore 16
Sede:
   
Teatro Spazio Alfieri, via dell'Ulivo 6, Firenze
Organizzazione:
   
Istituto Confucio presso l'Università di Firenze
Per informazioni:
   
info@istitutoconfucio.unifi.it

Veduta dal Campanile di Giotto

Foto di Marco Giorgi


Proverbio Toscano del Giorno

"Nessuno è più che uomo"

mercoledì 20 aprile 2016

Modi di dire: “a modino!”

Si usa, anche nell’espressione “a modo”, per indicare che una certa attività, un certo lavoro, un certo prodotto è stato compiuto, realizzato, secondo principi comunemente condivisi e ritenuti i migliori da seguire. Quindi un lavoro fatto come “Dio comanda!”. Alle volte è usato anche come invito o comando a compiere atti o a svolgere attività rispettando determinate regole, quindi a farle bene. La parola “modo”, deriva dal latino “modus”, che significa “misura” ma anche “maniera” (dalla radice sanscrita ‘ma’).
Roberto Di Ferdinando

21 e 28 Aprile - Institut français Firenze - Rendez-vous. Nuovo cinema francese

Rendez-vous. Nuovo cinema francese

VI EDIZIONE - Firenze (14 - 28 aprile 2016)
Sguardi diversi sugli anni di formazione
21 aprile 2016, ore 20
Les Lendemains. Di Bénédicte Pagnot
28 aprile 2016, ore 20
Le beau monde. Di Jules Lopes Curval
Versione originale (sott. in italiano)
In apertura "4xD", cortometraggio di Philippe Labro del 1964 incentrato su 4 bellissime attrici :
Mireille Darc, Catherine Deneuve,
Marie Dubois e Françoise Dorléac.
Dove: Institut français Firenze Gratuito
institutfrancais-firenze.com/

