lunedì 31 agosto 2015

Ponte San Niccolò

Foto di Marco Giorgi

Il camelopardo a Firenze

Nel 1487 il sultano d'Egitto, Kaytbey, donò a Lorenzo de'Medici un camelopardo, una giraffa, descritto come un animale magnifico perché era alto <<sette braccia>>, <<i piè come 'l bue>, e così pacifico da prendere una mela dalla mano di un bambino. Ebbe un tal successo e scatenò tanta curiosità che fu portata in giro per la città e perfino nei conventi di clausura. Fu da soggetto per l'Adorazione dei Magi del Ghirlandaio (Cappella Tornabuoni di Santa Maria Novella) e per l'incompiuto Tributo a Cesare di Andrea del Sarto, nella villa di Poggio a Caiano. Non adattatasi al clima fiorentino, morì il 2 gennaio 1488. Non fu la prima giraffa presente a Firenze, già nel 1459 fu introdotta una giraffa per una caccia esostica, e negli anni trenta dell'Ottocentro il Granduca di Lorena ne ebbe anch'esso in regalo una.
RDF

Adorazione dei Magi del Ghirlandaio (Cappella Tornabuoni di Santa Maria Novella)

1-7 settembre - La Rificolona passa dall'Oltrarno

Come vuole la tradizione lunedì 7 settembre le strade del centro storico cittadino si coloreranno di lanterne e luci per dar vita a uno spettacolo itinerante che celebra la vigilia della natività di Maria.
Quest'anno ai festeggiamenti si unisce anche l'Oltrarno, grazie alla collaborazione tra il Coordinamento Attività d'Oltrarno di Confesercenti, le Botteghe dell'Oltrarno e il Comune di Firenze. Dal 1 e fino al 7 settembre i negozi aderenti all'iniziativa, regaleranno (fino a esaurimento scorte) a tutti coloro che li visiteranno le rificolone, inoltre nel pomeriggio del lunedì saranno organizzati due laboratori per bambini (Giolu - Via Romana 135r, Cartoleria La Scartoffia - Piazza Santo Spirito 14r). La distribuzione delle luci continuerà il 7 in Piazza del Carmine, mentre il corteo ufficiale partirà da Piazza San Felice alle 20.30 e passando per Piazza Signoria, Piazza Duomo, Via de' Servi raggiungerà Piazza Santissima Annunziata alle 21:30 con la benedizione delle rificolone e la premiazione della rificolona.
Nei negozi aderenti all'iniziativa sarà inoltre possibile fare un'offerta a favore della Fondazione ANT.
Una nuova manifestazione, nata per valorizzare oltre alla tradizionale Festa fiorentina che recentemente il Sindaco di Firenze ha chiesto possa entrare a far parte del patrimonio Unesco, insieme al Calcio Storico e allo Scoppio del Carro, anche il tessuto economico del quartiere dell'Oltrarno che con le sue attività artigianali, le botteghe, gli esercizi storici e i negozi di vicinato è rimasto uno degli ultimi baluardi della fiorentinità.

Per maggiori informazioni: www.confesercenti.fi.it

Ex-Polo Museale Fiorentino: tutte le occasioni di settembre

Durante il mese di settembre i musei dell’ex-Polo Fiorentino offrono numerosi motivi di visita che vanno ad aggiungersi alla normale apertura quotidiana di ogni museo, secondo modalità e orari stabiliti e rintracciabili sul sito web www.polomuseale.firenze.it. Di seguito riepiloghiamo i prolungamenti d’orario, le mostre in corso, le proposte di visite guidate e le novità da non perdere.

PROLUNGAMENTI D’ORARIO E APERTURE STRAORDINARIE
Fino al 29 settembre ogni martedì la Galleria degli Uffizi e la Galleria dell’Accademia restano aperte, con orario continuato, fino alle ore 22 con ingresso a pagamento; prenotazioni al numero 055-294883.
Anche il sabato, fino al 19 dicembre 2015, gli Uffizi e la Galleria dell’Accademia sono visitabili (sempre a pagamento e con possibilità di prenotazione) fino alle ore 23, mentre l’apertura straordinaria del Museo Nazionale del Bargello (dalle 19 alle 23) è prevista sabato 12 e sabato 26 settembre.
Fino al 4 settembre 2015 nel Museo di Palazzo Davanzati sarà possibile visitare durante l’orario ordinario di apertura solo il piano terra – (la loggia d’ingresso, il cortile e la mostra “Il sole in casa. La vita quotidiana nella ceramica popolare italiana dal XVI al XXI secolo) – e il primo piano. Pertanto resteranno chiusi al pubblico il secondo e il terzo piano.  Tuttavia fino al 9 ottobre 2015, ogni venerdì il museo prolungherà l’orario di apertura fino alle 18:50 e nel pomeriggio del venerdì, incluso il periodo sopracitato dal fino al 4 settembre 2015, sarà possibile accedere anche al secondo e al terzo piano con visita accompagnata alle ore 15:30, 16:30 e 17:30 previa prenotazione gratuita, contattando direttamente il museo o per telefono allo 055/2388610 oppure per e-mail al seguente indirizzo di posta elettronica: museo.davanzati@polomuseale.firenze.it.

LE MOSTRE IN CORSO
Sono numerose le mostre in corso nei principali musei dell’ex-Polo che proseguono durante il mese di agosto. Ben quattro appartengono al programma di esposizioni temporanee “Un anno ad arte” (con ingresso a pagamento e prenotazione facoltativa al numero 055-294883 di Firenze Musei): fino all’11 ottobre la Galleria dell’Accademia ospita “L’arte di Francesco. Capolavori d’arte italiana e terre d’Asia dal XIII al XV secolo”; sempre fino all’11 ottobre le sale del Museo degli Argenti di Palazzo Pitti offrono l’opportunità di assistere alla mostra “Lapislazzuli. Magia del blu”; quindi al Piano Nobile della Galleria degli Uffizi fino al 27 settembre si può ammirare la mostra “Piero di Cosimo (1462-1522). Pittore “fiorentino” eccentrico fra Rinascimento e Maniera”; infine prosegue fino al 15 novembre nelle sale della Galleria Palatina di Palazzo Pitti la mostra “Carlo Dolci 1616-1687”.
A queste esposizioni se ne aggiungono altre sempre con ingresso a pagamento e prenotazione al numero 055-294883: fino al 3 novembre prosegue al Museo delle Cappelle Medicee la mostra “Nel segno dei Medici. Tesori sacri della devozione granducale” mentre, oltre alla già segnalata mostra in corso nel Museo di Palazzo Davanzati, nel Museo Nazionale del Bargello prosegue fino all’11 ottobre la mostra “L’ascesa di Orfeo. Fra e Oltre Rappresentazione e Astrazione”. E ancora nella Sala Edoardo Detti del Gabinetto Disegni e Stampe degli Uffizi, al Piano Nobile, fino al 21 settembre è visibile la mostra “Simone Cantarini. Opere su carta agli Uffizi”, il cui ingresso è compreso nel biglietto degli Uffizi.
Con ingresso gratuito, infine, “Nelle antiche cucine”, la mostra dedicata ai soggetti artistici e agli oggetti d'uso che abbiano un legame con la cucina e il suo ambiente dal XV al XVII secolo che fino al 25 ottobre si tiene negli spazi della Villa medicea di Poggio a Caiano che ospita anche il Museo della natura morta.

LE VISITE GUIDATE
Durante tutto il mese di settembre nella Galleria Palatina è visitabile l’antico Cucinone, restaurato grazie anche al contributo dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze. Il recuperato ambiente è visibile con accompagnamento del personale del museo dal martedì alla domenica: al mattino alle 10.30 e alle 11.30; nel pomeriggio alle 15.30 e alle 16.30; il ritrovo è fissato al desk dell’ingresso del museo, qualche minuto prima dell’inizio della visita. L’ingresso è compreso nel prezzo del biglietto del circuito museale Galleria Palatina - Galleria d’arte moderna di Palazzo Pitti.

LE ULTIME NOVITÀ
Tra le numerose novità da non perdere nei vari musei ex-Polo, da segnalare che nel cortile interno della Galleria dell’Accademia è visibile Hero, personalissima interpretazione del David di Michelangelo per opera dell’architetto e designer Antonio Pio Saracino, pugliese d’origine, ma che da oltre un decennio vive e lavora a New York.
Nella Galleria degli Uffizi, le opere di Botticelli (e il grande Trittico Portinari di Hugo van der Goes) fino alla prossima primavera sono visibili nella Sala 41, cui si accede dal Terzo Corridoio, mentre nella Sala 65, al Piano nobile dell’edificio Vasariano, fino a dicembre si potrà ammirare il Ritratto allegorico di Dante Alighieri, opera di Bronzino.

