lunedì 30 giugno 2014

Luglio - Parco di Villa Vogel - Rassegna di Teatro Comico - Ingresso libero

Luglio - Rassegna di Teatro Comico
Parco di Villa Vogel
Ingresso libero
Info e programma:
http://q4.comune.fi.it/export/sites/q4/materiali/eventi/CABARET_Arena_V._Vogel.pdf

1 e 22 luglio - Visita all'antico teatro di Florentia - Nell'ambito dell'evento ‘Le notti dell’archeologia’

In occasione dell'evento ‘Le notti dell’archeologia’ promosso dalla Regione Toscana, i musei civici fiorentini con la collaborazione dell'associazione Muse presentano al pubblico due appuntamenti serali, domani e martedì 22 luglio (ore 21.00 e ore 22.30), grazie a cui il pubblico potrà rivivere classici ciò che accadeva nell’antico teatro di Florentia nei primi secoli dopo Cristo.
Le serate prendono spunto da Terenzio, tra i massimo commediografi latini, e dalla sua celebre frase “Sono un uomo: niente di umano mi è estraneo”, e dalla Medea di Seneca.
Gli appuntamenti sono aperti a tutti, a partire dai 10 anni. Biglietti 12 euro; 10 euro 18/25 anni e sopra 65 anni; 2 euro fino a 18 anni (incluso l’ingresso al museo). Prenotazione obbligatoria. Massimo 20 partecipanti per replica. Per informazioni e prenotazioni: 055-2768224 055-2768558; info@muse.comune.fi.it
http://www.musefirenze.it/notti-archeologia-2014/


6 luglio - Le Murate - Danza La "Fundaciòn Flamenca Pilar Carmona" presenta: CAFÈ CANTANTE N° 14

DOMENICA 06 LUGLIO

   
h 21:30  -  Danza
La "Fundaciòn Flamenca Pilar Carmona" presenta:

CAFÈ CANTANTE N° 14

Con  Pilar Carmona e il gruppo della Fundaciòn
Alberto Rodriguez | chitarra
Francesco Devita | chitarra
Ana Rita "Rosarillo" | voce
Mico | percussioni

La Fundaciòn Flamenca propone uno spettacolo di flamenco, il cui titolo spagnolo "Cafè cantante n°14" si ispira ai locali dove si ballava, cantava e suonava il  flamenco alla fine  dell'800, periodo in cui iniziò a diffondersi il flamenco come arte universale. In questi "cafè cantanti" si sono esibiti gli artisti più famosi di tutti tempi.

Lo spettacolo è diviso in due tempi secondo la scaletta:
primo tempo: bulerias solo chitarra; fandango, tangos; siguiriya; bulerias; sevillanas.
secondo tempo: tangos; caracoles; garrotin; tangos brano musical; alegrias; fin de fiesta.

Caffè Letterario °Le Murate
Piazza delle Murate, Firenze
caffeletterario@lemurate.it
(+39) 055 2346872
www.lemurate.it

Fino al 19 luglio - Accademia dei Georgofili - Esposizione dei disegni e degli acquerelli di Guarnieri - Ingresso libero

Firenze: ventesimo anniversario della strage di via dei Georgofili

Nel ventesimo anniversario dell'atto dinamitardo del 1993, con l'apprezzata partecipazione della Società Toscana di Orticultura e della Società di Ortoflorofrutticoltura Italiana nate nella sede dei Georgofili rispettivamente nel 1854 e nel 1953, l'Accademia dei Georgofili ha organizzato l'esposizione dei disegni e degli acquerelli di L. Guarnieri “27 maggio 1993”; e la proiezione di filmati documentari sull’atto dinamitardo e sulla rinascita dell’Accademia.
              
Le esposizioni sono ad ingresso libero e rimarranno aperte al pubblico fino a venerdì 19 luglio, dal lunedì al venerdì, dalle  15.00 alle 18.00.


Contatti:
Accademia dei Georgofili
Logge Uffizi Corti - 50122 Firenze
Tel.: 055 212114
Email: ufficio.stampa@georgofili.it
Web: www.georgofili.info 

La luna e la torre di San Niccolò

Foto di Marco Giorgi


4 luglio - Villa La Quiete: Visite: "La devozione" - Nell'ambito del Programma Aperture Straordinarie "E...state a Villa La Quiete"

Visite: "La devozione"
Nell'ambito del Programma Aperture Straordinarie "E...state a Villa La Quiete"

04 Luglio 2014  -  ore 9-17
Sede:
   
Via di Boldrone, 2 Firenze
Organizzazione:
   
Regione Toscana, Azienda Ospedaliero Universitaria Careggi, Università di Firenze DIPINT Polo biomedico e tecnologico
Per informazioni:
   
Prenotazione obbligatoria ingresso € 5
http://www.polobiotec.unifi.it/upload/sub/locandine%20aperture%20straordinarie%20vlq%20definitiva.pdf
http://www.polobiotec.unifi.it/upload/sub/Villa%20La%20Quiete%20descrizione%20percorsi.pdf
--

4 luglio - Incontro: "Tra cinema e storia in margine alla docu-fiction: La ballata del Sacco di Prato A.D. 1512 - Nell'ambito de: "I venerdì a Palazzo Fenzi"

Incontro: "Tra cinema e storia in margine alla docu-fiction: La ballata del Sacco di Prato A.D. 1512
Nell'ambito de: "I venerdì a Palazzo Fenzi". Ne discutono Alessandro Bernardi, Massimo Bernardini, Giovanni Cipriani con il regista Mirco Rocchi
Programma generale:
http://www.sagas.unifi.it/upload/sub/documentazione/calendario_approfondimenti14.pdf
04 Luglio 2014  -  ore 16
Sede:
   
Sala d'Ercole, Palazzo Fenzi, via S.Gallo, 10 Firenze
Organizzazione:
   
Università di Firenze, Dipartimento SAGAS Storia Archeologia Geografia Arte Spettacolo, Biblioteca Umanistica

Proverbio Toscano del Giorno

Proverbio Toscano del Giorno:

"Più vale il fumo di casa mia che l'arosto dell'altrui"

sabato 28 giugno 2014

Lungarni

Foto di Marco Giorgi


Proverbio Toscano del Giorno

Proverbio Toscano del Giorno:

"Aria rossa o piscia o soffia"

venerdì 27 giugno 2014

La Sinagoga

Foto di Lorenza Pandolfini


Lungarno degli Uffizi

Foto di Marco Giorgi


2 luglio - Museo Marino Marini - inaugurazione della mostra 30/60 opere della collezione del FRAC Champagne-Ardenne - A cura di Leonardo Bigazzi e Florence Derieux

Institut français Firenze

Museo Marino Marini e Frac champagne-ardenne

Sono lieti di invitarla all’inaugurazione della mostra

30/60 opere della collezione del FRAC Champagne-Ardenne
A cura di Leonardo Bigazzi e Florence Derieux
mercoledì 2 luglio, 18.00 - 21.00

Per commemorare il sessantesimo anniversario del gemellaggio tra le città di Firenze e Reims, il Museo Marino Marini ha invitato il FRAC Champagne-Ardenne a presentare una selezione di opere della sua collezione per la prima volta in italia. la collezione, che conta oltre 800 opere, riflette la straordinaria varietà di mezzi e linguaggi della pratica artistica contemporanea dagli anni ’60 fino ai giorni nostri.

In mostra opere di: Dara Birnbaum, Tom Burr, Martin Boyce, Julien Carreyn, John Coplans, Erik Dietman, Jimmie Durham, Latifa Echakhch, Ruth Ewan, Robert Filliou, Aurélien Froment, Cyprien Gaillard, Luigi Ghirri, Paolo Gioli, Rodney Graham, Lothar Hempel, Pierre Huyghe, Barbara Kasten, Matt Mullican, Christodouls Panayiotou, Émilie Pitoiset, Lili Reynaud-Dewar, Clément Rodzielski, Jeff Wall, Franz West, Michele Zaza

la mostra è realizzata grazie al sostegno di Città di Reims, Ministero della cultura e della comunicazione francese, Consiglio regionale della Champagne-Ardenne, Institut français Firenze, Fondazione Nuovi Mecenati e OAC Ente Cassa di Risparmio di Firenze e con il patrocinio del Comune di Firenze.
La mostra è parte del programma annuale di collaborazioni e progetti con artisti, professionisti e altri partner che il frac champagne-ardenne ha sviluppato in francia e all’estero durante il rinnovamento dei suoi spazi espositivi.

