martedì 30 giugno 2015

Via di Firenze

Foto di Simone Bernardi


Luglio: SPAZI ARMONICI, concerti estivi - Serie di nove concerti di musica classica

SPAZI ARMONICI, concerti estivi
Serie di nove concerti di musica classica, che si terranno in vari luoghi della città, promossi dalla Scuola di Musica di Fiesole.
Info
055 5978548 r.crescioli@scuolamusica.fiesole.fi.it
http://www.scuolamusicafiesole.it

2 luglio - Piazza Tasso & Aurora Music Fest - Ingresso libero

Piazza Tasso & Aurora Music Fest
Data: 02/07/2015

"Il Tenco ascolta" - Esibizioni dal vivo di nuovi cantautori

Programma e info:
http://q1.comune.fi.it/export/sites/q1/materiali/q1/vita_q1/Aurora_Music_Fest.pdf

Ingresso libero

2 luglio - "Una notte al Museo ... di Storia Naturale"

"Una notte al Museo ... di Storia Naturale"
Vieni a passare una notte emozionante e indimenticabile al Museo di Storia Naturale!!! Per una notte i ragazzi dai 7 ai 12 anni, diventano gli unici e privilegiati visitatori di Paleontologia e della Specola e potranno esplorarli anche alla luce di una torcia (e senza genitori!!!). Una serata di attività e giochi per scoprire in un modo davvero speciale il Museo.
Programma completo: http://www.msn.unifi.it/event/una-notte-al-museo-di-storia-naturale/
02 Luglio 2015  -  ore 18,30
Sede:
   
Sezione di Paleontologia, via G. La Pira, 4 Firenze
Organizzazione:
   
Museo di Storia Naturale dell'Università di Firenze
Per informazioni:
   
Info e iscrizione obbligatoria allo 055-2756444 (vedi programma completo)

Dal 7 luglio - Estate al Museo Novecento: Il Chiostro delle ex Leopoldine sarà tra i luoghi protagonisti dell’Estate Fiorentina 2015

Estate al Museo Novecento:

Il Chiostro delle ex Leopoldine sarà tra i luoghi protagonisti
 dell’Estate Fiorentina 2015
che avrà fra i suoi protagonisti la musica, con concerti che settimanalmente
si svolgeranno nel chiostro dell’ex complesso delle Leopoldine

Si comincia martedì 7 luglio 2015 ore 19 con il gruppo

mdi ensemble
Radici nella fredda terra. La musica del folklore e delle prigionie dell'URSS,
 tra mondi immensi e piccole favole

I concerti sono a ingresso libero – salvo dove specificato – fino ad esaurimento posti
e non prevedono l’accesso al percorso museale;
sono inseriti nel programma dell’Estate Fiorentina 2015

Per informazioni e prenotazioni
Tel. 055 2768224 - 055 2768558
Mail info@muse.comune.fi.it
Piazza Santa Maria Novella 10 - Firenze

Programma completo: http://museicivicifiorentini.comune.fi.it/export/sites/museicivici/materiali/Museo_Novecento_-_Conferenze_LUGLIO.pdf

Domenica al Museo 5 luglio 2015 - Ricco programma di visite per adulti e un ampio ventaglio di attività per famiglie

#DomenicalMuseo 5 luglio 2015
La  #DomenicalMuseo  di  luglio  propone  un  ricco  programma  di  visite  per  adulti  e  un  ampio  ventaglio  di attività per famiglie,  realizzate  grazie al sostegno di Giotto-FILA. Agli adulti sono quindi proposte  le  Visite ai  Quartieri Monumentali,  i  Percorsi segreti, l’itinerario  su  I luoghi di Inferno,  i percorsi  teatralizzati  Guidati da Giorgio Vasari  e A corte con Donna Isabella  in Palazzo Vecchio e le visite  a Santa Maria Novella  e  al  Forte di Belvedere; mentre i bambini e i ragazzi potranno partecipare alla  Favola della tartaruga con la vela, al percorso interattivo Vita di corte e all’atelier Dipingere in fresco.
Anche  la  Fondazione  Palazzo  Strozzi  aderisce  alla  giornata  proponendo  alle  h16.30  una  visita  guidata gratuita  (ingresso  a  pagamento  -  ridotto  €3,00)  alla  mostra  Anche  le  sculture  muoiono  (prenotazione obbligatoria).
Si  ricorda  che  tutte  le  visite  guidate  e  le  attività  sono  gratuite  per  i  cittadini  residenti  nella  città metropolitana di Firenze e la prenotazione è obbligatoria. All’atto della prenotazione è possibile riservare un solo appuntamento nel corso della giornata per un massimo di 5 persone.
Senza prenotazione sono gli *accessi ai Musei Civici Fiorentini.
Museo  di  Palazzo  Vecchio  (orario  9.00/23.00),  **Torre  di  Arnolfo  (orario  9.00/21.00,  30  persone  ogni mezz’ora), Scavi archeologici di Palazzo Vecchio  (orario 9.00/23.00, 25 persone ogni mezz’ora), Santa Maria Novella  (orario 13.00/18.30),  Museo Stefano  Bardini  (orario 11.00/17.00),  Fondazione Salvatore Romano  (orario 10.00/16.00),  Museo Novecento  (orario 9.00/19.00).  Cappella Brancacci in Santa Maria del  Carmine  (orario  13.15/16.45,  ultimo  accesso  ore  16.15,30  persone  ogni  mezz’ora),  ***Torre  di  San Niccolò (orario 17.00/20.00, 18 persone ogni mezz’ora).
Attenzione: le biglietterie chiudono un’ora prima dell’orario di chiusura.
*Gli accessi sono disponibili fino ad esaurimento posti per motivi di sicurezza.
**In caso di pioggia la Torre di Arnolfo resterà chiusa al pubblico per motivi di sicurezza. Sarà accessibile il camminamento di ronda.
***In caso di pioggia la Torre di San Niccolò resterà chiusa al pubblico per motivi di sicurezza

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI
Tel. 055-2768224, 055-2768558 
dal lunedì 30 Giugno a sabato 4 Luglio dalle 9.30-13.
00 e 14.00-17.00 (servizio non attivo la domenica mattina). Festivi dalle 9.30-12.30
Mail
info@muse.comune.fi.it
Web
www.musefirenze.it

2-3 luglio - Complesso Le Murate - Festival au dèsert - Firenze

Festival au dèsert - Firenze

02 e 03 luglio 2015
VI edizione
Nell'ambito di Fabbrica Europa

Artisti presenti

SAMBA TOURÉ - ALY KEITA - GREG COHEN
HAMID EL KASRI - ALFIO ANTICO
VINCENT SEGAL - KARIM ZIAD
AWA LY (nella foto) - MASSIMO GIANGRANDE - OUSMANE GORO
AROUNA MOUSSA COULIBALY - CHEIK SIRIMAN SISSIKO
DIMITRI GRECHI ESPINOZA - ISSA SAMAKE - KACIM FOUITAH
AZALAI - MUSIQUES DU MONDE

Dove: Complesso Le Murate di Firenze.
Info: Tel. 055 2638480 fabbricaeuropa.net / festivalpresenzedafrica.eu Gratuito

4-5 luglio - Limonaia di Villa Strozzi - Festa Tanabata 2015

Festa Tanabata 2015


Finalmente possiamo annunciarvi che anche quest’anno faremo la nostra consueta Festa dei Desideri, per stare in vostra compagnia e regalarvi una bella occasione per esprimere i vostri Desideri e passare del tempo tutti insieme in una tipica atmosfera da Tanabata giapponese!

FESTA TANABATA
Festa giapponese dei desideri
Limonaia di Villa Strozzi
Via Pisana, 77 a Firenze (FI)

sabato 4 e domenica 5 luglio 2015 – orario 17:00 / 23:00

Durante le 2 giornate potrete trovare:

    Angolo “Tanzaku” per esprimere i vostri Desideri
    Angolo “Omikuji” per avere l’Oracolo della Fortuna
    Bazar Giapponese con tanti prodotti per la vostra estate
        Yukata, Daruma, Bento Box, Oggettistica e tanto altro!
    ManGiappone e street food giapponese
        Takoyaki, Tsukune, Cup Noodles, Dolcetti giapponesi e altro!
    Angolo di Origami
    Angolo di Calligrafia
    Tanti Giochi estivi giapponesi e premi tutti jappo!
        Yoyo Fukui
        Ball Sukui
        Wanage
        Gomu Sukui

Piccoli intrattenimenti e momenti per imparare qualcosa di giapponese:

    dalle ore 17: “YUKATA TIME” Impara a indossare uno Yukata e/o noleggialo!
    dalle ore 17: “BUDO TIME” Dimostrazioni e presentazioni di palestre di arti marziali del territorio (all’interno del PARCO):
        Scuola di Kendo – Ken Shin Kan
        Associazione di Karate – Kikai Dojo
    dalle ore 19: “CHA GIFT” Regala una cerimonia del te!
        Sabato: Dimostrazione della Scuola Edo Senke e
        Domenica: Dimostrazione della Scuola Dai Nihon Chadou Gakkai

Intrattenimenti che coinvolgono tutti i visitatori:

    dalle ore 19: “OMIKOSHI TIME” Porta il ns Omikoshi in spalla!
    dalle ore 21: “ODORI & TAIKO TIME”
        Esibizione di Taiko del gruppo Sayuri Shin Do
        Danza con noi i tipici balli estivi!

30 giugno - Le Murate - Conferenza: INTOLLERANZA RELIGIOSA+Presentazione del libro con Autore: TRIESTE+Danza Pilar Carmona presenta: DULCE Y AMARGO FLAMENCO

MARTEDI' 30 GIUGNO

    h 17:30  -  Conferenza
Il Deci (Dialogo Ebraico Cristiano Islamico di Firenze) presenta

INTOLLERANZA RELIGIOSA

Un ciclo di appuntamenti per affrontare e discutere le forme e i percorsi dell’intolleranza religiosa, sia nella vita pubblica delle società che all’interno delle religioni. I diritti negati e i conflitti sull’identità religiosa generati da politiche di intolleranza messe in atto da Stati e istituzioni e la questione del rapporto tra fede e verità, cruciale nelle tre religioni abramitiche, mostrano come il tema fede-verità sia tanto cruciale quanto paradossale.
Un percorso per stimolare riflessioni e discussioni a partire da elementi di informazione sullo stato e le forme dell’intolleranza religiosa nel mondo.

LE RELIGIONI CAUSANO CONFLITTI?

Conferenza di Pasquale Ferrara (IUE, LUISS, Ist. Univ. "Sophia").
Introduce Saverio Scuccimarri (Pastore della Chiesa Avventista di Firenze)
"Imagine there’s no countries, nothing to kill or die for, and no religion too" cantava John Lennon, mettendo sullo stesso piano religioni e stati e indicandoli come causa dei conflitti. Sono davvero comparabili? C’è una matrice religiosa nei conflitti internazionali? Le differenze religiose entrano nelle relazioni internazionali come fattore di conflitto, oppure sono un’inedita risorsa per la loro risoluzione?