--

31 agosto - Le Murate - FESTIVAL CINETOUR VIAGGI A FIRENZE E IN TOSCANA 2015 - SESTA EDIZIONE 40°FILM GIRATI A FIRENZE NEL 1975


LUNEDI' 31 AGOSTO

La Bottega del Cinema/Cineteca di Firenze presenta:
FESTIVAL CINETOUR VIAGGI A FIRENZE E IN TOSCANA 2015 - SESTA EDIZIONE
40°FILM GIRATI A FIRENZE NEL 1975

    h 18:00  -  Cineteca

UN PRETE SCOMODO (DON MILANI)

Di Pino Tosini. Con Enrico Maria Salerno, Giuliana Rivera, Ugo Bologna – Italia – 1975 – 103’

È la storia di don Milani, il parroco progressista e d'azione che, dopo la guerra, venne rimosso dal suo incarico e trasferito a Barbiana, dove fondò una scuola gestita con un metodo teso al recupero dei ragazzi più sfortunati.

    h 21:30  -  Cineteca

MACCHIE SOLARI

Di Armando Crispino. Con Mimsy Farmer, Barry Primus, Ray Lovelock, Massimo Serato – Italia 1975 – 92’

Muore un'americana: si potrebbe trattare di suicidio o di delitto. La polizia si muove con molta difficoltà in un ambiente familiare complicato.

Caffè Letterario °Le Murate
Piazza delle Murate, Firenze
caffeletterario@lemurate.it
(+39) 055 2346872
www.lemurate.it

Veduta da Pian dei Giullari


Proverbio Toscano del Giorno

Proverbio Toscano del Giorno:

"L'errare insegna, e il maestro si paga"

domenica 30 agosto 2015

Proverbio Toscano del Giorno

Proverbio Toscano del Giorno:

"Esperienza, madre di scienza"

sabato 29 agosto 2015

4, 5 e 6 settembre - GIOCA LO SPORT - FESTA DELLO SPORT E DEL BENESSERE - Presso i giardini della Nave a Rovezzano

GIOCA LO SPORT - FESTA DELLO SPORT E DEL BENESSERE

Nei giorni 4, 5 e 6 settembre 2015, presso i giardini della Nave a Rovezzano - ingresso da via Villamagna - dalle ore 17.00 alle 19.30, avrà luogo la Festa dello Sport-Gioca lo Sport e del Benessere che si arricchirà anche della presenza delle associazioni che lavorano nelle aree del volontariato e del sociale.  
Info: 
http://q3.comune.fi.it/export/sites/q3/materiali/festa_dello_sport.pdf

Firenze


Proverbio Toscano del Giorno

Proverbio Toscano del Giorno:

"Con l'error d'altri, il proprio si conosce"

venerdì 28 agosto 2015

Giornata Europea della Cultura Ebraica

Sono passati sedici anni dalla prima Giornata Europea della Cultura Ebraica: da allora, centinaia di migliaia di persone hanno avuto l’opportunità di conoscere alcuni aspetti della cultura e della tradizione ebraica, e di scoprire per la prima volta sinagoghe, musei, quartieri ebraici, antiche “giudecche” e tanti altri siti e percorsi. Un patrimonio di grande interesse culturale, storico, archeologico, architettonico e artistico, non sempre conosciuto e valorizzato, parte integrante della storia d’Italia e d’Europa.

Durante i secoli gli ebrei hanno vissuto nei Paesi europei, talvolta in piena integrazione, più spesso vittime di discriminazioni o di vere e proprie persecuzioni, ma sempre vivendo la propria identità pienamente, mai rinunciandovi. Una presenza costante, che ha influenzato la cultura dei tanti Paesi europei, e da cui gli ebrei sono stati a loro volta influenzati. Si pensi per esempio al nostro Paese, dove gli ebrei sono presenti da oltre due millenni, e dove sono presenti tanti dialetti o tradizioni locali delle comunità ebraiche: fonti di vita, di storie, di cultura che sono giunte fino a noi nei secoli, e che testimoniano il profondo intreccio tra gli ebrei italiani e la società di cui facevano e fanno parte.

Molto stimolante è dunque il tema “Ponti & AttraversaMenti”, scelto quest’anno quale “fil rouge” degli appuntamenti nelle tante località che aderiscono alla Giornata. Sarà l’occasione per parlare di confronto tra identità, anche all’interno dell’ebraismo stesso, così eterogeneo e ricco di diversità; e per scoprire, grazie a “ponti ideali” che saranno presenti in tutta Europa, un assaggio di una cultura antica e aperta al mondo, orgogliosa della propria identità e desiderosa di farsi conoscere.

Gettare ponti, favorire momenti di incontro e confronto, in un periodo storico difficile e complesso come questo, è estremamente importante. Per contrastare, quantomeno idealmente, coloro che della persecuzione della diversità fanno una bandiera e una distorta “missione”, scagliandosi contro libertà e diritti e macchiandosi di terribili violenze. E per alimentare gli indispensabili anticorpi contro i germi del razzismo, dell’antisemitismo e del rifiuto per il “diverso” e per lo “straniero”.

La cultura è lo strumento principale, forse l’unico che abbiamo, per difendere valori, per raccontare ciò in cui crediamo e per ragionare insieme sulle problematiche di questi tempi complessi.
La Giornata Europea della Cultura Ebraica, che domenica 6 settembre prenderà simbolicamente il “via” da Firenze, scelta quale città capofila per l’edizione 2015, è un presidio in difesa di questi valori e contenuti, un ponte tra la minoranza ebraica e la società di cui è parte attiva e integrante.

Un grande momento di festa e di incontro, che l’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane è orgogliosa di proporre in Italia, e che ci auguriamo sarà vissuto e condiviso, come negli anni precedenti, da moltissime persone.

Programma generale:
http://www.ucei.it/giornatadellacultura/programma
Programma di Firenze
http://www.ucei.it/giornatadellacultura/firenze_ebraica-3/programma-16/

La Festa della Rificolona nei Quartieri

Quartiere 1
Festa della Rificolona 2015
Data: 07/09/2015
Tradizionale vigilia della natività della Madonna
Itinerario completo da piazza dell'Impruneta
Info:
http://q1.comune.fi.it/export/sites/q1/materiali/q1/vita_q1/Rificolona_2015.pdf


Festa della rificolona  lunedì 7 settembre con mercatino lungo le mura di Santa Rosa
MOSTRAMERCATO LUNGOLEMURA dove sarà possibile fare una bella passeggiata e ammirare banchini dedicati l collezionismo, all’artigianato e non solo, in occasione della festa della rificolona il CCN – San Frediano regalerà ai bambini la caratteristica rificolona, l’orario della mostra mercato è dalle ore 9,00 del mattino alle ore 20,00
info: 348.3396638 – 338.7542034

Il 7 settembre è Summer Sunset
lanterne_arno_2Nel calendario dell’Estate Fiorentina 2015, con il contributo del Comune di Firenze e la nostra Associazione Piazzart Festina Lente ci presenta per il secondo anno una doppia occasione per condividere il momento più emozionante della giornata, il tramonto in città.
Lunedì 7 settembre sarà una Rificolona sui generis come ci ha abituati Festina. Ci sarà il varo delle lanterne galleggianti: cento luci, cento pensieri affidati all’acqua ed alla corrente del fiume.
> punto di partecipazione: Spiaggia sull’Arno – San Niccolò
> orario: 19-21. il sole tramonta alle 19:40
> cosa portare: un fiammifero ed una penna. le lanterne di carta sono messe a disposizione dall’organizzazione (occorre prenotarle qui: https://www.eventbrite.it/e/biglietti-summer-sunset-18244861873).
Le lanterne sono fatte di materiali biodegradabili al 100% e si ispirano alle tradizioni giapponesi, cinese, thilandese ed indiana di simbologia della luce.
La partecipazione è gratuita.