Con il sostegno di Champagne Pommery

La mostra rimarrà aperta fino a giovedì 31 luglio 2014

DOVE: Museo Marino Marini
Piazza San Pancrazio Firenze
+39 (0)55 219 432
www.museomarinomarini.it
info@museomarinomarini.it
aperto lunedì, e da mercoledì a sabato, orario: 10:00 - 17:00

RSVP firenze@institutfrancais.it

29 giugno - "I suoni degli insetti" - Nell'ambito de "Le domeniche al Museo di Storia Naturale".

 "I suoni degli insetti"
Nell'ambito de "Le domeniche al Museo di Storia Naturale". La comunicazione acustica degli insetti è molto diffusa. Scopriamo insieme i meravigliosi strumenti ad arco, a percussione e persino a fiato che permettono loro di percepire e produrre suoni.
Informazioni
29 Giugno 2014  -  ore 15
Sede:
   
Aula didattica Sezione di Zoologia "La Specola", via Romana, 17 Firenze
Organizzazione:
   
Museo di Storia Naturale dell'Università di Firenze
Per informazioni:
   
durata 2 ore, gruppo di max 30 persone, per tutti a partire da 10 anni, Prenotazione consigliata allo 055-2756444

http://www.msn.unifi.it/mdswitch.html

29 giugno - Museo di Storia Naturale dell'Università di Firenze - "Volando sul pentagramma" - Nell'ambito de "Le domeniche al Museo di Storia Naturale"

"Volando sul pentagramma"
Nell'ambito de "Le domeniche al Museo di Storia Naturale". Il canto degli uccelli è stato fonte di ispirazione per tanti musicisti. Attraverso i lavori di Mozart, Beethoven e altri illustri compositori, cerchiamo di comprendere questo rapporto e magari scoprire anche perché gli uccelli cantano.
Informazioni
29 Giugno 2014  -  ore 10
Sede:
   
Aula didattica Sezione di Zoologia "La Specola", via Romana, 17 Firenze
Organizzazione:
   
Museo di Storia Naturale dell'Università di Firenze
Per informazioni:
   
Durata 2 ore, gruppo di max 30 persone, per tutti a partire dai 15 anni, Prenotazione consigliata allo 055-2756444

Torre di Arnolfo alla sera

Foto di Marco Giorgi


Fino al 12 luglio - Accademia di Belle Arti: MOSTRA 2RC - Maestri del Contemporaneo nella Stampa d'Arte - Ingresso libero

MOSTRA
2RC - Maestri del Contemporaneo nella Stampa d'Arte
Fontana, Burri, Bacon, Moore, Afro, Zhang Xiaogang, Liu Ye, Clemente, Cucchi, A. Pomodoro, Julian Schnabel. Pierre Soulages, Alexander Calder, Victor Pasmore, Sam Francis

Sala della Minerva dell’Accademia di Belle Arti di Firenze
nell’ambito del

MASTER ACCADEMICO DI I LIVELLO IN
"Tecniche e Management nella stampa e Editoria d’Arte"
 prodotto dall’Accademia di Belle Arti di Firenze, dal Comune di Viareggio - GAMC Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea e Fondazione Laboratorio 2RC – Officina Contemporaneo di Roma

La mostra, promossa dall’Accademia di Belle Arti di Firenze, dal Comune di Viareggio - GAMC Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea e dalla Fondazione Laboratorio 2RC – Officina Contemporaneo di Roma è organizzata in occasione del Master Accademico di primo livello "Tecniche e Management nella stampa e Editoria d’Arte", in programma da ottobre 2014 a giugno 2015 presso la “2RCGAMC” Centro Internazionale della Grafica d’Arte di Viareggio (Lucca), GAMC Galleria d’Arte e Moderna e Contemporanea di Viareggio.

Da Lucio Fontana ad Alberto Burri, da Francis Bacon a Henry Moore, attraverso Afro, Zhang Xiaogang, Liu Ye, Francesco Clemente, Enzo Cucchi, Arnaldo Pomodoro, Julian Schnabel… Opere grafiche e lastre matrici di alcuni dei massimi esponenti dell’arte contemporanea saranno in mostra fino a sabato 12 luglio 2014 presso la Sala della Minerva dell’Accademia di Belle Arti di Firenze (da lunedì a venerdì - orario 9-13 / 15-19 – ingresso libero).

Proverbio Toscano del Giorno

Proverbio Toscano del Giorno:

"Gioia e sciagura sempre non dura"

giovedì 26 giugno 2014

Ponte Vecchio

Foto di Marco Giorgi



3 luglio - Cellai Boutique Hotel... inviti a Firenze Spettacolo... Serata degustazione vino - Ingresso gratuito

Giovedì 3 luglio dalle 18 alle 21 al Cellai Boutique Hotel... inviti a Firenze Spettacolo...

Serata degustazione del nuovo vino Flamingo presentato dalle Fattorie Giannozzi organizzata in collaborazione con Firenze Spettacolo.

Ingresso gratuito su prenotazione: via mail a info@firenzespettacolo.it - riceverete conferma scritta

info tel 339 6039439

Per conoscere la storia di Flamingo vai alla pagina Facebook di Fattorie Giannozzi.

Cellai Boutique Hotel - via XXVII Aprile, 14 - Firenze - www.facebook.com/fattoriegiannozzi

La macchina di Google Maps a Firenze

La macchina di Google su cui è montata la speciale telecamera per le rilevazioni per Google Maps...questa mattina in piazza di San Lorenzo


27 giugno - Palazzo Giovane - Un aperitivo con i Gatti Mezzi

Un aperitivo con i Gatti Mezzi
Incontro informale con la band pisana in vista del concerto di mercoledì 2 luglio all’Anfiteatro delle Cascine

Venerdì 27 giugno alle ore 19 allo ZAP
Zona Aromatica Protetta - Palazzo Giovane
vicolo di Santa Maria Maggiore - Firenze

Metti un aperitivo con… i Gatti Mezzi!
Il duo pisano sarà venerdì 27 giugno alle ore 19 allo spazio ZAP, la Zona Aromatica Protetta che ha preso forma al Palazzo Giovane di Firenze, in vicolo di Santa Maria Maggiore.
Tra dissertazioni sull’arte, sugli orti, sui cocktail e sulla loro Pisa, l’incontro – in collaborazione con Toc Toc - sarà soprattutto l’occasione per presentare il concerto di mercoledì 2 luglio all’Anfiteatro delle Cascine, primo appuntamento della rassegna Live On organizzata da LNDF.

Finalisti al Premio Tenco 2013 con l'album “Vestiti Leggeri”, quest'estate i Gatti Mézzi vanno in tour accompagnati da tutti i personaggi che hanno colorato i loro primi cinque album, con le serenate di Morandi, i fischi di Braccio di Ferro, le disgrazie di Puppamidolle e la vitalità del Gallaccio di Riglione. Un nuovo tour all'insegna della canzone, ma anche della storie che questi due musicisti toscani hanno saputo convertire ed illuminare dall'interno con un bellezza carica di ironia pungente e citazioni dalla migliore tradizione musicale italiana.

Info e prevendite
Info tel. 055 0460993 - 055 0460995
www.lenozzedifigaro.it - www.ticketone.it - www.boxol.it - www.mailticket.it

Proverbio Toscano del Giorno

Proverbio Toscano del Giorno:

"Acqua torba non lava"

mercoledì 25 giugno 2014

La Spiaggia di Firenze

Foto di Marco Giorgi


Dal 03 al 31 luglio - ARTE CONTEMPORANEA - Per i 60 anni di gemellaggio tra Firenze e Reims in mostra una selezione della collezione di arte contemporanea

ARTE CONTEMPORANEA Dal 03 al 31 luglio 2014
Inaugurazione mercoledì 02 luglio ore 18
30/60, Opere della collezione del FRAC Champagne-Ardenne

A cura di Leonardo Bigazzi e Florence Derieux
Con il sostegno di: Città di Reims, Regione Champagne - Ardenne, Institut français Firenze, Fondazione Nuovi Mecenati, OAC Ente Cassa di Risparmio di Firenze.