    A seguire  -  Presentazione del libro con Autore

TRIESTE
Bompiani

L’autrice Daša Drndic dialoga con Margherita Ghilardi (critica letteraria)
Voce recitante Letizia Fuochi

Trieste della scrittrice croata Daša Drndic è un romanzo documentario che ci racconta, attraverso i ricordi la voce e i silenzi di Haya Tedeschi, una donna in attesa da tanti, troppi anni, l'orrore del Novecento, la Prima Guerra Mondiale, le trincee, le battaglie dell'Isonzo, l'avvento del fascismo, l'indifferenza colpevole degli italiani, il nazismo con i campi di concentramento, la strage degli ebrei. La vicenda si svolge soprattutto al confine, lassù a Gorizia e Trieste, in quelle città che spesso hanno cambiato lingua, padroni, ma che non si sono mai arrese.
Un libro così dovrebbe entrare nelle nostre scuole, in tutti gli istituti europei, soprattutto oggi che avanzano i neonazismi. Leggere per non dimenticare, scrivere per resistere.

    h 21:30  -  Danza

Pilar Carmona presenta:
DULCE Y AMARGO FLAMENCO

Ballo | Pilar Carmona, gruppo della Fundaciòn Flamenca
Canto | Doriana
Chitarra | Alberto Rodriguez e Francesco De Vita

Il Flamenco è un'arte profonda e antica. Senza dubbio la popolarità del Flamenco è tale che oggi è un segnale di identità spagnola in tutto il mondo, arrivando ad essere una delle massime espressioni artistiche ovunque. Il curriculum artistico di Pilar Carmona vanta numerosissime opere e spettacoli come: El Amor Brujo ( musica di Manuel De Falla, Compagnia di Mario Maya), azabache per la Expo 92 Sevilla (Diretta da Manolo Marin) Yo Elegi el Flamenco, Goya, Carmen, Celos y Muerte, Flamenco 94, Tierra, Agua y Fuego (Compagnia di Yoko Komanstubara, Giappone). Ha condiviso il palcoscenico con artisti come Juaquin Cortes, Lola Greco, Rafael Amargo, Luis Ortega, Adela Campallo ecc. in teatri come Teatro Spagnolo (Madrid), Italicas (Siviglia), Crec (Barcelona), Metropolitan Lincoln Center (NY), Teatro Romano (Arles) , Opera House (Belfast), Hibiya(Tokyo), Ginsa (Osaka) e tanti altri ancora.

Caffè Letterario °Le Murate
Piazza delle Murate, Firenze
caffeletterario@lemurate.it
(+39) 055 2346872
www.lemurate.it

Basilica di Santa Croce

Foto di Marco Giorgi


Proverbio Toscano del Giorno

Proverbio Toscano del Giorno:

"I danari non bastano; bisogna saperli spendere"

lunedì 29 giugno 2015

Il Duomo

Foto di Angela Lidia Larosa


Vicolo dell'Oro

Foto di Simone Bernardi


30 giugno - Basilica di Santo Spirito - IN CONCERTO ALL COLORADO COMMUNITY BAND - Ingresso libero

IN CONCERTO ALL COLORADO COMMUNITY BAND
dal Colorado, USA Direttore - Mr J M Brice
ASSOCIAZIONE MUSICALE FIORENTINA COMPLESSO BANDISTICO
Direttore - Marco Mangani
INGRESSO LIBERO - EVERYONE WELCOME
Martedì 30 giugno 2015 - Ore 21:00
Basilica di Santo Spirito

Torna dal 29 giugno al 21 luglio, nella sua 4a edizione, Apriti Cinema!, l’arena estiva in Piazza SS. Annunziata

Torna dal 29 giugno al 21 luglio, nella sua 4a edizione, Apriti Cinema!, l’arena estiva in Piazza SS. Annunziata organizzata da Quelli della Compagnia con Spazio Alfieri, in occasione dell’ Estate Fiorentina.

Apriti Cinema! è uno degli eventi che più contribuiscono a rendere vitali le notti fiorentine per chi rimane in città d’estate. Ogni sera un film ad ingresso libero proposto dai Festival della 50 Giorni, la Primavera di Cinema Orientale e dal Premio Fiesole ai Maestri del Cinema.

SCRICA IL PROGRAMMA:
PDF: http://bit.ly/apriti_cinema

Tutte le proiezioni si terranno alle ore 21.30 e saranno ad ingresso libero fino ad esaurimento posti.

I film sono in lingua originale sottotitolati in italiano.

------------------------------------------------------------------------

In Piazza SS.Annunziata sarà presente, per la prima volta, un punto bar/ristoro a cura de Il Panino Tondo!

29 giugno - Le Murate - Cineteca: COMANDANTE+FIDEL, LA STORIA DI UN MITO

     LUNEDI' 29 GIUGNO

    La Bottega del Cinema/Cineteca di Firenze presenta:

h 18:00  -  Cineteca

COMANDANTE

Di Oliver Stone. Con Fidel Castro Documentario – USA – Spagna – 2003 – 90’

Ci sono registi che, a un certo punto della loro carriera, hanno il coraggio di abbandonare temporaneamente la fiction a favore del documentario. Lo hanno fatto maestri come Louis Malle e Wim Wenders, lo fa Oliver Stone con questo ritratto di un altro Presidente (dopo l'assassinio di JFK e la psicopatologia di Nixon). Questa volta però non si tratta di mettere in scena un personaggio ma di consentire a chi personaggio lo è già di rivelare un po' della sua umanità. Presentato alla Berlinale 2003 con messaggio del Comandante che si scusava per non aver potuto intervenire per motivi di opportunità politica.

    h 21:00  -  Cineteca

FIDEL, LA STORIA DI UN MITO

Di David Attwood. Con Victor Huggo Martin, Gael García Bernal, Patricia Velasquez, Cecilia Suarez – USA –  2002 – 151’

La storia di Fidel Castro da avvocato rispettabile ad agitatore di folle dissidente fino all'ascesa al potere nel 1959, dopo aver rovesciato la corrotta dittatura cubana.

Caffè Letterario °Le Murate
Piazza delle Murate, Firenze
caffeletterario@lemurate.it
(+39) 055 2346872
www.lemurate.it

San Niccolò

Foto di Marco Giorgi


29 giugno - Conferenze al Bargello per il 150° anniversario dell’istituzione del museo nazionale: Sisi conclude il ciclo parlando del “gotico”

Conferenze al Bargello per il 150° anniversario
dell’istituzione del museo nazionale:
Sisi conclude il ciclo parlando del “gotico”
Sta per terminare il ciclo di conferenze per celebrare i 150 anni trascorsi dall’istituzione del Museo nazionale del Bargello, avvenuta con Regio Decreto il 22 giugno 1865.
Lunedì 29 giugno, alle ore 17.30 nel Salone di Donatello, si terrà il quinto e ultimo incontro per illustrare i temi relativi alla storia dell’antico Palazzo del Podestà e alle collezioni che rendono il Bargello uno dei musei più celebri al mondo.
L’incontro – con ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili - vedrà protagonista lo storico dell’arte, già Direttore della Galleria d’arte moderna di Palazzo Pitti, Carlo Sisi che parlerà di “Immagini del Bargello. Il gotico e le sue varianti.”.
A seguire, dopo la presentazione del libro fotografico sulla storia del museo che sarà presentato dopo l’estate, il programma delle celebrazioni per il 150° del Bargello, ci concluderà con il convegno internazionale dal titolo (provvisorio) “La nascita dei musei nazionali in Europa”, in collaborazione con il Kunsthistorisches  Institut di Firenze, previsto per il 30 e 31 ottobre 2015.

Proverbio Toscano del Giorno

Proverbio Toscano del Giorno:

"E' megli dar la lana che la pecora"

venerdì 26 giugno 2015

Basilica di Santa Croce

Cupola del Duomo

Foto di Simone Bernardi

QART3 - Street Festival di Arte Contemporanea Anteprima di Florence Biennale: lo street festival invade il Quartiere 3 - Una “vetrina” per artisti giovani ed emergenti per la Notte Bianca del Quartiere 3 di Firenze

QART3 - Street Festival di Arte Contemporanea
Anteprima di Florence Biennale:
lo street festival invade il Quartiere 3
Una “vetrina” per artisti giovani ed emergenti per la Notte Bianca del Quartiere 3 di Firenze

Indetto il bando di partecipazione, a titolo gratuito, per artisti Young, Emerging e Senior.
Fissata per il 27 giugno 2015 la scadenza per la presentazione delle domande di adesione.


Si chiama QART3, lo street festival di arte contemporanea nato con l’obiettivo di dare una "vetrina" ad artisti giovani ed emergenti in occasione della Notte Bianca del Quartiere 3 di Firenze, in programma dal 7 al 9 luglio 2015. Tre serate ricche di eventi e musica dal vivo durante le quali i negozianti della zona daranno la possibilità di esporre all'interno delle vetrine dei loro negozi le opere d'arte che gli artisti metteranno a disposizione per la realizzazione dell'evento.

A tal fine è indetto un bando di partecipazione per artisti Young (fino a 18 anni), Emerging (dai 18 ai 35 anni) e Senior (over 35) i quali sono invitati a presentare, entro il 27 giugno 2015, le proprie opere (pittura, grafica, disegno, installazione, scultura, street art, fotografia e video) che siano in linea con il tema proposto nell'ambito della decima edizione della Florence Biennale, “Arte e Polis”.

La partecipazione degli artisti, a titolo gratuito, sarà soggetta alla valutazione di un Comitato Scientifico composto da personalità del mondo dell'arte e delle istituzioni. Lo stesso Comitato giudicherà le opere partecipanti per individuare gli artisti vincitori di questa prima edizione.

Al primo classificato verrà data la possibilità di partecipare alla X edizione della Florence Biennale (dal 17 al 25 ottobre 2015 in Fortezza da Basso). Il secondo classificato potrà esporre presso la galleria Linea Spazio Arte Contemporanea e la sua opera sarà inserita nel portfolio on-line. Il terzo classificato sarà inserito con la sua opera all’interno del portfolio on-line della suddetta galleria. Inoltre un premio speciale sarà messo in palio per la sezione Young e per i vincitori scelti dalla giuria popolare. A tutti gli artisti verrà consegnato il diploma di partecipazione.

Promosso da Florence Biennale in collaborazione con il Quartiere 3 di Firenze (Gavinana Galluzzo) e con i commercianti di Viale Europa, Via Datini e il centro commerciale COOP di Piazza G. Bartali, il progetto Qart3 si sviluppa sulla scia del tema fondante della X edizione della Florence Biennale “Arte e Polis” e sarà quindi caratterizzato da una forte integrazione nel tessuto urbano e profondamente connotato dal contesto in cui prenderà vita.
Tutto ciò per dare nuovo slancio ad una cultura di carattere sociale che sensibilizzi nuovamente il cittadino, attraverso l’attivo coinvolgimento dei Quartieri fiorentini nella realizzazione di attività artistiche poli-mediatiche.