Quartiere 2
6 e 7 settembre ore 21,15
Giochi in strada e sfilata di rificolone
in Via Madonna delle Grazie
ore 22,30
Falò del fantoccio sul greto del Torrente Mensola
A cura dell’Associazione La Mensola
Piazza delle Cure
Lunedì 7 settembre dalle 17.00 alle 24.00
Chiusura strade e sfilata delle rificolone
Giardini Bellariva:
La Festa dello Sport prosegue fino al 7 settembre:
alle ore 16.00 laboratorio di costruzione rificolone e alle 21.00 sfilata con premiazione
delle rificolone artigianali più belle

Domenica 6 settembre “Rificolliamo” al giardino dell’Orticultura
rificolliamo al giardino dell'orticolturaOrganizzato in collaborazione con l’associazione l’Associazione Culturale Heyart, anche il giardino dell’ARTEcultura (via Vittorio Emanuele II n. 4) dedica una giornata ai tradizionali laboratori per bambini e famiglie.
ore 16.30: RIFICOLLIAMO a cura di Riflessi e colori
Laboratorio di preparazione e decorazione delle rificolone che verranno, in seguito, illuminate.
Alle famiglie viene richiesto un contributo di 2,00 euro per i materiali che verranno forniti durante il laboratorio.
Il laboratorio si conclude alle ore 19.30 con la sfilata dei bambini per i viali del Giardino con le loro rificolone, ma la serata non è finita, e alle 19.30 apericena e POPS! live.
E’ CONSIGLIATA LA PRENOTAZIONE
Info: https://www.facebook.com/events/109005956119720/ info.heyart@gmail.com 3338622307/3471271339

Festa della rificolona e del fantoccio a Campo di Marte e zona Le Cure
I festeggiamenti sono previsti per due giorni, domenica 6 e lunedì 7 settembre in strada sempre in via Madonne delle Grazie. Alle ore 22,30 falò del fantoccio sul greto del torrente Mensola a cura dell’associazione La Mensola.
In Piazza delle Cure invece, lunedì 7 settembre, dalle 17.00 alle 24.00, sfilata delle lanterne colorate

Quartiere 3
Lunedì 7 settembre, in occasione della Festa della Rificolona, il Quartiere 3 organizza varie iniziative nelle zone di Gavinana e del Galluzzo. Oltre alle tradizionali sfilate delle rificolone, previste per il giorno stesso in via Datini e nelle strade limitrofe - zona di Gavinana - e in Piazza Acciaiuoli e dintorni - zona del Galluzzo - si segnala che, a partire dalle ore 21, sarà possibile navigare sulle imbarcazioni Dragon Boat insieme ai canottieri Comunali Firenze; nei giorni giovedì 3, venerdì 4 e lunedì 7 settembre, dalle ore 16 alle 19, si terranno alcuni laboratori delle rificolone presso il Circolo Vie Nuove. Inoltre, sempre nella giornata del 7 settembre, avrà luogo una rievocazione della parte storica del pellegrinaggio, con un Corteo di cittadini e visite guidate ai luoghi storici che si trovano lungo il cammino. Per maggiori informazioni cliccare il link sottostante.
Programma: http://q3.comune.fi.it/export/sites/q3/materiali/Loc._Rificolona.pdf


Quartiere 4
Festa della Rificolona 2015
Varie iniziative per grandi e piccini organizzate sul territorio in occasione della Festa delle Rificolona 2015
Programma: http://q4.comune.fi.it/export/sites/q4/materiali/q4/vita_q4/RIFICOLONA_2015-1.doc 

Quartiere 5
Sabato 5 settembre
presso il Giardino delle Medaglie d’Oro Via Baracca, a cura dell'associazione AUSER
Dalle 16.00 laboratorio. Ogni bambino potrà costruirsi la propria rificolona
Ore 16.30 merenda allo Chalet dell’Auser
Ore 21.00 sfilata delle rificolone sotto le stelle
Al termine premi per tutti i bambini
Lunedi 7 Settembre
presso A.S.D. Atletica Castello
ore 21:00 festa della RIFICOLONA
con Simone Monè e Alessandro Masti.
Premi per tutti i bambini e premi speciali per le 5 rificolone più belle
Giovedi 10 settembre
ore 21.00 Sfilata delle rificolone
presso la Chiesa Santa Maria a Novoli
via Lippi e Macia

28 agosto - Le Murate - Danza & Live LINDY LIBRARY Lindyhoppers pronti per sgambettare ancora? Live on stage: AIN'T MISBEHAVIN' 4TET

VENERDI' 28 AGOSTO

    h 20:30  -  Danza & Live

LINDY LIBRARY
Lindyhoppers pronti per sgambettare ancora?

Live on stage:

AIN'T MISBEHAVIN' 4TET

Andrea Di Donna | piano
Giovanni Pecchioli | clarinetto/sax
Nicola Cellai | tromba
Giacomo Rossi | contrabbasso

Il Lindy Hop è un ballo di coppia nato ad Harlem (New York) alla fine degli '20, sulle note della musica Swing di artisti come Duke Ellington, Count Basie, Benny Goodman e Glenn Miller. Si tratta di un ballo che, fin dal primo passo, ricerca la totale fusione tra musica e movimento... tra figure “storiche” e valorizzazione dello stile personale.
Lindy Hop in Florence” ha l’obiettivo di conservare e diffondere il ballo, la musica e la cultura Swing nella sua dimensione più pura e fedele allo spirito e alla tecnica originali. 
Caffè Letterario °Le Murate
Piazza delle Murate, Firenze
caffeletterario@lemurate.it
(+39) 055 2346872
www.lemurate.it

Proverbio Toscano del Giorno

Proverbio Toscano del Giorno:

"Chi tocca con mano, va sano"

giovedì 27 agosto 2015

Monaci a Novoli

I problemi dei pendolari anche durante Firenze Capitale

Testo di Roberto Di Ferdinando – Fonte: Storia & storie di Toscana

Con Firenze capitale, l’amministrazione della città dovette affrontare anche la questione (già allora) dei servizi pubblici, spesso non all’altezza delle esigenze dell’utenza costretta a viaggiare in mezzi molto affollati. Il ‘parco’ omnibus si componeva di 60 vetture, 160 cavalli e 48 cocchieri. Il costo del biglietto variava a seconda della distanza da percorrere, anche all’interno della città: 10 centesimo per andare da Piazza della Signoria a Piazza San Gallo (attuale piazza della Libertà), o da Porta a Prato a Porta Romana. E per le persone, che potevano permettersele, l’alternativa dei velocipedi per muoversi in città non era migliore, infatti, erano visti come un pericolo per i pedoni ed i mezzi pubblici,  tanto che i regolamenti comunali ne limitavano l’uso. L’utilizzo dei velocipedi era consentito solo nel parco delle Cascine ed inizialmente solo nelle ore in cui non c’era il passeggio. Solo successivamente, in seguito alle proteste dei cittadini amanti delle due ruote, fu autorizzata la circolazione alle Cascine fino alle due e in città solo fuori le mura.
RDF

Pitture di Firenze: Duomo under the Moon di Akiyo Takano

Duomo under the Moon by Akiyo Takano
Acrilic su tela, 30x40

4 e 5 settembre - LA STORIA DEL NOVECENTO NEL QUARTIERE 4

LA STORIA DEL NOVECENTO NEL QUARTIERE 4 sabato 5 settembre ore 17.00
Luogo: Centro Commerciale Ponte a Greve - Spazio Eventi

La storia dei tanti territori che compongono il Quartiere 4 rivissuta attraverso la proiezione di immagini pubblicate da UnicoopFirenze in "Le foto della nostra vita" ed i vivi ricordi di chi in quella foto è ritratto.
Info:
http://q4.comune.fi.it/export/sites/q4/materiali/q4/vita_q4/5_settembre_COOP.pdf

5 e 12 settembre - SETTEMBRE IN PIAZZA PIER VETTORI

SETTEMBRE IN PIAZZA PIER VETTORI - 5 settembre ore 21.00 e 12 settembre dalle ore 16.00
Luogo: Piazza Pier Vettori

5 settembre ore 21.00 Musica in piazza: viaggio musicale dalla Tarantella al Jazz a cura dell’Associazione Palco d’Autore e Porto di mare – Eskimo 12 settembre dalle ore 16.00 laboratori per bambini e a seguire soundwalk a cura di Tempo Reale

Info:
http://q4.comune.fi.it/export/sites/q4/materiali/q4/vita_q4/Pier_Vettori_5_e_12_sett.pdf

Villa Arrivabene - Cinema e passioni - Riprende la programmazione dei film del ciclo “Cinema e passioni”

Cinema e passioni
Riprende la programmazione dei film del ciclo “Cinema e passioni”
a Villa Arrivabene sede del Consiglio del Quartiere 2, Piazza Alberti.
(causa inagibilità del Giardino del Cenacolo di San Salvi).
Tutte le proiezioni inizieranno alle ore 21.
Ingresso gratuito per i possessori di tessere RiveGauche-ArteCinema
(E’ possibile ottenere la tessera €  5 prima dell’inizio delle proiezioni)

Info: http://q2.comune.fi.it/export/sites/q2/materiali/Loc._Cinema_e_Passioni.pdf

27 agosto - Le Murate - Inaugurazione mostra: TRATTI BY CLAUDIO GAIASCHI - Ritratti di famiglie

     GIOVEDI' 27 AGOSTO

    h 18:30  -  Inaugurazione mostra

TRATTI BY CLAUDIO GAIASCHI
A cura di Elda Torres. Sarà presente l’'autore.

Ritratti di famiglie. Partendo dalla riflessione sulle diverse declinazioni assunte dalla famiglia attuale Claudio Gaiaschi ha  realizzato un'epopea moderna e antica insieme.
Al vernissage Benedetta Tecchio parteciperà con un intervento di aromatizzazione dell'ambiente della Galleria.
Caffè Letterario °Le Murate
Piazza delle Murate, Firenze
caffeletterario@lemurate.it
(+39) 055 2346872
www.lemurate.it

9 e 10 settembre - Le Murate. Progetti Arte Contemporanea: FIRENZE OPEN ART PROJECT - Un incontro tra danzatori, coreografi, artisti visivi, videomaker, musicist

Firenze mercoledì 9 e giovedì 10 settembre

Le Murate. Progetti Arte Contemporanea

FIRENZE OPEN ART PROJECT

Un incontro tra danzatori, coreografi, artisti visivi, videomaker, musicisti.

