domenica 31 agosto 2014

1° settembre - Arte in Casa / Cellai Boutique Hotel - Inaugurazione della Mostra Fotografica di Roberto Mosi “Firenze calpestata”

Arte in Casa / Cellai Boutique Hotel
Firenze, Via 27 Aprile , 14 – Tel. 055 48 2 21
Mostra Fotografica di Roberto Mosi
“Firenze calpestata”
1 – 30 settembre 2014
Inaugurazione 1 settembre, ore 18 – Presenta Silvia Ranzi

La Mostra “FIRENZE CALPESTATA”  richiama nuovamente l’attenzione sulla città e la conservazione delle sue plurime fisionomie storiche, silenti sotto il calpestio inconsapevole dei passanti, come la significativa lapide in Piazza della Signoria, sui lastricati della tipica pietra serena, dedicata al luogo in cui - il 23 maggio 1498 - fu condannato al rogo per eresia il monaco domenicano Girolamo Savonarola, definito dal Machiavelli “Il Profeta disarmato”, che con le sue prediche infuocate intese moralizzare i costumi ed il clero contro la corruzione del tempo.
E’ nel culto irriducibile delle sedimentazioni storiche che Roberto Mosi ci offre una disincantata campionatura di rapide inquadrature fotografiche di figure, sorprese in inediti scorci dal basso, nella dinamica degli arti inferiori, nell’azione del camminare, correre, stazionare. Il fatto storico evocato diviene il monito performativo attualizzato attorno al quale ruotano nella postmodernità una galleria di persone/personaggi: il/la turista, i figuranti( il capitano del Popolo/i soldati), il maratoneta, i podisti, la studentessa, la ragazza dai tacchi alti, la posa spensierata di una bambina, i vigili urbani, l’operatore ecologico, l’operaio, le zampe di un cane, la carrozza trainata dai cavalli, per disegnare sulla mappa cittadina la vita brulicante dell’oggi, che vive, si agita, attende, lavora e spera nei cambiamenti. firenze-calpestata3-5
E’ in gioco la vitalità segreta di un patrimonio storico continuamente da riscoprire ed apprezzare per arginare l’anestesia liquida della dimenticanza, nel rischio dell’eterno presente. Una collezione di opere fotografiche persuasiva dunque per l’impegno e l’intenzionalità estetica delle sue motivazioni propositive che fa dello scatto digitale il prolungamento educativo di un’idea-immagine, “dispositivo di senso” individuale e collettivo. Secondo la tradizione curata da Roberto Mosi, sarà preparata anche per questa Mostra, una composizione poetica a “commento” delle fotografie, raccolta in un catalogo con le opere fotografiche.

http://www.robertomosi.it/2014/08/firenze-calpestata-in-mostra-fotografia-e-poesia/

4 settembre - Where next? La scena muta siete pronti per la prossima fermata?! 3 luoghi di firenze, 3 degustazioni, 3 performance e la tua bicicletta come mezzo di trasporto

where next?_la scena muta siete pronti per la prossima fermata?!
giovedì 04.09
18:30

ponte alle grazie / parco gui / cavea del nuovo teatro dell’opera / parco delle cascine
un evento itinerante
_ponte alle grazie – amble’
_parco gui – cavea del nuovo teatro dell’opera
_parco delle cascine – centro anziani il quercione
siete pronti per la prossima fermata?!
3 luoghi di firenze, 3 degustazioni, 3 performance e la tua bicicletta come mezzo di trasporto
where-next è il progetto curato da la scena muta all’interno della programmazione dell’estate fiorentina 2014
.
un appuntamento itinerante che codurrà il pubblico alla scoperta di luoghi più o meno noti della città, attraverso un percorso fatto di musica e buon cibo.
con questa iniziativa prosegue la serie di proposte nate per valorizzare e dare continuità al percorso di condivisione e di partecipazione cittadino e territoriale caratteristico dell’associazione de la scena muta.
programma della serata
dalle 0re 18:30 ritrovo presso amble’, piazzetta dei del bene 7/a
music
dalle 19:30 alle 20:00
la sonorizzazione del tramonto sull’arno
dialogo tra strumenti a fiato che inseguono l’ovest a cura di festina lente
food
merenda box – tramezzino e amble’ spritz
ore 20.00 partenza con la bicicletta direzione piazza del nuovo teatro dell’opera
music
presentazione della compilation “canzoni per un lettore vol.2″, live:
cecco e cipo
secondo appartamento
vertigine e paolino
la fascia del cotone
vieri sturlini
food
aperitivo in bici
ore 22:00 cavea del nuovo teatro dell’opera
“estate fiorentina” live
in collaborazione con toscana musiche – “indie all’opera”
ore 22.30 partenza con la bicicletta in direzione del centro anziani il quercione all’interno del parco delle cascine
music
pianola contest con filippo
food
amaro/”cocktail fiorentino” e ghiacciolo

la partecipazione all’evento avviene su prenotazione.
per informazioni
 lascenamuta@gmail.com
info www.lascenamuta.com lascenamuta@gmail.com
15 € per le tre degustazioni

3 settembre - San Salvi - Memoria e patrimonio immateriale | storie differenti. festival internazionale di storytelling - Evento gratuito

Memoria e patrimonio immateriale | storie differenti. festival internazionale di storytelling - 16^estate a san salvi tutti siamo diversi
mercoledì 03.09
09:00

san salvi citta' aperta via di san salvi, 12 pad.16, firenze
chille de la balanza seeing stories project
convegno su memoria, narrazione e patrimonio culturale immateriale.
una nuova idea di storyguide.
coordina l’antropologo pietro clemente.
info www.chille.it | info@chille.it | tel. 055 6236195
gratuito

Ponte Vecchio

Foto di Marco Giorgi




3 e 4 settembre - Festival: Indie all'opera! - Toscana musiche - Evento gratuito

indie all'opera! - toscana musiche
da mercoledì 03.09 a giovedì 04.09
18:00

piazza gui, firenze
16 band, circa 65 musicisti, 3 aree live, un’invasione di musica dal vivo eseguita da giovani talenti in un luogo della città tutto da riscoprire e già vocato alla musica. “indie all’opera”, ovvero una giornata di musica nella piazza più grande di firenze, intitolata al fondatore del maggio musicale fiorentino, una piazza giardino destinata a fondersi con il parco delle cascine.
due giorni di musica no-stop, dalle 18 alle 24, con i gruppi vincitori di t-rumors, che per l’occasione si esibiranno sul palco della cavea del nuovo teatro dell’opera, insieme al gruppo vincitore del premio fisoni e a uno dei gruppi vincitori del contest la musica libera, libera la musica dell’emilia romagna.
nella serata del 4 la scena muta presenterà live anche il brano “estate fiorentina”, il racconto del centro storico vissuto come una località di mare, e preceduto in questi mesi da un video.
dal pomeriggio musica anche in piazza gui con arpeggio, che! tango project, le fumenta di aldebaran, e i gruppi de la scena muta che hanno dato vita a “canzoni per un lettore”, la compilation musical-letteraria del collettivo fiorentino: 18 brani che consigliano la lettura di un libro.
programma delle giornate:
3 settembre
dalle ore 18 - piazza gui
arpeggio
che! tango project
le fumenta di aldebaran
dalle ore 21 – cavea del nuovo teatro dell’opera
i gruppi di t-rumors si presentano:
walden waltz
brocante
jonny
gruppo vincitore del premio fisoni
gruppo vincitore del contest la musica libera, libera la musica
4 settembre
dalle ore 18 – piazza gui
presentazione della compilation”canzoni per un lettore” de la scena muta con:
secondo appartamento
la fascia del cotone
vieri sturlini
cecco & cipo
vertigine e paolino
dalle ore 21 – cavea del nuovo teatro dell’opera
i gruppi di t-rumors si presentano
eleviole?
bellulababies
ismael circus
e
estate fiorentina live
info www.toscanamusiche.it - info@toscanamusiche.it - 055 240397
gratuito

2 settembre - San Salvi - Dino Campana. poesia musicale europea colorita | storie differenti. festival internazionale di storytelling

Dino Campana. poesia musicale europea colorita | storie differenti. festival internazionale di storytelling - 16^estate a san salvi tutti siamo diversi
martedì 02.09
21:00

san salvi citta' aperta via di san salvi, 12 pad.16, firenze
chille de la balanza seeing stories project
performance con claudio ascoli, marco bianchini, roxana iftime, irene montagnani e matteo pecorini, con la presenza speciale del cantautore fiorentino massimiliano larocca.
info www.chille.it | info@chille.it | tel. 055 6236195
5 €

Salone dei Cinquecento

Foto di Sara M. Pezzoli


Firenze - The Walking City - 97 chilometri si snodano su 18 percorsi - Tutto in un applicazione da scaricare

97 chilometri si snodano su 18 percorsi, 7 percorsi base e 11 percorsi collegati , da Nord a Sud, da Est a Ovest, lungo il fiume e sulle colline, ciascuno con una sua storia precisa e con precise caratteristiche. Camminare per stare bene e per conoscere la bellezza del territorio.

Tutti bellissimi, a volte insoliti, panoramici, ricchi di luoghi d’arte, fede, cultura. Luoghi noti e luoghi talvolta poco conosciuti, perché appartati, al di là dei soliti “percorsi”, ma assolutamente straordinari e sorprendenti.
Ciascuno con tipologie diverse per lunghezza, pendenza, livello di impegno fisico.
Per continuare a camminare, da soli, in compagnia, a qualsiasi età, con gli amici, con i bambini.
Camminare per il proprio benessere psico-fisico, per la propria salute, ma anche per la propria mente, per la voglia di conoscere tutta la complessità, la bellezza, la ricchezza storica, artistica, culturale e paesaggistica di una città che ha nel suo contesto collinare e fluviale non solo una bellissima cornice ma anche il senso pieno della sua armonia.

Per tutti i cittadini, dai grandi ai piccoli, di tutte le età, ciascuno con il proprio passo, scegliendo il proprio percorso in base alla lunghezza, all’impegno fisico, alle caratteristiche del territorio, al tempo a disposizione e così via. Per le famiglie con i bambini, che troveranno percorsi sicuri, al riparo dal traffico e da camminare in gruppo.
Per tutti i turisti, italiani e non solo, che vogliano conoscere la ricchezza e la complessità di Firenze e del suo patrimonio paesaggistico, ambientale, artistico in scenari di grande bellezza, coniugando il piacere di “camminare” al piacer di “vedere e comprendere” .
Per gli sportivi che troveranno proposte all’altezza del loro livello di allenamento e della loro capacità tecnico sportiva nel walking e nella corsa.
Per gli appassionati di arte, cultura, paesaggio, natura, storia perché gli itinerari sono anche un modo per approfondire e conoscere meglio il territorio.

Ogni percorso ha una delle sue specifiche caratteristiche, di cui occorre tenere conto se lo si cammina per la sua interezza.
Vengono fornite le indicazioni e i consigli specifici per i camminatori e i podisti: a chi è adatto (con specifiche per famiglie con bambini), tipologia del fondo, pendenze, presenza di marciapiedi e sedi pedonale protette, tipologia di allenamento.
È bene ricordare perciò le 10 regole generali (visita medica, tecnica di cammino e corsa, calzature, abbigliamento, riscaldamento, aspetti tecnico-sportivi, recupero, stretching, gradualità e ritmo, alimentazione) da rispettare prima di iniziare l’attività sportiva del walking o del running.