Per il bando completo e maggiori informazioni, visitare il sito internet www.qart3.it

Giardino della Villa medicea di Castello: il programma delle aperture estive

Grazie a un “Progetto ministeriale di miglioramento dei servizi resi dall’Amministrazione all’utenza”, sarà possibile garantire l’apertura del Giardino della Villa medicea di Castello durante quattro domeniche estive.
In particolare il Giardino sarà visitabile: il 28 giugno dalle 8 alle 20; il 5 luglio dalle 8 alle 14; il 23 e il 30 agosto dalle 8 alle 14.

Uffizi, Accademia e Bargello: prolungamenti d’orario serali al martedì e al sabato

Uffizi, Accademia e Bargello:
prolungamenti d’orario serali
al martedì e al sabato
Con l’estate tornano i prolungamenti d’orario nei principali musei dell’ex-Polo Fiorentino. Durante la seconda metà 2015, le serate interessate da queste iniziative saranno il sabato e il martedì. Ecco i dettagli.

PROLUNGAMENTI D’ORARIO E APERTURE STRAORDINARIE DEL SABATO
Dal prossimo 27 giugno fino al 19 dicembre 2015 la Galleria degli Uffizi, la Galleria dell’Accademia e il Museo Nazionale del Bargello apriranno straordinariamente ogni sabato sera dalle 19 alle 23. Nei primi due casi si tratterà di un prolungamento d’orario di apertura, mentre per il terzo museo sarà una vera e propria apertura straordinaria.
Galleria degli Uffizi - Apertura con orario continuato 8.15-23; chiusura delle biglietterie 22.05. Non effettuerà l’apertura nella serata del 12 dicembre.
 Galleria dell’Accademia - Apertura con orario continuato 8.15-23; chiusura delle biglietterie alle ore 22.30. Non effettuerà l’apertura nella serata del 26 settembre.
 Museo Nazionale del Bargello - Apertura ordinaria 8.15-17; chiusura delle biglietteria alle ore 16.20.
Il sabato sera il museo riapre dalle 19 alle 23; chiusura della biglietteria alle ore 22.20. Non effettuerà l’apertura nelle serate dei mesi di giugno e luglio (poiché è in corso il programma di spettacoli di “Estate al Bargello”), e nei giorni 5 e 19 settembre.
 In tutti i casi l’ingresso nei musei è a pagamento ed è possibile prenotare la visita chiamando Firenze Musei al numero: 055-294883.

PROLUNGAMENTI D’ORARIO DEL MARTEDÌ
Dal 7 luglio fino al 29 settembre riprenderanno le aperture serali del martedì della Galleria degli Uffizi e della Galleria dell’Accademia dalle ore 19 alle ore 22. Anche in questo caso l’ingresso nei musei è a pagamento ed è possibile prenotare la visita chiamando Firenze Musei al numero: 055-294883. Da tener presente alla Galleria degli Uffizi l’ultimo ingresso prenotabile è alle ore 20; alla Galleria dell’Accademia l’ultimo ingresso prenotabile è alle ore 20.30.
-

27 giugno - RATHA YATRA FESTIVAL DEL CARRO - FIRENZE 2015

La sfilata del carro delle divinità di Sri Jagannatha, Sri Baladeva e Srimati Subhadra
tirato con le funi dai partecipanti e accompagnata da canti e danze devozionali, si svolgerà sabato 27 Giugno 2015 dalle ore 17:00 con partenza da Via dei Cerretani arrivo in Piazza S.S. Annunziata. Siete tutti invitati! A conclusione della sfilata le Divinità si fermeranno per permettere ai devoti e a tutti gli intervenuti di offrire le loro preghiere, doni ed omaggi direttamente sul carro.

27 Giugno - 1 Agosto 2015 - Festival delle Orchestre Giovanili | 17° edizione - Ingressi liberi


Festival delle Orchestre Giovanili | 17° edizione

Il Festival delle Orchestre Giovanili continua la sua vocazione: giovani di popoli diversi uniti dalla musica in location d’eccezione



27 Giugno  - 1 Agosto 2015
Piazza della Signoria – Loggia dei Lanzi
Basilica di Santo Lorenzo

Ingresso libero



"Se insegniamo musica ai bambini avremo una società migliore" Riccardo Muti



Queste parole del M° Muti ricordano l’importanza del fare musica d’insieme per imparare a vivere insieme in una dimensione collaborativa e di crescita. Questi sono anche i valori del Festival delle Orchestre Giovanili che da 17 anni offre a giovani musicisti da tutto il mondo la possibilità di essere protagonisti d’incontri e momenti musicali di ottimo livello, a testimoniare l’importanza della musica come strumento di aggregazione e confronto. Anche quest’anno il Direttore Artistico Mario Ruffini ha infatti sottolineato i valori fondanti della manifestazione  che “nelle sedici edizioni precedenti ha portato a Firenze, sempre nella stagione estiva, oltre trecento orchestre giovanili dai cinque continenti ed è riuscita a far convivere sotto lo stesso tetto di fratellanza orchestre giovanili di paesi storicamente conflittuali, come Cina e Taiwan, ma anche realtà confinanti spesso fortemente antagoniste, come Israele e Palestina”.

 Questa 17° edizione inaugurerà il 27 giugno alle 21,15 nel magnifico palcoscenico della Loggia dei Lanzi (Piazza della Signoria) con un’orchestra americana, la giovanile della Philadelphia Orchestra: All Philadelphia “All City” Youth (USA, 120 elementi).  Un’orchestra storica che esiste da 72 anni ed è formata da 115 allievi provenienti dalle scuole di musica della città di Filadelfia. Collabora costantemente con la Philadelphia Orchestra, con la quale realizza corsi con importanti direttori e solisti. Ogni anno la All Philadelphia si esibisce al All City Music Festival, insieme a orchestre professioniste come la Pittsburgh Symphony, The Metropolitan Opera, The Chicago Symphony. La “All City” è condotta da Don Liuzzi, direttore con una lunga carriera ed esperienza oltre ad essere un importante percussionista nell’esecuzione di musica contemporanea, e da Joseph Conyers, primo contrabbasso della Philadelphia Orchestra. In questo concerto fiorentino si esibiranno con brani di C. Saint Saens, J. Sibelius, E.W. Elgar, G. Rossini, A. Copland, P.I. Tchaikovsky, G. Verdi. Da segnalare che durante l’esecuzione del brano di Copland verrà letto in italiano un testo di Lincoln.

Il secondo sarà invece un concerto pomeridiano, il 29 giugno alle 15,30 nella Basilica di San Lorenzo e vedrà protagonista l’Orchestra dei Giovanissimi di Bologna (Italia, 85 elementi), un progetto condiviso dal Conservatorio G.B. Martini e dal Teatro Comunale di Bologna e sostenuto dalla Fondazione Del Monte. L’OGB si rivolge a tutti gli studenti di musica dei nuovi Corsi pre-accademici del Conservatorio e delle Scuole musicali di Bologna e Provincia, sotto i 18 anni. Nel novembre 2013 ha effettuato la sua prima tournée in Spagna, a Barcellona, in collaborazione con il Conservatorio Municipale della città e l’Istituto Italiano di Cultura. Nel 2014 è stata invitata in Germania ad Augsburg per una serie di concerti inseriti nella rassegna Amicitia Sinfonica Transalpina e nel 2015 presso la Gewandhaus di Lipsia in collaborazione con la Musik Schule Johann Sebastian Bach.  Diretta da Lorenzo Bettini, Aurelio Zarrelli, Riccardo Martinini e Stefano Chiarotti eseguirà musiche di J. Haydn, G. Rossini, G. Gershwin, L.v. Beethoven, P.I. Tchaikowsky, B. Smetana, A. Dvorak e N. Piovani.

 Il 2 luglio si ritornerà invece nella Loggia dei Lanzi (Piazza della Signoria) alle 21.15 per il concerto della Spartanburg Youth Orchestra (USA, 30 elementi). Si tratta della prima orchestra giovanile del South Carolina, fondata nel 1920. L’orchestra, che organizza regolarmente una tournée ogni 3 anni, si esibisce in Italia per la prima volta. Dal 2009 è Jeffrey M. Kuntz il direttore, laureato in educazione musicale, oltre ad essere violista, percussionista, cantante e direttore. La tradizione musicale legata all’orchestra è molto forte e sentita, tanto che la scuola di musica insegna l’uso degli strumenti ad arco in orchestra ad oltre 500 studenti. Si esibiranno in musiche di C. Debussy, N. Rimsky-Korsakov, G. Verdi, G. Puccini e G. P. Telemann. Viola Christopher Durham, violino Simon Patel, soprano Dara Thompson.

La rassegna continuerà nella Loggia dei Lanzi (Piazza della Signoria) il 6 luglio alle 21.15 con l’Orchestra Giovanile Tulln (Austria, 25 elementi). Nata 10 anni fa nella Scuola di Musica di Tulln an der Donau, piccola città della Bassa Austria, dove vengono formati più di 800 giovani musicisti. L’orchestra è composta da un gruppo di 50 musicisti di età compresa tra i 10 e i 20 anni che lavorano insieme sia ogni settimana, sia in uno stage estivo. Sotto la guida appassionata del direttore, questa esperienza ha un grande valore artistico e culturale per i giovani studenti. L’orchestra si è già esibita in Italia nel 2009 presso il Teatro Astra di Vicenza insieme all’Orchestra Giovanile Vicentina. Nel 2014 si è esibita al Teatro dell’Opera di Vienna e nel 2015 nella famosa Musikverein Hall di Vienna. Diretta da Hans-Peter Manser e con al piano Florian Zeinler, si esibirà in musiche di L.v. Beethoven, W.A. Mozart e G. Rossini.

 Il 9 luglio alle 21.15 - Loggia dei Lanzi (Piazza della Signoria) – si esibirà la Twente Youth Symphony Orchestra (Paesi Bassi, 74 elementi).  Composta da studenti tra i 12 e i 20 anni, selezionati attraverso audizioni annuali, da scuole di musica e da insegnanti privati della regione, è oggi una fondazione e collabora attivamente con le scuole locali di Hengelo e Twente. Oltre ai concerti, l’intento della TJSO è quello di offrire ai ragazzi un’esperienza unica attraverso lo scambio con altre orchestre giovanili in Europa, con tournée all’estero che diventano veri e propri viaggi educativi e culturali. L’orchestra è diretta da Carl Wittrock, che oltre ad avere una grande esperienza come direttore, è anche violinista, clarinettista e compositore. Eseguiranno musiche di L.v. Beethoven, O. Respighi, R. Wagner, J. Sibelius, A. Copland e M. Mussorgsky.