Per i 60 anni di gemellaggio tra Firenze e Reims in mostra una selezione della collezione di arte contemporanea del FRAC Champagne – Ardenne, con opere di: Dara Birnbaum, Tom Burr, Martin Boyce, Julien Carreyn, John Coplans, Erik Dietman, Jimmie Durham, Latifa Echakhch, Ruth Ewan, Robert Filliou, Aurélien Froment, Cyprien Gaillard, Luigi Ghirri, Paolo Gioli, Rodney Graham, Lothar Hempel, Pierre Huyghe, Barbara Kasten, Matt Mullican, Christodouls Panayiotou, Émilie Pitoiset, Lili Reynaud-Dewar, Clément Rodzielski, Jeff Wall, Franz West, Michele Zaza. Dove: Museo Marino Marini Piazza San Pancrazio museomarinomarini.it / frac-champagneardenne.org

Dal 26 giugno al 13 luglio - Cascine - MOVING FLORENCE FESTIVAL

dal 26 giugno al 13 luglio
MOVING FLORENCE FESTIVAL
Estate in movimento: sport, presentazione libri, eventi, schermo mondiali di calcio
Parco delle Cascine-Pavoniere, ore 19-1
www.uisp.it/firenze

Moving Florence Festival è il nuovo evento dell’estate fiorentina 2014 realizzato da UISP Firenze in collaborazione con Si Crea. Dal 26 giugno al 13 luglio sport e benessere saranno i protagonisti di un ricco programma nel Parco delle Cascine di Firenze. Per 18 giorni alle Cascine tutte le pratiche sportive saranno realizzate in un ambiente rilassante accompagnato da uno spazio bambini, dal Parco avventura, ristoranti e area expo.

Le attività sportive si svolgono nel Prato della Tinaia, l’area Bambini e il Parco Avventura adiacenti alle Pavoniere, dove si potranno anche vedere le partite del Mondiale di calcio su maxi schermo.
Sarà, inolte, attivo il servizio di noleggio pattini e biciclette.
Maggiori informazioni

Sito web: www.movingfirenze.it

1-6 luglio - Il Galluzzo per la LILT "Cena con noi e sostieni la lotta contro il cancro"

Il Galluzzo per la LILT
"Cena con noi e sostieni la lotta contro il cancro"


Da martedi 1 a domenica 6 luglio, saremo presenti al Galluzzo nell'Area feste di viale Tanini (vicino al Centro Sportivo) dove, per il quarto anno consecutivo, gestiremo uno spazio ristoro serale.

Cucineremo pizze, primi, carne alla brace e tanti altri piatti, serviremo, prenderemo ordinazioni, insomma saremo pronti per prepararvi una cena con i fiocchi!

Siamo sicuri che l'impegno sarà eccezionale come sempre, perché i nostri volontari sono speciali e non si tirano mai indietro, ma avremo bisogno anche della vostra partecipazione e del passaparola ad amici e conoscenti.

I fondi raccolti andranno a sostegno delle attività della Lilt, in particolare del Servizio CAMO per l'assistenza domiciliare.

Ringraziamo di cuore tutti i volontari e i cittadini del Galluzzo per il prezioso aiuto.

Vi aspettiamo! PER INFORMAZIONI: LILT 055.576939

Proverbio Toscano del Giorno

Proverbio Toscano del Giorno:

"Cuor forte rompe cattiva sorte"

"Una bellezza di ponte"

Foto di Sara M. Pezzoli


Dal 30 giugno al 16 luglio - AntiCONtemporaneo 2014: la rassegna che “L’Homme Armé” dedica al rapporto tra musica antica e contemporanea

Associazione «L’Homme Armé»

presenta

AntiCONtemporaneo 2014
Dal 30 giugno al 16 luglio a Firenze
Auditorium di Sant’Apollonia


Novità per AntiCONtemporaneo, la rassegna che “L’Homme Armé” dedica al rapporto tra musica antica e contemporanea e che è giunta alla settima edizione consecutiva: dal Museo Marini passa al più capiente Auditorium di Sant’Apollonia (via San Gallo 25/a, Firenze).

AntiCONtemporaneo 2014, che andrà dal 30 giugno al 16 luglio (con un’anteprima il 13 giugno), si articolerà in quattro serate tematiche, come sempre divise in due parti: gli appuntamenti complessivi sono pertanto otto, uno alle ore 20 e uno alle 21.30.

Le date di AntiCONtemporaneo 2014 sono: lunedì 30 giugno, lunedì 7 luglio, giovedì 10 luglio, mercoledì 16 luglio. Precede il tutto un’anteprima a Villa Romana (via Senese 68, Firenze) venerdì 13 giugno, in cui sarà eseguita in forma di concerto la “Passione della piccola fiammiferaia” di David Lang, che in forma semiscenica aprirà la rassegna il 30 giugno.



La prima serata (lunedì 30 giugno ore 20 e 21.30) si intitola «Un mondo a venire. Lo sguardo contemporaneo di David Lang tra storia e futuro». Sarà, eccezionalmente nella storia di questa rassegna, una piccola monografia dedicata al compositore statunitense David Lang e realizzata in collaborazione con musica@villaromana. David Lang è stato recentemente richiamato all’attenzione internazionale anche dalla colonna sonora del film «La grande bellezza», all’interno della quale le sue musiche spiccano per una particolare intensità.

Il primo dei due eventi, “This was written by hand” (ore 20), è dedicato alla musica da camera, con opere per violoncello e pianoforte affidate alla maestria interpretativa del duo Dillon-Torquati.

Il secondo evento (ore 21.30) sarà la “Passione della piccola fiammiferaia” (The Little Match Girl Passion), opera per la quale Lang ha vinto il Premio Pulitzer nel 2008. In questo lavoro l’autore rielabora il racconto di H.C. Andersen in forma di passione barocca, con citazioni dai Vangeli e dalla Passione secondo Matteo di Bach, e affidando il tutto a quattro voci soliste con percussioni. La versione che “L’Homme Armé” (diretto da Fabio Lombardo, con le voci di Giulia Peri, Mya Fracassini, Giovanni Biswas e Gabriele Lombardi) presenterà sarà in forma semiscenica, interagendo con una video proiezione realizzata in collaborazione con la Fondazione Marangoni di Firenze.



La seconda serata (lunedì 7 luglio ore 20 e 21.30), dal titolo «Crossroads/incroci musicali», sarà incentrata su un curioso caso di omonimia tra due compositori vissuti in epoche ed ambienti molto diversi e lontani: due Robert Johnson, uno vissuto nell’Inghilterra shakespeariana e l’altro nel Mississippi del primo Novecento. Musicista di corte l’uno, bluesman l’altro.

Il progetto, ideato da Gian Luca Lastraioli, sarà articolato in due momenti, uno introduttivo («I due Robert Johnson: dal Tamigi al Mississippi», ore 20) dove si analizzeranno, in musica e parole, repertori, stili e contesti storici; l’altro («Crossroads. Strani (ma veri) incrocimusicalitra Shakespeare e il Delta Blues» ore 21.30) più concertistico, dove le musiche dei due Johnson si confronteranno a distanza ravvicinata; l’esecuzione sarà affidata alle varie chitarre di Lastraioli e alla multiforme voce di Mya Fracassini.



La terza serata (giovedì 10 luglio ore 20 e 21.30) si intitola «Il disegno ritmico. Esplorazioni musicali tra Settecento e secondo Dopoguerra» e sarà dedicata a questo misterioso quanto fondamentale elemento musicale osservato in prospettiva eminentemente contemporanea, ma con proiezione anche sui secoli passati.

Il primo appuntamento («Electronicrhythm. Dal loop al suonofrantumato», ore 20) sarà in collaborazione con Tempo Reale, con un’introduzione di Lelio Camilleri.

Il secondo appuntamento, «Esercizi di stile» (21.30), è affidato ad un virtuoso straordinario quale il giovane cembalista Francesco Corti. Il programma metterà fianco a fianco musiche di Domenico Scarlatti, Franz Joseph Haydn e György Ligeti, di cui verranno eseguiti tutti i brani per cembalo. In questo accostamento di pre-classico, classico e moderno emergerà vistosamente il lato più contemporaneo di questo strumento principe degli strumenti cosiddetti “antichi”.