Gli itinerari ad anello - entra ed esci

Gli itinerari si compongono, ciascuno, di un “percorso base” e di uno o più “percorsi collegati”. Percorso base e collegati sono tracciati “ad anello”e si intersecano sempre in uno o più punti.
Questa logica “circolare” fa sì che l’inizio e la fine del percorso coincidano, ma fa anche sì che si possa scegliere se:
Percorrere tutto o in parte il percorso base
Percorrere tutto o in parte il percorso base e uno o eventualmente più collegati
Entrare ed uscire in uno qualsiasi dei punti del percorso
Perciò ognuno può entrare ed uscire dagli “anelli” a seconda delle sue esigenze o della comodità (es: distanza da casa, distanza dalla fermata del tram, tempo a disposizione e quanto altro).
Ovviamente, il materiale di documentazione (depliant) sarà realizzato secondo la partenza e l’arrivo prefissati.

Info: http://sportinforma.comune.fi.it/theWalkingCity/index.html

Dal 2 di settembre riprendono le visite guidate gratuite nel Museo di San Marco

Da martedì 2 settembre 2014 nel Museo di San Marco sarà possibile un servizio di visite guidate gratuite, incluse nel prezzo del biglietto d’ingresso, a cura del personale del museo.
Ghirlandaio Ultima cena. fonte Wikipedia


Le visite saranno effettuate dal martedì al sabato col seguente orario: la prima alle 11 e la seconda alle 12.30. La visita delle ore 11 si svolgerà in italiano; la seconda potrà essere anche in lingua straniera (inglese o francese).
Per i gruppi di persone (fino a un massimo di 25) che decidono di avvalersi di questo servizio, il punto di ritrovo – segnalato da un apposito pannello - è fissato nel Chiostro di Sant’Antonino.
La Direzione del Museo di San Marco comunica che le visite guidate potrebbero essere sospese per carenza di personale in servizio di vigilanza o per altre specifiche esigenze nella gestione dell’istituto.
Per ulteriori informazioni si può telefonare al numero 055-2388608 oppure scrivere una mail all’indirizzo museosanmarco@polomuseale.firenze.it.

8 settembre - Musica sacra in Duomo - Evento gratuito

Musica sacra in Duomo. 8 settembre
Torna, per la festa della natività di Maria e della fondazione dell'Opera del Duomo, il tradizionale appuntamento con O Flos colende. "Meraviglia delle trombe barocche": musiche di Charpentier, Frescobaldi, Gabrielli.
Informazioni: 055 2302885 - www.operaduomo.firenze.it
Categoria: Musica classica, opera e balletto

Orario: 21,15
Evento gratuito: Si

Tramonto tra.....i ponti

Foto di Marco Giorgi


6 settembre - Giardini della Pace- Peretola: 1944-2014 - Festeggiamenti per il 70° anniversario della Liberazione di Firenze

1944-2014 settanta anni di Libertà
Data: 06/09/2014
Luogo: Giardini della Pace- Peretola
Festeggiamenti per il 70° anniversario della Liberazione di Firenze
1944 - 2014 settanta anni di Libertà
Programma
Ore 17:00 - Inaugurazione della targa in ricordo
del settantesimo anniversario della Liberazione
Ore 18:00 - Europa e diritti: costruiamo un futuro solidale
del continente
Intervengono:
Cristiano Balli - Presidente del Quartiere 5
Nicola Danti - Eurodeputato Partito Democratico
Federico Gianassi - Assessore Organizzazione, Personale,
Lavoro, Decentramento
Tommaso Fattori - Pancho Pardi
Maso Notarianni - Emergency
Introduce e coordina: Domenico Guarino - Giornalista
Ore 20.00 - Cena solidale in compagnia a cura dell’SMS di
Peretola
Ore 22:00 – Canti Erranti in “Cantata per la Resistenza”

Info: http://q5.comune.fi.it/export/sites/q5/materiali/q5/vita_q5/70liber.pdf

Centro Studi di Psicoterapia e di Crescita Umana: il programma settembre-dicembre dei seminari, meditazioni, corsi e laboratori


Il giovedì sera ogni quindici giorni  un laboratorio di Pratica della Presenza, per tutte quelle persone che desiderano ritrovarsi e riscoprirsi. Lavoreremo con pratica e tecniche per imparare a riconoscere e lasciar andare gli automatismi ( che portano poi ai sintomi di sofferenza, ansia, disagio, tono dell'umore basso, tensioni) con i quali viviamo il quotidiano. Questo spazio è stato richiesto da diverse persone per poter avere un appuntamento di pratica costante ma con una frequenza che permettesse lo sperimentarsi anche per conto proprio a casa.

A ottobre e novembre due appuntamenti per lavorare nello specifico sullo sciogliere le credenze limitanti, attraverso un processo profondo di riconoscimento e trasformazione.

Il mercoledì riprendono le meditazioni condotte da Roberto Di Ferdinando.

A ottobre una giornata per imparare a fare il massaggio con le campane tibetane, potente strumento di riarmonizzazione e riequlibrio. Durante il seminario praticheremo anche delle tecniche con la voce per riequilibrare il sistema energetico.

A novembre  un seminario di primo livello di reiki, antica pratica di guarigione attraverso le mani e la canalizzazione di energia.

Il lunedì e giovedì mattina ci sarà il gruppo di pratica di TaiChi, e per chi lo desidera ci sarà anche la possibilità di fare dei massaggi di Tuinà , trattamento terapeutico secondo la medicina tradizionale cinese, con Antonio Peis.

Nelle immagini il volatino con maggiori spiegazioni e recapiti per informazioni e iscrizioni.
Tutti i gruppi sono a numero chiuso così da  garantire  spazio e tempo necessari ad ogni singolo partecipante per svolgere il proprio processo di crescita.

Info:
Centro Studi di Psicoterapia e di Crescita Umana - Via Marsala 11 - 50135 - Firenze
http://psicoterapiaecrescitaumana.blogspot.it/

Firenze

Foto di Sara M. Pezzoli


Proverbio Toscano del Giorno

Proverbio Toscano del Giorno:

"A chi è affamato ogni cibo è grato"


sabato 30 agosto 2014

Arcate dei ponti di Firenze

Foto di Marco Giorgi


La vita a Firenze durante la guerra: settembre 1944

Nel settembre 1944, il Tenente Colonnello Thomas J. Michie, Ufficiale Superiore del Governo Militare Alleato per la città di Firenze, appena liberata, emetteva la seguente comunicazione riguardo le nuove disposizioni per l'invio della corrispondenza in città. La comunicazione fu diffusa tramite manifesti affissi per le strade di Firenze. Di seguito il testo completo del manifesto:

Governo Militare Alleato
Servizio Postale nella Città di Firenze

A decorrere dal 14 settembre possono essere impostate nelle Cassette degli uffici Postali della Città di Firenze cartoline per destinazione nella Città stessa.

MODALITA'


1) Il servizio è limitato alle sole cartoline,
2) il testo non deve eccedere 25 parole e deve riguardare esclusivamente cose personali e familiari,
3) Il testo può essere scritto in italiano o in inglese,
4) Sulla cartolina deve essere scritto per intero il nome e l'indirizzo del Mittente,
5) Tutta la corrispondenza senza eccezione è soggetta a censura.

AFFRANCATURA

15 cent.

Possono essere usati solo i normali francobolli delle Poste Italiane. Non verranno accettate cartoline affrancate con francobolli repubblicani.


Il manifesto originale dell'ordinanza è esposto presso l'Archivio Storico del Comune di Firenze - Mostra - 1944 I ponti di Firenze - Ingresso libero


6 settembre - Oblate - Scioglilibro "Viaggio nella giungla" - Lettura con immagini e laboratorio di collage

Scioglilibro "Viaggio nella giungla"
Sabato 6 settembre ore 16.30 Biblioteca delle Oblate sezione Bambini-Ragazzi (piano terra)

Lettura con immagini e laboratorio di collage.
I quadri del doganiere Rousseau raccontano una storia magica...

Biblioteca delle Oblate
Via dell’Oriuolo, 26
Tel: 055 2616512
Fax: 055 261 6519
Email: bibliotecadelleoblate@comune.fi.it

8 settembre - Cortile Museo del Bargello: ENRICO RAVA NEW QUARTET

ENRICO RAVA NEW QUARTET
08 settembre 14 , ore 21:30
Cortile Museo del Bargello, Firenze - BARGELLO JAZZ
Music Pool | Polo Museale Fiorentino
Presentano
Bargello Jazz

Enrico Rava (tromba)
Francesco Diodati (chitarra)
Gabriele Evangelista (contrabbasso)
Enrico Morello (batteria)

Enrico Rava instancabile come non mai alla bella età di 74 anni si mette alla guida di un quartetto formato da giovanissimi talenti e sforna per la stagione 2014 il RAVA NEW QUARTET. Ne fanno parte Francesco Diodati, Gabriele Evangelista ed Enrico Morello.

Francesco Diodati è un chitarrista moderno che prende ispirazione dalla tradizione e guarda alla musica contemporanea, rock, folk, per sviluppare un linguaggio personale, combinando un approccio spontaneo alla melodia e al suono acustico con un brillante utilizzo di elettronica e effetti. Considerato uno dei contrabbassisti italiani più creativi ed eclettici Gabriele Evangelista è l'ultimo dei talenti valorizzati da Rava. Scoperto ai seminari jazz di Siena, sta bruciando le tappe a velocità supersonica ed è richiestissimo per le sue straordinarie doti (precisione unita ad una sfrenata creatività ed ad un grande interplay) da molti musicisti italiani. Enrico Morello è un batterista dal drumming raffinato, un musicista curioso e rispettoso della tradizione, con uno swing stupefacente e grande sensibilità nella scelta delle dinamiche, che guarda al futuro, costantemente impegnato in una personale ricerca che parte dal jazz ma esplora tutto l'universo musicale. Enrico Rava è sicuramente il jazzista italiano più conosciuto ed apprezzato a livello internazionale. Da sempre impegnato nelle esperienze più diverse e più stimolanti, è apparso sulla scena jazzistica a metà degli anni sessanta, imponendosi rapidamente come uno dei più convincenti solisti del jazz europeo. La sua schiettezza umana ed artistica lo pone al di fuori di ogni schema e ne fa un musicista rigoroso ma incurante delle convenzioni. La sua poetica immediatamente riconoscibile, la sua sonorità lirica e struggente sempre sorretta da una stupefacente freschezza d'ispirazione, risaltano fortemente in tutte le sue avventure musicali.
Nominato “Cavaliere delle Arti e delle Lettere” dal Ministro della Cultura Francese, nel 2002 ha anche ricevuto il prestigioso “Jazzpar Prize” a Copenhagen. Negli ultimi anni è comparso spesso ai primi posti del referendum della rivista americana Down Beat, nella sezione riservata ai trombettisti, alle spalle di Dave Douglas, Wynton Marsalis e Roy Hargrove. E nel referendum di quest'anno un gruppo europeo è stato nominato per la prima volta nella classifica riservata ai migliori gruppi: Tribe!