 L’11 luglio alle 20.45 - Loggia dei Lanzi (Piazza della Signoria) – sarà la volta della  Gioachino Orchestra (Italia, 30 elementi), giovane orchestra formatasi nel 2012 debuttando al festival Musica&Musica dell’Alta Valle del Metauro. Il successo ha spinto alcuni musicisti e appassionati di musica a costituire l’Associazione Gioachino Orchestra. L’orchestra è oggi formata da circa 30 elementi di età media 15 anni e si è già esibita in diverse città e contesti riscuotendo ovunque ampi consensi e partecipando a importanti manifestazioni. I giovani strumentisti, provenienti dall’intera Provincia di Pesaro e Urbino hanno la preziosa opportunità di “suonare assieme”, maturando la capacità di “ascolto dell’altro”. Il direttore Massimo Sabbatini, diplomato in violino presso il Conservatorio di Musica G. Rossini di Pesaro, ha al suo attivo una pluriennale attività come violinista, direttore d’orchestra e di coro, ed ha insegnato Esercitazioni Orchestrali e Corali in diversi Conservatori d’Italia. Si esibirà in musiche di L. Boccherini, A. Corelli, O. Respighi e M. Mangani.

 “La musica classica interpretata dai giovani, per tutti”. E’ con questo pensiero che l’Orchestre Quipasseparlà  (Svizzera, 50 elementi) si esibirà il 13 luglio alle 21.15 - Loggia dei Lanzi (Piazza della Signoria). Si tratta di un gruppo di giovani musicisti uniti dalla passione per la musica e con la voglia di condividerla. Formatasi nel 2009, l’orchestra oggi conta più di 50 membri, dai 16 ai 25 anni ed esegue ogni anno un vasto numero di concerti a Ginevra, Losanna e dintorni. L’intento è di condividere la musica e il suo potere attrattivo e di unione con un pubblico sempre più vario e numeroso. La Quipasseparlà invita a proprie spese giovani musicisti e giovani compositori, sostenendo il loro lavoro con la realizzazione di importanti concerti. È co-fondata e diretta da Marc Leroy-Calatayud, giovane direttore svizzero di grande talento, che collabora con importanti orchestre e festival in Europa, oltre ad avere un’attenzione particolare per un’ampia diffusione della musica classica. Diretta da Marc Leroy-Calatayud e con al flauto Samuel Rueff, si esibirà in musiche di W.A. Mozart e R. Schumann.

Il 14 luglio alle 21.15 - Loggia dei Lanzi (Piazza della Signoria) – toccherà alla Centrumharmonie Geel (Belgio, 70 elementi), una valida orchestra giovanile costituita nel 2008 a Geel, (Anversa), con l’idea di fornire un’opportunità agli strumentisti a fiato di suonare insieme per il proprio piacere e quello del pubblico. L’orchestra ha un vasto repertorio che spazia da arrangiamenti di brani classici a selezioni da musicals, fino a brani popolari. Esegue anche nuove composizioni per bande sinfoniche appositamente scritte e commissionate. La banda sinfonica ha partecipato a numerose competizioni, classificandosi spesso nelle finali regionali. Nel 2012 si sono esibiti in una tournée in Francia. Il direttore Jef Verheyden si è laureato presso il Lemmensinstitute di Lovanio e ha ottenuto un master in percussione e tuba, dirige l’orchestra dal 2010. Eseguiranno musiche di J. Verheyden, T. Doss, B. Appermont, P. Sparke, O. M. Schwarz, E. Morricone, The Jackson Five, C. Santana. All’euphonio Frederic Camps e Dries Gielis, oboe Marjan Huybrechts.

La rassegna si concederà qualche giorno di pausa per riprender il 20 luglio, sempre alle 21.15 - Loggia dei Lanzi (Piazza della Signoria) - con la Euregio Youth Orchestra, (Belgio e Paesi Bassi, 80 elementi). Una grande orchestra sinfonica  formata da giovani musicisti di talento (tra i 13 e i 14 anni), provenienti dalle scuole di musica e dai conservatori olandesi e delle Fiandre. Nel 2013 l’orchestra ha ricevuto il primo premio al festival “Summa cum Laude” a Vienna, esibendosi al Musikverein; hanno suonato nei più importanti teatri olandesi e belgi, oltre ad essere stata in tournée in Cina. Il loro direttore, Hans Casteleyn, ha lavorato con alcune tra le più importanti orchestre europee, è stato in tournée in Cina, in Russia e negli Stati Uniti. Ha diretto molte prime mondiali, oltre ad aver inciso diversi dischi. Proporranno musiche di G. Rossini, J. Williams, M. Arnold, L. Bernstein e K. Alford.

 Si continuerà il 21 luglio alle 21.15 - Loggia dei Lanzi (Piazza della Signoria) – con la Hague Youth Symphony Orchestra (Paesi Bassi, 75 elementi). Nata nel 1923 è l’orchestra giovanile più vecchia nel mondo! Durante tutti questi anni si è sviluppata in diversi gruppi: 8 orchestre/ ensemble, dove circa 400 giovani musicisti tra i 6 e i 25 anni, suonano insieme. L’orchestra giovanile è il top tra le 8 formazioni; è una orchestra sinfonica formata da 75 membri tra i 15 e i 25 anni. Il direttore Marcel Geraeds, è anche clarinettista. Si esibirà in musiche di S. Prokofiev, G. Puccini, E. Elgar, N. Gade, J. De Haan, L. Bernstein, A. Dvorak, L. Bernstein. Al violino Sven Cornets.

 Il 26 luglio alle 21.15 sempre alla Loggia dei Lanzi - (Piazza della Signoria) – sarà ospitata la straordinaria Orchestra Giovanile Nazionale di Spagna (Spagna, 90 elementi). La JONDE fa parte dell’Istituto Nazionale delle Arti Sceniche e della Musica (INAEM), organismo dipendente del Ministero della Pubblica Istruzione, Cultura e Sport. Creata nel 1983 con lo scopo di contribuire alla formazione di musicisti spagnoli, JONDE ha collaborato con importantissimi solisti e direttori e ha partecipato ai più famosi festival spagnoli e esteri. Si è esibita ai festival della BBC Proms di Londra, Robecco Zomerconzerten (Amsterdam), Musikfestpiele Saar, Hannover World Expo, suonando in posti come la Royal Albert Hall di Londra, il Teatro degli Champs Elysées di Parigi, la Filarmonica di San Pietroburgo e il Concertgebow di Amsterdam. L’orchestra dedica una particolare attenzione alla musica barocca e alla musica contemporanea grazie alla collaborazione con la Academia de Música Contemporanea y Baroca. JONDE è sponsorizzata dalla Fondazione BBVA e dal 2001 il suo direttore artistico è il compositore José Luis Turina. Sotto la direzione di  Lorenzo Viotti proporrà musiche di R. Chapì, J. Bautista, S. Rachmaninov. Clarinetto Justo Sanz Hermida, importante solista che lavora....

 Il 27 luglio alle 21.15  arriverà nella splendida Loggia dei Lanzi (Piazza della Signoria) la Jugend Sinfonie Orchester Konstanz (Germania, 50 elementi). Formata da ragazzi fino ai 18 anni, nasce nel Heindrich-Suso-Gymnasium come orchestra d’archi e sotto la direzione di Michael Auer; tra il 1990 e il 2000 diventa una vera orchestra sinfonica giovanile. L’orchestra suona un repertorio vario, dal barocco dei Concerti Grossi alle sinfonie romantiche per finire con brani del XX Sec. Esegue diversi concerti durante l’anno, ed è associata alla Symphony Orchestra di Hampton School, in UK, con la quale ha scambi e collaborazioni in diverse occasioni. La JSOK ha vinto diversi premi ed è membro della Jeunesses Musicales Deutschland. Il direttore Micheal Auer, musicologo e storico della musica, ha studiato con Celibidache e Rilling e lavora dal 1981 come direttore e manager dell’orchestra. Il programma prevede musiche di C. Debussy, G. Stein F. Schubert, E. Presley.
Ancora, il 28 luglio alle 21,15 alla Loggia dei Lanzi - (Piazza della Signoria) si esibirà l’Orchestra Sinfonica Giovanile di Brema (Germania, 70 elementi). Fondata nell’aprile 1980 da Heiner Buhlmann, che l’ha diretta fino al 2012, conta oggi circa 90 giovani musicisti e dal 1999 ospita anche la formazione International Youth Symphony Orchestra di Brema, un progetto internazionale annuale con circa 190 musicisti provenienti da 21 paesi diversi. L’obiettivo dell’orchestra è sostenere i giovani talenti nello studio di programmi sinfonici. Tra i membri dell’orchestra figurano numerosi vincitori del concorso tedesco Jugend Musiziert. L’orchestra si è esibita davanti al Papa in Vaticano e in vari paesi europei e in Sud Africa. Dal luglio 2012 è diretta da Martin Lentz, diplomato a Weimar, con un’ampia esperienza come direttore d’orchestra. Proporrà musiche di L. Bernstein, C.M. v. Weber, G. Fauré, P. Tchaikovsky. Al fagotto Dominik Relitz.

 Il penultimo concerto, alle 18.00 nella Loggia dei Lanzi - (Piazza della Signoria) – ospiterà l’Orchestra Giovanile Dasan (Corea del Sud, 50 elementi), formatasi nel 2012 con lo scopo di divulgare la conoscenza della musica e dalla cultura classica alle giovani generazioni. Quest’estate parteciperà al Festival Orchestre Giovanili a Firenze insieme con i piccoli del Rosamunde Choir, con l’intento di far conoscere la musica t r a d i z i o n a l e coreana. Il suo direttore, Kim Hyung Joon, di grande esperienza, suona la tromba nell’Orchestra Sinfonica Nazionale di Seoul, e sostiene il progetto di diffondere la conoscenza della musica classica ai ragazzi meno fortunati, i bambini che vivono in luoghi isolati, gli anziani, i poveri, i disabili, etc. Eseguiranno musiche di: W.A Mozart, P. Mascagni, E. Morricone, R. Rogers, A. Khachaturian, D. Shostakovich, A. Piazzolla, J. Hisaishi, K. Soo Jin, oltre a musiche popolari coreane. Marimba Choi Jun Seok, direttore del coro Song Yun Hee, direttore orchestra Kim Hyung Joon.
Infine, il 1° agosto alle 21.15 alla Loggia dei Lanzi - (Piazza della Signoria) – si terrà il concerto di chiusura con la Gwangju YMCA “Dream” Youth Orchestra (Corea del Sud, 50 elementi). Questa formazione nasce a Gwangju in Corea del Sud nel 2008, con l’intento di insegnare ai giovani l’armonia e il rispetto attraverso il piacere di suonare insieme, sviluppando cultura e conoscenza reciproca. L’orchestra suona un repertorio vario, dal classico alla musica da film, dalle canzoni per bambini alla musica folcloristica, dando così la possibilità ai giovani musicisti e al pubblico di divertirsi e nello stesso tempo di imparare. L’orchestra fa tournée nel proprio paese e scambi con altri paesi, oltre a esibirsi in ospedali o luoghi simili. Il loro direttore, Jae Jin Gang, ha studiato direzione in Germania, Polonia e Russia. Ha una grande esperienza e una grande passione per l’orchestra giovanile YMCA “Dream”. La dirigerà in musiche di J. Strauss L.v. Beethoven, A. Khachaturian, A.L. Webber, E. Morricone, K. Badelt, Seong Hwan Choi A. Dvorak. Al clarinetto Kang Tae Ho.