Fino al 30 luglio - L’Altarolo di Elsheimer torna per tre mesi a Palazzo Pitti

Occasione da non perdere nella Galleria Palatina di Palazzo Pitti. Da martedì 19 aprile fino al
30 luglio, la Galleria delle Statue ospita il Polittico della Santa Croce di Adam Elsheimer.
L’opportunità di ammirare l’opera è resa possibile in occasione del prestito di due opere di
Pontormo della Galleria Palatina allo Städel Museum di Francoforte; grazie allo scambio, i
visitatori di Palazzo Pitti potranno vedere l’opera di Adam Elsheimer. L'altarolo, che fu in
antico nelle collezioni di Cosimo II dei Medici, sarà esposto con un corredo didattico che ne
illustrerà la storia, la sua dispersione e la sua ricomposizione messa a punto sulla base di
documenti di archivio.
La mostra temporanea dell’opera è a cura di Matteo Ceriana e Anna Bisceglia ed è inserita nel
percorso museale comprendente la Galleria Palatina e la Galleria d’arte moderna di Palazzo Pitti.
“Il prestito del capolavoro di Elsheimer, pittore tedesco che si stabilì in Italia per amore del paese
e della sua arte – afferma Eike Schmidt, Direttore delle Gallerie degli Uffizi -, è un ottimo esempio
di una politica di prestito virtuosa con uno dei musei più rinomati dell’Europa transalpina”.
QUATTRO SECOLI DI STORIA
Il piccolo altarolo, composto di dipinti su rame argentato con le Storie della Vera Croce montati
entro una cornice architettonica (ora perduta), è ricordato già dai contemporanei come opera di
grande qualità compositive e sottilissima esecuzione; ricordiamo le lodi, non disinteressate d’altra
parte, del pittore Agostino Tassi, l’approvazione del cardinal Dal Monte, la menzione nel Discursos
praticabiles del nobilisimo arte del pintura dello spagnolo Jusepe Martinez (scritto nel 1625).
L’opera è elencata nell’inventario redatto dopo la morte dell’artista nel 1610.
Il dipinto passò in seguito nella collezione romana dello spagnolo Juan Peréz nella quale
lo vide Agostino Tassi proponendone l’acquisto al Granduca Cosimo II de’ Medici
appassionato collezionista anche di piccole, preziose opere fiamminghe. Come si evince dai
documenti, l’insieme arrivò a Firenze dopo il 1619 e il 19 maggio 1626 l’opera risulta
registrata nell’inventario di corte.
Entrato successivamente nelle collezioni dei duchi di Arundel, forse per un dono o uno scambio,
il tabernacolo fu smembrato nei secoli seguenti e i pannelli divisi finirono in varie collezioni inglesi.
Già in possesso di alcune parti dell’opera, nel 1981 lo Städelmuseum di Francoforte riuscì
ad acquistare l’ultimo pezzo mancante, riunendole poi tutte in una cornice che riproduce la
struttura dell’originale desunta da un disegno dell’epoca conservato nell’Archivio di Stato di
Firenze.
Il pannello centrale raffigura l’Esaltazione della Croce in un consesso celeste popolato di santi
ed angeli, mentre sullo sfondo, in un virtuosistico gioco di luci, è incoronata la Vergine. L’abile
orchestrazione cromatica e la straordinaria sapienza compositiva derivano all’Elsheimer più che
dalla formazione presso il pittore e incisore francofortese Philip Uffenbach, dal suo soggiorno
veneziano dove poté studiare Tintoretto e Veronese e infine anche da contemporanei modelli
romani. Esistono, fatto piuttosto eccezionale per l’artista, disegni preparatori per l’opera. Lo
sportello centrale è fiancheggiato da sei tavole che illustrano la scoperta miracolosa e la
restituzione dell’autentica croce di Cristo secondo la Legenda Aurea di Jacopo da Varagine,
composta nella seconda metà del XIII secolo. In essa si narra che Costantino aveva inviato sua
madre Elena a Gerusalemme per cercare la vera croce di Cristo e proprio da tale episodio inizia il
ciclo delle tavolette laterali ed inferiori del tabernacolo: procedendo dall’alto a sinistra in senso
antiorario, si incontrano la partenza di Elena, l’interrogatorio dell’ebreo, il ritrovamento della croce e
la resurrezione di un giovane defunto. Gli ultimi due pannelli hanno come protagonista l’imperatore
bizantino Eraclio; per quanto riguarda il programma iconografico, che in alcuni dettagli diverge
dalla Legenda Aurea, si può supporre che vi abbiano contribuito anche personaggi contemporanei
quali l’umanista e filosofo fiammingo Justus Lipsius e l’erudito cardinal Cesare Baronio.
L’opera, caratterizzata da un’estrema finezza compositiva tipica dell’artista, presenta al tempo
stesso soluzioni che evidenziano un confronto attento con la vivace scena artistica romana
dell’inizio del primo decennio del Seicento, dove lavoravano anche pittori nordici come Peter Paul
Rubens, Paul Brill e Cornelis van Poelenburgh. A causa del formato minuto, e considerata anche la
primitiva storia, è probabile che l’opera fosse destinata all’uso privato.

ga-uff@beniculturali.it; www.uffizi.beniculturali.it

21 Aprile - Presentazione del libro: "Strindberg l'italiano. 130 anni di storia scenica"

Presentazione del libro: "Strindberg l'italiano. 130 anni di storia scenica"
Informazioni: http://www.sagas.unifi.it/cmpro-v-p-434.html
21 Aprile 2016  -  ore 17
Sede:
   
Teatro della Pergola, Via della Pergola 30.
Organizzazione:
   
Università di Firenze, Dipartimento di Storia, Archeologia, Geografia, Arte, Spettacolo (SAGAS), Dottorato di ricerca in Storia dell’Arte e in Storia dello Spettacolo.

21 Aprile - Convegno Internazionale: "Continuità del mondo precolombiano nella cultura latinoamericana". Omaggio all'Inca Garcilaso de la Vega nel IV centenario della sua morte.