INGRESSO 15,00 euro


INFO: Music Pool – 055 240397 | www.eventimusicpool.it 
PREVENDITE ONLINE:
Music Pool
Circuiti Box Office eTicket One

3 settembre - Una notte al museo. Visita guidata di Palazzo Vecchio e Studiolo di Francesco I

3 settembre -
Una notte al museo. Visita guidata di Palazzo Vecchio e Studiolo di Francesco I

ore 20.30

Visiteremo il Vecchio Palazzo della Signoria*, ne scopriremo i misteri e le curiosità; partendo dall'esterno passando per il salone dei Cinquecento, il magico Studiolo del Principe Francesco, le stanze della Duchessa Eleonora arriveremo fino alle carte geografiche che rappresentano tutto il globo conosciuto a Firenze durante il Rinascimento.

Visita per tutti, consigliata anche ai più piccoli avventurieri che vorranno passare una notte al museo...

Prenotazione obbligatoria tramite il sito di Beemyguide: http://www.beemyguide.com/scheduled_tours/269?locale=it

* Accesso alla visita previo acquisto del biglietto d'ingresso a Palazzo Vecchio.

Giardino di Boboli e Palazzo Pitti

Foto di Sara M. Pezzoli


Proverbio Toscano del Giorno

Proverbio Toscano del Giorno:

"A gran lucerna grosso stoppino"

venerdì 29 agosto 2014

6 settembre - Biblioteca delle Oblate - Le letture di Sara - Laboratorio per bambini

Le letture di Sara
Sabato 6 settembre ore 11,30. Biblioteca delle Oblate - Sezione Bambini e Ragazzi (Piano terra)

Cuor di pettirosso scritto e illustrato da Ale+Ale, Milano (Arka, 2012)
Il lupo che cercava l'amor testi di Orianne Lallemand e illustrazioni di Elenore Thuiller, Milano (Gribaudo, 2013)

Biblioteca delle Oblate
Via dell’Oriuolo, 26
Tel: 055 2616512
Fax: 055 261 6519
Email: bibliotecadelleoblate@comune.fi.it

Ponte Vecchio

Foto di Marco Giorgi


1,2 e 3 settembre - Le Murate - Cineteca - ACROSS THE MILLENNIUM: DANCER IN THE DARK+LE CONSEGUENZE DELL'AMORE+THE HUNTING PARTY - Gratuito

1 settembre

h 21:30  -  Cineteca
Rassegna estiva "Cinema alle Murate"

ACROSS THE MILLENNIUM | VENTO DEL NORD
DANCER IN THE DARK

Un film di Lars von Trier. Con Catherine Deneuve, David Morse, Björk Gudmundsdóttir, Peter Starnmare - Danimarca - Danimarca - 140'

Dancer in the Dark è una canzone cantata e ballata da Fred Astaire in Spettacolo di varietà. Diventa la metafora della vita di Selma, operaia arrivata in America dalla Cecoslovacchia, minata da una cecità progressiva che diventerà totale, e che fantastica, appunto, sui musical. Lavora in tutti i turni in fabbrica, si porta a casa altri lavori, non ha svaghi, non ha amori, non ha niente, tranne un figlio che ha la sua stessa malattia, ma che potrà essere operato. Selma risparmia il denaro per l'operazione centesimo dopo centesimo. Ma ad un certo punto tutto precipita e  viene arrestata, processata, condannata a morte. La persona più buona e generosa subisce le cattiverie e le ingiustizie peggiori della storia del cinema. Anarchico, provocatorio, alla ricerca esasperata del non convenzionale (a cominciare dalla macchina a spalla che però abbandona quando serve) è anche il più spietato degli autori contemporanei.
Vincitore della Palma d'oro a Cannes. Davvero straordinaria la cantante Bjork, a sua volta premiata come migliore attrice.

MARTEDI' 02 SETTEMBRE

h 21:30  -  Cineteca
Rassegna estiva "Cinema alle Murate"
ACROSS THE MILLENNIUM | MARE NOSTRUM
LE CONSEGUENZE DELL'AMORE

Un film di Paolo Sorrentino. Con Toni Servillo, Olivia Magnani, Adriano Giannini, Gianna Paola Scaffaldi, Raffaele Pisu - Italia - 2004 - 100'

Titta Di Girolamo è un uomo di 50 anni, che da 8 vive una vita grigia e monotona all'interno dell'albergo in cui alloggia a Lugano. Apparentemente non fa nulla, in realtà "lava" i soldi della mafia. Una donna anonima, che indossa sempre occhiali da sole, due volte a settimana, arriva con una valigia piena di denaro che Titta, grazie alla sua fedina penale pulita, provvede a depositare a suo nome in una banca. Soffre d'insonnia, è separato dalla moglie da 10 anni, ha 3 figli a cui spesso telefona ma che non gli vogliono parlare. Trascorre le giornate tra la hall e il bar dell'albergo; a volte si concede una passeggiata in città e una visita in un centro commerciale. Gli unici rarefatti contatti umani che ha sono quelli con il direttore dell'albergo, ogni primo del mese, e con una coppia di anziani, ricchi ormai decaduti, con i quali gioca a carte. Molto colto ma poco propenso al dialogo, non saluta quasi mai la cameriera e stupisce in modo brillante nei colloqui le persone troppo curiose. Da 24 anni ogni mercoledì mattina alle 10:00 s'inietta una dose di eroina. Una volta all'anno si sottopone a un procedura di "lavaggio" totale del sangue. Questa sua vita, fatta di azioni rigidamente preordinate, comincia a scomporsi quando inizia a parlare con la giovane barista dell'albergo, Sofia, che da tempo tentava di avere un dialogo con lui. Titta, in un appunto sul suo taccuino, ricorda a se stesso di "non sottovalutare le conseguenze dell'amore"; conseguenze che lo porteranno a ribellarsi al proprio destino di marionetta nelle mani di Cosa Nostra.

MERCOLEDI' 03 SETTEMBRE

h 21:30  -  Cineteca
Rassegna estiva "Cinema alle Murate"
ACROSS THE MILLENNIUM | BALKAN TOUR
THE HUNTING PARTY

Di Richard Shepard. Con Richard Gere, Terrence Howard, Jesse Elsenboerg, James Brolin, Ljubomir Kerekeš - USA, Croazia, Bosnia-Herzegovina - 2007 - 103'

Un famoso e spregiudicato giornalista di guerra e il suo cameraman hanno condiviso una bella fetta di lavoro e di vita fra le trincee di mezzo mondo. Ma il conflitto jugoslavo travolge le loro vite. Sconvolto dalle atrocità a cui ha assistito e dalla morte della donna che amava, trucidata nel suo villaggio bosniaco, Simon Hunt (Gere) perde il controllo in diretta tv e si gioca la carriera.
Ispirato a un fatto di cronaca vera, il film si sviluppa intorno alla storia di  tre reporter americani che si misero sulle tracce del criminale di guerra Karadzic nel 2000, cinque anni dopo la fine del conflitto jugoslavo.

Caffè Letterario °Le Murate
Piazza delle Murate, Firenze
caffeletterario@lemurate.it
(+39) 055 2346872
www.lemurate.it

Firenze

Foto di Sara M. Pezzoli


7 settembre - Apertura straordinaria e visita guidata gratuita al Chiostro Grande di Santa Maria Novella

Il 7 settembre torna la festa della Rificolona
In occasione della Festa della Rificolona apertura straordinaria e visita guidata gratuita al Chiostro Grande di Santa Maria Novella dalle 12 alle 17. Informazioni: 055 282187, ingresso museo 5 euro.

2 settembre - Giardino dell'Orticoltura - Old florence jazz band - Gratuito

old florence jazz band - effetto estate - giardino dell'artecultura
martedì 02.09
20:00

giardino dell'orticoltura, via vittorio emanuele ii, 17
dopo l’aperipasseggino con laboratori gratuiti per i bambini e baby dance dalle 18, alle ore 20 prende posto sul palco la old florence jazz band per un viaggio sonoro nel jazz di new orleans e non solo.
info www.giardinoartecultura.it - giardino@special1.it
gratuito

1° settembre - Le Murate - Lezione concerto di TRAN QUANG HAI

LUNEDI' 01 SETTEMBRE

h 21:30  -  Lezione concerto

TRAN QUANG HAI

Raffinato interprete delle tradizioni musicali dell'Estremo Oriente, maestro di artisti come Demetrio Stratos, Tran Quang Hai è considerato il più grande specialista del mondo di canto difonico (overtones), tecnica vocale di origine sciamanica che permette l'emissione simultanea di due note, diffusa in Mongolia, in Siberia e in Sudafrica.
Tran Quang Hai proviene da una famiglia di musicisti da cinque generazioni; dal 1968 al 2009 ha lavorato a Parigi come etnomusicologo al Centro Nazionale per la Ricerca Scientifica.
Membro di molte società internazionali, come ICTM, Asian Music Society,  Society for Ethnomusicology, fondatore dell'International Jew's Harp Societye della  French Society for Ethnomusicology, Tran Quang Hai ha pubblicato 23 dischi sulla musica vietnamita, 4 dvd sull'overtone singing, 2 dvd sulla musica tradizionale vietnamita, 1 dvd sulla sua vita (produzione della TV Belga), articoli sul New Grove Dictionary Music and Musicians (1st- 1980 and 2nd- 2001 editions), New Grove Dictionary of Musical Instruments (1984) e qualche centinaia di articoli in diversi paesi.
Ha ricevuto la Medaglia di Cristallo dal Centro Nazionale per la ricerca scientifica (Francia 1995), la medaglia come Cavaliere della Legione di Onore (Francia 2002), e la medaglia dell'onore al lavoro, categoria Grande Oro (Francia 2009).
http://tranquanghai.info/

Caffè Letterario °Le Murate
Piazza delle Murate, Firenze
caffeletterario@lemurate.it 
(+39) 055 2346872
www.lemurate.it

La vita a Firenze durante la guerra: agosto 1944

Il 28 agosto 1944 il Sindaco di Firenze, Gaetano Pieraccini, emetteva il seguente ordine, che venne reso pubblico tramite l'affissione per le strade cittadine:

Comune di Firenze

Il Sindaco

Nell'interesse dell'incolumità pubblica;

ORDINA

tutti i portoni di accesso alle abitazioni delle strade pubbliche o private aperte al pubblico passaggio, dovranno essere tenuti socchiusi durante le ore diurne, dal termine all'inizio del coprifuoco, allo scopo di offrire ai cittadini transitanti, un pronto rifugio in caso di cannoneggiamento sulla città.