È un cantiere di creatività quello che verrà organizzato a Le Murate. Progetti Arte Contemporanea dal 24 agosto al 10 settembre con due date aperte al pubblico, quelle del 9 e del 10 settembre,  che chiuderanno così un’esperienza progettuale artistica. 10 giovani creatori si incontreranno all’interno del Complesso delle Murate  mettendo in campo il proprio talento per sperimentare nuove modalità di intendere l’arte in tutte le sue dimensioni. Il progetto, coordinato dal direttore artistico Andrès Morte, invaderà tutti gli spazi per interagire attivamente con il pubblico e gli abitanti del complesso. Ogni artista in residenza sceglierà uno spazio in cui potrà mettersi alla prova per affrontare la sperimentazione del transversal talent workshop. Il lavoro sarà condiviso con la cittadinanza attraverso una serie di restituzioni pubbliche sotto forma di azioni performative o installazioni. Il progetto, che si configura come laboratorio di idee in progress,  trae spunto da Correspondences, il dialogo cinematografico tra Abbas Kiarostami e Victor Erice e vuole essere una riflessione sul sé e una comprensione di ciò che si è grazie all’azione del dialogo usato come strumento maieutico.


Apertura al pubblico 9 e 10 settembre ore 18.00 Piazza delle Murate, Firenze.
Tel: +39 055 2476873
Mail: info.pac@muse.comune.fi.it
www.lemuratepac.it
Ingresso libero

Dal 27 agosto - Ecco le quattro Coppe del Mondo ospitate in Palazzo Vecchio - Ingresso gratuito

In occasione della gara degli azzurri contro Malta valida per le qualificazioni agli Europei 2016 che si giocherà il 3 settembre alle 20,45 allo stadio `Artemio Franchi´.

Da giovedì 27 agosto saranno esposte a Palazzo Vecchio, nel Cortile della Dogana, le quattro Coppe del Mondo vinte dalla Nazionale italiana di calcio. L’iniziativa è stata organizzata dalla FIGC in collaborazione con il Comune di Firenze in occasione della gara degli azzurri contro Malta valida per le qualificazioni agli Europei 2016 che si giocherà il 3 settembre alle 20,45 allo stadio `Artemio Franchi´. L’esposizione, con accesso gratuito, si concluderà alle ore 19 del 31 agosto. Ecco fino ad allora gli orari: domani dalle 9 alle 19, venerdì, sabato e domenica 9-23, lunedì 9-19.
(Testo tratto dal Corriere Fiorentino)

Proverbio Toscano del Giorno

Proverbio Toscano del Giorno:

"Chi si è guardato in uno specchio solo non può dire di conoscersi"

mercoledì 26 agosto 2015

Pitture di Firenze: Duomo sotto Hanabi

Acrilico su tela 20x20cm di Akiyo Takano

Dal 9 settembre - Le Murate - Progetti Arte Contemporanea - Mostra: PARLANDO CON VOI - La storia della fotografia italiana contemporanea vista con gli occhi delle donne - Ingresso libero

Firenze 8 settembre ore 18.00
Le Murate. Progetti Arte Contemporanea
PARLANDO CON VOI
La storia della fotografia italiana contemporanea vista con gli occhi delle donne.
Un percorso di vita e lavorativo che ha dato forma a opere di grande valore artistico e umano.
È un percorso espositivo innovativo quello presentato per la mostra “Parlando con voi” a Le Murate. Progetti Arte Contemporanea il giorno 8 settembre alle ore 18.00. 30 monitor trasmetteranno le interviste registrate negli  studi  o nelle abitazioni delle fotografe: interviste che indagano lo spazio lavorativo e vitale delle autrici. Il progetto “Parlando con voi”, che si differenzia dalle abituali mostre di fotografia, si vuole porre come testimonianza coinvolgendo il pubblico attraverso colloqui intimi, che attraversano percorsi e problematiche relative alla fotografia contemporanea e sottolineano sempre più il suo valore esperienziale. Da un lato questo lavoro genera un’importante testimonianza sull’opera di alcune fotografe italiane, dall’altra, crea un’occasione singolare per capire più a fondo il significato che la fotografia ha avuto per ognuna di loro. Le interviste in filigrana pongono una serie di questioni di carattere culturale e filosofico ponendo questioni di genere senza cadere in clichè.
L’iniziativa, che trae ispirazione dal libro omonimo di Giovanna Chiti e Lucia Covi, è promossa da Associazione Fotografi Italiani Professionisti e CNA Professioni con la collaborazione di Super Studio Group e Metamorphosis Editrice.
Le fotografe coinvolte sono: Paola Agosti, Silvia Amodio,  Martina Bacigalupo, Maria Vittoria Backhaus, isabella Balena, Marirosa Toscani Ballo, Giovanna Borgese, Francesca Brambilla e Serena Serrani, Monika Bulaj, Silvia Camporesi, Marianna Cappelli, Lisetta Carmi, Carla Cerati, Isabella Colonnello, Patrizia Della Porta, Paola Di Bello, Cristina Ghergo, Bruna Ginammi, Silvia Lelli, Antonella Monzoni, Francesca Moscheni, Giulia Niccolai, Cristina Omenetto, Donata Pizzi, Susanna Pozzoli, Leonilda Prato, Giada Ripa, Paola Salvioni, Lori Sanmartino, Daniela Tartaglia.
L’iniziativa è finanziata dall’Estate Fiorentina.

Vernissage 8 settembre ore 18.00 Piazza delle Murate, Firenze
La mostra rimarrà aperta dal 9 settembre al 3 ottobre, dal martedì al sabato ore 14.00-20.00.
Ingresso libero

27 agosto - Balagan Caffé - Presentazione degli eventi della GIORNATA EUROPEA DELLA CULTURA EBRAICA+Apericena+BANDA IMPROVVISA

18:00 BANDA IMPROVVISA in marciaper i luoghi ebraici del centro di Firenze (partenza da p.za Signoria - arrivo ore 19:00 in via Farini).

19:00 presentazione degli eventi della GIORNATA EUROPEA DELLA CULTURA EBRAICA


...LA MITICA APERICENA (20:15)

21:00 

BANDA IMPROVVISA
diretta da Orio Odori

Balagan Cafe
via Farini 6, Firenze
Phone:     055245252
http://www.balagancafe.it

10 settembre - LA BUONA NOVELLA DI DE ANDRE - SAGRATO CHIESA S. SPIRITO - Ingresso libero

LA BUONA NOVELLA DI DE ANDRE

SAGRATO CHIESA S. SPIRITO

Dal 10 Settembre 2015 al 10 2015
Orario: 21,30   

Questo concerto di De Andrè farà parte degli eventi dell'Estate Fiorentina che il Comune di Firenze vuole offrire al pubblico fiorentino.

Sarà la prima parte riservata al Vangelo apocrifo che Fabrizo De Andrè ha voluto

Il concerto del 10 Settembre è dedicato alla poesia di Fabrizio De Andrè, che ha saputo raccontare nelle sue canzoni l’umanità profonda e vera degli emarginati e dei disadattati, al di là delle convenzioni dell’indifferenza e del perbenismo, e comprende nella prima parte, da Tutti morimmo a stento: Brani dal cantico dei drogati,  dell’autore amatissimo da sempre, sia dalla passata generazione, che dalla nuova.

Titolo della seconda parte  è “La buona novella” sempre dell’artista genovese

I Vangeli apocrifi sono  la trama di questo racconto. De André, utilizzando queste fonti, narra l'avventura di Cristo come da dietro le quinte, attraverso tutto ciò che è accaduto prima e intorno alla Crocefissione, attraverso quei fatti e quelle persone minori che non vengono ricordate, ma che hanno pur sempre lottato, sofferto, gioito, imprecato accanto a Gesù, che dalle loro storie e dalle loro voci è raccontato come l’uomo grande, sofferente, dolorante, che possiamo sentire come nostro fratello.

I due brani, sottolineano il disagio dell’uomo di oggi,  perfetti per descrivere il momento di difficoltà mondiale che stiamo vivendo. Un modo per riflettere, per  approfondire, ma, con la musica, anche per sperare, importante messaggio in questo momento delicato. Concerto che oltre a dare un input alla nostra generazione di speranza e solidarietà con gli emarginati, ha anche una qualità  che non teme confronti, ed una musicalità che coinvolge un pubblico di tutte le generazioni.

Il secondo concerto, oltre a dare anch’esso un segno di speranza, ha anche una valenza culturale non indifferente.

Il coro di sSFelicita sarà diretto dal Maestro e compositore Silvano Pieruccini con l'ensemble OMEGA pianoforte, fiati archi e percussioni.