Convegno Internazionale: "Continuità del mondo precolombiano nella cultura latinoamericana"
Omaggio all'Inca Garcilaso de la Vega nel IV centenario della sua morte.
Programma: http://www.centroeielson.com/

21 Aprile 2016  -  22 Aprile 2016  -  ore 10 entrambi i giorni
Sede:
   
Aula Magna del Rettorato, P.zza San Marco, 4
Organizzazione:
   
Dipartimento di Lingue, Letterature e Studi interculturali, Martha Canfield, Antonella Ciabatti, Arianna Fiore, Carmelo Andrea Spadola
Per informazioni:
   
Centro Studi Jorge Eielson, P.zza Brunelleschi, 4 info@centroeielson.com

Santissima Annunziata

Foto di Angela Lidia Larosa


Proverbio Toscano del Giorno

"L'albero pecca e i rami si seccano"

martedì 19 aprile 2016

20 Aprile - Lezione: "Le isole nell'età moderna". Nell'ambito del ciclo di incontri "Temi e Problemi di Storia Moderna A. A. 2015-2016"

 Lezione: "Le isole nell'età moderna"
Nell'ambito del ciclo di incontri "Temi e Problemi di Storia Moderna A. A. 2015-2016" coordinato da Lucia Felici.
Coordina Igor Melani. Intervengono: Laura Cassi (Università di Firenze), Adele Dei (Università di Firenze), Eugène F. X. Gherardi (Università di Corsica Pasquale Paoli)
20 Aprile 2016  -  ore 9-13
Sede:
   
Plesso didattico Capponi, Aula 15, Via Gino Capponi, 9 Firenze
Organizzazione:
   
Dipartimento di Storia, Archeologia, Geografia, Arte e Spettacolo (SAGAS), Laboratorio di Storia Moderna

22 Aprile - Presentazione del libro di Cinzia Ferrini "L'invenzione di Cartesio. La 'disembodied mind' negli studi contemporanei: eredità o mito?"

Presentazione del libro di Cinzia Ferrini "L'invenzione di Cartesio. La 'disembodied mind' negli studi contemporanei: eredità o mito?" (2015 - EUT Edizioni Università di Trieste)
Nell'ambito del progetto "Mente e naturalismo: dalla mente estetica alla mente simbolica".
Discutono: Carlo Borghero (Università la Sapienza di Roma, Roberta Lanfredini (Università di Firenze), Cinzia Ferrini (Università di Trieste). Coordina Paolo Parrini (Università di Firenze)
Programma: http://www.letterefilosofia.unifi.it/art-279-l-invenzione-di-cartesio.html
22 Aprile 2016  -  ore 11
Sede:
   
Dipartimento di Lettere e Filosofia, Sezione di Filosofia, Sala Conferenze, via Bolognese, 52 Firenze
Organizzazione:
   
Dipartimento di Lettere e Filosofia

21 Aprile - Istituto Francese di Firenze e Fondazione il Fiore - Baraldi presenta ‘La tentazione del vuoto’: vol. 1 del suo ‘Libro della memoria e dell’erranza’

Il 21 aprile all’Istituto Francese di Firenze, incontro con lo scrittore italiano Michele Baraldi, residente a Parigi, per la nuova edizione del suo romanzo. Introduce Silvia D’Intino, Maria Teresa Telara legge pagine del libro. Coordina Maria Giuseppina Caramella, presidente della Fondazione il Fiore. Ingresso libero.



«Un progetto letterario che ha investito tutta l’esistenza dell’autore» e che racconta in prima persona il viaggio notturno del protagonista del romanzo «in una Parigi intimamente rivelata e mai così lontana da ogni prospettiva convenzionale; una città scossa insieme a noi dal dolore degli umili, dai milioni di vite che la abitano e da un vento di rivolta che cova in essa come il magma di un vulcano». E’ il ‘Libro della memoria e dell’erranza’ dello scrittore italiano ma residente a Parigi Michele Baraldi: «un’intensa, visionaria riscoperta della metropoli, la nostra città madre», nel corso della quale «il narratore ascolta e ci confida le storie delle donne e degli uomini che incontra durante il suo cammino».