La quarta ed ultima serata (mercoledì 16 luglio ore 20 e 21.30) si intitola «Canzoni … perché? Percorsi attraverso il tempo» e sarà dedicata ad un tema nel quale «L’Homme Armé» si sta avventurando da qualche anno, la canzone attraverso i secoli. Lo stimolo è dato in questo caso dal ricordo di un musicista, Paolo Hollesch, scomparso nel 2012, che pur passando da una formazione accademica non ha mai smesso di dedicarsi con grande intensità ed autenticità a scrivere canzoni. Il primo appuntamento della serata, «Tu, aria del mio vivere» (ore 20), sarà dedicato a Paolo con arrangiamenti di sue canzoni e di canzoni rinascimentali (Desprez) e novecentesche (John Lennon), mentre il secondo appuntamento sarà la presentazione del progetto discografico «Madrigal Mystery Tour, Part two». Il progetto di Gian Luca Lastraioli, realizzato insieme a «L’Homme Armé» e alla «Cappella di Santa Maria degli Angiolini», vedrà alcune delle più famose canzoni dei Beatles (vissuti all’epoca di Elisabetta II), arrangiate con voci e strumenti antichi, accostate ad alcune delle più famose canzoni di John Dowland, uno dei più grandi compositori inglesi (vissuto alla corte di Elisabetta I).



I prezzi sono invariati rispetto alla precedente edizione: serata intera (anteprima, aperitivo, concerto) intero € 18; ridotto € 14; solo concerto delle ore 21.30: intero € 12; ridotto € 8. Info 55/695000 - 3396757446 - homme.arm@gmail.com; www.hommearme.it

27 giugno - Visite: "Il giardino di Anna Maria Luisa de' Medici" - Nell'ambito del Programma Aperture Straordinarie "E...state a Villa La Quiete"

Visite: "Il giardino di Anna Maria Luisa de' Medici"
Nell'ambito del Programma Aperture Straordinarie "E...state a Villa La Quiete"

27 Giugno 2014  -  ore 9 - 17
Sede:
   
Via della Quiete, 12 Firenze
Organizzazione:
   
Regione Toscana, Azienda Ospedaliero Universitaria Careggi, Università di Firenze DIPINT Polo biomedico e tecnologico
Per informazioni: www.polobiotec.unifi.it/upload/sub/Villa La Quiete descrizione percorsi.pdf
   
Prenotazione obbligatoria ingresso € 5

martedì 24 giugno 2014

Proverbio Toscano del Giorno

Proverbio Toscano del Giorno:

"Fatti buon nome e piscia a letto, e' diranno che hai sudato"

Da giugno a settembre: Estate Fiorentina al via tra cinema, musica live e teatro

Estate Fiorentina al via tra cinema, musica live e teatro
Al via l’Estate Fiorentina: l’edizione 2014 mette insieme un ricco cartellone d’eventi di vario genere, dal cinema alla musica live, dal teatro alla danza alle performance, mimando grandi nomi a compagnie più piccole e poco conosciute. Tra le novità, una vocazione ‘metropolitana’ che vuole coinvolgere nel cartellone i Comuni limitrofi e la centralità del Parco delle Cascine. L’Estate è stata presentata a Palazzo Vecchio dal sindaco Dario Nardella e dal direttore artistico Stefano Boeri. “Siamo felici – ha detto il sindaco Nardella – della ‘firma’ dell’architetto Boeri per questa edizione, segno che Firenze è patrimonio di tutti e riesce ad attrarre personalità di prestigio per creare eventi e progetti sul territorio. Tra le novità di questa edizione, abbiamo deciso di dare un’impronta metropolitana, coinvolgendo i Comuni di Scandicci, Fiesole, Sesto Fiorentino, Campi Bisenzio, Impruneta e Bagno a Ripoli, incrociando i rispettivi cartelloni. Il nuovo soggetto della città metropolitana, infatti, non né solo l’ennesima alchimia istituzionale ma un grande progetto di comunità e territori che noi proviamo a costruire a partire proprio dagli eventi estivi. Inoltre – ha continuato il sindaco – fa piacere che il Parco delle Cascine tornerà protagonista di molti eventi. Contribuirà a delocalizzare la movida dal centro storico e a riempire di cultura anche quell’area della città e a combattere il degrado”.
"L’Estate Fiorentina che abbiamo presentato – ha detto Stefano Boeri commentando la sua prima Estate fiorentina -  è la conferma che le nostre città non sono solo scrigni preziosi di opere e architetture lasciate dal lungo tracciato della storia: sono anche delle fabbriche diffuse di cultura dal vivo. Siamo felici per il primo risultato ottenuto, in 3 settimane il bando per l’Estate ha raccolto quasi 300 progetti lanciati da più di 80 associazioni e gruppi e imprese creative.  Eventi, letture, performance, installazioni, incontri, concerti, spettacoli che ogni giorno accenderanno luoghi diversi della città e della sua area metropolitana e che saranno comunicati in modo da offrire ad ogni abitante e visitatore di Firenze l’opportunità di costruirsi un suo programma di fruizione".
In merito agli eventi Boeri ha poi spiegato: "Ci saranno eventi di cultura diffusa e simultanea (sul modello di PianoCity e Bookcity), una Festa degli Alberi attirerà attorno al mondo vegetale e botanico (giardini monumentali, parchi, Cascine) i linguaggi e le cure della cultura e di una moltitudine di appassionati, amatori, esperti. Una Maratona notturna di letture di testi scritti dal Maestro e da suoi coetanei concluderà una giornata dedicata a Michelangelo che si svolgerà soprattutto nelle periferie della città per poi confluire nei luoghi celebri del genio rinascimentale. Anche i tanti turisti di Firenze avranno un ruolo importante grazie a  una campagna fotografica che inviterà i cittadini di Firenze a fotografare i turisti, ribaltando lo sguardo che questi ultimi dedicano alla città, aprirà –con ironia e sensibilità- una necessaria riflessione sulla natura potente e omologante del turismo di massa".
Per questa edizione sono stati presentati al Comune 83 progetti tra i quali ne sono stati scelti 66, finanziati con 470 mila euro.
Tra i partner dell’Estate, Toscana Energia.
(testo tratto dal sito del Comune di Firenze)
Tutti gli eventi dal 26 giugno on line sul sito www.estatefiorenitna.it

25 giugno - Le Murate - Presentazione libro con Autore LA STANZA E LA LUCE NELLA QUESTIONE FEMMINILE LA PITTURA DI VERMEER

MERCOLEDI' 25 GIUGNO

h 18:30  -  Presentazione libro con Autore
LA STANZA E LA LUCE NELLA QUESTIONE FEMMINILE
LA PITTURA DI VERMEER
Pacini Fazzi Editore

Beth Vermeer, architetto e semiologa, e Sergio Vitale, docente dell'Università degli Studi di Firenze, dialogano con gli autori Giovanna Cardini, gallerista e promotrice artistica e Alessandro Guidi, psicoanalista e direttore del Centro di Ascolto di Pistoia e di Firenze.

Coordina: Stefania Costa
Voce recitante: Lorenzo Degl'Innocenti
Sonorizzazioni dal vivo: Alex Biagi

La pittura di Vermeer offre all'autrice l'occasione d'interrogarsi e di scrivere intorno al tema della questione femminile, invitando alla riflessione sul motivo per il quale ancora oggi la maggior parte degli uomini si autorizza a mettere al centro delle sue attività quotidiane l'espressione del proprio talento, e la donna no. Ogni donna dovrebbe avere uno spazio interiore vuoto nel quale far nascere il suo atto creativo, e anche una stanza reale, luminosa, che lo accolga. L'incontro fra Giovanna Cardini, l'autrice, e la pittura di Vermeer viene riletto nella seconda parte del libro da Alessandro Guidi, psicoanalista lacaniano, che racconta ciò che è successo in quell'incontro, l'oscuro e affascinante mistero di due soggettività che nella loro vita cercano la luce ovunque, anche nell'ombra. Chi cerca la luce deve aprirsi al mondo chiudendosi nel regno di una stanza in nome dell'enigma del proprio desiderio, sia esso implicato nella pittura, nella scrittura, o in qualsiasi altra espressione artistica.