Tutti i concerti saranno ad ingresso libero.

Info:


FESTIVAL ORCHESTRE GIOVANILI

Via G.D'Annunzio 121
50135 Firenze - Italy
+39 055 611299 tel.
+39 055 6123516 Fax

info@florenceyouthfestival.com
www.florenceyouthfestival.com

26 giugno - Twist and Shout! - Incanto sotto il mare – gran ballo di fine anno - All’Anfiteatro delle Cascine la serata 50/60

Incanto sotto il mare – gran ballo di fine anno
All’Anfiteatro delle Cascine la serata 50/60
Twist and Shout!

starring

Sugar Daddy and the Cereal Killers
Alessio Granata & Ale Leuci
Dance show on stage - workshop gratuito 50’s
Acconciature e trucco d’epoca (gratuiti!)

Venerdì 26 giugno – dalle ore 20 – Anfiteatro delle Cascine
Viale dell'Aeronautica – Parco delle Cascine - Firenze
Biglietto 8 euro – Info https://www.facebook.com/twistandshout.50sand60s


"Penso che ancora non siete pronti per questa musica. Ma ai vostri figli piacerà”.
Marty McFly, Ritorno al futuro

Avete presente il film “Ritorno al futuro”, quando Marty McFly sale sul palco, imbraccia la chitarra e attacca un'indiavolata “Johnny B. Goode” (e Marvin Berry corre al telefono per farla ascoltare al cugino Chuck…)?

Ladies and gentlemen Twist and Shout è tornato. La serata vintage che vanta migliaia di fan in tutta Italia sbarca venerdì 26 giugno all’Anfiteatro delle Cascine di Firenze, dalle ore 20 a tarda sera.

Quindi? Quindi accendete la macchina del tempo, indossate il vestito migliore, lucidate le scarpette e venite a godervi lo spettacolo che vi porta dritti tra i rutilanti e swinganti 50/60.

L’eventone fiorentino prende spunto proprio da quella scena, e il titolo non può essere che “Incanto sotto il mare – gran ballo di fine anno”, come nel film (http://youtu.be/S1i5coU-0_Q), di cui quest'anno ricorre il trentennale.

Aggiungete che si tratta dell’unica tappa toscana dell’estate (dopo le trionfali date in Croazia e a Milano, e in vista degli appuntamenti di Roma, Torino, Reggio Emilia e Peschiera del Garda) e capirete l’attesa che circola tra gli appassionati. Tantissimi.

Live on stage, la band più elegante della crew Twist and Shout: SUGAR DADDY AND THE CEREAL KILLERS, con il loro concentrato di rhythm and blues, swing e boogie. Una little big band che suona come un’orchestra, per rivivere i music club di Chicago degli anni 50 e i fumosi bar di Manhattan.

In consolle, pronti a deliziarvi per tutta la sera con i loro brani, ALESSIO GRANATA ed ALE LEUCI: rock 'n' roll, fifties, sixties, swing, lindy hop, rhythm and blues, garage, beat, doo wop, American, English and Italian graffiti, boogie-woogie, twist, shout, loud, colonne sonore del ventennio più fervente di tutti i tempi e che ormai da due stagioni fanno agitare bacini e fianchi al popolo della notte: gente che ha voglia di ballare ritmi autentici sino all’esaurimento.

E ancora: ACCONCIATURE E TRUCCO D’EPOCA gratuiti a cura di Betty Soares. Dalle 21.30 WORKSHOP GRATUITO DI BALLO 50’S e dance show con gli insegnanti della scuola di ballo Studio La Rosa.

Dalle ore 20 WARM-UP in consolle insieme a dj Red Moon: swing, lindy hop, boogie, jive, doo wop e altre chicche d'epoca accoglieranno gli ospiti all'apertura delle porte.

Proverbio Toscano del Giorno

Proverbio Toscano del Giorno:

"Chi beneficio fa, beneficio aspetti"

Veduta dalla terrazza dell'Hotel Lucchesi

giovedì 25 giugno 2015

Da Rifredi alla stazione di S.M. Novella

Foto di Lorenza Pandolfini

Fohi

Foto di Simone Bernardi

I Fohi

"Firenze spara i fochi quando arriva San Giovanni, noi si guardano e si dice: "gli eran meglio quegli altr'anni"."
(Leonardo Pieraccioni)

mercoledì 24 giugno 2015

martedì 23 giugno 2015

Proverbio Toscano del Giorno

Proverbio Toscano del Giorno:

" Chi lavora fa la gobba, e chi ruba fa la robba."

Il torrente Serpiolle

Foto di Lorenza Pandolfini

lunedì 22 giugno 2015

Il cielo sopra Firenze

Foto di Angela Lidia Larosa


La statua "I Passi d'Oro", donata agli Uffizi dalla Fondazione non profit Friends of Florence e realizzata dall'artista pistoiese Roberto Barni

Foto di Simone Bernardi


22 giugno - Le Murate - Cineteca. Cuba+ Aperitivo con Autore: UN VIAGGIO AD HAITI CON LO SCRITTORE DANY LAFERRIÈRE

LUNEDI' 22 GIUGNO

    La Bottega del Cinema/Cineteca di Firenze presenta:
CUBA LIBRE

h 18:00  -  Cineteca

CUBA

Di Richard Lester. Con Brooke Adams, Sean Connery, Martin Balsam, Hector Elizondo –
Gran  Bretagna – USA – 1979 – 121’

Nel 1959 un ufficiale inglese, esperto nella lotta antiguerriglia, viene assoldato dal governo cubano del presidente Batista per combattere contro i castristi. L'uomo incontra una sua antica fiamma, ora moglie di un proprietario di piantagioni e s'accorge che i governativi sono inefficienti e crudeli. Finirà per combattere coi ribelli insieme a un piccolo industriale americano venuto a Cuba per affari.

    h 20.00  -  Aperitivo con Autore

Per festeggiare l'uscita dei libri Paese senza cappello e Tutto si muove intorno a me, le case editrici Nottetempo e 66thand2nd invitano all'incontro

UN VIAGGIO AD HAITI CON LO SCRITTORE DANY LAFERRIÈRE

Con Dany Laferrière, interviene Gabriele Ametrano

Giornalista, sceneggiatore e autore radiofonico, Dany Laferrière è stato il primo scrittore haitiano, naturalizzato canadese, eletto tra gli immortali dell'Accademia di Francia. Vincitore, tra gli altri, del prestigioso Prix Médicis, è considerato uno dei più importanti esponenti della letteratura francofona. In due romanzi di natura autobiografica, Paese senza cappello (nottetempo) e Tutto si muove intorno a me (66thand2nd) l'autore racconta Haiti, come era nel 1996, al suo rientro a casa dopo 20 anni di esilio, un viaggio a Port-au-Prince dove morti e vivi, tra superstizioni e credenze, abitano la notte e il quotidiano degli haitiani, e nel 2010, con una testimonianza in presa diretta del terribile terremoto che ha messo in ginocchio l'isola, un omaggio alla dignità e alla forza del popolo haitiano.

Segue aperitivo

   

La Bottega del Cinema/Cineteca di Firenze presenta:
CUBA LIBRE

h 21:30  -  Cineteca

HAVANA

Di Sydney Pollack. Con Robert Redford, Alan Arkin, Tomas Milian, Lena Olin, Daniel Davis – USA – 1990 – 140’

Avventura storica ed esotismo patinato si incontrano nella Cuba rivoluzionaria
Sydney Pollack e Robert Redford intraprendono un nuovo viaggio romantico accompagnato da affascinanti avventurieri, paesaggi esotici e il peso nostalgico dei grandi eventi della storia novecentesca.

Caffè Letterario °Le Murate
Piazza delle Murate, Firenze
caffeletterario@lemurate.it
(+39) 055 2346872
www.lemurate.it

Uffizi, Accademia e Bargello: per sei mesi aperture straordinarie ogni sabato sera

Con l’estate tornano i prolungamenti d’orario nei principali musei dell’ex-Polo Fiorentino. Dal prossimo 27 giugno fino al 19 dicembre 2015 la Galleria degli Uffizi, la Galleria dell’Accademia e il Museo Nazionale del Bargello apriranno straordinariamente ogni sabato sera dalle 19 alle 23. Nei primi due casi si tratterà di un prolungamento d’orario di apertura, mentre per il terzo museo sarà una vera e propria apertura straordinaria.
Di seguito il programma nel dettaglio.

GALLERIA DEGLI UFFIZI
Apertura con orario continuato 8.15-23.00; chiusura delle biglietterie 22.05.
•    Non effettuerà l’apertura nella serata del 12 dicembre.

GALLERIA DELL’ACCADEMIA
Apertura con orario continuato 8.15-23.00; chiusura delle biglietterie alle ore 22.30.
•    Non effettuerà l’apertura nella serata del 26 settembre.

MUSEO NAZIONALE DEL BARGELLO
Apertura ordinaria 8.15-17.00; chiusura delle biglietteria alle ore 16.20.
Il sabato sera il museo riapre dalle 19:00 alle 23:00; chiusura della biglietteria alle ore 22.20.
•    Non effettuerà l’apertura nelle serate dei mesi di giugno e luglio (poiché è in corso il programma di spettacoli di “Estate al Bargello”), e nei giorni 5 e 19 settembre.

In tutti i casi l’ingresso nei musei è a pagamento ed è possibile prenotare la visita chiamando Firenze Musei al numero: 055-294883.

6 luglio - Giardino dell'Orticultura - Sogno (notte...mezz'estate) da William Shakespeare

Sogno (notte...mezz'estate) da William Shakespeare

Nell'ambito dell'Estate Fiorentina 2015 il Teatro d'Almaviva presenta : "Sogno. Da Sogno di mezz'estate di William Shakespeare", adattamento in chiave moderna della celebre opera del poeta inglese,  a cura di Duccio Barlucchi, regista e fondatore della compagnia teatrale Teatro d'Almaviva, ospitato nella splendida ed inusuale cornice del Giardino dell'Orticoltura.

Un fitto intrico di equivoci e malintesi, un re e una regina litigiosi, folletti dispettosi e creature magiche sono gli ingredienti ideali per una commedia divertente ma anche ricca di poesia e delicatezza in una versione studiata appositamente per il Giardino con un allestimento e una particolare messa scena che esalterà la suggestione della location e la levità fantastica dell’opera, l’intreccio di comico e drammatico, di magico/divino e umano per sottolineare il gioco del teatro nel teatro insito nell'opera.


… nei sogni il fantastico è vero più del vero, e la sua magia dirige i passi umani.