Proverbio Toscano del Giorno

Proverbio Toscano del Giorno:

"Chi sa la strada può andar di trotto"

Pitture di Firenze: piazza Santo Spirito

Acquerello da Gino Conti

martedì 25 agosto 2015

Basilica di Santa Croce: Cappella Niccolini, dove Stendhal accusò la famosa ‘sindrome’

Foto di Marco Giorgi


26 agosto - Le Murate - Danza: INTARSI D'ORIENTE

MERCOLEDI' 26 AGOSTO

    h 21:30  -  Danza

INTARSI D'ORIENTE

Serata a cura di Gaia Scuderi.

Danzeranno: Gaia Scuderi, Martina Filippi, Manuela Rapi, Valeria Ortoleva, Cristina Multinu, Giulia Cuccurullo, Giulia Innamorati, Alessia Pane, Sarà Giacomelli.

Serata dedicata alla danza orientale e alle sue contaminazioni; un viaggio attraverso colori e suoni che vi trasporterà con energia in luoghi immaginari dove la danza narra la sua poesia.
Caffè Letterario °Le Murate
Piazza delle Murate, Firenze
caffeletterario@lemurate.it
(+39) 055 2346872
www.lemurate.it   

Libro: "Monumenti celebrativi nella Firenze postunitaria" di Claudio Paolini

Claudio Paolini

Monumenti celebrativi nella Firenze postunitaria

Con una introduzione di Alessandra Marino


Polistampa, 2015
Pagine: 104

Il testo prende in esame diciannove monumenti realizzati a partire da metà Ottocento fino ai primi anni del Novecento, proponendo un ideale itinerario nella piazze fiorentine per riconoscere e comprendere l’alto significato di quelle statue che raffigurano i grandi dell’Italia unita, da Giuseppe Garibaldi a Vittorio Emanuele II, dal generale Manfredo Fanti al patriota veneziano Daniele Manin. Uomini d’arme, poeti, filosofi, scienziati, artisti, uniti dal fatto di aver reso celebre la città o aver offerto alla stessa importanti servigi: esempi di virtù ai quali i cittadini non solo dovevano rendere omaggio ma che dovevano ricordare e imitare, perché Firenze potesse mantenere il proprio ruolo di fronte al mondo.

2 settembre - CONCIERTO DE ARANJUEZ - Sagrato Chiesa S. Croce Firenze - Evento a ingresso libero

CONCIERTO DE ARANJUEZ

Sagrato Chiesa S. Croce Firenze

02 Settembre 2015
Orario: 21.30   
Evento offerto dal Comune di Firenze per l'Estate Fiorentina 2015.

Nella prima parte del concerto brani di autori moderni per l'intera orchestra diretta da Alan Freiles.

Nella seconda parte Il Concerto d'Aranjuez, per la chitarra  di  Flavio Cucchi,  musicista di fama internazionale: (Concierto de Aranjuez) è probabilmente l'opera più nota di Joaquín Rodrigo, uno dei compositori spagnoli più famosi del primo dopoguerra. Scritto all'inizio del 1939 a Parigi, in un'atmosfera tesa per le ultime vicissitudini della guerra civile spagnola e per l'imminente seconda guerra mondiale, costituisce la prima opera scritta da Rodrigo per chitarra e orchestra. La strumentazione è unica, dal momento che è raro trovare una chitarra solista che si confronti con il suono prodotto da un'intera orchestra. Il concerto cerca di trasportare l'ascoltatore ai suoni della natura sebbene questi siano lontani nello spazio e nel tempo. Rodrigo, cieco dai tre anni di età, fu un pianista e non suonava la chitarra. Tuttavia, seppe captare lo spirito della diversità della chitarra spagnola. Segno anche questo di grande speranza per tutti, se si consideri che un non vedente possa aver composto simile musica, come Beethoven non udente, musicisti che fanno comprendere i mezzi che ha disposizione l’uomo pur mancanti di uno dei grandi 5 sensi della vita umana.

Joaquin Rodrigo, contemporaneo non nuovo alla contaminazione con i diversi generi musicali, si diverte a creare un  Il “Concierto de Aranjuez” prende il titolo dal famoso sito reale a 50 km. da Madrid sulla strada per l’Andalusia. Questo era un luogo particolarmente caro ai Borboni.

Anche se questo Concerto è un brano di musica pura senza alcun programma, nel situarlo ad Aranjuez ho voluto assegnargli un’epoca: fine del XVIII e inizi del XIX secolo, le Corti di Carlo IV e Fernando VII. Era un’epoca caratterizzata da Majas e cani da caccia, da melodie Spagnolo-americane.

La chitarra con un’audacia senza precedenti si contrappone all’intera orchestra formata da ottavino, flauto, oboe, corno inglese, due clarinetti, due fagotti, due corni, due trombe e quartetto. E in ogni momento la chitarra è solista, e l’orchestra provvede ad un delicato contrasto in una trasparente tessitura e con una costante vivacità.

Il primo movimento (“Allegro con Spirito”) è tutto animato dalla stessa forza e allegria ritmica senza che i due temi che lo compongono interrompano il suo vibrante incedere. Il secondo (“Adagio”) vuole essere un dialogo elegiaco tra la chitarra e gli strumenti solisti: corno inglese, fagotto, oboe, tromba ecc. Un profondo e ininterrotto battito sorregge l’intero edificio sonoro di questo movimento. Il terzo movimento (“Allegro gentile”) evoca una danza cortigiana nella quale la combinazione di due ritmi (a 2 e a 3 tempi) così come una struttura leggerissima mantengono il tempo in allerta fino alla corona finale.

L’esposizione del primo movimento non manca di alcune curiosità. Il tutti orchestrale tipico dei concerti, che in uno stile grandioso preannuncia le esposizioni dei due temi del primo movimento, è in questo lavoro rimpiazzato da un breve preludio; la chitarra, supportata da un affascinante suono d’arco al contrabbasso, che espone un soffuso pedale di Re, scandisce e “strappa” una caratteristica figurazione ritmica sull’accordo perfetto di Re maggiore, che guadagna in intensità e dalla quale segue un altro elemento ritmico che ha una maggiore energia in stile staccato. Tutto ciò risolve in una rapida scala discendente, dopo la quale la sezione d’archi dell’orchestra, e l’intera orchestra ripete questo piccolo preludio. Tutto è nella tonica di Re maggiore; e in questa stessa tonalità i violini espongono il primo tema del lavoro, accompagnato e seguito dalle due figurazioni ritmiche dell’introduzione che si ripresentano in una larga parte del primo movimento.

Per bis alcuni brani dei  Beatles nella rielaborazione del compositore cubano L. Boruwer.

Flavio Cucchi

Definito dalla critica come uno dei più noti e ammirati chitarristi italiani sulla scena internazionale, Flavio Cucchi ha tenuto centinaia di recital  in America, Europa,  Asia e Australia partecipando a trasmissioni radiotelevisive delle più importanti emittenti del mondo (BBC, RAI, ZDF, Bayerischer Rundfunk, Televisa Mexico, Television Corporation of Singapore, Radio Praga e altre).

Come solista ha suonato in più di trenta città europee e nei piu’ importanti teatri italiani, dal Teatro alla Scala di Milano al Comunale di Firenze, Regio di Torino, Regio di Parma ecc.

È regolarmente invitato dai maggiori festival chitarristici internazionali. Specialista di musica contemporanea ha eseguito la prima mondiale della Sestina d’Autunno di Petrassi e ha partecipato a numerose opere del ‘900 di Berio, Henze, Boulez, Bussotti e altri.

Ha collaborato anche con artisti di aree diverse (teatro, letteratura,) come l’ attore Carmelo Bene con cui ha tenuto un recital al Palazzetto dello sport di Milano e il poeta americano premio Pulitzer per la poesia Yusef Komuniakaa che gli ha  dedicato “Ode alla chitarra”

Molti compositori gli hanno dedicato le loro opere: tra questi il grande pianista Chick Corea, che ha scritto in una rivista americana: "Ascoltando un musicista abile e creativo come Flavio, sono stato ispirato a scrivere per lui e la sua chitarra... E' molto eccitante per me ascoltare il risultato, vedere la mia idea realizzata con un'arte di cosi' alto livello"

Dal 1986 è titolare della cattedra di chitarra presso L’Istituto Superiore di Studi Musicali “P. Mascagni” di Livorno, tiene inoltre Masterclass in tutto il mondo (Italia, USA, Giappone, Messico, Russia, Svezia, Singapore ecc.)

Ha al suo attivo oltre 15 CD e 1 DVD


Evento a ingresso libero con posti a sedere limitati.