Caffè Letterario °Le Murate
Piazza delle Murate, Firenze
caffeletterario@lemurate.it
(+39) 055 2346872
www.lemurate.it

25-26 giugno - Accademia di Belle Arti - Remember Henry James Le Stagioni di Henry James – Ai Tempi di Bellosguardo - Concorso internazionale di Video Arte

Remember Henry James
Le Stagioni di Henry James – Ai Tempi di Bellosguardo

Concorso internazionale di Video Arte per studenti e videomakers under 35

Mercoledì 25 e giovedì 26 giugno
Accademia di Belle Arti di Firenze - via Ricasoli, 66 – Firenze
Palazzo Medici Riccardi - Via Cavour, 3 - Firenze
Presentazione delle opere in concorso e premiazione vincitori

Incontro con l’artista americana Claire Jeanine Satin ed
esposizione presso la Galleria 166a di Firenze. Ingresso libero

Sta per concludersi il concorso internazionale Remember Henry James,  presentato da Design of the Universe e Laverna Net Label nel mese di marzo 2014 a Firenze: una manifestazione dedicata allo scrittore americano e continuo viaggiatore dell’Ottocento.  Il concorso si pone come obiettivo l'interpretazione, la trasformazione e la sintesi di un testo letterario in un video artistico di breve durata.

Due linee guida determinano l'orientamento tematico del progetto: il viaggio, inteso come esercizio spirituale e di arricchimento culturale, e lo sguardo, inteso come attitudine a selezionare l'oggetto rendendone un ritratto quanto più emozionale e soggettivo. In questa doppia ricerca, gli artisti sono stati invitati a confrontarsi con i libri di James relativi al suo soggiorno italiano.

Tutti i video realizzati saranno presentati al pubblico mercoledì 25 giugno 2014 a partire dalle ore 11.00 presso l’Accademia di Belle Arti (Aula Minerva).

Contemporaneamente una giuria tecnica e critica selezionerà i tre video ritenuti più in linea con gli spunti suggeriti dal progetto culturale. La premiazione dei vincitori si svolgerà giovedì 26 giugno alle ore 11.30 a Palazzo Medici Riccardi a Firenze. Il riconoscimento dei premiati consiste in uno stage di 10 giorni nell’ambito della realizzazione di film in 3D presso lo Studio BMovie a Venezia Mestre.

Mercoledì 25 e giovedì 26 giugno sono previsti anche degli incontri culturali dedicati a Henry James: sarà presente  l’artista americana Claire Jeanine Satin che invita ad un incontro con il pubblico nel pomeriggio di mercoledì 25 giugno alle ore 16.00 in Accademia (Aula Minerva ) e che espone le sue opere insieme ad altri artisti internazionali tra cui Silvia Bibbo (Argentina), Andreas Mares (Austria), Marilena Faraci Stangier (Germania); Alfredo Romano (Italia), Giulia Marsich (Italia), Mauro Benetti (Italia), Antonia Trevisan (Italia), Fiorella Bologna (Italia), Andrea Mancini (Italia), Valter Luca De Bartolomeis ( Italia) nella mostra collettiva dal titolo Our Doubt is our Passion. Our Passion is our Task ( tratto dal libro “ The Middle Years “ di Henry James) negli spazi della Galleria 166a in via Cavour 166r. Vernissage giovedì 26 giugno alle ore 18.30.


Il progetto ideato e curato da Beth Vermeer ha ottenuto il patrocinio del Comune di Firenze, della Provincia di Firenze, dell’Università degli Studi di Firenze, dell’US Consulate General in Florence, di The British Institute e del Gabinetto Vieusseux e si svolge in stretta collaborazione con l'Accademia delle Belle Arti di Firenze, con i suoi professori e studenti, i quali sono stati coinvolti anche alla realizzazione di un documentario su vita e opere di Henry James, sotto la guida dell’esperto multimediale Carlo Isola. Programma dettagliato : www.rememberjames.eu

Press Office:  press@rememberjames.eu
www.design-of-the-universe.comwww.laverna.net- www.166a.it

28 Giugno - 1 Agosto - Festival delle Orchestre Giovanili | 16° edizione - Ingressi liberi

Festival delle Orchestre Giovanili | 16° edizione

A Firenze  giovani musicisti da tutto il mondo e una formazione d’eccellenza: l’Orchestra Sinfonica Giovanile della Svizzera Italiana



28 Giugno  - 1 Agosto 2014
Piazza della Signoria – Loggia dei Lanzi
Basilica di Santo Spirito
Auditorium Santo Stefano al Ponte

Ingresso libero


Il Festival delle Orchestre Giovanili nel corso degli anni ha restituito alla città la sua dimensione culturale più alta portando in diverse location e soprattutto nel cuore della città, il suggestivo palcoscenico naturale della Loggia dei Lanzi in Piazza della Signoria,  le vibrazioni di archi e fiati, recuperando l’uso culturale della piazza. Giunto alla sedicesima edizione il festival si propone di dare spazio alle migliori orchestre giovanili internazionali, costruendo una rete di scambi culturali che confermano Firenze come importante palcoscenico per la grande musica e luogo d’incontro e di confronto. L’edizione 2014, sotto la direzione artistica del M° Mario Ruffini, si aprirà con un’anteprima barocca il 28 giugno alla ore 21,15, eccezionalmente alla Basilica di Santo Spirito, con la Davis High School Baroque Orchestra (USA, 50 elementi) che si esibirà diretta da Angelo Moreno in musiche di G. F. Handel, A. Vivaldi e J. S. Bach. Tutti gli altri appuntamenti del festival si terranno invece alla Loggia dei Lanzi, Piazza della Signoria alle 21,15, ad esclusione del concerto del 29 luglio che si terrà invece all’Auditorium Santo Stefano al Ponte, sempre alle 21,15.

L’apertura ufficiale del festival sarà invece il 3 luglio h. 21,15 alla Loggia dei Lanzi e vedrà protagonista una formazione davvero straordinaria: l’Orchestra Sinfonica Giovanile Della Svizzera Italiana (Svizzera, 75 Elementi) diretta dall’abilissimo Daniele Giorgi in musiche di C. Debussy Petite Suite, W.A. Mozart Sinfonia n. 35 K385 in RE magg. “Haffner”, F. Schubert Sinfonia n. 8 in SI min. “Incompiuta”. L'orchestra, composta da giovani musicisti tra i 13 e i 19 anni, incoraggia la crescita musicale e umana attraverso lezioni con solisti  e direttori importanti. Daniele Giorgi, attualmente riconosciuto come una tra le migliori bacchette italiane della sua generazione per il repertorio sinfonico, è direttore d'orchestra, compositore e violinista. Dal 1999 ricopre il ruolo di spalla dell'ORT- Orchestra Regionale della Toscana.

Il secondo concerto si terrà il 7 luglio  sempre in Piazza della Signoria dove un’orchestra brasiliana di 29 elementi, l’Infanto-Juvenil Dr. Milton Dias, diretta da Rosiane Reis Almeida, proporrà un originale programma da E. Morricone a L. Gonzaga,  da T. Jobim a Falamansa, da G. Rossini a Guerra-Peixe ed altri celebri brani. L'Orquestra Jovem das Gerais è un’ organizzazione filantropica di una ONG che opera direttamente con 300 bambini e giovani musicisti provenienti da situazioni di vulnerabilità sociale di 15 diverse regioni brasiliane con la missione di promuovere l'inclusione sociale attraverso la musica.

L’8 luglio  alle 21,15 la Loggia dei Lanzi sarà “invasa” da un centinaio di giovani musicisti della North Dutch Youth Orchestra che, fondata nel 1962, ha conquistato negli anni un posto di rilievo tra le più importanti orchestre giovanili olandesi, anche grazie alla direzione di Bas Pollard. Il livello dei giovani musicisti della NHJO è tale da rendere ogni concerto un'esperienza unica oltre che emozionante, in questa data fiorentina si esibiranno nell’ Ouverture  La Forza del Destino di G. Verdi oltre che nelle musiche di E.W. Elgar, C. Nielsen e nella prima mondiale del Concerto Armonico n. 1 in SOL di W.v. Wassenaer.