Il manifesto originale dell'ordinanza è esposto presso l'Archivio Storico del Comune di Firenze - Mostra - 1944 I ponti di Firenze - Ingresso libero

2 settembre Fiorino sull'Arno - Cinema: Daunbailò - Gratuito

daunbailò regia di j.jarmusch - effetto estate - fiorino sull'arno
martedì 02.09
21:00

fiorino sull'arno, lungarno pecori giraldi, firenze
info www.facebook.com/fiorino.sullarno
gratuito

1° settembre - Giardino dell'Orticoltura - Cinema del corto - Gratuito

giardino del cinema corto - effetto estate - giardino dell'artecultura
lunedì 01.09
21:15

giardino dell'orticoltura, via vittorio emanuele ii, 17
prosegue il viaggio nel mondo dei cortometraggi con l'obbiettivo di far passare una serata col sorriso a tutti i partecipanti.
in arrivo, selezionati corti proiettati gratuitamente sul megaschermo.
info www.giardinoartecultura.it - giardino@special1.it
gratuito

Ponte Santa Trinita

Foto di Marco Giorgi


Firenze Capitale (di Giovanni Spadolini)

Il quinquennio di Firenze capitale avrà un’importanza fondamentale e potremmo pur dire decisiva per le sorti future della città, per il suo volto di domani. Vinte le sopravvivenze separatiste che erano sopravvissute al ‘gran strappo’ del’60 (ancora fra il ’63 e il ’67 uscirà un foglio federalista, ‘Firenze’, diretto da Eugenio Alberi, misto di nostalgie lorenesi e di inquietudini montanelliane), superato il senso paralizzante e angusto della ‘Toscanina’, ultima eredità della decadenza del Sei e Settecento. Gran mescolio di ceti, principio di fusione di regioni e di tradizioni diverse.
A Firenze, del tutto impreparata ad accogliere coi suoi 118.000 abitanti e le sue antiquate strutture edilizie, arrivano oltre seimila funzionari piemontesi, la vecchia e salda e tenace burocrazia subalpina, con contorno di famiglie; arrivano dal mezzogiorno numerosi burocrati (Sbarbaro proporrà di chiamarli “scannocrati”) che erano stati assorbiti nelle file della nuova amministrazione unitaria dalla conquista del Regno.
Si mescolano i dialetti; si conciliano le abitudini; si superano le antiche e radicate prevenzioni. Si crea, in quei cinque anni, un modo nuovo di vita, nazionale e unitario, contro tutte le intransigenze regionaliste, contro tutti gli ostracismi e i ‘tabù’ municipali.
(Giovanni Spadolini, Firenze Capitale. Gli anni di Ricasoli)

La vita a Firenze durante la guerra: 28 agosto 1944

Il 28 agosto 1944, il Tenente Colonnello Thomas J. Michie, Ufficiale Superiore del Governo Militare Alleato per la città di Firenze, appena liberata, emetteva il seguente ordine, che fu affisso per le strade di Firenze il giorno seguente:

Governo Militare Alleato
Comune di Firenze

Ordine n. 5

Tutti i cittadini di nazionalità Tedesca, Austriaca e
Giapponese, devono presentarsi alla Questura Centrale non
oltre il 2 settembre per iscriversi nuovamente



7 settembre - Festa della Rificolona - Corteo delle rificolone

Festa della Rificolona - Corteo delle rificolone
Descrizione: Antica tradizione popolare legata al culto dell'immagine della Vergine. Corteo con partenza dal Comune di Impruneta, arrivo in P.zza S. Felicita alle 20.00 e in P.zza Signoria alle 20.30. Alle 21.00 in P.zza San Giovanni insieme ad un altro corteo percorrerà Via de' Servi giungendo in SS. Annunziata alle 21.30 per i saluti del Sindaco, la benedizione del Cardinale di Firenze e la premiazione della migliore rificolona artigianale. A seguire uno spettacolo di canti popolari e la fierucola. 21.00 navigazione insieme ai Canottieri Comunali di Firenze (Ponte da Verrazzano).
Informazioni: www.comune.fi.it
Categoria: Tradizioni popolari

Orario: 20.30
Evento gratuito: Si
Info e programma: http://q1.comune.fi.it/export/sites/q1/materiali/q1/vita_q1/Rificolona_2014.pdf

20 settembre - Il cibo e il vino nel Rinascimento - Un percorso guidato attraverso le vie del centro storico sulle tracce dei grandi personaggi e del loro legame con il cibo e con le importanti tradizioni enogastronomiche della città - Gratuito - Prenotazioni dal 1° settembre

Il cibo e il vino nel Rinascimento
Descrizione: Un percorso guidato attraverso le vie del centro storico sulle tracce dei grandi personaggi e del loro legame con il cibo e con le importanti tradizioni enogastronomiche della città.
Informazioni: Prenotazione obbligatoria (a partire dal 1 settembre): 055 2616056 Ufficio Tradizioni Popolari

Orario: 16,00-18,30
Evento gratuito: Si

IL CIBO E IL VINO NEL RINASCIMENTO
sabato 20 settembre 2014
Firenze non è solo città d’arte e di storia, ma ha avuto da secoli un
rapporto strettissimo con tutto quello che riguarda la tavola, le abitudini
alimentari, il bere e il mangiare bene.
Camminando per le vie del centro storico leggeremo i monumenti, i
luoghi storici e la vita dei loro protagonisti attraverso il legame che
hanno avuto con il cibo e con le tradizioni enogastronomiche.
Scopriremo il piatto preferito di Brunelleschi, di Dante Alighieri, del
Bronzino e di Machiavelli, l’inaspettata origine fiorentina di pietanze
come il gelato, la besciamella, le crèpes, l’anatra all’arancia e la zuppa
inglese, la diffusione in Europa dell’uso della forchetta (e non solo…)
grazie a Caterina dei Medici, l’importanza del convento di Santa Trinita
nella storia della cucina del 1300, il legame tra Firenze e la tradizione del
Thanksgiving, le motivazioni storiche che hanno portato alla nascita delle
buchette del vino e, in seguito, dei vinaini, e molto altro ancora.
Durante il tragitto sono previste due fermate presso due tipici ‘Vinaini’.
PROGRAMMA
Le visite guidate gratuite, a cura dell’Ufficio Tradizioni Popolari
Fiorentine, saranno riservate solo a coloro che si prenoteranno al
numero 055-2616056 dal lunedì al venerdì con orario 9,00 – 12,00, a
partire dal giorno 1 settembre 2014, fino a esaurimento posti.
Orario visite: ore 16,00 e 16,30
Ritrovo: via del Corso di fronte al numero 8.
Il tour dura circa 2 ore e mezza comprese le soste.
E’ possibile prenotare per una sola visita e per massimo di 2 persone

Palazzo Vecchio (e palazzo nuovo....di Giustizia)

Foto di Sara M. Pezzoli


Proverbio Toscano del Giorno

Proverbio Toscano del Giorno

"A rubar poco si va in galera"

giovedì 28 agosto 2014

Ponte alle Grazie e la Torre di San Niccolò

Foto di Marco Giorgi


2, 4, 10 e 11 settembre - Biblioteca delle Oblate - Lo schermo a tre piazze. Nuovo cinema Sicilia - Ingresso libero

Lo schermo a tre piazze. Nuovo cinema Sicilia
Martedì 2 settembre alle 21.30 Altana della Biblioteca delle Oblate (piano secondo) proiezione del film di Roberta Torre Tano da morire.
La Biblioteca delle Oblate ospita l'Estate Fiorentina 2014 con la rassegna cinematografica "Lo schermo a tre piazze" a cura dell'Associazione Culturale Gli Spostati

Tutti gli appuntamenti della rassegna cinematografica sono ad ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Biblioteca delle Oblate
Via dell’Oriuolo, 26
Tel: 055 2616512
Fax: 055 261 6519
Email: bibliotecadelleoblate@comune.fi.it

29 agosto - Biblioteca delle Oblate - Conferenza e documentari: Agosto 1945: la creatura che fu bella - In ricorrenza della "Giornata ONU per l'abolizione dei test nucleari"

Agosto 1945: la creatura che fu bella
In ricorrenza della "Giornata ONU per l'abolizione dei test nucleari" Scuola Toscana organizza per la giornata di venerdì 29 agosto alle ore 20.30 presso la Sala Conferenze della Biblioteca delle Oblate (piano terra) la conferenza Agosto 1945: la creatura che fu bella in commemorazione dei bombardamenti di Hiroshima e Nagasaki.

Agosto 1945: la creatura che fu bella

Programma della serata
Robert A. Jacobs dell'Hiroscima Peace Institute: Messaggio da Hiroshima. Letto da Alberto Del Mela
Manifesto Russell-Einstein: dichiarazione per l’abolizione delle armi nucleari promossa nel 1955 da Bertrand Russell e Albert Einstein. (Distribuito a tutti i presenti)
Proiezione di video con testimonianze di sopravvissuti ai bombardamenti di Hiroshima e Nagasaki (con sottotitoli o traduzione simultanea in Italiano).
Lisa Clark (Beati i costruttori di pace - Mayors for Peace): La maggioranza della popolazione mondiale chiede che le armi nucleari siano messe al bando.
Lettura in originale giapponese e traduzione italiana da Poesie sulla bomba atomica di Sankichi Tôge (poeta, sopravvissuto al bombardamento di Hiroshima).
Luigi Ferrajoli - professore ordinario di Filosofia del Diritto e Teoria Generale del Diritto,dell'Università di Roma Tre: Il rischio nucleare come emergenza planetaria. Strumenti giuridici a disposizione dei popoli sulla via del disarmo.
Yukari Saito del Centro di documentazione Semi sotto la neve di Pisa presenta l'edizione italiana del fumetto di I dragoni atomici di Fukushima. di Yuka Nishioka sui rischi del nucleare militare e civile. Con postfazione di Susumu Nishiyama, sopravvissuto al bombardamento atomico su Nagasaki.
Roberto Del Bianco dell'International Physicians for the Prevention of Nuclear War - italy : Il contributo dei medici alle campagne per l’abolizione delle armi nucleari.

Biblioteca delle Oblate
Via dell’Oriuolo, 26
Tel: 055 2616512
Fax: 055 261 6519
Email: bibliotecadelleoblate@comune.fi.it

Antiche insegne resistono: via del Ghirlandaio

3 settembre - Fiorino sull'Arno - Video - Videofactory a cura di the fake factory - Gratuito

videofactory a cura di the fake factory - effetto estate - fiorino sull'arno
mercoledì 03.09

fiorino sull'arno, lungarno pecori giraldi, firenze
info www.facebook.com/fiorino.sullarno
gratuito

Ponte Vecchio al tramonto

Foto di Marco Giorgi


31 agosto - San Salvi - Teatro: Ginevra degli Almieri - Un viaggio attraverso le antiche strade di firenze

ginevra degli almieri - san salvi va in città
domenica 31.08
21:00

san salvi citta' aperta via di san salvi, 12 pad.16, firenze
16^estate a san salvi tutti siamo diversi | chille de la balanza con strolling stories
un viaggio attraverso le antiche strade di firenze alla riscoperta della vita di ginevra degli almieri tra storia e leggenda con giovanna conforto, storyteller, daniela corradini, storica dell'arte, e con i partecipanti al workshop “come fare storytelling”.

prenotazione obbligatoria
info www.chille.it | info@chille.it | tel. 055 6236195
5 €

2,3 e 4 settembre - Limonaia di Villa Strozzi - Festival: LA DISSIDENZA ALL' INIZIO DEL TERZO MILLENNIO - Conferenze, spettacoli, camminate.....