Proverbio Toscano del Giorno

Proverbio Toscano del Giorno:

"Bisogna prima essere garzone e poi maestro"

Pitture di Firenze: lungarni

Acquerello da Gino Conti

lunedì 24 agosto 2015

Nella splendida cornice del Museo Stefano Bardini una serie di concerti a cura dell'Ass. Musicale Omega

Nella splendida cornice del Museo Stefano Bardini una serie di concerti a cura dell'Ass. Musicale Omega. Arie d'opera e duetti per soprano, tenore e pianoforte

Info
338 2566236
http://www.omegamusica.org

Quartiere 1 - Seminario sulle vicende storiche e architettoniche di alcuni luoghi monumentali negli anni di Firenze Capitale d'Italia

Seminario sulle vicende storiche e architettoniche di alcuni luoghi monumentali negli anni di Firenze Capitale d'Italia

Ciclo di incontri a carattere seminariale promosso dal Quartiere 1
Info e presentazione:
http://q1.comune.fi.it/export/sites/q1/materiali/q1/vita_q1/Seminario_luoghi_Storici.pdf

28 agosto - Casa del Popolo di Settignano - Super cena VEGAN in giardino + FILM

VENERDI 28 AGOSTO alle ore 20:00
presso la Casa del Popolo di Settignano
il progetto "AL-VERDE cultura&cucina cruelty free" vi invita
super cena VEGAN in giardino + FILM
con la cena serviremo anche una RASSEGNA STAMPA ANIMALISTA/ECOLOGISTA a cura di Lorenzo Guadagnucci, redazione di Restiamo animali


il film che proietteremo sarà "FAST FOOD NATION"  di



Costo a persona: 15 EURO incluso 1 bicchiere di vino BIO, acqua a volontà)


ATTENZIONE I POSTI A SEDERE SONO LIMITATI, prenotazione obbligatoria

ogni ulteriore bicchiere di vino BIO costerà 1 Euro

Prenotazioni a restiamoanimali@gmail.com o SMS 3476717132


La serata è a cura del progetto "AL VERDE" Cucina&Cultura CrueltyFree di e con Gabriele Palloni + Restiamo animali, la trasmissione per vivere pensare e agire crueltyfree

Ville di Castello: gli orari dei weekend

Ville di Castello: gli orari dei weekend
Villa Corsini di Castello sarà aperta sabato 29 dalle 14 alle 18 e domenica 30 dalle 9 alle 14.
La Villa chiuderà inoltre dal 1° settembre al 17, con riapertura venerdì 18/09.
Da segnalare, inoltre, che il 230 agosto - dalle 8 alle 14 - sarà aperto il Giardino della Villa medicea di Castello, sempre con ingresso libero.

24 agosto - Le Murate - Cineteca: FESTIVAL CINETOUR VIAGGI A FIRENZE E IN TOSCANA 2015 - SESTA EDIZIONE 40° FILM GIRATI A FIRENZE NEL 1975

LUNEDI' 24 AGOSTO

La Bottega del Cinema/Cineteca di Firenze presenta:
FESTIVAL CINETOUR VIAGGI A FIRENZE E IN TOSCANA 2015 - SESTA EDIZIONE
40° FILM GIRATI A FIRENZE NEL 1975

    h 18:00  -  Cineteca

PIANGE IL TELEFONO

Di Lucio De Caro. Con Domenico Modugno, Francesca Guadagno, Claudio Lolli, Louis Jourdan, Gigi Ballista,  Marie-Yvonne Danaud, Claudio Lippi – Italia –  1975 – 95’

La trama è un pretesto per sfruttare una canzonetta di successo: un ex pilota civile ora coinvolto in loschi traffici torna dall'ex amante per conoscere la propria figlioletta e muore di attacco cardiaco.

    h 21:30  -  Cineteca

IRENE IRENE

Di Peter Del Monte. Con Alain Cuny, Olimpia Carlisi, Vania Vilers, Sibilla Seat - Italia – 1975 – 105’

Un magistrato viene abbandonato dalla moglie che ama dopo molti anni di matrimonio. Incapace di farsene una ragione, l'uomo dapprima riprende il lavoro, quindi va a trovare la famiglia del figlio. Nel frattempo viene a sapere che la moglie è morta e, mentre indaga per scoprire le cause del suo abbandono, piomba in una triste crisi di identità.

Caffè Letterario °Le Murate
Piazza delle Murate, Firenze
caffeletterario@lemurate.it
(+39) 055 2346872
www.lemurate.it

Veduta scendendo da Santa Margherita a Montici


Proverbio Toscano del Giorno

Proverbio Toscano del Giorno:

"Chi le fa, le sa"

domenica 23 agosto 2015

sabato 22 agosto 2015

Veduta dal Giardino Bardini

Foto di Marco Giorgi


Proverbio Toscano del Giorno

Proverbio Toscano del Giorno:

"Chi ha fatto il più, può fare il meno"

venerdì 21 agosto 2015

Biblioteca Marucelliana

Foto di Marco Giorgi


Proverbio Toscano del Giorno

Proverbio Toscano del Giorno:

"Chi è scottato una volta, l'altra vi soffia su"

giovedì 20 agosto 2015

mercoledì 19 agosto 2015

19 agosto - Le Murate - Teatro - Witberry e Luca Bernardini presentano: CONGRATULAZIONI PER AVER NOTATO CHE QUESTO NON È UN TERGICRISTALLO - Con Luca Bernardini

MERCOLEDI' 19 AGOSTO

    h 21:30  -  Teatro

Witberry e Luca Bernardini presentano:

CONGRATULAZIONI PER AVER NOTATO CHE QUESTO NON È UN TERGICRISTALLO

Con Luca Bernardini

Le vostre idee daranno vita ad un vasto assortimento di personaggi e storie deliranti.
Circa un’ora di brevi monologhi comici improvvisati. Ci saranno una air-band, una barzelletta, un best seller, una dittatura, un indiano, una predica e un professore. http://lucabernardini.jimdo.com/

Caffè Letterario °Le Murate
Piazza delle Murate, Firenze
caffeletterario@lemurate.it
(+39) 055 2346872
www.lemurate.it

Il Duomo visto da Santa Margherita a Montici


Proverbio Toscano del Giorno

Proverbio Toscano del Giorno:

"Chi c'è stato la può contare"

domenica 16 agosto 2015

Le Murate

Foto di Marco Giorgi


Proverbio Toscano del Giorno

Proverbio Toscano del Giorno:

"Chi non mangia a desco, ha mangiato di fresco"

sabato 15 agosto 2015

venerdì 14 agosto 2015

17 agosto - Le Murate - La Bottega del Cinema/Cineteca di Firenze presenta: FESTIVAL CINETOUR VIAGGI A FIRENZE E IN TOSCANA 2015 - SESTA EDIZIONE ODOARDO SPADARO 50° DALLA SCOMPARSA

LUNEDI' 17 AGOSTO
La Bottega del Cinema/Cineteca di Firenze presenta:
FESTIVAL CINETOUR VIAGGI A FIRENZE E IN TOSCANA 2015 - SESTA EDIZIONE
ODOARDO SPADARO 50° DALLA SCOMPARSA


h 18:00  -  Cineteca
CANZONI
NINNA NANNA DELLE DODICI MAMME

Di Mario Almirante - Cortometraggio - Italia - 1930

MUSODURO (estratto canzoni)

Di Giuseppe Bennati - Italia - 1953
Interverrà Narciso Parigi


h 21:30  -  Cineteca
DIVORZIO ALL'ITALIANA

Di Pietro Germi con Marcello Mastroianni, Stefania Sandrelli, Daniela Rocca, Odoardo Spadaro, Leopoldo Trieste, Daniela Rocca, Lando Buzzanca - Italia - 1962 - 120’

Sicilia. Il barone Ferdinando, sposato a Rosaria, femmina orrenda e odiosissima, ama Angela, splendida giovinetta, e vorrebbe liberarsi della moglie. In un primo momento ciò sembra impossibile, ma quando riappare una precedente fiamma di Rosaria, Ferdinando favorisce la tresca della moglie per poterla sorprendere in atteggiamento compromettente e ucciderla. Al processo viene condannato a una pena leggera e, quando esce dal carcere, sposa la giovane Angela.

Caffè Letterario °Le Murate
Piazza delle Murate, Firenze
caffeletterario@lemurate.it
(+39) 055 2346872
www.lemurate.it

Riflessi

Foto di Marco Giorgi


Proverbio Toscano del Giorno

Proverbio Toscano del Giorno:

"Chi molto pratica, molto impara"

giovedì 13 agosto 2015

Antiche insegne resistono: via Romana

Foto di Marco Giorgi



16 agosto - Le Murate - Cineteca - Rassegna In the Summertime: MY SUMMER OF LOVE

DOMENICA 16 AGOSTO

h 21:30  -  Cineteca
Rassegna In the Summertime
MY SUMMER OF LOVE

Di Pawel Pawlikowski. Con Nathalie Press, Emily Blunt, Paddy Considine, Dean Andrews – Gran Bretagna – 2004 – 86’

Mona vive in un villaggio dello Yorkshire dove non succede molto. Suo fratello ha abbandonato l'alcool per seguire la via del Signore, ma è diventato più che altro un fanatico religioso. Mona conosce Tamsin, bella ragazza che passa nel villaggio le vacanze estive. Sono entrambe ferite e deluse, ognuna a modo suo. Un'amicizia che diventa rifugio, e sfiora l'amore. Delicata storia di due poco più che adolescenti, raccontata con garbo da Pawlikovsky, e interpretata con finezza dalle due attrici, molto brave e mai eccessive.