Il 9 luglio  sarà la volta della Haydn Jeugd Strijkorkest (Paesi Bassi, 45 elementi), fondata nel 1989 si compone di giovani musicisti di età compresa tra 12-19 anni e si è aggiudicata numerosi riconoscimenti, tra cui l’European Youth Music Festival Neerpelt (Belgio, 2001).  Diretta da Jan-Ype Nota, con  Veerle Schütz al violino e Theodoor Heyning al violoncello, si cimenterà nelle musiche di A. Dvorak Serenata per Archi in MI magg., L.E. Larsson Concertino per Violoncello n. 10, P. Vasks Vox Amoris: Fantasia per Violino ed Archi e W.A. Mozart Serenata per Archi n. 13 in SOL magg.

Il 10 luglio un’originale formazione di soli violini dal Portogallo riempirà la notte fiorentina con i suoni dei 38 giovani della Orquestra Os Violinhos. Fondata nel 2003 è diventata uno dei più bei complessi musicali portoghesi giovanili con musicisti che vanno dai 7 ai 17 anni, selezionati tra oltre 200 studenti della Lisbona Music Academy, una delle più prestigiose scuole di violino in Portogallo. La programmazione musicale combina energia, virtuosismo e entusiasmo e prevede musiche di A. Khachaturian, F. Kreisler, F.M. Veracini, E. Elgar, L. Anderson, J. Brahms, J.S. Bach, T. Jobim, J. Moreira, Guerra-Peixe, Villa-Lobos e A. Barroso. Direttore  Filipa Poêjo.

Il 12 luglio si esibirà un’orchestra giovanile spagnola nata nell’estate del 1991 su iniziativa di un gruppo di studenti del Conservatorio di Cuenca di età compresa tra i 14 e i 26 anni. La Joven Orquesta De Cuenca (Spagna, 75 elementi), che vanta una notevole varietà di repertorio e stili musicali, si esibirà nell’ Ouverture da Egmont e nel Concerto per Pianoforte n. 3 di L.v. Beethoven oltre che nelle musiche di G. Martucci, J. Rodrigo e J. Gimenez. Al piano Marta Leiva, alla  chitarra Ana Santisteban, direttore Manuel Murgui.

Si continuerà il 14 luglio, sempre alle 21,15, con la Joven Orquesta Promusica De Malaga (Spagna, 44 elementi) nata nel 2009 nell’ambito di Promusica Malaga, un progetto pedagogico di violinisti orchestrali unico in Spagna, in cui gli studenti apprendono e trasmettono a loro volta le proprie competenze ad altri bambini. Creata e diretta dal violinista e pedagogo Javier Claudio Portales, eseguirà un programma variegato dal Concerto per due violini e Concerto Op. 8 n. 6 in DO magg. “Il Piacere” di A. Vivaldi a musiche di  P. Warlock, I. Albéniz, E. Lecuona e H. Burgoyne.

Arriverà da Israele invece la Zichron Yaakov Youth Band, una formazione di 32 elementi tra 12 ai 18 anni che si esibirà alla Loggia dei Lanzi il 15 luglio straordinariamente alle 18,30. Basata su un’educazione musicale d'avanguardia, anche se giovane sta gradualmente guadagnando una posizione di rispetto nella scena didattica musicale israeliana. Diretta da Shiri Kahana eseguirà, tra le altre, musiche di M. Wilson, A. Adkins, P. Epworth, G. Holst, W. Houston, F. Mercury, S. Wonder e C.M. Schoeneberg.

Il 16 luglio di nuovo alle 21,15 salirà sul palco un’orchestra davvero originale, la Wind Orchestra Concordia (Belgio) e i suoi 50 elementi che si esibiranno in un programma molto vasto di musiche belghe e italiane, che vanno da Piet Swerts a Bert Appermont, da Rossini a Puccini fino a compositori più moderni come Rota ma anche brani di Mozart, Schoenberg e Deep Purple. Direttore Wouters Aerts, mezzo soprano Marnie Zschoechener.

Seguirà il 20 luglio la Tees Valley Youth Orchestra (UK 64 elementi), già selezionata per suonare al National Festival of Music al Symphony Hall a Birmingham e alla King's Hall a Newcastle. Diretta da Nicholas Nowicki presenterà musiche di G. Verdi J. Sibelius, J. Sibelius, E. Grieg, J. Brahms, C. Nielsen  e A. Dvorak.

Il 21 Luglio sarà la volta della Landesjugendorchester Hamburg diretta da Fausto Fungaroli. L’orchestra è una delle prime orchestre giovanili della Germania e, per il suo 45esimo anniversario, ha eseguito una première tedesca del poema sinfonico "Juventus", composto da Victor de Sabata, la cui figlia era presente tra il pubblico. I suoi 40 elementi eseguiranno l’ Ouverture da Figaro di W.A. Mozart, l’ Idillio di Sigfrido di R. Wagner  e la Sinfonia n. 7 di L.v. Beethoven.

Il 23 luglio la Antwerp Youth & Music Orchestra (Belgio, 40 elementi), un’orchestra belga giovane ma di ottimo livello che ha già avuto l'opportunità di accompagnare molti  solisti famosi e registrare numerose incisioni. Infatti, oltre a eseguire un’importante repertorio di sinfonie e grandi concerti, suona anche colonne sonore di film. Presenterà in questa data fiorentina musiche di J. Absil, C. Debussy, F. Schubert e il Concerto per Flauto e Arpa di W.A. Mozart. Heidi Wayenberg flauto, Marjolein Vernimmen arpa e Ivo Venkov direttore.

Il 24 luglio la Saratoga Springs Youth Orchestra (USA, 22 elementi) diretta da Gioacchino Longobardi. La SSYO ha vinto il 3° posto all'American Prize Competition tenutosi a marzo 2013, oltre ad aver suonato in importanti concert halls come la Zankel Music Hall, Saratoga Springs e Troy Saving Bank Music Center. Eseguirà musiche di F. Durante., G. B. Pergolesi , T. Giordani, M. T. v. Paradis e il bellissimo Concerto a due Violini in RE min di J.S. Bach.

Un’altra orchestra americana il 26 luglio sempre alle 21,15 la Youth Orchestra Of Bucks County (USA, 56 elementi) che, diretta da Robert Loughrain, proporrà un programma davvero eterogeneo: da N. Rimsky-Korsakov a J.S. Bach, da O. Respighi a E. Morricone, da G. Gershwin a I. Stravinsky, solo per citarne alcuni. Al flauto Nicholas Hall, al violoncello Brian Buhr. Verrà anche eseguito in anteprima mondiale un brano della giovane compositrice Erin Busch.

Arriva da Taiwan invece la Shin Chien University Chamber Orchestra che il 28 luglio si esibirà nelle musiche di M Hayakawa, P. Tchaikovsky, B. Bartok, A. Dvorak, A. Waignein e Che-Yi Lee. Fondata nel 1964, la SCUCO è seguita e acclamata sia dalla critica che dal pubblico di tutta Taiwan ed è considerata come una delle orchestre universitarie più importanti e attive. Sassofono alto Chung-Ping Huang, violino Hui-Kang OuYang, direttore Hui-Kang OuYang.

Sarà della Corea del Sud  invece l’orchestra del 29 luglio, la Joyful Youth Philharmonic Orchestra il cui repertorio comprende una vasta gamma di generi, dalla classica alla musica da film e pop. Il concerto, che si terrà eccezionalmente presso l’Auditorium Santo Stefano al Ponte, avrà un programma molto ricco dal Concerto per Due Violoncelli in SOL min.di A. Vivaldi, a La Bella e la Bestia di A. Menken, ma anche musiche di V. Monti, F. Lehar, K. Badelt e D.F. Haendel. Violoncello Kim Ji Tae e Jang Jin Hyuk, direttore Dong Hyun Kim.

Terzultimo appuntamento il 30 luglio con la Macao Youth Symphony Orchestra (Cina, 80 elementi) fondata nel 1997 ha suonato in tutto il mondo partecipando a molti festival di grande livello e interesse internazionale. In programma musiche di F. Mendelsshon, C. W. Chong, F. Liszt e L.v. Beethoven. Piano Long Chi Hang, violino Leung Kin Fung, direttore Stanley Dodds.