Di quest’opera narrativa, che è «l’opera di una vita» di Baraldi, si presenta giovedì 21 aprile, alle 17, all’Istituto Francese di Firenze (piazza Ognissanti 2), in un incontro con l’autore, il primo volume, ‘La tentazione del vuoto’, recentemente ripubblicato dalla casa editrice milanese SE (Studio Editoriale), specializzata nel «mettere nuovamente a disposizione dei lettori testi considerati pressoché fondamentali, ma lasciati cadere nell'oblio dalla grande editoria generalista». L’incontro, organizzato da Fondazione il Fiore e Istituto Francese di Firenze, sarà introdotto da Silvia D’Intino e moderato da Maria Giuseppina Caramella, presidente della Fondazione il Fiore. Letture di Maria Teresa Telara.

Il romanzo di Michele Baraldi, scrive Silvia D’Intino, «costituisce un’interrogazione drammatica sulle origini e i destini dell’Europa, la sua storia, i suoi miti, attraverso una galleria di personaggi inconfondibili e di visioni evocative della “città madre”, come la chiama l’autore, in un racconto appassionato e al tempo stesso straordinariamente lucido, talvolta perfino umoristico, che è anche una riflessione letteraria sulla forma del romanzo e i destini della letteratura». «Parigi – continua Silvia d’Intino - è la città-simbolo di tutto questo, al cuore di un’Europa ormai nata, ritrovo di stranieri e artisti del mondo intero, e grande officina della modernità. Nella ville-lumière Michele Baraldi ritrova tuttavia la città delle ombre: figure ai margini della sua vita pulsante e figure della sua storia memorabile, che Arthur incontra via via, avventurandosi nella notte d’inverno, all’improvviso avvinta da fuochi di rivolta. Una notte che sembra non finire mai». «Il lettore attento – conclude - scoprirà all’interno del libro, che comporta diciotto capitoli e altrettanti tableaux del XX secolo, l’intimo legame che unisce Parigi a Firenze, e in generale all’Italia, nell’immaginario dell’autore, che associa le due città in una visione anche italiana di Parigi e dell’Europa».

Ingresso libero.

Per ulteriori informazioni, Fondazione Il Fiore. Tel.: 055-225074

Michele Baraldi è nato a Bergamo nel 1961. Laureato all’Università di Bologna con una tesi su Antonin Artaud, ‘Il teatro del respiro’, vive e lavora dal 1991 a Parigi, dove ha fondato, con Silvia d’Intino, ‘L’Opera in Versi’. Ha viaggiato in molti paesi del mondo portando letture, conferenze e seminari di letteratura italiana ed europea. Fin dai primi anni di studio, ha dedicato una forte attenzione alle culture orientali e in modo speciale alla Grecia antica, alla civiltà ebraica e all’India. Ha scritto e pubblicato in italiano e in francese poesie, saggi e racconti. Tra i suoi ultimi libri è ‘Le Pont habité’ (1:1, Parigi, 2011), un poema in prosa che annuncia, nella sua visione essenziale, il ‘Libro della memoria e dell’erranza’. Ha ricevuto nel 2004 il Premio Lerici Pea «Poeti e artisti italiani nel mondo» e nel 2013 il Premio Eugenio Montale «Fuori di casa» per la poesia e la letteratura. Pubblicherà nel 2016, per le edizioni SE, una raccolta di poesie in versi e in prosa, ‘L’enigma della sorgente’.

La casa editrice SE viene fondata nel 1985, su iniziativa di un gruppo di "veterani" dell'editoria.

L'idea di fondo che ha motivato la creazione di un nuovo progetto editoriale, è stata da subito quella di mettere nuovamente a disposizione dei lettori testi considerati pressoché fondamentali, ma lasciati cadere nell'oblio dalla grande editoria generalista. Così il catalogo SE si impreziosisce di testi di filosofia, critica d'arte, critica letteraria e sociologia; nonché di classici della letteratura, rivisitati graficamente. Le collane riflettono questa impostazione: da segnalare, tra le più significative, "Piccola Enciclopedia"; "Testi e Documenti", di saggistica, prosa e poesia d'autore; "Conoscenza religiosa", in cui appaiono opere ispirate ad ogni credo; e infine "Assonanze", collana in cui ai nomi di romanzieri e poeti famosi si accostano quelli di traduttori che sono essi stessi romanzieri o poeti.