Caffè Letterario °Le Murate
Piazza delle Murate, Firenze
caffeletterario@lemurate.it
(+39) 055 2346872
www.lemurate.it

Strada del centro

Foto di Marco Giorgi


Proverbio Toscano del Giorno

Proverbio Toscano del Giorno:

"Chi manca a un sol amico, molti ne perde"

mercoledì 12 agosto 2015

Alcuni numeri della Firenze ottocentesca

Il censimento del 1810 registra per Firenze73.000 abitanti, di cui 3.224 religiosi, e delle17.716 famiglie ben 15.707 (il 90%) risultano povere o indigenti. Alla vigilia di Firenze capitale, la popolazione era di113.000 abitanti di cui 26.081esercitanti arti o mestieri. La ditta fiorentina con capitali inglesi Florence Land and Public Workco. vinse l'appalto per smantellare le mura. Le pietre furono impiegate per la massicciata e i marciapiedi dei viali. Con la legge del 27 aprile1865 furono soppressi i comuni di Legnaia, del Pellegrino, di Rovezzano e di Careggi, e venne inglobata a Firenze anche buona parte di quello del Galluzzo.
RDF

Piazza Bambine e Bambini di Beslan: opera di Mario Ceroli (intitolata Silenzio: ascoltate!)

Foto di Marco Giorgi


Proverbio Toscano del Giorno

Proverbio Toscano del Giorno:

"Chi ha portata la tunica puzza sempre di frate"

martedì 11 agosto 2015

Libro: "Caro Amici miei. - Storie, luoghi, artefici e personaggi del film di Mario Monicelli" di Borghini Fabrizio e Nesti Jacopo

Caro Amici miei. Storie, luoghi, artefici e personaggi del film di Mario Monicelli
Autori: Borghini Fabrizio; Nesti Jacopo
144 p., ill.
Editore: NTE



Gli autori, Fabrizio Borghini e Jacopo Nesti, hanno rintracciato le persone realmente esistite, da cui furono tratti i famosi personaggi del film "Amici Miei" di cui quest'anno si celebrano i quarant'anni.
Di seguito una rapida sintesi.
Il giornalista de La Nazione, Giorgio Perozzi (interpretato da Phillipe Noiret, il ruolo fu offerto prima a Marcello Mastroianni, che rifiutò), fu ispirato da Silvano Nelli, impiegato delle ferrovie, con la passione della conduzione radiofonica, si ricorda, infatti, conduttore della famosa trasmissione radiofonica e poi televisiva de "Il grillo canterino".
Il Conte Raffaello "Lello" Mascetti (portato in scena da Ugo Tognazzi) fu disegnato sulla figura di Giorgio Menicanti, nobile castiglioncellese, uomo di gran classe, amante della vita e delle belle donne. Amico di Silvano Nelli. La famosa scena degli schiaffi al treno, sarebbe veramente avvenuta negli anni Trenta proprio alla stazione di Castiglioncello, guarda caso dove viveva Menicanti.
L'architetto Rambaldo Melandri (Gastone Moschin) è ispirato a Ernesto Nelli, noto architetto che nel 1957 realizzò il ponte fiorentino Amerigo Vespucci.
Il chirurgo Alfeo Sassaroli (Adolfo Celi, che fu scelto dopo la rinuncia di Raimondo Vianello) trae spunto dalla figura del famoso immunologo Mazzingo Donati, autore del primo trapianto di midollo osseo nel 1959 e amico di Tognazzi. Tognazzi era amico anche del professor Fanfani, titolare dell'omonima clinica di analisi di piazza Indipendenza. Il prof. Fanfani concesse il suo studio personale per le riprese delle scene con protagonista il Sassaroli.
Il barista Necchi (Duilio Del Prete), invece, nasce prendendo spunto da Cesarino Ricci, coautore con Silvano Nelli de "Il grillo canterino".
RDF

Weekend di Ferragosto: le proposte dei musei fiorentini Il prossimo sarà il fine settimana di Ferragosto. I musei dell’ex-Polo Fiorentino osserveranno il normale orario dei giorni festivi

Weekend di Ferragosto:
le proposte dei musei fiorentini Il prossimo sarà il fine settimana di Ferragosto. I musei dell’ex-Polo Fiorentino osserveranno il normale orario dei giorni festivi. Tuttavia ecco un utile riepilogo delle opportunità museali durante il fine settimana di mezz’estate.

ORARI NORMALI, PROLUNGAMENTI E APERTURE STRAORDINARIE
Tra i musei con ingresso a pagamento – e con possibilità di prenotazione al n. 055-294883 - sabato 15 e domenica 16 agosto, la Galleria degli Uffizi e la Galleria dell’Accademia osserveranno il consueto orario di apertura (8.15-18.50), tuttavia solo sabato saranno visitabili fino alle ore 23.
Durante l’intero weekend il Museo Nazionale del Bargello sarà aperto con orario prolungato pomeridiano in maniera continuativa dalle ore 8,15 alle ore 17,00, mentre solo il sabato è prevista l’apertura straordinaria dalle 19 alle 23 sempre a pagamento e con possibilità di prenotazione al n. 055-294883.
Sabato e domenica apertura dalle 8.15 alle 17 anche per le Cappelle Medicee, mentre il Museo di San Marco sarà visitabile solo a Ferragosto dalle 8.15 alle 16.50.
Apertura a pieno regime anche per i musei del complesso di Palazzo Pitti: la Galleria Palatina, la Galleria d’arte moderna, così come il Museo degli Argenti, la Galleria del Costume e il Museo delle porcellane saranno visitabili sia sabato sia domenica dalle 8.15 alle 18.30; il Giardino di Boboli proseguirà l’apertura fino alle 19.30.
Apertura dalle 8.15 alle 13.50 per l’intero fine settimana anche per il Museo di Palazzo Davanzati: qui sarà possibile visitare durante l’orario ordinario solo il piano terra – (la loggia d’ingresso, il cortile e la mostra “Il sole in casa. La vita quotidiana nella ceramica popolare italiana dal XVI al XXI secolo) – e il primo piano. Pertanto resteranno chiusi al pubblico il secondo e il terzo piano.
Tra i musei a ingresso gratuito si segnalano la Villa medicea della Petraia (fino alle 19.30), alla Villa medicea di Poggio a Caiano (dove ogni ora, dalle 9 alle 18, si svolgono visite guidate al Museo della natura morta) e alla Villa medicea di Cerreto Guidi, visitabile sabato alle 9 alle 18 e domenica dalle 10 alle 19.
Tra i cenacoli saranno visitabili quello di Andrea del Sarto (dalle 8.15 alle 13.50), di Fuligno (solo sabato ore 9-13) e di Sant’Apollonia (dalle 8.15 alle 13.50).
LE MOSTRE IN CORSO
Sono numerose le mostre visibili nei principali musei dell’ex-Polo durante il prossimo fine settimana. Ben quattro appartengono al programma di esposizioni temporanee “Un anno ad arte” (con ingresso a pagamento e prenotazione facoltativa al numero 055-294883 di Firenze Musei): fino all’11 ottobre la Galleria dell’Accademia ospita “L’arte di Francesco. Capolavori d’arte italiana e terre d’Asia dal XIII al XV secolo”; sempre fino all’11 ottobre le sale del Museo degli Argenti di Palazzo Pitti offrono l’opportunità di assistere alla mostra “Lapislazzuli. Magia del blu”; quindi al Piano Nobile della Galleria degli Uffizi fino al 27 settembre si può ammirare la mostra “Piero di Cosimo (1462-1522). Pittore “fiorentino” eccentrico fra Rinascimento e Maniera”; infine prosegue fino al 15 novembre nelle sale della Galleria Palatina di Palazzo Pitti la mostra “Carlo Dolci 1616-1687”.
A queste esposizioni se ne aggiungono altre sempre con ingresso a pagamento e prenotazione al numero 055-294883: fino al 3 novembre prosegue al Museo delle Cappelle Medicee la mostra “Nel segno dei Medici. Tesori sacri della devozione granducale”, mentre nel Giardino di Boboli fino al 30 agosto è possibile ammirare le opere di Lynn Chadwick. Oltre alla già segnalata mostra in corso nel Museo di Palazzo Davanzati, nel Museo Nazionale del Bargello prosegue fino all’11 ottobre la mostra “L’ascesa di Orfeo. Fra e Oltre Rappresentazione e Astrazione”. E ancora nella Sala Edoardo Detti del Gabinetto Disegni e Stampe degli Uffizi, al Piano Nobile, fino al 21 settembre è visibile la mostra “Simone Cantarini. Opere su carta agli Uffizi”, il cui ingresso è compreso nel biglietto degli Uffizi.
Con ingresso gratuito, infine, “Nelle antiche cucine”, la mostra dedicata ai soggetti artistici e agli oggetti d'uso che abbiano un legame con la cucina e il suo ambiente dal XV al XVII secolo che fino al 25 ottobre si tiene negli spazi della Villa medicea di Poggio a Caiano che ospita anche il Museo della natura morta: per entrambe i casi è obbligatoria la prenotazione al n. 055-877012.