A seguire il 31 luglio un’altra formazione portoghese, i Violinos Do Moderno (Portogallo, 35 elementi). Si tratta di un ensemble di giovani studenti di violino, di età compresa tra i 3 e i 20 anni, iscritti alla Escola de Mùsica do Còlegio Moderno di Lisbona. Proporranno musiche di F. Keisler , J. Brahms, A. Piazzolla, H. Fiocco, J.S. Bach, A. Vivaldi, G.F. Haendel, B. Bartok, L. Landerson, F. Kuchler e altri. Direttore Inês Saraiva.

Infine, il 1°agosto, la chiusura del festival sarà affidata alla Band Of Beijing N. 20 High School  (Cina, 45 elementi). La banda sinfonica è stata fondata nel 1996 e conta più di un centinaio di studenti. Sarà diretta da WuGang nell’esecuzione di musiche tradizionali cinesi e musiche di B. Appermont, F. D. Kuhlau, C.M.v Weber, H. YanJun e C. Qian.



Tutti i concerti saranno ad ingresso libero.

Info:
FESTIVAL ORCHESTRE GIOVANILI
Via G.D'Annunzio 121
50135 Firenze - Italy
+39 055 611299 tel.
+39 055 6123516 Fax
info@florenceyouthfestival.com
www.florenceyouthfestival.com

domenica 22 giugno 2014

Proverbio Toscano del Giorno

Proverbio Toscano del Giorno:

"A nave rotta ogni vento è contrario"

Fino all'8 luglio - Circlo Aurora - Mostra fotografica - "Street foot", quando i piedi raccontano il mondo delle donne

In mostra al circolo Il Torrino in piazza Tasso scatti di non professioniste rubati in strada un po’ dappertutto: Firenze, Londra, Tokyo, Bressanone, Salerno, la riviera ligure
-  Una mostra racconta i ... piedi delle donne. Si chiama “Street foot” dove il Gruppo Bloomsbury mette i piedi femminili al centro delle sue foto.

Info:
Torrino delle Mura di Piazza Tasso
Firenze, Italy
055/224059
www.circoloaurorafirenze.it

Il patrono di Firenze...fu anche San Giuseppe..

(Testo di Roberto Di Ferdinando)

Il granduca Cosimo III (1642-1723), padre di Gian Gastone, fu molto religioso, anzi bigotto e devoto a San Giuseppe che il 18 dicembre 1719, "ispirato dal cielo" fece votare al Senato il santo, comprotettore, insieme a San Giovanni, di Firenze e protettore del Granducato il tutto solennemente celebrato nella chiesa di San Giuseppe, nell'omonima via, mentre dal Forte di Belvedere e dalla Fortezza da Basso spari d'auguri salutarono il nuovo protettore. Alla morte del Granduca, San Giovanni riprese il suo ruolo di protettore 'principe' sebbene, poco noto, esista ancor'oggi un comprotettore: San Zanobi (si legga: http://curiositadifirenze.blogspot.it/2011/05/leffige-di-san-zanobi-in-via-della.html ).

(Immagine tratta da wikipedia.it)



sabato 21 giugno 2014

22 giugno - Toscana Arcobaleno d’Estate torna alla Limonaia Villa Strozzi - Visita guidata alla Chiesa di San Bartolomeo a Monte Oliveto e il coro L’Altrocanto in Un Canto d'Irlanda

Toscana Arcobaleno d’Estate torna alla Limonaia Villa Strozzi
Visita guidata alla Chiesa di San Bartolomeo a Monte Oliveto
e il coro L’Altrocanto in Un Canto d'Irlanda
Domenica 22 giugno a chiudere il week-end di Toscana Arcobaleno d’Estate alla Limonaia di Villa Strozzi di Firenze vi è un doppio appuntamento da non perdere: alle 18 la visita guidata alla Chiesa di San Bartolomeo a Monte Oliveto e alle 21 il concerto Un Canto d'Irlanda del coro L’Altrocanto (ingresso libero).
La visita guidata è un percorso animato dai custodi al gioiello del 1300 (Patrimonio Unesco) costruito dall'Architetto Michelozzo di Bartolomeo Michelozzi, custode di rare bellezze come Il Cenacolo del Sodoma e l'Assunzione del Passignano.
Punto di ritrovo il bar della Limonaia di Villa Strozzi alle 18 dal quale si parte con una passeggiata di 5 minuti nel viale di alberi secolari nel Parco del Boschetto con vista mozzafiato sulla collina di Bellosguardo.
In seguito alla visita ritorno alla Limonaia dove è possibile fermasi al lounge bar-pizzeria per la cena in attesa del concerto con Musiche e canti irlandesi tessono il racconto, tra storia e leggenda, dei momenti più significativi della storia d'Irlanda, una fra le terre più affascinanti a origini celtiche.
Il direttore del coro, Stefano Corsi, membro del gruppo musicale Whisky Trail, che accompagna i canti alla chitarra a 12 corde e all'armonica, si avvale, nelle parti soliste, della viola di Edoardo Rosadini, della cornamusa di Marco Londi, dell'harmonium di Valentina Corsi, della voce di Giulia Lorimer e di quelle di Orazio Sciascia,  Chiara Lapucci, Lily Prigioniero e Claudia Tosi. Con la partecipazione straordinaria di Anna Maria Castelli al canto.
La programmazione della Limonaia di Villa Strozzi è a cura dell’associazione culturale Officine Creative e rientra nelle attività dell’Estate Fiorentina del Comune di Firenze.

Estate a Villa Strozzi : arte, musica, opera, teatro, lounge music
maggio-settembre 2014
Limonaia Villa Strozzi - Via Pisana 77, Firenze
Info: officinecreativefi@gmail.com -  www.officinecreative.fi.it

Proverbio Toscano del Giorno

Proverbio Toscano del Giorno:

"A rubar poco si va in galera"

La Gioconda agli Uffizi


STORIE DELL'ARTE, il blog di storici dell’arte (http://storiedellarte.com/2014/06/la-gioconda-agli-uffizi-1913.html#lightbox/2/), il 10 giugno scorso ha pubblicato le seguenti  foto originali della Gioconda agli Uffizi nei giorni appena dopo il suo ritrovamento a Firenze in seguito al furto dal Louvre.

Le immagini sono state tratte da "Ro­bert Vau­cher, La Jo­conde re­trou­vée, in “L’Illustration”, 20 di­cem­bre 1913, p. 503 (da Pro­ject Gutenberg)

Luigi Ca­ve­na­ghi, Cor­rado Ricci e Gio­vanni Poggi esa­mi­nano la Gio­conda di Leo­nardo agli Uf­fizi nel 1913




Sul furto della Gioconda ed il suo ritrovamento a Firenze si legga anche il post:
http://curiositadifirenze.blogspot.it/2011/08/la-gioconda-firenze.html

venerdì 20 giugno 2014

23-24 giugno - Le Murate - La "Bottega del Cinema" presenta: THE MARX BROTHERS / I FRATELLI MARX

LUNEDI' 23 GIUGNO

Cineteca di Firenze al Caffè Letterario
La "Bottega del Cinema" presenta:
THE MARX BROTHERS / I FRATELLI MARX

h 21:30  -  Cineteca

IL BAZAR DELLE FOLLIE (THE BIG STORE)

Di Charles Riesner. Con Groucho, Harpo, Chico Marx, Margaret Dumon , Tony Martin. USA  - 1941 - Versione in italiano - 80'
La proprietaria di un grande magazzino assume un eccentrico investigatore per indagare su fatti preoccupanti: la colpa è di un direttore disonesto.



MARTEDI' 24 GIUGNO

Cineteca di Firenze al Caffè Letterario
La "Bottega del Cinema" presenta:
THE MARX BROTHERS / I FRATELLI MARX

h 21:30  -  Cineteca

UNA NOTTE A CASABLANCA (A NIGHT IN CASABLANCA)

Di Archie Mayo. Con Groucho, Harpo, Chico Marx,  Sig Rumann, Lisetta Verea. USA -  1946 - Edizione italiana - 85'
Nell'hotel Casablanca è nascosto un tesoro, trafugato a Parigi dai nazisti. I suoi direttori muoiono a uno a uno, assassinati. Farebbe la stessa fine anche Groucho senza l'aiuto degli altri due.