20 Aprile - Casa del popolo di Settignano - serata dedicata all'altra-editoria: Troglodita Tribe+cena vegan

Vi invitiamo a partecipare a questa serata impedibile, in compagnia dei poeti, editori, autori, animalisti e antispecisti Troglodita Tribe che saranno ospiti di Restiamo animali in una classica serata con apericena.

Prenotate subito!

Mercoledi 20 aprile 2016 presso la casa del popolo di Settignano, Restiamo animali organizza una serata dedicata all'altra-editoria: Troglodita Tribe (S.p.A.f.) Società per Azioni felici Eco-Editoria Bestiale Libelli creativi autoprodotti tra scarti, graffi, ululati, ritagli e parole in libertà, un'editoria dalla parte degli animali. Pagine felicemente provocatorie e lievemente sollevate da terra, per correre controcorrente incontro alla frugalità. Molti di voi probabilmente già conoscono Lella e Fabio i due fondatori della casa editrice Troglodita Tribe... questa è un'occasione per incontrarli di persona e acquistare i loro capolavori fatti a mano.  La serata avrà inizio alle ore 20 con la consueta cena vegan a 12 Euro.
Prenotazioni a restiamoanimali@gmail.com

21 Aprile - Conferenza: "Novità epigrafiche da Lemnos: gli Ateniesi al di fuori dell’Attica"

Conferenza: "Novità epigrafiche da Lemnos: gli Ateniesi al di fuori dell’Attica"
La conferenza fa parte del "Laboratorio di Storia antica": Incontri di aggiornamento e approfondimento su tematiche specifiche, aprile / maggio 2016. Il coordinamento è della Prof.ssa Serena Bianchetti, Presidente del Corso di Laurea magistrale in Filologia, Letteratura e Storia dell'Antichità. Relatore Prof. E. Culasso (Università di Torino)
Programma completo: http://www.letterefilosofia.unifi.it/upload/sub/locandine-iniziative/iniziative-2016/lab_storia_antica.pdf
21 Aprile 2016  -  Ore 15
Sede:
   
Museo e Istituto di Preistoria “Paolo Graziosi”, sala conferenze (entrata: via dell’Oriuolo 24, Firenze)
Organizzazione:
   
Dipartimento di Lettere e Filosofia dell'Università di Firenze

20 Aprile - Convegno: "Verso il referendum costituzionale. Le ragioni di una scelta"

Convegno: "Verso il referendum costituzionale. Le ragioni di una scelta"
La Tavola rotonda ha lo scopo di offrire una discussione critica del testo di riforma costituzionale approvato nei giorni scorsi dal Parlamento, in modo da evidenziarne i pro e i contra e consentire una scelta più consapevole in occasione del referendum che si terrà nel prossimo autunno, col quale i cittadini saranno chiamati a sancire l’approvazione definitiva o il rigetto di tali modifiche.
Locandina: http://www.dsg.unifi.it/upload/sub/eventi/eventi-2016/locandina-verso-il-referendum.pdf
20 Aprile 2016  -  ore 16-19
Sede:
   
Polo delle Scienze Sociali, Edificio D15 - Piazza Ugo di Toscana, 5 Firenze
Organizzazione:
   
Dipartimento di Scienze Giuridiche

19 Aprile - Mostra temporanea "Archivi del Corpo" Quarta edizione. Opere e interventi di arte contemporanea nel Museo di Antropologia di Firenze

Mostra temporanea "Archivi del Corpo" Quarta edizione
Opere e interventi di arte contemporanea nel Museo di Antropologia di Firenze.
Maggiori dettagli: http://www.msn.unifi.it/event/archivi-del-corpo4/
19 Aprile 2016  -  Ore 17-19,30
Sede:
   
Sezione di Antropologia del Museo di Storia Naturale, via del Proconsolo, 12 Firenze
Organizzazione:
   
Museo di Storia Naturale di Firenze e il programma universitario statunitense SACI Florence(Studio Art Centers International)
Per informazioni:
   
055-2756444

21 Aprile - Lyceum Club Internazionale di Firenze - Simonetta Agnello a Firenze a 7 giorni dall’uscita del suo Caffè amaro

Simonetta Agnello a Firenze a 7 giorni dall’uscita del suo Caffè amaro

Il 21 aprile al Lyceum Club Internazionale di Firenze incontro con la scrittrice Simonetta Agnello Hornby, il cui ultimo romanzo, edito da Feltrinelli, sarà nelle librerie dal 28 aprile. Conversazione con Margherita Ghilardi, letture di Ilda Rosati. Ingresso libero.