LA DISSIDENZA  ALL' INIZIO DEL TERZO MILLENNIO

FESTIVAL

Limonaia di Villa Strozzi, Via Pisana 77 - Firenze

2 / 3 / 4 Settembre 2014

in collaborazione con Officine Creative, Ass.Amici di San Bartolomeo a Monte Oliveto, e la commissione cultura del Quartiere 4

Direzione artistica: Abner Rossi e Anna Maria Castelli

Io dissento, tu dissenti, egli dissente... eccetera.

Abbiamo provato a coniugare questo verbo ma, nonostante tutto, ci sembra qualcosa di superato per questi tempi. Siamo tutti individualmente dissidenti, ne sappiamo più degli specialisti su qualsiasi argomento (dallo sport alla politica), la ragione è sempre dalla nostra parte; tuttavia questo verbo ha perso il senso della ribellione, dell'opposizione, del gruppo, della diversità personale e collettiva, del dissentire come valore che si contrappone ai luoghi comuni, al di là degli schieramenti politici.

Pensando alla crisi di un verbo ci viene in mente che se è vero che la deriva delle ideologie ha creato individui in pieno dissenso su tutto, è anche vero che gli uomini del terzo millennio sono completamente e fatalmente omologati. Infinite gocce diverse in un oceano di disperate somiglianze.

Non abbiamo ricette sul recupero della dissidenza come motore di modernità ma, probabilmente, si possono trovare alcune chiavi utili per riaprire un percorso.

Con questa iniziativa, seppur nel limitato spazio di tre giorni, vogliamo dare il primo segnale attraverso una discussione seria sul tema della dissidenza che non sia la solita solfa retorica, discussione che pensiamo non possa prescindere da queste chiavi, autentiche leve in grado di sollevare interi mondi:

definire, conoscere, non dimenticare

E' stato, è e probabilmente sarà il dissenso a scrivere la storia e costruire il futuro.

Il festival apre il 2 settembre alle 17,30 e si articola ogni giorno con un incontro pomeridiano alle 18,30 con ingresso libero dedicato a temi del microcredito (02/09/14), delle ONG (03/09/14) e sui luoghi comuni della storia (04/09/14).

Tutte le sere si terranno degli spettacoli alle 21,30 con ingresso a 5€ e si parte con il reading L’oscurità non è assenza di luce, è poesia (02/09/14) con testi di Majakowskji, Lorca, Ungaretti, Merini, Bukowski, si prosegue con lo spettacolo tra musica e teatro Fimmene Fimmene (03/09/14) con Anna Maria Castelli e il Coro LeMusiquorum. La serata conclusiva del festival è giovedì 4 settembre con Assassination Tango con con Anna Maria Castelli, Adriàn Fioramonti e Sergio Staino in un recital-concerto dissacrante che racconta il fenomeno del tango da un altro punto di vista: quello di tre artisti che hanno fatto della dissidenza uno stile di vita.

Ogni sera è possibile cenare al lounge-bar pizzeria della Limonaia di Villa Strozzi a partire dalle 19.

Per informazioni:

officinecreativefi@gmail.com - Tel. 338 4458473

sanbartolomeomonteoliveto@gmail.com - Tel. 347 3621127

Gli eventi delle 18.30 sono ad ingresso gratuito mentre per quelli delle 21.30 è previsto un biglietto unico di € 5,00.

PROGRAMMA

02 Settembre 2014

ore 17,30

Apertura del Festival

Intervengono: Abner Rossi, Anna Maria Castelli, Federica Balosso, Ufficio Cultura Quartiere4



ore 18,30

Microcredito, storia, finalità e sua geolocalizzazione

interviene il Dr. Cristian Bevacqua

Pochi sanno cosa sia in realtà il microcredito; se ne legge spesso sui quotidiani, cartacei e on line ma, nella mente dei più, appare come una specie di “elemosina per nullatenenti” che non hanno accesso agli Istituti di credito o alle Finanziarie. Probabilmente si tratta anche di questo ma occorre sapere che il microcredito non nasce oggi, ha una lunga storia e svolge una funzione molto importante sul territorio nazionale ed internazionale.

Ore 21,30

L’oscurità non è assenza di luce, è poesia

Letture di testi scelti  (Majakowskji, Lorca, Ungaretti, Merini, Bukowski)

Commenti musicali di Stefano Corsi

Perché questi poeti e non altri? La risposta ad una simile domanda è molto semplice: chi ha scelto queste letture ama questi poeti e l'amore non è capace di risposte logiche. Chi li ha scelti li ama per la loro grandezza ma anche perché nelle loro personalità poetiche ed umane si intrecciano elementi di dissidenza, di trasgressione, di lungimiranza, di opposizione al potere eai luoghi comuni di cui sono intrise le relazioni umane. Forse è giunto il momento che le giovani generazioni sappiano che dissentire significa stare ben distanti dai luoghi comuni solitamente generati dall'ignoranza del potere che spinge ad incasellare le idee in qualcosa di sinistra, di centro o di destra senza considerarle per ciò che sono: una pura espressione di libertà.

Questi poeti sono uniti da un unico “fil rouge”: insieme a molti altri sono stati i protagonisti dell’ultimo secolo dello scorso millennio e ricordarli può significare conoscere e conoscerci meglio.





03 Settembre 2014



ore 18,30

O.N.G (Organizzazione Non Governativa) Cosa sono, come funzionano, di cosa si occupano

Interviene il Dr. Lorenzo Ridi (Oxfam Italia)

Il grande pubblico conosce poco la sigla in questione se non dalle cronache dai luoghi di guerra e da quelli coinvolti in calamità naturali. Si pensi a “Terres des Hommes”, “Medici senza frontiere”, “Oxfam Italia” solo per citarne alcune. Pur conoscendone talvolta il nome  la gente comune entra in contatto con queste realtà o attraverso un numero verde al quale si può telefonare per sottoscrivere una donazione o un numero di conto corrente che può essere usato per la stessa finalità. Non aiuta la conoscenza il fatto che le stesse Organizzazioni  per definirsi utilizzino una sigla che dice cosa non sono, cioè “non governative”. In realtà queste Organizzazioni hanno finalità vastissime, occupano centinaia di migliaia di addetti, si ramificano come il delta di un fiume in ogni Paese, svolgono un'azione meritoria che va dalla denuncia di fatti altrimenti sconosciuti alle masse ad interventi multidisciplinari compreso il sostegno alla cultura e alla salvaguardia dei beni artistici e paesaggistici, al sostegno attivo di milioni di esseri umani.

Ore 21,30

Fimmene Fimmene

Anna Maria Castelli - voce narrante, Coro LeMusiquorum, Direttore Maria Grazia Campus

Uno spettacolo fra musica e teatro dedicato alle donne lavoratrici. Per non dimenticare a loro sono dedicati i testi recitati da Anna Maria Castelli e i canti interpretati dal coro de LeMusiquorum dirette da Maria Grazia Campus.

04 Settembre 2014

ore 18,30

Passeggiando per i luoghi comuni della storia Dal granduca sudicio al centro storico liberato dal secolare squallore: spigolature tra un secolo e mezzo di storia, toscana e non solo

Prof. Domenico Del Nero (saggista, scrittore, giornalista)

Una passeggiata condotta dal Prof. Domenico Del Nero che partirà da due esempi toscani: la figura di Gian Gastone, che la vulgata ha per molto tempo dipinto come un sudicione degenerato e che merita invece una profonda e attenta rilettura; e per l’appunto il risorgimento, Firenze capitale e il granduca Leopoldo II: quello che viene “divulgato” e quello che invece raccontano i documenti.

Ore 21,30

Assassination Tango

Con Anna Maria Castelli, Adriàn Fioramonti e Sergio Staino

Un recital-concerto dissacrante che racconta il fenomeno del tango da un altro punto di vista: quello di tre artisti che hanno fatto della dissidenza uno stile di vita.

“Diceva Paolo Conte (quando ancora non era famoso e tentava di infilare qualche frase tra un brano e l'altro dei suoi concerti): "così come la lucertola è il riassunto del coccodrillo, il tango è il riassunto di una intera vita". Un detto che gira in Sud America e che forse non piace ai maschi argentini aggiunge: "il sogno di ogni marito argentino è che la moglie gli faccia le corna, così da cantare un tango come si deve". Passioni sempre al limite delle tragedie, delusioni che nessun analista potrà mai curare, tradimenti perversi, uomini puri e donne malvagie, morti premature, coltelli, ma poi anche felicità surreali, stelle che guardano gelose, fontanelle che cantano, aurore meravigliose e nostalgiche campane del paese natio. Tutto l'armamentario del tritume letterario più banale ed ovvio viene raccolto, manipolato, esagerato e rimontato in genere sotto forma di capolavoro poetico e musicale. Questo per me è il tango. Quanto di più lontano dal politically correct, un sottile filo rosso borderline, provocatore, ribelle e dissenziente da ogni regola. Ecco la “dissidenza” del tango: sempre lì, pronto a cadere nel più odioso cattivo gusto dove invece non cade mai (o quasi). Arriva al limite, ti dà un grande brivido e quando sembra di cadere invece vola. Un po' come ci succede con Puccini: nel momento in cui la romanza vira verso il luogo comune, sdolcinandosi in un terribile "un po' per celia", ecco che ti piazza, altissimo e imprevedibile, la zampata geniale del "E un po' per non morire" con l'acuto straziante che ci conquista. Questo mi piacerebbe raccontare, dall'eccessiva ed irreale gioia de "El dia que me quieras" alla profonda e totale invettiva del "Cambalache". Sergio Staino

