venerdì 31 gennaio 2014

2 febbraio - Visita guidata all'Accademia della Crusca

2 febbraio. Visita guidata speciale alla Villa Reale, sede dell'Accademia della Crusca. Dalle 10 alle 12 ogni mezz'ora.
Info:
055 2001278
www.accademiadellacrusca.it
dalle ore 10.00
Ingresso 5 euro

La Cupola

Foto di Sara M. Pezzoli


4 febbraio - Proiezione del film "L'Abbraccio" e buffet vegano grautiti presso CLIP 2000 Centro Yoga e Movimento

CLIP 2000 Centro Yoga e Movimento
Invito alla visione di questo film su Amma, all' inizio sarà possibile gustare  un gradevole buffet vegetariano vegano.
Si prega di prenotare.



Un film su Amma, Mata Amritanandamayi

L’abbraccio
(Darshan - The Embrace)

Firenze
Martedì 4 febbraio 2014 ore 20:00

L’abbraccio, diretto da Jan Kounen, è stato presentato fuori concorso al Festival di Cannes 2005 e premiato da Cinéma Vérité (organizzazione cinematografica francese per la difesa dei diritti umani) nel 2007.

Nel corso dei secoli, l’India ha mantenuto intatto un profondo senso del sacro; come un diario di viaggio all’interno del cuore dell’India, questo film ci parla di uno dei più importanti Mahatma viventi, Amma, che ha accettato di aprire le porte del proprio mondo.

Jan Kounen la accompagna da Jaipur a Calcutta via Benares, dando una rara opportunità agli spettatori di scoprire e conoscere la spiritualità indiana.

INGRESSO LIBERO

Inizio programma ore 20:00

Luogo
CLIP 2000 Centro Yoga e Movimento
via dei Benci 20
Firenze

Informazioni e prenotazioni
e-mail: satsang-firenze@amma-italia.it
info@clip2000.it

eventuali donazioni saranno devolute in beneficienza alle opere umanitarie di ETW

www.amma-italia.it

14 febbraio - Tre Passi Per Firenze organizza: SAN VALENTINO: FIRENZE ROMANTICA TOUR + CENA DI COPPIA @RISTORANTE LA PROVA DEL NOVE

14 FEBBRAIO: SAN VALENTINO

UNA SERATA SPECIALE ALL'INSEGNA DELLA BELLEZZA



Un tour alla scoperta delle storie d'amore che hanno infiammato gli animi della città nel corso della storia. Da Santo Spirito a Piazza Duomo...intrighi, peccati d'amore, storie eterne ed eternamente ricordate.

Al termine della passeggiata, il ristorante "La Prova del Nove" offrirà una cena di coppia, a lume di candela, a tutti i nostri partecipanti.

Orario tour: 19.30-21.00
Arrivo al ristorante: h 21.00

Prezzo: 120 euro per coppia

POSTI LIMITATI!

INFO E PRENOTAZIONI
info@trepassiperfirenze.com
3288245277

05 Febbraio 2014 > Mercoledì 16 Aprile 2014 > Instituto Francese: Storia del cinema: La Nouvelle Vague -10 incontri a cura di Marco Luceri

Mercoledì 05 Febbraio 2014 > Mercoledì 16 Aprile 2014 >
Storia del cinema: La Nouvelle Vague.
10 incontri a cura di Marco Luceri

In collaborazione con France Odeon
Dal 05 febbraio al 15 aprile 2014
Tutti mercoledì dalle 20 alle 22

Un lungo viaggio attraverso i film, la storia e la cultura per scoprire - come diceva Truffaut - che «avere un'idea sul cinema significa avere un'idea sul mondo».


Dopo il grande successo dello scorso anno, torna all'Institut français Firenze un appuntamento irrinunciabile per tutti gli amanti del cinema: il corso di storia del cinema francese, che quest'anno sarà dedicato alla Nouvelle vague.

Dieci incontri per conoscere e approfondire insieme uno dei periodi più importanti della storia del cinema francese. Verranno analizzati i film più belli di Truffaut, Godard, Chabrol, Rohmer e tanti altri, guardando agli anni in cui questi grandi registi si formano sotto la guida di André Bazin, scoprendo il loro amore per il cinema americano e per i film dei grandi maestri europei (Vigo, Renoir, Rossellini).

Vedremo in che modo ognuno di loro creerà un proprio stile e una propria poetica, attraverso il rapporto con i produttori, gli attori, e con una società francese che negli anni '50 e '60 è in perenne fibrillazione.