LE ULTIME NOVITÀ
Tra le numerose novità da non perdere nei vari musei ex-Polo, da segnalare che nel cortile interno della Galleria dell’Accademia è visibile Hero, personalissima interpretazione del David di Michelangelo per opera dell’architetto e designer Antonio Pio Saracino, pugliese d’origine, ma che da oltre un decennio vive e lavora a New York.
Nella Galleria degli Uffizi, le opere di Botticelli (e il grande Trittico Portinari di Hugo van der Goes) fino alla prossima primavera sono visibili nella Sala 41, cui si accede dal Terzo Corridoio, mentre nella Sala 65, al Piano nobile dell’edificio Vasariano, fino a dicembre si potrà ammirare il Ritratto allegorico di Dante Alighieri, opera di Bronzino.
E ancora, nella Galleria Palatina è visitabile l’antico Cucinone, restaurato grazie anche al contributo dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze. Il recuperato ambiente è visibile con accompagnamento del personale del museo anche sabato 15 e domenica 16 agosto: al mattino alle 10.30 e alle 11.30; nel pomeriggio alle 15.30 e alle 16.30; il ritrovo è fissato al desk dell’ingresso del museo, qualche minuto prima dell’inizio della visita. L’ingresso è compreso nel prezzo del biglietto del circuito museale Galleria Palatina - Galleria d’arte moderna di Palazzo Pitti.

Le Murate

Foto di Marco Giorgi

Proverbio Toscano del Giorno

Proverbio Toscano del Giorno:

"Chi ha meno ragione, grida più forte"

lunedì 10 agosto 2015

Ponte Vecchio

Foto di Marco Giorgi


Proverbio Toscano del Giorno

Proverbio Toscano del Giorno:

"Chi ha il capo di cera, non s'esponga al sole"

domenica 9 agosto 2015

venerdì 7 agosto 2015

San Marco: chiostro di Pico della Mirandola

Biblioteca Marucelliana: busto di Leopardi

Foto di Marco Giorgi


Firenze, apre il ristorante per aiutare i ragazzi Dynamo Camp

A Firenze sta per aprire il nuovo Ristorante Caffé Dynamo Camp all’interno del centro commerciale San Donato a Novoli.
Aprirà da lunedì prossimo per colazioni, pranzi e cene.
Per il momento si tratta di una prova e la chiusura è prevista alle ore 18.00, ma da settembre, dopo l’inaugurazione ufficiale, il Ristorante Caffé Dynamo Camp resterà aperto fino alle ore 21.00.

Preferenza per il biologico e per «menù sani», piatti e bicchieri di carta compostabile, scelte improntate al rispetto per l'ambiente. I cani sono ammessi nel locale, all'interno wi-fi libero, un angolo libreria, un paio di divani, atmosfera green.


Gli utili del locale saranno tutti reinvestiti nei progetti del Dynamo Camp, realtà che a Limestre, sull'Appennino pistoiese, ogni anno ospita gratuitamente bambini e ragazzi con patologie gravi e croniche.

10 agosto - Le Murate - FESTIVAL CINETOUR VIAGGI A FIRENZE E IN TOSCANA 2015 - SESTA EDIZIONE ODOARDO SPADARO 50° DALLA SCOMPARSA

LUNEDI' 10 AGOSTO

La Bottega del Cinema/Cineteca di Firenze presenta:
FESTIVAL CINETOUR VIAGGI A FIRENZE E IN TOSCANA 2015 - SESTA EDIZIONE
ODOARDO SPADARO 50° DALLA SCOMPARSA

    h 18:00  -  Cineteca

L'ACQUA CHETA

Di Eros Macchi. Sceneggiatura di Scarnicci e Tarabusi dalla commedia di Augusto Novelli. Con Odardo Spadaro, Cesarina Cecconi, Achille Millo, Paolo Bortoluzzi ? Italia ? 1958

    h 21:30  -  Cineteca

LA CARROZZA D'ORO

Di Jean Renoir. Con Anna Magnani, Duncan Lamont, Paul Campbell, Odoardo Spadaro, Riccardo Rioli ? Italia ? 1952 ? 110?

Il viceré di una colonia spagnola si invaghisce della prima donna di una compagnia di comici italiani, Camilla. A dimostrazione del suo amore, le regala una carrozza tutta d'oro. Ma pare che non si addica a un viceré un tale amore, né un tale comportamento: i nobili gelosi e preoccupati gridano allo scandalo minacciando il viceré.
Caffè Letterario °Le Murate
Piazza delle Murate, Firenze
caffeletterario@lemurate.it
(+39) 055 2346872
www.lemurate.it

Biblioteca Marucelliana

Foto di Marco Giorgi


Proverbio Toscano del Giorno

Proverbio Toscano del Giorno:

"Chi c'è stato, la può contare"

giovedì 6 agosto 2015

Palazzo di Giustizia

Foto di Rosaura Guarnieri


9 agosto - Le Murate - Cineteca Gli Spostati, in collaborazione con il Premio Fiesole ai Maestri del Cinema presentano: CUORE DI TENEBRA - IL CINEMA DI DARIO ARGENTO


  DOMENICA 09 AGOSTO

    h 21:30  -  Cineteca

Gli Spostati, in collaborazione con il Premio Fiesole ai Maestri del Cinema presentano
CUORE DI TENEBRA - IL CINEMA DI DARIO ARGENTO

TENEBRE

Di Dario Argento. Musiche di Goblin, Claudio Simonetti, Massimo Morante, Fabio Pignatelli. Con Giuliano Gemma, Anthony Franciosa, Daria Nicolodi, John Saxon, John Steiner - Thriller  - Italia -  1983 - 99’

A Roma per presentare il nuovo romanzo, l'americano Peter Neal si trova al centro di una serie di efferati delitti che traggono spunto direttamente dal truculento best seller. Il Capitano Germani chiede il suo aiuto per mettere fine a quella spirale di sangue che, dopo aver coinvolto donne "dal comportamento aberrante" come ladre e lesbiche, finisce per stringersi intorno allo stesso scrittore, considerato dall'assassino come il "grande corruttore".
A dispetto del titolo, Tenebre si sviluppa in piena luce, in un deserto bianco dove spiccano le strade dell'EUR romano, ville dalle ampie vetrate, appartamenti dall'arredamento moderno, funzionale. Dopo la parentesi squisitamente horror di Suspiria e Inferno, Argento torna al giallo, rifacendosi solo in parte ai suoi primi lavori: non è difficile, infatti, sentire una diversa consapevolezza nell'approccio, la voglia di dare una veste nuova alla vecchia formula, di discostarsi pur rimanendo fedele alla propria poetica.
Caffè Letterario °Le Murate
Piazza delle Murate, Firenze
caffeletterario@lemurate.it
(+39) 055 2346872
www.lemurate.it

Dal 7 agosto - Concerti al museo Stefano Bardini

concerti al museo Stefano Bardini

Musica classica, opera e balletto
Nella splendida cornice del Museo Stefano Bardini una serie di concerti a cura dell'Ass. Musicale Omega. Arie d'opera e duetti per soprano, tenore e pianoforte
Info
338 2566236
http://www.omegamusica.org

Pulizia collettiva nei quartieri 2 e 3. Dalle 19,30 riapre interamente il Lungarno Colombo

Giovedì 6 agosto, ore 18, scatta l’iniziativa di pulizia collettiva della città ‘Firenze siamo noi’.
Previsti due appuntamenti in contemporanea nei due quartieri (Q.2 e Q.3) maggiormente colpiti dal devastante evento meteo di sabato scorso.
Due i luoghi di ritrovo: il lungarno Colombo davanti all’Obihall (Q.2) e piazza Francia (Q.3). All’intervento prenderanno parte il sindaco, la giunta, i consigli di quartiere, l’associazione Angeli del Bello e numerose espressioni della società civile dei rispettivi territori.
Si consiglia chi volesse prendere parte all’iniziativa di non recarvisi in macchina ma piuttosto a piedi o in bici. Al termine dell’intervento, attorno alle 19,30, Lungarno Colombo verrà interamente riaperto alla circolazione veicolare completando così il ripristino della viabilità principale cittadina.

Biblioteca Nazionale Centrale: effige di Michelangelo

Foto di Marco Giorgi


Proverbio Toscano del Giorno

Proverbio Toscano del Giorno:

"Bisognerebbe essere prima vecchi e poi giovani"

mercoledì 5 agosto 2015

martedì 4 agosto 2015