E se ancora pensate che sia inganno, attenti a voi, perché credendo d’esser svegli e vivere, in realtà non fate che dormire!



Teatro d'Almaviva
Con:  Gianni Andrei, Miriam Bardini, Duccio Barlucchi, Riccardo Bono, Piera Dabizzi, Andrea, Donnini, Fulvio Ferrati, Isabella Guaia, Simone Margheri, Samuel Osman, Martina Vianovi e le danzatrici: Laura Ceccherini, Chiara Della Latta (Max Ballet Academy).


Prenotazione Obbligatoria :

sognoef2015@gmail.com

3338622307

6 Luglio
ore 21.30
Giardino dell'Orticultura
via Vittorio Emanuele, 4
Firenze

Associazione Culturale Heyart
via Michele di Lando, 6
50125 Firenze
info.heyart@gmail.com
3471271339
3338622307

Firenze

Foto di Marco Giorgi


domenica 21 giugno 2015

venerdì 19 giugno 2015

21 giugno - Le Murate - Brunch letterario con Autore VANGELO D'INVERNO+Lettura scenica:STORIE DI SOLE E ALTRE STELLE

     DOMENICA 21 GIUGNO

    h 12:00  -  Brunch letterario con Autore

VANGELO D'INVERNO
Mondadori

Saranno presenti l'autore, Brendan Kiely, la traduttrice, Lianna Mark e Isabella Martini, docente alla Florence University of the Arts.

Romanzo d'esordio di Brendan Kiely, Vangelo d'inverno, attraverso le vite e le lotte dei protagonisti, ci forma e tras-forma. Una storia di violenza, eccessi, amicizia e amore, in cui l’autore disegna la mappa coraggiosa della vita di un adolescente.
Tradotto in otto lingue, acclamato tra i dieci migliori libri dell’anno dall’American Library Association, The Gospel of Winter è stato descritto dallo scrittore irlandese Colum McCann come "risoluto e salvifico".


    h 21:00  -  Lettura scenica

Nell'ambito dell’Estate Fiorentina, promossa dal Comune di Firenze e dell’Anno Internazionale della Luce, indetto dall’ONU, l’Associazione culturale La Nottola di Minerva presenta il primo appuntamento del ciclo LE MURATE ILLUMINATE

STORIE DI SOLE E ALTRE STELLE

Voce recitante | Marion D'Amburgo
Sonorizzazioni dal vivo | Alex Biagi

Accendere una lampada e sparire – / questo fanno i poeti – / ma le scintille che hanno ravvivato – / se è luce vitale / durano come i soli – / ogni età una lente /che dissemina / la loro circonferenza –.
Emily Dickinson

Tra letteratura e musica, la Piazza delle Murate si illumina delle parole di grandi autori classici e contemporanei, per festeggiare insieme il primo tramonto dopo il solstizio d'estate.

Da 6 a 99 anni

Caffè Letterario °Le Murate

Piazza delle Murate, Firenze
caffeletterario@lemurate.it
(+39) 055 2346872
www.lemurate.it

Da piazza SS. Annunziata

Foto di Simone Bernardi


18-21 giugno - Mercato in Piazza/Enoteca con vista al Piazzale Michelangelo !!!

Mercato in Piazza/Enoteca con vista al Piazzale Michelangelo !!!

Da fiorentini, ci andate spesso al piazzale Michelangelo con la vostra famiglia? Io molto, molto di rado: puntata classica se ho ospiti che vengono a trovarmi da fuori Firenze, con il colpo di scena della vista notturna su Firenze che lascia sempre a bocca aperta gli amici stranieri  e permette a me di gongolare un po’ (tiè, beccati sto panorama  ) normalmente non mi viene in mente di andarci a fare un giro;  non so se il motivo sia perché lo percepisco come zona turistica o semplicemente per dimenticanza. Questo fine settimana, (ma in verità l’evento comincia già giovedì 18 giugno) a Piazzale Michelangelo si svolge una manifestazione gastronomica e culturale insieme che può essere lo scopo di una passeggiata in una delle zone più suggestive della città: IN piazza a Firenze, il Mercato con Vista.  L’evento sarà costituito da diversi momenti, molti dei quali adatti agli adulti (sto pensando alla rassegna “La Toscana degli chef” una serie di showcooking dovegrandi cuochi presenteranno la loro ricerca interpretando i prodotti del territorio secondo tre grandi sezioni: la cucina tradizionale, la cucina vegan e lo street food), ma con dei punti di attrazione che saranno adatti anche ai visitatori formato famiglia: fra i 60 banchi che occuperanno l’area sarà possibile incontrare e fermarsi alle postazioni di artigiani intenti a realizzare giochi antichi che via via si stanno dimenticando, come le trottole in legno e, certamente, assaggiare e smangiucchiare tante prelibatezze made in Toscana godendosi la manifestazione.

IN piazza a Firenze, il Mercato con Vista  il programma della manifestazione

Il cibo presentato come occasione di socialità e curiosità è qualcosa che piace molto in questo periodo, soprattutto nella versione street food all’aperto, liberi dai vincoli di un posto a sedere e con la possibilità di assaggiare diverse cose. Anche il vino avrà una parte importante in questa manifestazione a piazzale Michelangelo, visto che sarà allestita una enoteca con vista dove sarà possibile degustare  la gamma più rappresentativa dell'azienda Castelli del Grevepesa. Approfittate  della lounge area dove sedersi a bere un calice di vino selezionato,

Il piacere del gusto al Piazzale Michelangelo sarà aperto secondo il seguente orario giovedì 18 e venerdì 19 giugno dalle ore 17 alle ore 24 mentre sabato 20 e domenica 21 dalle ore 10 alle ore 24.

Il programma della manifestazione, giorno per giorno, in particolare se siete interessati agli show cooking, lo trovate sulla pagina facebook dedicata all’evento: https://www.facebook.com/pages/In-Piazza-a-Firenze/1395947384060717?fref=ts;

Come abbinare la visita alla manifestazione gastronomica ad una giornata dedicata anche ai bambini

Dal punto di vista delle famiglie con bambini, la manifestazione sarà sicuramente divertente se saprete dosare bene il tempo di permanenza sul posto alternando ad una merenda o ad uno spuntino, la visione degli espositori che propongono i giochi antichi,  quando poi vi sembrerà che i bambini siamo giunti al limite o che abbiamo bisogno di una pausa per giocare, potrete fare una pausa presso lo splendido giardino delle rose che si trova proprio sotto piazzale Michelangelo e che da li raggiungerete a piedi in una manciata di minuti. Anche prendere qualcosa da mangiare scegliendolo alla manifestazione e poi decidere di portarlo al giardino per un picnic improvvisato sedendo sul prato può essere molto gradevole per i bambini e ben gestibile dagli adulti rispetto alla confusione che potreste trovare all’interno della manifestazione agli orari di punta.



Il  giardino è accessibile ogni giorno dell’anno (fatta eccezione per le festività di Natale e Capodanno) dalle 9 del mattino fino al tramonto e l’ingresso ètotalmente gratuito. Una bella descrizione del giardino con fotografie che ne immortalano lo charme lo trovate in questo articolo:http://www.nuok.it/firenzeh/il-verde-di-firenze-e-al-giardino-delle-rose/



Il Giardino delle Rose è in Viale Poggi, 2 (Tel. 055 2342426), facilmente raggiungibile (anzi consigliato per non rovinarsi la gita cercando parcheggio) con autobus Ataf linee 12-13 e scendendo al capolinea Piazzale Michelangelo.

Se vi piace camminare e i vostri bambini sono abituati a fare passeggiate un po’ più lunghe, la strada è piacevolissima anche a piedi proprio partendo da piazza Poggi e arrivare alla manifestazione premiandosi con qualcosa di goloso da mangiare sarà ancora più soddisfacente. Se proprio siete degli irriducibili dell’auto, potete parcheggiare sul Viale Poggi (altezza civico 2) e salire la breve scalinata fino all’ingresso.

Il giardino delle rose è davvero un luogo incantevole, un angolo di  paradiso dove fermarsi a leggere, passeggiare, perdersi guardando all’orizzonte le sagome dei palazzi lontani. Il giardino ospita in via permanente dieci sculture in bronzo e due gessi di J. M Folon.
(testo di Lorenza Godani)

21 giugno - piazza S.Spirito - Fierucolina d'estate

Fierucolina d'estate
piazza S.Spirito
Data
Dom 21 Giu 2015
Orari
2014 - 09:00 - 19:00


Ogni terza domenica del mese, in piazza S. Spirito
Fiere dei prodotti dell'agricoltura biologica su piccola scala, dell'artigianato manuale e della vita vernacolare
ore 9.00 – 19.00

20 e 21 giugno - Fortezza Antiquaria - Mobili antichi, oggettistica, libri usati, oggetti da collezionismo

20 e 21 giugno - Fortezza Antiquaria - Mobili antichi, oggettistica, libri usati, oggetti da collezionismo
Fortezza Antiquaria. Piazza Vittorio Veneto. Info: 055.27051
Mobili antichi, oggettistica, libri usati, oggetti da collezionismo
ore 9-19.30

23 giugno - Palazzo Vecchio - Si rinnova il gemellaggio Firenze-Edimburgo - Cerimonia il 23 giugno, a 50 anni dal primo patto d'amicizia tra le due città

Si rinnova il gemellaggio Firenze-Edimburgo
Cerimonia il 23 giugno, a 50 anni dal primo patto d'amicizia tra le due città
Si rinnova il gemellaggio Firenze-Edimburgo

Martedì 23 giugno, ore 11,30, nel  Salone de' Dugento, si tiene la cerimonia del rinnovo del Patto di Gemellaggio tra Firenze e Edimburgo, in occasione del 50° anniversario del patto d’amicizia tra le due città. Intervengono il Lord Provost di Edimburgo, Donald Wilson, e il Sindaco di Firenze, Dario Nardella.
Nel pomeriggio, ore 17,  il programma del gemellaggio prosegue in chiave storico-letteraria. Al Memoriale di Santa Croce alcuni importanti esponenti della poesia scozzese contemporanea leggono e commentano le poesie, tradotte in inglese, dedicate da Giuseppe Ungaretti alla Grande Guerra  (il volume Like leaves in autumn- Responses to the war poetry of Giuseppe Ungaretti, a cura di Carlo Pirozzi e Katherine Lockton è edito da Luath Press, Edimburgo), realizzando così una significativa saldatura con il centenario del primo conflitto mondiale del ‘900. Alla lettura dei testi si alterneranno dei brani musicali.