Calendario degli incontri
5, 12, 19, 26 febbraio
5, 12, 19 marzo
2, 9, 16 aprile

Come partecipare
Le iscrizioni sono aperte a partire dal 05 novembre. Numero di partecipanti: minimo 30 / massimo 80. Quota di partecipazione: 100€

Info e iscrizioni

Institut franòais Firenze. Piazza Ognissanti 2. Tel 055 27188.23 corsi-firenze@institutfrancais.it - institutfrancais-firenze.com

3 febbraio - Psicosintesi - Incontri di meditazione del primo lunedì del mese - Ingresso gratuito

Incontri di meditazione del primo lunedì del mese coordinati da Alessandro Ciappi
lunedì 3 febbraio, ore 18.30 - 19.30 - Conduce Catia Camarri

Ingresso gratuito

Istituto di Psicosintesi – Centro di Firenze Via San Domenico, 16 - 50133 Firenze
Tel.055/574667- firenze@psicosintesi.it
La segreteria è aperta lunedì, mercoledì e venerdì ore 18:30-20:00

Pharrell Williams - Happy (FIRENZE IS ALSO HAPPY)

giovedì 30 gennaio 2014

8-28 febbraio - Libreria FMR Babele - Mostra - Isabella Staino: "Giallo oro e la linea d'ombra"


2,9 e 16 febbraio - Spazio Alfieri - Il mese del documentario

16.30 e 18.00 film Centoquaranta. La strage dimenticata / 21.30 film Il Gemello

Centoquaranta_Gemello
Domenica 2 Febbraio

/ CINEMA
ore 16.30 / 18.00
Centoquaranta – La strage dimenticata

di Manfredi Lucibello (74′ – Italia 2013)
ALLA PRESENZA DEL REGISTA

Livorno 10 aprile 1991. A poche miglia dal porto il traghetto Moby Prince si scontra con la petroliera Agip Abruzzo. Un solo superstite, centoquaranta morti. La prima tesi, che rimarrà nella memoria collettiva, è quella dell’errore umano: l’equipaggio guardava la partita di calcio. Il caso è stato archiviato nel 2010, come nei precedenti processi, senza colpevoli.

Presentato al 54° Festival dei Popoli, “Centoquaranta – La strage dimenticata“, documentario di Manfredi Lucibello, ripercorre la storia del traghetto, fatta di manomissioni, depistaggi ed inquietanti scoperte, tramite l’immagini d’archivio e la preziosa testimonianza di Loris Rispoli e Angelo Chessa, familiari delle vittime del Moby Prince.
__
Ingresso
intero € 6,00 • € 5,00 ridotto

/ CINEMA
ore 21.30

Da domenica 26 gennaio a domenica 16 febbraio (per quattro domeniche)
Spazio Alfieri ospita Il Mese del Documentario. Secondo appuntamento con:
Il Gemello

VERSIONE ORIGINALE CON SOTTOTITOLI IN ITALIANO
Il film sarà introdotto da Andrea Bigalli.
“Il Gemello” è il nomignolo di Raffaele. Ha ventinove anni e da quando ne ha quindici è in carcere per aver rapinato una banca.
__
Ingresso
intero € 7,50 • € 6,00 ridotto per soci Unicoop Firenze e correntisti Banca di Cambiano

Info:
www.spazioalfieri.it
http://ilmese2013.documentaristi.it/

4 febbraio -Lezione: "Storia della scienza: ieri e oggi" -Nell'ambito del Laboratorio: "Temi e problemi di Storia Moderna"

4 febbraio 2014

Lezione: "Storia della scienza: ieri e oggi"

Nell'ambito del Laboratorio: "Temi e problemi di Storia Moderna"

Coordina Rolando Minuti, intervengono: Claudio Pogliano (Università di Pisa) e Giulio Barsanti (Università di Firenze)

ore 9,30-13 - Sala ovale di Palazzo Fenzi, via S. Gallo, 10 Firenze

Organizzazione: Università di Firenze, Scuola di Studi Umanistici e della Formazione

Per informazioni: lfelici@unifi.it

febbraio-marzo - XIX edizione Pinocchio live Jazz

sabato 1 febbraio
CLAUDIA TELLINI Stevland
Presenta "Social Sounds of Stevie Wonder"
CLAUDIA TELLINI voce/EMANUELE PARRINI violino/RICCARDO GALARDINI chitarre/NICOLA VERNUCCIO contrabbasso/WALTER PAOLI batteria
E’uscito nel 2013 il disco di uno dei progetti più amati degli ultimi anni dalla cantante toscana e dal suo pubblico: l’omaggio sentito e personalissimo di Claudia Tellini – e del suo quintetto - a Stevie Wonder. Un disco potente come le performance dal vivo, con un repertorio accuratamente selezionato e riarrangiato, che pone l’accento su quei brani di Wonder maggiormente permeati di impegno sociale, denuncia e critica del mondo in cui viviamo. Il tutto integrato con frammenti originali composti coralmente dal gruppo e altri contributi colti, e guidato dalla trascinante energia di una delle più emozionanti – preparate e istintive - voci del jazz italiano, quella di Claudia Tellini, capace di affrontare ogni repertorio e stile, imprimendovi il proprio marchio originale.
Ingresso intero 10€/Ridotto studenti 7€
RISERVATO SOCI ARCI/UISP