Caffè Letterario °Le Murate
Piazza delle Murate, Firenze
caffeletterario@lemurate.it
(+39) 055 2346872
www.lemurate.it

Ristorante Veg "La Raccolta"

Housetrip mi ha invitato a raccontare e segnalare curiosità, luoghi e locali interessanti di Firenze (la Firenze raccontata da chi ci abita)....tra questi segnalo...il ristorante veg "la Raccolta"......

E' uno degli storici ristoranti vegetariani a Firenze, adesso anche vegano e macrobiotico. Aperto solo a pranzo (la sera è aperto su prenotazione per feste private o gruppi) ha un menù molto vario con molti piatti vegani e la presenza di portate per intolleranti al glutine e per celiaci, offerta anche di piatti crudisti. Ricca la disponibilità di portate a base di proteine vegetali. Per chi ama sperimentare più sapori, interessante la possibilità del piatto misto, presente nel menu in più versioni, o di comporsi liberamente un piatto con un massimo di 4 pietanze. I piatti sono cucinati utilizzando esclusivamente prodotti bio e non surgelati. Ogni pietanza, si legge sul menù, è cucinata con acqua purificata ad osmosi inversa. Il menù varia periodicamente. Ampia offerta anche per la sezione delle bevande: caffetteria, the, stratti di frutta e verdure e dei dolci della casa.
Personale molto gentile, ambiente accogliente. Piatti anche da asporto.
Prezzo medio: (piatto misto, dolce e bevuta: 18-20 euro).



La Raccolta 
"Ristorante, Biomarket e Takeaway vegetariano, vegano biologico e macrobiotico
Via G. Leopardi, 2 rosso - Firenze
Tel. 0552479068
www.laraccolta.it

La chiesa di San Leonardo in Arcetri

Housetrip mi ha invitato a raccontare e segnalare curiosità, luoghi e locali interessanti di Firenze (la Firenze raccontata da chi ci abita)....tra questi racconto la chiesa di San Leonardo in Arcetri...e le sue particolarità.

(Testo di Roberto Di Ferdinando)

La piccola chiesa in pietra di San Leonardo in Arcetri, è una pieve romanica dell'anno Mille, e si trova nella campagna fiorentina appena fuori Porta San Giorgio, nella suggestiva via di San Leonardo, che merita di essere percorsa anche per i caratteristici muretti a secco che la delimitano, per gli affacci sulle colline cittadine e per alcune residenze storiche che si affacciano lungo questa strada.

(immagine tratta da www.wikipedia.it)


L’antica chiesa conserva alcune opere di alto valore artistico: dipinti del Quattrocento della scuola di Lorenzo di Niccolò, di Neri di Bicci ed opere settecentesche di Francesco Conti, ma è famosa per custodire un monumento molto particolare: il pulpito dell'ex chiesa di San Pier Scheraggio, un elegante opera del XII secolo d. C. in marmo con decorazioni ad intarsio bianco e nero.
La chiesa di San Pier Scheraggio sorgeva nell'attuale via della Ninna (alcuni resti ed una lapide ne ricordano la passata presenza), ma sul finire del Duecento e nei secoli successivi fu pian piano ridimensionata per fare spazio alla costruzione del Palazzo dei Priori (futuro palazzo della Signoria). Nel 1782, per volere del Granduca Pietro Leopoldo, San Pier Scheraggio fu sconsacrata ed inglobata nell'ampliamento degli Uffizi, divenendo sede dell'Archivio di Stato del Granducato di Toscana, ed oggi una sala espositiva del Polo Museale fiorentino.
Con la sconsacrazione della chiesa il pulpito fu smontato e rimontato nella chiesa di San Leonardo. Ma questo non fu il primo suo "trasloco"; infatti in origine si trovava in una chiesa di Fiesole, ma quando nel 1010 d.C. Firenze conquistò Fiesole dopo una cruenta battaglia, il pulpito divenne bottino di guerra e così trasferito sulle rive dell’Arno.
Ma le particolarità di questo monumento non finiscono qui. Infatti, San Pier Scheraggio, prima della costruzione di Palazzo dei Priori, ospitava le riunioni solenni per l'amministrazione della città, le assemblee pubbliche e l’elezione dei Priori e del Gonfaloniere di giustizia. La tradizione vuole che da questo pulpito abbiano parlato Dante, nella sua iniziale carriera di 'politico', Boccaccio e Giano della Bella.
Recentemente il pulpito, in seguito ad un complesso restauro curato dall’ Opificio delle Pietre Dure, è stato riportato all'originario splendore.
RDF

27 giugno - Cinema Odeon - IL PONTE A SANTA TRINITA. DOV’ERA E COM’ERA

27 giugno IL PONTE A SANTA TRINITA. DOV’ERA E COM’ERA

Luogo dell'evento Cinema Odeon - piazza Strozzi, Firenze
Orari 17.30
La storia incredibile, gli eroi, le immagini mai viste della ricostruzione. La volontà di rinascita di un’intera nazione

A settant’anni dalla “battaglia di Firenze”, nel corso della quale avvenne la distruzione dei ponti e di gran parte della città e del suo centro storico, la Soprintendenza Archivistica per la Toscana, insieme ad altre istituzioni cittadine, vuole ricordare questi eventi proiettando il documentario girato nel 1958 da Riccardo Melani e Bernardo Seeber, con il commento di Riccardo Gizdulich, intitolato “Dov’era e com’era”, incentrato sulla distruzione e rinascita del ponte a Santa Trinita.

Il documentario fu proiettato al Cinema Odeon il 16 marzo 1958, giorno della riapertura del ponte, riconsegnato alla Città nelle forme e nel luogo di origine. Il filmato documenta l’impegno intellettuale e il lavoro materiale profusi in questa opera, espressione tangibile della volontà di rinascita dell’intero paese.

Oggi lo si ripropone in una versione restaurata come testimonianza forte di quella volontà. Affiancano la proiezione un filmato prodotto nel 2010 dall’Istituto Storico della Resistenza in Toscana, basato sul materiale sonoro raccolto all’epoca da Amerigo Gomez e Victor de Sanctis, e letture tratte dalle memorie di due testimoni di quei terribili e concitati giorni dell’estate del ’44: l’architetto Nello Baroni con il suo “Diario dei Cinquemila” e il fotografo Giulio Bencini con il suo diario epistolare indirizzato al figlio.

Per ulteriori informazioni:
Soprintendenza Archivistica per la Toscana
Tel. 055 271111
www.sa-toscana.beniculturali.it
sa-tos@beniculturali.it

24 giugno: INAUGURAZIONE MUSEO DEL NOVECENTO - Ingresso libero

24 giugno
INAUGURAZIONE MUSEO DEL NOVECENTO
A Firenze, non solo Rinascimento!
L’arte italiana del XX secolo è
finalmente nel cuore della città
Piazza Santa Maria Novella 10
www.museonovecento.it


Proverbio Toscano del Giorno

Proverbio Toscano del Giorno:

"L'amico certo, si conosce nell'incerto"

16 giugno - le immagini della festa per la nuova illuminazione di Ponte Vecchio (foto di Marco Giorgi)

16 giugno - le immagini della festa per la nuova illuminazione di Ponte Vecchio (foto di Marco Giorgi)
































giovedì 19 giugno 2014

Giugno-luglio: Proiezioni di film nelle Corti di Peretola "Conoscere per crescere insieme" - Ingresso libero

Giugno-luglio: Proiezioni di film nelle Corti di Peretola - Ingresso libero


21 giugno - Teatro Il Cestello: "Il Decameron" - Ingresso a offerta libera

"Il Decameron" 21 giugno
Descrizione: di G. Boccaccio. Una scelta di novelle adattate e messe in scena da L. Suberni Piccoli. Gruppo Teatrolingua di Lussemburgo e Cenacolo dei giovani.
Informazioni: 055 294609 www.teatrocestello.it
Ingresso a offerta libera

Orario: 21.00
Evento gratuito: Si