«“Il mio prossimo libro si chiamerà Caffè amaro”: lo aveva annunciato Simonetta Agnello Hornby a Palermo, ultima tappa del tour 2015 di Panorama d’Italia. E anche di questa sua ultima opera, storia d’amore e saga familiare sullo sfondo della Sicilia fra il 1906 e il 1948, l’autrice parlerà al nostro Club».

Così Donatella Lippi, presidente del Lyceum Club Internazionale di Firenze, presenta l’incontro con la celebre scrittrice, ma anche notissimo avvocato dei minori in Inghilterra, specializzato nei casi di violenza domestica in contesti di degrado sociale, che si terrà giovedì 21 aprile (ore 18) nella sede dello storico club femminile, a sette giorni dall’uscita nelle librerie, per la casa editrice Feltrinelli, del romanzo Caffè amaro. A conversare con lei sarà la critica letteraria Margherita Ghilardi. L’attrice Ilda Rosati leggerà alcuni brani del libro.

Ma la conversazione con Simonetta Agnello Hornby, che, nata a Palermo, vive e lavora in Inghilterra dal 1972,  non si limiterà al libro in uscita: «un ritratto di donna oltre le convenzioni sullo sfondo di un mondo che cambia», come si legge nel sito web dell’autrice, la quale insegue la sua protagonista «dai Fasci siciliani all’ascesa del fascismo, dalle leggi razziali alla Seconda guerra mondiale e agli spaventosi bombardamenti che sventrano Palermo, […] facendo della sua storia e delle sue scelte non convenzionali la storia di un segmento decisivo della Sicilia e dell’Italia».

Margherita Ghilardi parlerà con lei anche di altre sue opere, molte delle quali sono state best-seller, sono state tradotte in tantissime lingue e hanno ricevuto premi in tutto il mondo. E si toccheranno altri argomenti, fra cui l’esperienza del programma televisivo “Io & George”, che è andato in onda sulla Rai tra novembre e dicembre e viene replicato anche in questi giorni (ultima puntata, trasmessa il 17 aprile da Rai3, tra le lontane origini toscane degli Agnello e l’incontro con Andrea Camilleri). “Io & George” è un film-documentario in sei episodi da 50 minuti che racconta il viaggio in Italia (compresa la partenza da Londra) della scrittrice Simonetta Agnello Hornby e di suo figlio George Hornby, che ha 45 anni e da 13 è affetto da sclerosi multipla primaria progressiva, una malattia che lentamente lo paralizza e lo costringe a muoversi sulla sedia a rotelle.

Le attività del Lyceum Club Internazionale di Firenze hanno il sostegno dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze e il patrocinio del Comune di Firenze.



Simonetta Agnello Hornby

Nata e cresciuta a Palermo, Simonetta Agnello Hornby ha sposato un inglese dopo aver conseguito la laurea in giurisprudenza nel 1967. Da allora ha vissuto all’estero, dapprima negli Usa e in Zambia e poi, dal 1970, a Londra.

Nel 1979 ha fondato Hornby and Levy, uno studio legale nel quartiere di immigrati di Brixton che ben presto si è specializzato nel diritto di famiglia e dei minori. Hornby and Levy è stato il primo studio d’Inghilterra a creare un settore riservato ai casi di violenza all’interno della famiglia.

La maggior parte dei clienti dello studio è caraibica o nera, e nel 1997 Hornby and Levy ha pubblicato in un libro, The Caribbean Children’s Law Project, il risultato della ricerca sui diritti dei minori e sulle strutture per i minori condotta da quattro membri dello studio legale in Giamaica, Trinidad, Barbados e Guyana. È tuttora l’unico lavoro del genere al mondo.

Simonetta Agnello Hornby ha insegnato diritto dei minori all’Università di Leicester e per otto anni è stata presidente part time dello Special Educational Needs and Disability Tribunal.