Edimburgo vanta 1.500 anni di storia, in buona parte strutturata attorno al suo straordinario castello che rappresenta tuttora il centro nevralgico della città, riconosciuta patrimonio Unesco dal 1995. Negli ultimi decenni la città scozzese ha conosciuto una impetuosa crescita turistica legata alla valorizzazione del suo centro storico e, soprattutto, ad una attivissima stagione estiva imperniata sul noto festival teatrale, che presenta una duplice versione, quella istituzionale e quella off, denominata Fringe, una vetrina per le esperienze di frontiera e per i nuovi linguaggi espressivi, dagli artisti di strada alle forme di sperimentalismo più  accentuato e provocatorio. Un approccio che sicuramente risuona anche nelle proposte e nella filosofia dell’estate fiorentina. 
Tra le tante personalità di spicco nate ad Edimburgo ricordiamo i celebri scrittori Robert Louis Stevenson e Arthur Conan Doyle (il creatore  di Sherlock Holmes) e il filosofo David Hume, considerato il fondatore dell’empirismo, secondo cui la conoscenza umana non viene dedotta da un patrimonio di idee innate, come sostenuto da Cartesio, ma scaturisce dall’esperienza sensibile in rapporto con la realtà esterna.

20 giugno - Piazza del Carmine -Torna il Mercatale di Firenze con i prodotti di aziende agricole e artigiani del territorio

Torna il Mercatale di Firenze con i prodotti di aziende agricole e artigiani del territorio
Prossimo appuntamento sabato 20 giugno in piazza del Carmine
Torna il Mercatale di Firenze con i prodotti di aziende agricole e artigiani del territorio


Sabato 20 giugno in piazza del Carmine appuntamento con il Mercatale, mercato all’aperto che valorizza le produzioni agricole di qualità e la promozione della filiera corta dei prodotti agricoli del territorio.
Al Mercatale è possibile acquistare vino, olio, verdura, frutta, cereali, legumi, polli, zafferano, tartufi, fagioli zolfini, la cipolla di Certaldo, e tanti altri prodotti di stagione. Disponibili anche prodotti trasformati come miele, salumi, formaggi, farine, pecorino a latte crudo, ricotta fresca, salumi di cinta senese, oltre ai famosi necci dell’appennino toscano e ai tipici biscotti di prato. Presenti al Mercatale di Firenze 78 aziende agricole e 9 artigiani di cui 46 aziende provenienti dalla provincia di Firenze.

Sarà presente anche il Corpo Forestale dello Stato, con uno stand sul tema del contrasto alla contraffazione dei prodotti agroalimentari.

Calendario completo

Sabato 20 giugno - Piazza del Carmine
Sabato 5 settembre - Piazza della Repubblica
Sabato 3 ottobre - Piazza Santa Maria Novella
Domenica 4 ottobre - Piazza Santa Maria Novella
Sabato 17 ottobre - Piazza del Carmine
Sabato 7 novembre - Piazza della Repubblica
Sabato 28 novembre - Piazza Santa Maria Novella
Domenica 29 novembre - Piazza Santa Maria Novella
Sabato 5 dicembre - Piazza della Repubblica
Sabato 19 dicembre - Piazza del Carmine

Basilica di Santa Croce

Foto di Marco Giorgi


Proverbio Toscano del Giorno

Proverbio Toscano del Giorno:

"Cento testamenti e una sola donazione"

giovedì 18 giugno 2015

Il cielo sopra Firenze

Foto di Angela Lidia Larosa


19 giugno - Le Murate: Associazione Culturale Controradio Club in collaborazione con Controradio presenta per Estate Fiorentina 2015: FIRENZE CAMBIA LA MUSICA / LA MUSICA CAMBIA FIRENZE

VENERDI' 19 GIUGNO

   

Associazione Culturale Controradio Club in collaborazione con Controradio presenta per Estate Fiorentina 2015:

FIRENZE CAMBIA LA MUSICA / LA MUSICA CAMBIA FIRENZE

h 18:00  -  Controradio Talk Show

Intervengono:
Muriel Piantoni - Caffè Letterario Le Murate
Daniele Sordi - Pinocchio Jazz Club
Simone Giuliani - Glue Alternative Concept Space
Leonardo Giacomelli - Tender Club
Tommaso Sacchi - Consigliere del Sindaco di Firenze per la Cultura

L'organizzazione di spettacoli musicali dal vivo nei locali di Firenze. La nuova normativa comunale verso una nuova legge sulla musica dal vivo in Italia

Conduce: Raffaele Palumbo
In diretta su Controradio FM 93,6 - 98.9

 Piazza delle Murate, 50122 Firenze
055 234 6872

26 giugno - 9 luglio L'Homme Armé presenta «AntiCONtemporaneo». Rassegna di musica antica e contemporanea

Associazione «L’Homme Armé»
presenta
«AntiCONtemporaneo 2015»
Rassegna di musica antica e contemporanea. VIII edizione
Dal 26 giugno al 9 luglio a Firenze

Parte il 26 giugno AntiCONtemporaneo, la rassegna che “L’Homme Armé” dedica al rapporto tra musica antica e contemporanea e che è giunta all’ottava edizione consecutiva

Uno dei luoghi in cui si svolgeranno gli eventi sarà l’Auditorium di Sant’Apollonia (via San Gallo 25/a, Firenze); per due serate, fra cui quella inaugurale, la rassegna potrebbe fruire di un’altra ambientazione, molto suggestiva  e sempre in città, ma ci vorrà ancora qualche giorno per la conferma (in ogni caso i concerti del 26 giugno e del 5 luglio ci saranno e saranno in un’adeguata locazione cittadina).

AntiCONtemporaneo 2015, che andrà dal 26 giugno al 9 luglio, si articolerà in cinque serate tematiche, talvolta divise in due parti(con un evento alle ore 20 e uno alle 21.30; in mezzo, un aperitivo con alimenti e bevande bio); gli appuntamenti in calendario sono in totale sette.

Le date di AntiCONtemporaneo 2015 sono: venerdì 26 giugno, martedì 30 giugno, domenica 5 luglio, martedì 7 luglio, giovedì 9 luglio.



Per informazioni e prenotazioni: tel. 055-695000 / 3396757446

informazioni@hommearme.it

http://www.hommearme.it/site/ (dove si trovano anche i prezzi degli eventi, che variano secondo il tipo di serata)



Venerdì 26 giugno, Luogo da definire (a Firenze città)



ore 20



Francesco Giomi / Musica elettrica

musiche elettroacustiche di Francesco Giomi con prime esecuzioni assolute

in collaborazione con Tempo Reale



Appuntamento con la musica di Giomi (di cui è stato da poco pubblicato un CD per l’etichetta “Die Schachtel”), musicista noto al pubblico anche attraverso il lungo lavoro a fianco di Luciano Berio. Verranno presentati vari brani, sia esclusivamente elettronici sia elettroacustici, alcuni in prima esecuzione assoluta, con la partecipazione del sassofonista Giovanni Nardi e della vocalista Maria Caterina Frani.



ore 21.30



«Canta che ti passa»

Meditazione musicale sui canti di lavoro

nuova versione con nuovi canti


L’HommeArmé

In collaborazione con Tempo Reale e Istituto Ernesto De Martino



Viene presentata la nuova versione di questo originale progetto che debuttò con gran successo nel 2013 e che rielabora materiali etnofonici del repertorio dei canti di lavoro.

Lo spettacolo, in una veste estremamente essenziale, si presenta come un meditazione su un mondo ormai scomparso, quando alcuni lavori erano ritmati dal canto o addirittura raccontati dai lavoratori stessi mentre li eseguivano.

I canti scelti vengono elaborati sia con strumentazione elettronica sia in versioni polivocali a cappella.



martedì 30 giugno

Auditorium di Sant’Apollonia (via San Gallo 25/a, Firenze)



ore 20



Nobiltà dei percorsi solitari

Carlo Gesualdo, principe di Venosa, e Giacinto Scelsi, conte di Ayala Valva

Concerto-lettura su due figure assolutamente straordinarie della storia della musica



Concerto-lettura, con la partecipazione del soprano Monica Benvenuti, incentrato sulla fisionomiadecisamente unica di questi due personaggi vissuti a distanza di circa trecento anni, accomunati da una straordinaria curiosità culturale e da un percorso musicale estremamente singolare e difforme, in entrambe i casi, dai costumi dell’epoca.



ore 21.30



SacraeCantiones / SacredSongs


Ensemble
L’HommeArmé

diretto da Fabio Lombardo

Musiche vocali di rarissima esecuzione composte da Carlo Gesualdo da Venosa e da Giacinto Scelsi



Una selezione di musiche vocali legati all’ambito del sacro, affrontato, sia in Giacinto Scelsi (Arcola, 8 gennaio 1905 - Roma, 9 agosto 1988) sia in Gesualdo (principe di Venosa, conte di Conza e signore di Gesualdo, 1566-1613), con uno sguardo singolare, completamente svincolato dalle funzioni liturgiche delle rispettive epoche. Una scelta della Sacrae cantiones di Gesualdo, i cui testi sacri vengono filtrati attraverso un vissuto interiore poco consono alle prescrizioni post-tridentine; alcune opere vocali di Scelsi, in cui la forma monodica sembra manifestare al meglio una certa asceticità della scrittura dell’autore.



domenica 5 luglio, ore 21.30, Luogo da definire (a Firenze città)



ElectricMedievalia Carmina



L’HommeArmé



Rielaborazione di musiche di autori del XII e XIII secolo



Come un corpo celeste nel suo eterno moto orbitale ritorna ciclicamente ad incrociare traiettorie già percorse, così la continua rotazione che la cultura occidentale sta compiendo da secoli intorno alla propria maniera di concepire ed eseguire ciò che definisce musica ha fatto sì che alcuni dei tratti salienti che hanno caratterizzato la musica pop e rock degli anni Settanta del XX secolo fossero chiaramente riconducibili, per mezzo di limpide coincidenze, a elementi già presenti sette secoli prima nelle modalità improvvisative e negli stili di composizione tipici del periodo medievale.

Forte di questa convinzione storica ed estetica, il programma ElectricaMedievalia Carmina presenta una serie di brani risalenti al XIII e al XIV secolo, eseguiti da due voci cantanti “contrappuntate” da un ensemble strumentale formato da tre chitarre elettriche e batteria.



martedì 7 luglio, ore 21.30

Auditorium di Sant’Apollonia (via San Gallo 25/a, Firenze)



Natura degli affetti

Italianbaroque and new music



Emanuele Torquati, pianoforte



Musiche di D.Scarlatti, E.Maestri, D.Zipoli, G.Bracci, G.Frescobaldi, N.Castiglioni, G.Sgambati, S.Sciarrini, F.Filidei (con prime esecuzioni)



Il programma, ideato dal pianista Emanuele Torquati, affianca pagine di autori barocchi italiani, editi o trascritti per pianoforte da musicisti del Novecento (Bartok, Dallapiccola …) a pagine originali di giovani (e meno giovani) compositori italiani che, in modi differenti, si ricollegano a quel rapporto con gli affetti musicali che ha illuminato quasi tutto lo stile barocco, soprattutto del Seicento italiano. Il programma viene presentato in Italia per la prima volta.