Associazione Culturale "Officine Creative"
E-mail: officinecreativefi@gmail.com

Leonardo Fibonacci ed il riconoscimento dei fiorentini

Testo di Roberto Di Ferdinando

Leonardo Fibonacci  (1170-1240 circa) (1) è famoso per la sequenza di numeri che porta il suo nome (1,1,2,3,5,8,13,21,34,55…) che rappresenta in cifre l’armonia e la proporzionalità presente in natura, ritenuta anche, impropriamente, alla base della “sezione aurea”. Ma Leonardo da Pisa, figlio di Bonacci, da qui, poi, nell’Ottocento detto Fibonacci, ha un maggior merito, quello di aver introdotto in Occidente la numerazione cosiddetta araba, quella delle dieci cifre che tutt’oggi utilizziamo, e quindi tutte le modalità e le regole di calcolo legate a tali numeri. Questo tipo di numerazione (nove cifre) era in uso nella penisola indiana già molti secoli prima, e successivamente, con gli scambi commerciali con l’Asia occidentale e l’Africa settentrionale si diffuse nel mondo “arabo”, dove comparve anche la decima cifra: lo zephirum (lo zero). Fibonacci sul finire del XII secolo si trova in Africa del Nord, nell’attuale Algeria, a seguito del padre, funzionario di dogana di Pisa. Qui Leonardo entra in contatto con la numerazione indiano-araba intravedendone l’estrema utilità a fini commerciali, per le transazioni di merci e denari e per i cambi delle valute, operazioni che fino ad allora erano eseguite con i numeri romani rendendo tali calcoli molto complessi ed esclusivamente a mente. Nel 1202 Leonardo riporta tale scoperta in una suo manoscritto, il Liber abbaci (libro di calcolo) in cui spiega le 10 cifre, e descrive numerosissimi casi pratici per come applicarli nel commercio e nel quotidiano. Un testo rivoluzionario ed unico che cambierà la storia della matematica e delle persone. Gli originali delle edizioni che furono redatte tra il 1202 ed il 1228 da Fibonacci sono andati tutti persi, oggi esistono di queste solo alcune copie. Dieci di queste sono copie parziali o frammenti, custodite a Parigi, Milano, Napoli e Firenze, mentre ne esistono altre tre copie intatte, una a Roma (Biblioteca Vaticana), una a Siena (Biblioteca Comunale) e l’altra, forse della fine del XIII secolo, a Firenze, presso la Biblioteca Nazionale Centrale, quest’ultima è completa.
E sempre Firenze ha un altro curioso legame con Leonardo Fibonacci. La figura di Fibonacci andò persa nei secoli successivi alla sua morte e dimenticato il suo grande merito. Solo nell’Ottocento fu studiato e rivalutato. Tant’è che a Pisa gli fu dedicata, finalmente, una statua. Ma tale iniziativa non venne dalla città di  Pisa, ma da Firenze….Infatti, nel 1859 il Granduca di Toscana andò in esilio e nel 1860 il Granducato, in seguito ad un plebiscito, si annesse a Regno di Savoia e quindi al Regno d’Italia. Durante questa fase di transizione la Toscana fu amministrata da un governo provvisorio guidato dal barone Bettino Ricasoli e con il marchese Cosimo Ridolfi a capo del ministero dell’Istruzione. Il 23 settembre 1859 Ricasoli firmò un decreto con cui si finanziava la creazione di tre statue, rispettivamente una per Pisa, Siena e Lucca, che dovevano raffigurare un’importante personaggio del luogo; per Pisa la scelta cadde su Fibonacci perché riconosciuto, come si legge nel decreto: <<l’iniziatore degli studi algebrici in Europa>>. L’opera fu commissionata all’artista fiorentino Giovanni Paganucci che la completò nel 1863. Inizialmente collocata presso il cimitero di piazza dei Miracoli, dopo i danneggiamenti della seconda guerra mondiale, ed un lungo girovagare tra depositi e collocazioni periferiche, la statua recentemente è ritornata al suo originale posto.
RDF

(fonte: Keith Devlin, I numeri magici di Fibonacci)

Tutti i mercoledì da settembre ad ottobre - Effetto Michelangelo: cinque itinerari per il Piazzale - Gratuito

effetto michelangelo. cinque itinerari per il piazzale - accademia delle arti del disegno
da lunedì 01.09 a giovedì 30.10
15:30

tutti i mercoledì dalle ore 15:30 alle ore 18:30

il sitema viario realizzato durante il periodo di firenze capitale dall'architetto giuseppe poggi percorre l'intero crinale verso il piazzale michelangelo.
con il contributo dell'associazione conoscere firenze si propone una rivalorizzazione dei percorsi che hanno visto la presenza di figure come galileo e cajkovskij.
info www.aadfi.it, info@aadfi.it, 055219642, 3200575174
gratuito

1° settembre - Fiorino sull'Arno - Cinema: La vera leggenda di Tony Vilar - Gratuito

la vera leggenda di tony vilar regia g. gagliardi - effetto estate - fiorino sull'arno
lunedì 01.09
21:00

fiorino sull'arno, lungarno pecori giraldi, firenze
info www.facebook.com/fiorino.sullarno
gratuito

Santa Maria Novella

Foto di Sara M. Pezzoli


Proverbio Toscano del Giorno

Proverbio Toscano del Giorno:

"A tutti i poeti manca un verso"

mercoledì 27 agosto 2014

31 agosto - Fiorino sull'Arno - Tango - Milonga del fiorino con tango florido

tango - milonga del fiorino con tango florido
domenica 31.08
21:15

fiorino sull'arno, lungarno pecori giraldi, firenze
info www.facebook.com/fiorino.sullarno
gratuito

I ponti di Firenze

Foto di Marco Giorgi


31 agosto - Off bar - Musica - Yes We Jam - Gratuito

yes we jam - effetto estate - off bar 2014 lago dei cigni
domenica 31.08

giardini dela fortezza da basso, viale filippo strozzi, firenze
summer edition
info www.offbar.it

31 agosto - Forte di Belvedere: Visite guidate e lezione di Yoga con Stefania Natalini

DOMENICA 31 AGOSTO – Visite guidate e lezione di Yoga con Stefania Natalini
Tutte le domeniche visite guidate cura di Mus.E al Forte Belvedere, con partenza alle ore 10:00,  11:00 ed alle 12:00. Costo € 5 a persona comprensivo di ingresso al Forte. La visita della durata di 50 minuti (per tutti, a partire dai 10 anni) consente di conoscere storia e vicende del Forte di San Giorgio in Belvedere nonché i caratteri della mostra Prospettiva vegetale di Giuseppe Penone.

E lezione di Yoga con Stefania Natalini! 

Per informazioni e prenotazioni:
Tel. 055-2768224 055-2768558
Mail/link: info@muse.comune.fi.it – musefirenze

31 agosto - Giardino dell'Orticoltura: Pizza jazz

pizza jazz - effetto estate - giardino dell'artecultura
domenica 31.08
20:00

giardino dell'orticoltura, via vittorio emanuele ii, 17
ogni domenica il menù con pizza e birra a € 8,00 accompagnato da musica live.
info www.giardinoartecultura.it - giardino@special1.it
€ 8,00

Le librerie fiorentine nei ricordi di Giovanni Spadolini

Di seguito alcuni brevi passi di Giovanni Spadolini che si sofferma a descrivere il ricco panorama di librerie nella Firenze degli inizi degli anni Trenta del XX° secolo.

Quel tratto di via Martelli….Otto anni della mia vita, dal 1935 al 1943, dominati da quella strada, e da quelle insegne, e da quei fermenti di vita.
[…] la prima libreria in cui si sia scontrata la mia adolescenza curiosa e cercante, cioè quella libreria ‘Giorni’ che ho tante volte evocato nei miei scritti, punto di incontro, lo scantinato umido e difficilmente accessibile – con i libri di Gobetti e di Salvemini, e con le edizioni Bocca, e con quelle Corbaccio, e con la produzione letteraria e politica del primo venticinquennio del secolo.
E poi le altre libreria di via Martelli, ‘Petrai’, raffinato ed elegante, poco dopo ‘Giorni’, davanti la libreria ‘Beltrami’, la più aggiornata, la più à la page, che era il luogo di conversazione per gli scrittori toscani dominanti di quella stagione letteraria (ricordo di aver viso Papini, Palazzeschi, Soffici, Lisi).
E poi rimontando su su la libreria ‘Marzocco’ che risuscitava il nome di un editore caro alla mia famiglia, il nome di Bemporad cancellato dalle infauste leggi razziali.
E poi ancora sull’angolo di via Martelli con via dei Pucci la libreria ‘Del Re’, più vicina alla cartoleria e alla produzione per le scuole, così solida, così schiettamente borghese, così anche diffidente e un po’ paterna verso gli studenti che cercavano i quaderni più beli o gli atlanti aggiornati.
Chi scrive queste pagine ricorda la libreria ‘Bemporad’ di via del Proconsolo: una libreria grande e anche alquanto cupa, forse per il tratto di strada su cui si apriva […].”
(Giovanni Spadolini - La libreria Marzocco, in La mia Firenze)

30 agosto - Fiorino sull'Arno - Musica: Artù - Gratuito

artù - effetto estate - fiorino sull'arno
sabato 30.08
21:30
musica

fiorino sull'arno, lungarno pecori giraldi, firenze
info www.facebook.com/fiorino.sullarno
gratuito

30 agosto - Forte di Belvedere - Antarctic Aperitif

SABATO 30 AGOSTO – Antarctic Aperitif
Info:
Once – Extraordinary Events
t. +39 055 217704 f. +39 055 217704
segreteria@oncevents.comwww.oncevents.com

Ponte Vecchio

Foto di Marco Giorgi


29-31 agosto - Limonaia di Villa Strozzi: Dal rock acustico all’architettura di Michelozzo: il week-end al Boschetto

29-31/08/2014

Dal rock acustico all’architettura di Michelozzo:

il week-end al Boschetto

Alla Limonaia di Villa Strozzi di Firenze, da venerdì 29 a domenica 31 agosto, un week-end all’insegna della pluralità con il rock-pop dei Déjà Vu, la selezione musicale del dj Gingo e la visita guidata alla Chiesa di San Bartolomeo a Monte Oliveto (ingresso libero).
Si parte venerdì 29 alle 21,30 con i Déjà Vu (Gianfranco Politi: chitarra, armonica e voce; Guido Cicione: chitarra; Matteo Pancrazi: chitarra; Serena Politi: cembalo, voce; Stefano Gori: basso), gruppo acustico nato nel 2009 che propone rock cover di fine anni ‘60-‘70, rivisitate in chiave acustica. Il loro repertorio è composto da brani di gruppi che hanno fatto la storia della musica rock-pop di quel periodo (Beatles, Rolling Stones, Led Zeppelin, Traffic, Jimi Hendrix, Crosby Stills Nash & Young, Canned Heat, Eric  Clapton e tanti altri), classici dal groove indimenticabile reinterpretati in stile unplugged.

Sabato 30 agosto, a partire dalle 21.00, si balla fino a tarda notte con la selezione musicale dalla disco-music all’afrocubana (anni ’70-’80) tutta in vinile a cura di DJ Gingo. E’ l’ultimo appuntamento con le Lemon Night della stagione estiva.

Il week-end chiude domenica 31 agosto con l’ormai seguitissimo appuntamento con le visite guidate alla Chiesa di San Bartolomeo a Monte Oliveto. Il punto di ritrovo è al bar della Limonaia di Villa Strozzi alle 18,00 per poi proseguire con una bella passeggiata nel parco del Boschetto fino ad arrivare alla Chiesa rinascimentale del Michelozzo e patrimonio protetto dall’Unesco.

Ogni sera è possibile soffermarsi nella cornice della Limonaia per una cena con pizza e taglieri misti al lounge-bar-pizzeria che apre alle 19.

La programmazione della Limonaia di Villa Strozzi è a cura dell’associazione culturale Officine Creative e rientra nelle attività dell’Estate Fiorentina del Comune di Firenze.