Nel 2000 ha iniziato a scrivere romanzi e ha pubblicato con Feltrinelli La Mennulara (2002), La zia marchesa (2004), Boccamurata (2007), Vento scomposto (2009), La monaca (2010), La cucina del buon gusto (con Maria Rosario Lazzati, 2012), Il veleno dell’oleandro (2013) e Caffè amaro (2016); ha pubblicato inoltre Camera oscura (Skira, 2010), Un filo d’olio (Sellerio, 2011) e La pecora di Pasqua (con Chiara Agnello; Slow Food, 2012). Tutti i suoi libri sono stati bestseller, sono stati tradotti in tutto il mondo e hanno vinto numerosi premi.

Dal 2008 Simonetta Agnello Hornby, pur continuando a esercitare l’attività di avvocato, si dedica principalmente alla scrittura. Dal 2012 collabora con la Global Foundation for the Elimination of Domestic Violence, attiva in Italia attraverso l’affiliata EDV Italy.

Caffè amaro (Feltrinelli 2016):

«Gli occhi grandi e profondi a forma di mandorla, il volto dai tratti regolari, i folti capelli castani: la bellezza di Maria è di quelle che gettano una malìa su chi vi posi lo sguardo, proprio come accade a Pietro Sala – che se ne innamora a prima vista e chiede la sua mano senza curarsi della dote – e, in maniera meno evidente, all’amico Giosuè, che è stato cresciuto dal padre di lei e che Maria considera una sorta di fratello maggiore. Maria ha solo quindici anni, Pietro trentaquattro; lui è un facoltoso bonvivant che ama i viaggi, il gioco d’azzardo e le donne; lei proviene da una famiglia socialista di grandi ideali ma di mezzi limitati. Eppure, il matrimonio con Pietro si rivela una scelta felice: fuori dalle mura familiari, Maria scopre un senso più ampio dell’esistenza, una libertà di vivere che coincide con una profonda percezione del diritto al piacere e a piacere. Attraverso l’eros, a cui Pietro la inizia con sapida naturalezza, arriva per lei la conoscenza di sé e dei propri desideri, nonché l’apertura al bello e a un personalissimo sentimento della giustizia. Durante una vacanza a Tripoli, complice il deserto, Maria scopre anche di cosa è fatto il rapporto che, fino ad allora oscuramente, l’ha legata a Giosuè. Comincia una rovente storia d’amore che copre più di vent’anni di incontri, di separazioni, di convegni clandestini in attesa di una nuova pace.

Dai Fasci siciliani all’ascesa del fascismo, dalle leggi razziali alla Seconda guerra mondiale e agli spaventosi bombardamenti che sventrano Palermo, Simonetta Agnello Hornby insegue la sua protagonista, facendo della sua storia e delle sue scelte non convenzionali la storia di un segmento decisivo della Sicilia e dell’Italia».

19 Aprile - Le Murate - Incontro / dibattito:BERGGASSE 19, WIEN - TAPPETI E CAMMELLI IN UNA STANZA

MARTEDI' 19 APRILE

    h 17:00  -  Incontro / dibattito
Il gruppo Quinto Alto, in collaborazione con l’Associazione culturale La Nottola di Minerva presenta:

BERGGASSE 19, WIEN - TAPPETI E CAMMELLI IN UNA STANZA

Conduce l’incontro Sergio Vitale, Università di Firenze

Un percorso in tre momenti per rivisitare la vita e il pensiero di Sigmund Freud, a partire dalle fotografie dell'abitazione viennese del fondatore della psicoanalisi, scattate nel maggio del 1938 da Edmund Engelman, poco prima che Freud fosse costretto a lasciare Vienna per trovare asilo in Inghilterra.
Dobbiamo a Walter Benjamin la felice espressione di “inconscio ottico”, per indicare ciò che le immagini fotografiche ci permettono di svelare e che altrimenti rimarrebbe invisibile. Incrociando l’interesse per la psicoanalisi con quello per la fotografia, Sergio Vitale si propone appunto di penetrare l'“inconscio ottico” fissato nelle foto di Engelman, avvicinandosi per tale via alle impronte profonde della vita di Freud depositate nei luoghi del suo abitare.