Giovedì 9 luglio, ore 21.30

Auditorium di Sant’Apollonia (via San Gallo 25/a, Firenze)


«Summa»

Ad ArvoPärt per i suoi 80 anni


L’HommeArmé

+

Contempoartensemble


Musiche di ArvoPärt e Johann Sebastian Bach



Il programma è stato espressamente ideato (in collaborazione con Contempoartensemble) come piccola ma significativa celebrazione musicale per gli ottant’anni del compositore estone Arvo Pärt.

Alle musiche vocali di Pärt, tra cui alcuni capolavori come lo Stabat mater, vengono affiancati alcuni contrapuncta tratti dall’Arte della fuga di Johann Sebastian Bach, uno dei principali modelli di un compositore che ha profondamente innovato la musica dell’ultimo scorcio del Novecento attraverso una profonda conoscenza ed esplorazione della musica antica.

Dal 24 al 28 giugno nel Parco delle Cascine: Festa di San Giovanni - Ingresso libero


Festa di San Giovanni
Luogo: Piazza Vittorio Veneto

Dal 24 al 28 Giugno nel Parco delle Cascine Ingresso libero
Programma:


http://q1.comune.fi.it/export/sites/q1/materiali/q1/vita_q1/Festa_S_Giovanni.pdf

26 giugno - "La scienza abbraccia il tango" - Nell'ambito di "Scienzestate 2015"

"La scienza abbraccia il tango"
Nell'ambito di "Scienzestate 2015"
Locandina: http://www.unifi.it/upload/sub/vivere/scienzestate_2015_tango.pdf
Dettagli: http://www.unifi.it/cmpro-v-p-10071.html
26 Giugno 2015  -  ore 21
Sede:
   
Sezione di Antropologia, via del Proconsolo, 12 Firenze
Organizzazione:
   
Università di Firenze OpenLAB (Educazione e divulgazione scientifica), Museo di Storia Naturale dell'Università di Firenze

Giardino Bardini

Foto di Marco Giorgi


25 giugno - La Specola - "Una notte al Museo ... di Storia Naturale"

"Una notte al Museo ... di Storia Naturale"
Vieni a passare una notte emozionante e indimenticabile al Museo di Storia Naturale!!! Per una notte i ragazzi dai 7 ai 12 anni, diventano gli unici e privilegiati visitatori di Paleontologia e della Specola e potranno esplorarli anche alla luce di una torcia (e senza genitori!!!). Una serata di attività e giochi per scoprire in un modo davvero speciale il Museo.
Programma completo: http://www.msn.unifi.it/event/una-notte-al-museo-di-storia-naturale/
25 Giugno 2015  -  ore 18,30
Sede:
   
Museo "La Specola", via Romana, 17 Firenze
Organizzazione:
   
Museo di Storia Naturale dell'Università di Firenze
Per informazioni:
   
Info e iscrizione obbligatoria allo 055-2756444

25 giugno e 2 luglio - Villa medicea della Petraia e ORT: nasce una collaborazione a suon di musica e visite accompagnate

Villa medicea della Petraia e ORT: nasce una collaborazione a suon di musica e visite accompagnate
Si inaugura quest’estate una collaborazione tra la Villa medicea della Petraia e l’Orchestra della Toscana. Nelle serate di giovedì 25 giugno e giovedì 2 luglio sono in programma due concerti diretti rispettivamente da Daniele Giorgi e Federico Ferri con musiche di Boccherini, Mozart, Vivaldi, Martini Telemann.
I concerti, allestiti all’interno del cortile coperto, si terranno quindi anche in caso di pioggia e avranno inizio sempre alle 21.30.
I biglietti sono già disponibili in prevendita presso la biglietteria del Teatro Verdi – Via Ghibellina 99r con orario dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19; la vendita proseguirà dalle ore 20 a Villa Petraia nei giorni di concerto (25 giugno e 2 luglio).
Inoltre, a partire dalle 20.30 dei giorni dei concerti, il pubblico che assisterà ai concerti avrà l’opportunità di visitare gli appartamenti della villa grazie a brevi visite a cura e accompagnate dal personale della villa.

21 giugno - "Solstizio d’Estate a La Specola"

"Solstizio d’Estate a La Specola"
Evento unico – ore 13.17 il sole segna la meridiana nella Sala delle Cicogne
Informazioni: http://www.msn.unifi.it/event/21-giugno-solstizio-destate-a-la-specola/
21 Giugno 2015  -  ore 12.30 – 14.00
Sede:
   
Museo "La Specola", Torrino, Via Romana, 17 Firenze
Organizzazione:
   
Museo di Storia Naturale dell'Università di Firenze
Per informazioni:
   
Prenotazione obbligatoria allo 055-2756444

22 giugno - Il direttore del Museo del Bardo Moncef Ben Moussa ospite dell’evento inaugurale di StARTpoint 2015

Il direttore del Museo del Bardo Moncef Ben Moussa ospite dell’evento inaugurale di StARTpoint 2015

Lunedì 22 giugno – ore 12 – Aula del Cenacolo
Accademia di Belle Arti di Firenze - Via Ricasoli, 66 – Firenze
Un drappo per il Museo del Bardo
Al via con la premiazione del concorso dedicato alla galleria tunisina l’edizione 2015 di
StARTpoint
Mostre, installazioni ed eventi – giugno/dicembre 2015 - Firenze

Si inaugura lunedì 22 giugno con la premiazione del concorso “Un drappo per il Museo del Bardo” l’edizione 2015 di StARTpoint, rassegna nata con l’intento di aprire l’Accademia di Belle Arti di Firenze al territorio, attraverso un programma di mostre, installazioni ed eventi d’arte che da giugno a dicembre porterà le eccellenze dell’Istituto in tutta la città.

L’appuntamento che segna il debutto è un tributo, fortemente voluto, al Museo del Bardo, galleria tunisina teatro di un recente e drammatico attentato terroristico. Alle ore 12, presso il Cenacolo dell’Accademia (via Ricasoli, 66 – ingresso aperto al pubblico) si terrà la cerimonia di premiazione di “Un drappo per il Museo del Bardo”, concorso riservato agli studenti dell’Accademia per la realizzazione di un’opera in tessuto che sia al tempo stesso messaggio di speranza per il futuro e attestato di solidarietà per lo sfregio subìto.

Vincitrice del concorso è Fabiola Napoli, con l’opera “Musa, mihi causas memora”.

A svelare il drappo sarà il direttore del Museo del Bardo, Moncef Ben Moussa. Interverranno il presidente dell’Accademia Luciano Modica, il direttore Eugenio Cecioni, il coordinatore Area Cultura della Regione Toscana Gian Bruno Ravenni, la vicesindaca di Firenze Cristina Giachi, il direttore della Galleria dell’Accademia Angelo Tartuferi e i curatori di StARTpoint 2015 Paola Bitelli, Valeria Bruni ed Edoardo Malagigi.

Dopo la presentazione, una copia del drappo partirà alla volta del Museo del Bardo di Tunisi, dove sarà esposto.

PROSSIMI APPUNTAMENTI – Il programma di StARTpoint 2015 è incentrato sul concetto di rivalutazione di “luoghi dimenticati” o “sottovalutati”. Un fil rouge che non vuol essere né un “actus contritionis” né un momento di denuncia, quanto piuttosto l’intento di riordinare le fila e uscire da una impasse, più emozionale che culturale, che sembra averci intorpidito. Alla ricerca di una armonia che pone le basi sulla collaborazione e la comprensione reciproca.
Alcune iniziative nascono infatti con la speranza di poter divenire un appuntamento costante.

E’ il caso di “Nuovo Mecenatismo”, rassegna che nelle prossime settimane porterà nelle sedi di diverse istituzioni e uffici pubblici (tra gli altri, Curia, Comune di Firenze, Regione Toscana) le opere di alcuni allievi dell’Accademia, selezionate dai curatori. Ogni tre mesi saranno coinvolti luoghi e spazi diversi, dando vita ad una vera mostra itinerante.

Da venerdì 2 ottobre StARTpoint accenderà un riflettore sul complesso di Sant’Orsola, il grande edificio situato nel cuore di Firenze che da anni attende il proprio destino. Gli spazi interni, già messi in sicurezza, ospiteranno una settimana di performance e mostre.

“Effimero Picnic” è invece un invito a “ripensare” un luogo da cui spesso passiamo di fretta, i giardini di piazza Puccini a Firenze. Gli studenti presenteranno installazioni artistiche ma anche performance e strutture per chi vive la piazza tutti i giorni, muovendosi nella linea di confine tra l’arredamento urbano e il site specific. Il progetto si concretizzerà in ottobre, prevista un’esposizione negli spazi di teatro Puccini ed ex Manifattura Tabacchi. In collaborazione con Quadrifoglio SpA e Angeli del Bello.

La rassegna si chiuderà in dicembre con “Carta d’imbarco” e sarà coinvolto l’aeroporto Amerigo Vespucci di Firenze. In questo caso l’ispirazione viene dall’identità cosmopolita dell’Accademia, dai suoi tantissimi studenti stranieri e dagli scambi con analoghe strutture di mezzo mondo. In programma esposizioni, installazioni e site specific. Per chi parte e per chi arriva.

Giunta alla sesta edizione, la rassegna StARTpoint è ideata e prodotta dall’Accademia di Belle Arti di Firenze, con il contributo di Regione Toscana, in collaborazione con  Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci nell’ambito del progetto regionale Cantiere Toscana Contemporanea. Si ringraziano il Comune di Firenze e tutti gli enti e le associazioni che collaborano all’iniziativa.

www.accademia.firenze.it

Immensità

Foto di Simone Bernardi


Proverbio Toscano del Giorno

Proverbio Toscano del Giorno:

"Carestia prevista non venne mai"

mercoledì 17 giugno 2015

Giardino Torrigiani

Foto di Angela Lidia Larosa


Stazione di Campo di Marte

Foto di Simone Bernardi


19 giugno - Associazione Archeosofica - MUSICA E POESIA si fondono per descrivere la magnificenza dell'ASTRONOMIA, dei suoi simboli e dei suoi miti. Ingresso libero

PERFORMANCE ARTISTICA dal carattere unico, che si terrà VENERDÌ 19 GIUGNO, alle ore
21.15, presso l’Associazione Archeosofica di Firenze. MUSICA E POESIA si
fondono per descrivere la magnificenza dell’'ASTRONOMIA, dei suoi
simboli e dei suoi miti. Ingresso libero.
IL PIANISTA E COMPOSITORE TOSCANO ALESSANDRO PELAGATTI eseguirà brani
inediti per piano solo che descrivono – in musica – l’anima dei pianeti secondo la tradizione mitologica antica. I brani saranno accompagnati da letture, interpretazioni poetiche eseguite dagli attori Claudia
Pennucci e Leonardo Burrini.

Per leggere un breve articolo di presentazione della serata cliccate sul
link
http://archeosofiafirenze.org/2015/06/08/19-giugno-2015-astronomia-e-musica-performance-artistica-a-firenze/



Associazione Archeosofica
Sezione di Firenze
Lungarno Guicciardini, 11/r
50125 Firenze
Tel. 055215940
info.firenze@boxletter.net
http://archeosofiafirenze.org