Estate a Villa Strozzi: arte, musica, teatro, lounge music

Limonaia Villa Strozzi - Via Pisana 77, Firenze

Info: officinecreativefi@gmail.com- www.officinecreative.fi.it

29 agosto - Fiorino sull'Arno - Musica: Italian random jukebox con Lorenzo Hugolini - Gratuito

italian random jukebox con lorenzo hugolini - effetto estate - fiorino sull'arno
venerdì 29.08
21:30

fiorino sull'arno, lungarno pecori giraldi, firenze
info www.facebook.com/fiorino.sullarno
gratuito

Ponte Vecchio

Foto di Sara M. Pezzoli


30 agosto - Le Murate - Cena con piatti tradizionali della Costa d'Avorio+Concerto danza

SABATO 30 AGOSTO

h 20:00  -  Cena con piatti tradizionali della Costa d'Avorio

h 22:30  -  Concerto danza

HIC SUNT LEONES

Alain Franck Nahi | voce e danza
Brahima Dembele | voce, djembe e balafon
Jeanloius Degreé | voce, djembe, doundoun
Vié Wahi | djembe
Ouologo Soro | danza

Spettacolo della Compagnia Giguywassa.
Due generazioni a confronto nella musica tradizionale africana. Artisti del già Balletto Nazionale della Costa d'Avorio e nuovi rappresentanti di una tradizione che ha saputo rigenerarsi nel tempo mantenendo intatta la poetica di atmosfere e culture antiche.

Caffè Letterario °Le Murate
Piazza delle Murate, Firenze
caffeletterario@lemurate.it
(+39) 055 2346872
www.lemurate.it

Proverbio Toscano del Giorno

Proverbio Toscano del Giorno:

"A Firenze per aver ufizii, bisogna avere bel palazzo e stare a bottega"

sabato 23 agosto 2014

28 agosto - Fiorino sull'Arno - Cinema: "Fascia del cotone" - Gratuito

fascia del cotone - effetto estate - fiorino sull'arno
giovedì 28.08
21:30

fiorino sull'arno, lungarno pecori giraldi, firenze
info www.facebook.com/fiorino.sullarno
gratuito

28 agosto - Balagan caffé - Conferenza: “il Bauhaus, le avanguardie e la diaspora”

“il bauhaus, le avanguardie e la diaspora” - comunità ebraica di firenze
giovedì 28.08
19:00
eventi
zona g
via farini, 6, firenze
evento in collaborazione con selfhabitat cultura e l'associazione italiana degli storici del design.sfida culinaria caffaz – burschtein fra cucina ebraica italiana-sefardita e ashkenazitaore
a seguire alle 21:00 new old klezmer, con amit arieli
info info@firenzebraica.it, tel. 055 245252, coopculture sinagoga.firenze@coopculture.it, tel 055 2346654, www.jewishtuscany.it, www.balagancafe.it
gratuito

Pitture di Firenze: l'interno di Santa Maria del Fiore (Fabio Borbottoni)

L'interno della cattedrale prima dei restauri del 1838-1842 in un dipinto di Fabio Borbottoni (1820-1903); è visibile parte della cassa originaria dell'organo di sinistra (fonte: wikipedia.it)

29 agosto - Off Bar - Musica live: Sbanebio

sbanebio - effetto estate - off bar 2014 lago dei cigni
venerdì 29.08

giardini dela fortezza da basso, viale filippo strozzi, firenze
live
info www.offbar.it
gratuito

26 e 28 agosto - Le Murate - Cineteca "ACROSS THE MILLENNIUM": LA CLASSE e NIENTE SESSO SIAMO INGLESI! - Gratuito

MARTEDI' 26 AGOSTO
Rassegna estiva "Cinema alle Murate"
ACROSS  THE MILLENNIUM


h 21:30  -  Cineteca
MARE NOSTRUM
LA CLASSE

Di Laurent Cantet. Con François Bégaudeau, Nassim Amrabt, Laura Baquela, Cherif Bounaidja Rachedi, Juliette Demaille - Francia - 2008 - 128'

François Bégaudeau è insegnante di francese in una scuola media superiore parigina. Facciamo la sua conoscenza mentre si incontra con i colleghi, vecchi e nuovi arrivati, a inizio anno scolastico. Da quel momento rimarremo sempre all'interno delle mura scolastiche seguendo il suo rapporto con una classe.

GIOVEDI' 28 AGOSTO
Rassegna estiva "Cinema alle Murate"
ACROSS  THE MILLENNIUM


h 21:30  -  Cineteca
NIENTE SESSO SIAMO INGLESI!
ABOUT A BOY

Di Chris Weitz, Paul Weitz. Con Hugh Grant, Toni Collette, Rachel Weisz,  Nicholas Hoult,  Sharon Small - USA - Gran Bretagna - Francia 2002 - 101'

Will è un single vicino ai quarant'anni: vive di rendita e il suo unico scopo nella vita sembra essere continuare a non fare niente, impiegando la maggior parte del suo tempo a cercare nuove conquiste femminili.

Caffè Letterario °Le Murate
Piazza delle Murate, Firenze
caffeletterario@lemurate.it
(+39) 055 2346872
www.lemurate.it

Proverbio Toscano del Giorno

Proverbio Toscano del Giorno:

"A cattivo cane, corto legame"

venerdì 22 agosto 2014

28 agosto - Giardino dell'Artecultura: Standard duepuntozero - eletric jazz, con il live - Gratuito

standard duepuntozero - effetto estate - giardino dell'artecultura
giovedì 28.08
20:00

giardino dell'orticoltura, via vittorio emanuele ii, 17
ancora jazz, ma questa volta eletric jazz, con il live del gruppo fiorentino formato da andrea alulli (tastiera), leonardo baggian (basso) e ermano alulli (batteria) che propongono brani del repertorio jazzistico suonati con uno spirito orientato all'elettronica e al minimale.
info www.giardinoartecultura.it - giardino@special1.it
gratuito

“La Repubblica di Pian dei Giullari” (Giovanni Spadolini)

Nei primi anni Novanta, Giovanni Spadolini ripercorre fisicamente i luoghi della sua infanzia, cioè della “Repubblica di Pian dei Giullari”, come definì quell’area sulle colline di Firenze che va da Pian dei Giullari, dove Spadolini adolescente trascorreva il periodo estivo nella casa del nonno, dimora che poi sarebbe divenuta la residenza fiorentina dello storico-politico, ad Arcetri, San Felice a Ema, il Piazzale Michelangelo, Gavinana, Ponte a Ema, per poi comprendere anche le Cascine del Riccio.
Di quella gita domenicale da adulto, Spadolini riporta le sue considerazioni e sorprese, nel vedere quei luoghi trasformati, nel suo scritto dal titolo, appunto, “La Repubblica di Pian dei Giullari”. Di seguito alcuni passaggi.
RDF

“[…] sciogliere l’ultimo desiderio: rivedere, ed è delusione crudele, la località di Ponte a Ema come io la ricordo da ragazzo. Poche case, poco più che alle Cascine del Riccio, un tantino più inserite nel senso del fiume della vita moderna ma completamente diverse da come la ritrovo oggi.
Un orrendo borgo industriale, molte fabbriche, sinistre centrali, case popolari agghiaccianti, come non si vedono neanche a Rifredi o in San Frediano.
Un insieme estremamente mélangé e direi perfino conturbante, che si distingue in modo radicale da quella che è tutta la scabra dorsale del monte, quasi isolando l’elemento di fantasia e di autonomia.
[…] Non c’è niente dove io riveda la mia infanzia. E’ un altro mondo, come è un altro mondo quello in cui arrivo quando esco dall’autostrada di Firenze-sud nelle zone intorno a piazza Gavinana, al viale Europa di cui non c’era traccia quando io ero bambino (potrebbe essere Roma o potrebbe essere Torino), non ha niente a che fare né con Pian dei Giullari né con Firenze né con lo stile fiorentino.
Al massimo ritrovo qualche traccia di quella Firenze nelle case, quelle sì, tutte con le facciate in pietra, delle strade intorno a via Benedetto Fortini fino allo sbocco del Ponte di ferro. Quelle erano già costruite prima della guerra e debbo dire di più, che quelle case popolanti il rione di Gavinana a me bambino (ero ancora inesperto di arte) apparivano bellissime.
Il falso antico mi impressionava molto. Quel richiamo a motivi danteschi, della Firenze dantesca, della Firenze conservata nella pseudo-casa di dante mi facevano una singolare impressione e fin che non ebbi tredici o quattordici anni credetti che segnassero anche un livello sociale superiore a quello delle famiglie della borghesia del centro.
Era vero l’opposto. Erano tutte case di impiegati e dipendenti ferroviari o postali, tutti di un ceto inferiore a quello, diciamo, dei liberi professionisti cui appartenevamo noi. Ed erano case all’interno – lo vidi una volta che ebbi un compagno di scuola da cui andai a fare i compiti – assai più modeste delle case nostre ispirate a un tenore che, come diceva Montanelli, respirava il clima della borghesia toscana, la più civile di tutte le aristocrazie.
(Giovanni Spadolini - “La Repubblica di Pian dei Giullari” in La mia Firenze)

27 agosto - Forte di Belvedere: Lua de Verao – Serata lounge and fusion+aperitivo

MERCOLEDì 27 AGOSTO – Lua de Verao – Serata lounge and fusion
Aperitivo a buffet dalle ore 18.30.



25 agosto - Le Murate: CINETOUR - VIAGGI A FIRENZE E IN TOSCANA 2014 - INCONTRO CON ANTONIO FRAZZI - BARBIANA DON MILANI e INCONTRO CON ANTONIO FRAZZI - BIVIGLIANO IL CIELO CADE

LUNEDI' 25 AGOSTO
La Bottega del Cinema/Cineteca di Firenze - Comune di Firenze - Regione Toscana presentano:
CINETOUR - VIAGGI A FIRENZE E IN TOSCANA 2014


h 18:00  -  Cineteca

INCONTRO CON ANTONIO FRAZZI - BARBIANA
DON MILANI

Di Andrea e Antonio Frazzi. Con Sergio Castellitto, Ilaria Occhini, Roberto Citran, Gianna Giachetti - Italia - 2007 - 200'

Film TV prodotto dalla RAI, in due parti di 100' l'una sugli ultimi vent'anni del fiorentino don Lorenzo Milani (1923-67) che a Barbiana, nel Mugello, fondò una scuola popolare a tempo pieno, basata sul lavoro di gruppo di cui fu frutto il libro Lettere a una professoressa (1967) che, pur tra le accese polemiche che suscitò e al di là delle contingenze che lo dettarono, è diventato un classico della letteratura italiana del secondo Novecento.


h 21:30  -  Cineteca

INCONTRO CON ANTONIO FRAZZI - BIVIGLIANO
IL CIELO CADE

Di Andrea e Antonio Frazzi dal romanzo di Lorenza Mazzetti. Con Isabella Rossellini, Barbara Enrichi ,Gianna Giachetti -  Italia -  2000 - 94'

La seconda guerra mondiale in Italia vista con gli occhi di due sorelline.

Caffè Letterario °Le Murate
Piazza delle Murate, Firenze
caffeletterario@lemurate.it
(+39) 055 2346872
www.lemurate.it

Firenze tra fiume e cielo

Foto di Marco Giorgi


30 agosto - Biblioteca delle Oblate - Scienza Quiz - Laboratorio per bambini di scoperte scientifiche

Scienza quiz

Laboratorio di scoperte scientifiche attraverso un gioco di carte e interviste multiple.
Pensi di sapere la risposta ai nostri quiz? Pensi di saper rispondere a quesiti da teste geniali?