Caffè Letterario °Le Murate
Piazza delle Murate, Firenze
caffeletterario@lemurate.it
(+39) 055 2346872
www.lemurate.it

Battistero

Foto di Marco Giorgi


Proverbio Toscano del Giorno

"I pensieri vanno falliti"

lunedì 18 aprile 2016

18 Aprile- Conferenza: "Libanio e il Patriarca degli Ebrei: lettere fra Antiochia e Tiberiade" La conferenza fa parte del "Laboratorio di Storia antica"

Conferenza: "Libanio e il Patriarca degli Ebrei: lettere fra Antiochia e Tiberiade"
La conferenza fa parte del "Laboratorio di Storia antica": Incontri di aggiornamento e approfondimento su tematiche specifiche, aprile / maggio 2016. Il coordinamento è della Prof.ssa Serena Bianchetti, Presidente del Corso di Laurea magistrale in Filologia, Letteratura e Storia dell'Antichità. Relatore: Prof. A. Pellizzari (Università di Torino)
Programma completo: http://www.letterefilosofia.unifi.it/upload/sub/locandine-iniziative/iniziative-2016/lab_storia_antica.pdf
18 Aprile 2016  -  Ore 15
Sede:
   
Museo e Istituto di Preistoria “Paolo Graziosi”, sala conferenze (entrata: via dell’Oriuolo 24, Firenze)
Organizzazione:
   
Dipartimento di Lettere e Filosofia dell'Università di Firenze

18 Aprile - Conferenza: "Piante e uomini: natura, anima, utilità"

Conferenza: "Piante e uomini: natura, anima, utilità"
Quinta delle "Conversazioni su scienza e filosofia antica", ciclo di conferenze che si svolge fra marzo e aprile 2016. Relatrice: Luciana Repici (Università di Torino)
Programma completo: http://www.letterefilosofia.unifi.it/upload/sub/locandine-iniziative/iniziative-2016/dilef-conversazioni_2016.pdf
18 Aprile 2016  -  Ore 15
Sede:
   
Dipartimento di Lettere e Filosofia, Piazza Brunelleschi 4, Firenze sala B, secondo piano
Organizzazione:
   
Dipartimento di Lettere e Filosofia dell'Università di Firenze

18 Aprile - Festa della matematica - Conferenza-concerto "Matematica e musica" - Ingresso gratuito

 Festa della matematica

18 aprile, ore 17.30
Conferenza-concerto
"Matematica e musica".
Interpreti: Manu Amiot,
Moreno Andreatta e Gilles Baroin,
IRCAM (Institut de Recherche et Coordination Acoustique/Musique)
Dove: Institut français Firenze Gratuito

institutfrancais-firenze.com

18 Aprile - Le Murate - Cineteca: L'ASSASSINIO DI JESSE JAMES PER MANO DEL CODARDO ROBERT FORD

 Per il ciclo C’era una volta il West, il Caffè Letterario, in collaborazione con Europe Direct presenta:

h 21:30  -  Cineteca

L'ASSASSINIO DI JESSE JAMES PER MANO DEL CODARDO ROBERT FORD

Di Andrew Dominik. Con Brad Pitt, Casey Affleck, Sam Shepard, Mary-Louise Parker, Paul Schneider – USA – 2007 – 160’

Sul finire degli anni sessanta dell'Ottocento la famigerata banda dei fratelli James imperversava nello stato del Missouri, assalendo banche, treni e diligenze. L'assassinio di Jesse James non è un western, almeno nel senso tradizionale del termine. Adattamento del libro omonimo di Ron Hansen, il film di Andrew Dominik si limita all'introspezione psicologica, concentrandosi interamente e comodamente sulla relazione tra il fuorilegge navigato e l'ambizioso neofita.

Caffè Letterario °Le Murate
Piazza delle Murate, Firenze
caffeletterario@lemurate.it
(+39) 055 2346872
www.lemurate.it   

Via dei Servi

Foto di Angela Lidia Larosa


Proverbio Toscano del Giorno

"Il giusto cade sette volte al giorno"