Fatti vanti! Consiglio di lettura: Collana Teste Toste, Editoriale Scienza.
Per bambini dai 7 ai 10 anni. A cura dell'Associazione culturale Scioglilibro.
Sabato 30 agosto ore 16.30. Sezione Bambini e Ragazzi (piano terra)
La partecipazione è gratuita su prenotazione al numero 055 2616512

Biblioteca delle Oblate
Via dell’Oriuolo, 26
Tel: 055 2616512
Fax: 055 261 6519
Email: bibliotecadelleoblate@comune.fi.it

24 agosto - Forte di Belvedere - Visite guidate e Sweet Tasting!

DOMENICA 24 AGOSTO – Visite guidate e Sweet Tasting!



Tutte le domeniche visite guidate al Forte Belvedere, con partenza alle ore 10:00,  11:00 ed alle 12:00. Costo € 5 a persona comprensivo di ingresso al Forte. La visita della durata di 50 minuti (per tutti, a partire dai 10 anni) consente di conoscere storia e vicende del Forte di San Giorgio in Belvedere nonché i caratteri della mostra Prospettiva vegetale di Giuseppe Penone.

E Sweet Tastings buffet!

Per informazioni e prenotazioni:

Tel. 055-2768224 055-2768558
Mail/link: info@muse.comune.fi.it – musefirenze

22-23 agosto - Limonaia di Villa Strozzi - due serate in musica con la bossanova del Trio Carmelindo e la selezione musicale del dj Gingo (ingresso libero)

Alla Limonaia di Villa Strozzi l’ultimo concerto dal vivo con Trio Carmelindo

Alla Limonaia di Villa Strozzi di Firenze, venerdì 22 e sabato 23 agosto, due serate in musica con la bossanova del Trio Carmelindo e la selezione musicale del dj Gingo (ingresso libero).


Venerdì 22 agosto alle 21,00 chiude la rassegna Live Music di Officine Creative alla Limonaia di Villa Strozzi con le sonorità brasiliane del Trio Carmelindo. Il Trio è composto da Giovanni Del Giudice, Samuele Bucelli (aka Sonoria Firenze), Leonardo Baggiani ed è specializzato nel repertorio della musica d’autore carioca e si focalizza sul maestro Tom Zé.


LA rassegna dopo ben 7 concerti volge al termine con questo bell’appuntamento di venerdì 22. Nelle serate precedenti si sono alternati gruppi jazz, rock, country, pop, pizziche e jam session ed ora per chiudere non può mancare la bossanova!

Sabato 23 agosto, a partire dalle 21.00, si balla fino a tarda notte con la selezione musicale a cura di DJ Gingo che ci allieterà con i suoi vinili e la disco music ’70-‘80.

Ogni giorno fino al 29 agosto è possibile vedere la mostra personale di Fernando Galassi orario 16-23.

La programmazione della Limonaia di Villa Strozzi è a cura dell’associazione culturale Officine Creative e rientra nelle attività dell’Estate Fiorentina del Comune di Firenze.


Estate a Villa Strozzi: arte, musica, opera, teatro, lounge music

Limonaia Villa Strozzi - Via Pisana 77, Firenze

Info:

officinecreativefi@gmail.com- www.officinecreative.fi.it

22 agosto - Le Murate - Danza: LINDY LIBRARY - Social swing dance and more

VENERDI' 22 AGOSTO

h 21:30  -  Danza
LINDY LIBRARY
Social swing dance and more

Con Lindy Hop in Florence (Tommaso e Giulia)
Special guest Dj Serj from Bologna

Che cos'e il Lindy Hop???
"Il Lindy Hop è un ballo di coppia nato ad Harlem (New York) alla fine degli '20, sulle note della musica Swing di artisti come Duke Ellington, Count Basie, Benny Goodman e Glenn Miller. Si tratta di un ballo che, fin dal primo passo, ricerca la totale fusione tra musica e movimento... tra figure "storiche" e valorizzazione dello stile personale.
Noi di "Lindy Hop in Florence" abbiamo l'obiettivo di conservare e diffondere il ballo, la musica e la cultura Swing nella sua dimensione più pura e fedele allo spirito e alla tecnica originali.
Venite a trovarci per avere un assaggio di quello che potrebbe aspettarvi se decideste di entrare in questo bellissimo mondo: potrete guardarci ballare, ascoltare ottima musica… e magari anche provare insieme a noi!"

www.lindyhopinflorence.com

Caffè Letterario °Le Murate
Piazza delle Murate, Firenze
caffeletterario@lemurate.it
(+39) 055 2346872
www.lemurate.it

Proverbio Toscano del Giorno

Proverbio Toscano del Giorno:

"Il Fiorentino mangia sì poco e sì pulito, che sempre si conserva l'appetito"

giovedì 14 agosto 2014

27 agosto - Parco dell'Anconella - Cinema: "Saluti e baci da Champs sue le Bisence" - Gratuito

saluti e baci da champs sue le bisence - effetto estate - diramazioni festival 2014
mercoledì 27.08
21:30

parco dell'anconella, via villemagna 41, firenze
proiezione del film dedicato a carlo monni "saluti e baci da champs sur le bisence" 2013 di fabrizio nutti e bruno santini
info www.diramazioni.wix.com/festival diramazioni.festival@gmail.com
gratuito

21 agosto - Forte di Belvedere - Lua de Verao – Serata lounge and fusion

GIOVEDì 21 AGOSTO – Lua de Verao – Serata lounge and fusion

Info:
Once – Extraordinary Events
t. +39 055 217704 f. +39 055 217704
segreteria@oncevents.comwww.oncevents.com

"A Firenze....." (Giuseppe Prezzolini)

"A Firenze sentiamo la grande lezione dell'essenziale e del capitale, del semplice e del chiaro, dell'ironico e dello spavaldo, del birichino e del savio. Invece di poesia, filosofia. Invece di versi, prosa. Invece di forma, contenuto."
(Giuseppe Prezzolini)

27 agosto - Giardino dell'Orticoltura - Masterplan trio jazz - Gratuito

masterplan trio jazz - effetto estate - giardino dell'artecultura
mercoledì 27.08
20:00
musica
zona a 
giardino dell'orticoltura, via vittorio emanuele ii, 17
il giardino si colora di sonorità jazz e funky con una ricercata performance sulle note di pianoforte, chitarra e batteria.
gratuito

19 e 26 agosto - Limonaia di Villa Strozzi - Il cinema allo specchio - Ingresso gratuito

il cinema allo specchio - estate a villa strozzi - gli spostati
martedì 26.08
21:30

limonaia di villa strozzi – via di soffiano, 11 / via pisana, 77, firenze

martedì 19 agosto - effetto notte di f. truffaut (francia 1973, 115’)
martedì 26 agosto - il caricatore di cappuccio-gaudioso-nunziata (italia 1997, 95’)
ogni martedì, prendendo spunto da nuovo cinema paradiso, per “il cinema allo specchio” si ripropongono alcuni dei più celebri esempi di ‘metacinema’, a partire dal capostipite di dziga vertov, ai classici di wilder e truffaut per finire con un piccolo cult italiano che alla fine degli anni ’90 ha saputo raccontare le difficoltà del fare cinema. prima di ognuno dei film di questo ciclo verrà proposto un corto di un giovane autore, in collaborazione con la scuola immagina e il bibbiena film festival.
info www.glispostati.it - info@glispostati.it - 3335929303
gratuito

Proverbio Toscano del Giorno

Proverbio Toscano del Giorno:

"Non nominare la fune in casa dell'impiccato"

mercoledì 13 agosto 2014

Parco di Villa Strozzi - Week-end di Ferragosto nel parco più nascosto di Firenze!

Week-end di Ferragosto nel parco più nascosto di Firenze!

Tutti sanno che Firenze ha molti giardini e parchi, ma non tutti conoscono il Parco di Villa Strozzi, più comunemente noto a Firenze come il Boschetto. Il Parco di Villa Strozzi si trova a due passi dal centro di Firenze: tra piazza Pier Vettori (Via Pisana), via di Soffiano e via Monte Oliveto dove si trovano i tre cancelli di accesso.

Il Parco si snoda attorno a Villa Strozzi (del XVI sec.) con alcune pertinenze aggiunte nelle epoche successive quali le Scuderie, la Limonaia, l’Osservatorio, la Scala della Sfinge, il Viale delle Carrozze, … molti di questi interventi furono realizzati nell’800 dall’arch. Giuseppe Poggi.

E’ possibile passeggiare nel parco seguendo i viali, i sentieri o, come fanno i bambini, attraversando i prati. Stando attenti è possibile incontrare l’Urna degli Strozzi, l’Anello di Luisa Strozzi, la Porta Perduta, il Ponte a Strisce, l’area per bambini con giochi in legno, i tavoli per il pic-nic e soprattutto una bella area cani.

Se siete amanti della natura potete passeggiare con il naso all’insù e riconoscere le diverse specie di alberi e arbusti tra i quali: tigli, platani e ippocastani, pini, tassi e alberi di Giuda che danno luogo ad un bel contrasto cromatico nella stagione primaverile. E’ anche possibile incontrare ricci, scoiattoli e tanti uccelli tra i quali la ghiandaia, il picchio, l’upupa e tanti altri, ma bisogna essere molto silenziosi!

Ma soprattutto non perdetevi la bella Limonaia di Villa Strozzi costruita dal Poggi e ristrutturata a fine ‘900 su un bozzetto dell’arch. Giovanni Michelucci.

Durante la stagione estiva la Limonaia si anima di eventi per tutti i gusti: dal teatro alla musica, dal cinema all’aperto alle visite guidate, la programmazione è a cura dell’associazione di Officine Creative e rientra nelle attività dell’Estate Fiorentina del Comune di Firenze.

Gli eventi del week-end di Ferragosto:

Domani sera (giovedì 14 ore 21,30) per la rassegna di cinema all’aperto un film dedicato ai bimbi: La Rosa di Bagdad di A.G. Domenighini, il primo film italiano in Technicolor. Venerdì 15 alle 21,30 Cocomerata di Ferragosto per rinfrescarsi dopo la cena, sabato 16 dalle 21,00 Dj Gingo ci accompagna con una selezione musicale dagli anni ’70 ai primi ’90! Si chiude il week-end, come ogni domenica alle 18, con la visita guidata alla Chiesa di San Bartolomeo a Monte Oliveto, lo splendido gioiello del Michelozzo  ed oggi patrimonio protetto dall’Unesco.

Alla Limonaia di Villa Strozzi vi è anche un lounge bar-pizzeria aperto tutti i giorni e offre ristoro con drink, gelati, pizze, taglieri di affettati misti.

Per informazioni sul programma e prenotazioni: www.officinecreative.fi.it o 338 4458473.

Estate a Villa Strozzi : arte, musica, teatro, lounge music
maggio-settembre 2014
Limonaia Villa Strozzi - Via Pisana 77, Firenze
Info: officinecreativefi@gmail.com - Web: www.officinecreative.fi.it