sabato 8 febbraio
SPECIAL EVENT
FABRIZIO BOSSO & JULIAN MAZZARIELLO
Presentano "Shuffle"
FABRIZIO BOSSO tromba e flicorno/JULIAN MAZZARIELLO pianoforte
Nel ventennale del Pinocchio jazz, non poteva mancare la presenza di uno dei musicisti più importanti d’Italia e delle nostre passate edizioni come Fabrizio Bosso. Musicista entrato ormai a far parte dell’olimpo del jazz internazionale, Bosso rende omaggio alla rassegna con un nuovo progetto in duo con lo storico collaboratore Julian Mazzariello (già primo pianista degli High Five Quintet).  Un dialogo serrato e variegato tra due grandi solisti che hanno molto da raccontare, e che possono spaziare con disinvoltura e grande creatività tra stili, generi e suoni diversi, sperimentando e incantando il pubblico attraverso una speciale formula magica, che è il segreto del loro successo.
Ingresso intero 13€/ridotto studenti 10€
RISERVATO SOCI ARCI/UISP



sabato 15 febbraio
SPECIAL EVENT
ENRICO PIERANUNZI "SONGBOOK"
ENRICO PIERANUNZI pianoforte/SIMONA SEVERINI voce/PAOLINO DALLA PORTA contrabasso/ENZO ZIRILLI batteria
Anche Pinocchio è rimasto sorpreso: Pieranunzi autore di songs e addirittura di un intero songbook?...Per chi conosce l’eclettico pianista italiano, in realtà c’era da aspettarselo. Da tempo, infatti, Pieranunzi ama musicare testi poetici (la poesia è una delle sue grandi passioni) o scrivere lui stesso parole per le sue composizioni. Inoltre, nel corso degli anni, molte delle sue melodie si sono arricchite delle lyrics composte da cantanti che ne sono stati ispirati. Il risultato è un raffinato Songbook che per la prima volta il Maestro presenta al pubblico italiano, affiancato dalla giovane, già acclamatissima, cantante Simona Severini, che dal suo debutto con Giorgio Gaslini ha collaborato con numerose stelle del jazz italiano, e dalla ritmica DOC formata da Paolino Dalla Porta ed Enzo Zirilli.
ingresso intero 13€/ridotto studenti 10€
RISERVATO SOCI ARCI/UISP

giovedì 20 febbraio
RASSEGNA COBRA LIBRE
Pinocchio Jazz e il Circolo Vie Nuove, in collaborazione con Arci Firenze, presentano la rassegna off dedicata all’improvvisazione radicale “COBRA LIBRE”. In continuità con i contenuti e le motivazioni che animavano gli eventi “Improzero” dello scorso anno, COBRA LIBRE è un nuovo progetto diretto dai musicisti Stefano Bartolini, Massimiliano Sorrentini, Emanuele Parrini. Una rassegna dedicata alla sperimentazione e ai diversi linguaggi dell’improvvisazione. COBRA LIBRE vedrà avvicendarsi sei formazioni sul palco del Pinocchio Jazz, per tre appuntamenti tra gennaio e marzo 2014. Ogni serata sarà composta da due brevi set di esibizione per ciascuna formazione seguite da un terzo set conclusivo basato sui Game Pieces di John Zorn, musicista al quale la rassegna si ispira.
SECONDO APPUNTAMENTO DELLA RASSEGNA CON
1° set >STEFANO BARTOLINI sax/EMANUELE PARRINI violino/SILVIA BOLOGNESI contrabbasso/ANDREA MELANI batteria
2° set > Mr RENCORE
A seguire: CONDUCTION con ospiti a sorpresa

Inizio concerti 21.30
Dalle 20.00 apericena (7€), proiezioni, dj set
Ingresso gratuito riservato soci ARCI e UISP

sabato 22 febbraio
ROBERTO GATTO PERFECT TRIO
ROBERTO GATTO batteria/ ALFONSO SANTIMONE piano, fender rhodes/PIERPAOLO RANIERI basso elettrico
Roberto Gatto, batterista romano di fama internazionale, ha chiamato “Perfect Trio” questa sua nuova band perché è la formazione nella quale si trova attualmente più a suo agio e che gli permette di suonare tutta la musica in assoluta libertà, esplorando nuovi orizzonti. L’utilizzo del Fender di Alfonso Santimone – pianista, tastierista e compositore tra i più preparati e creativi in circolazione - dei synth analogici, di loops e live electronics, caratterizza il suono del gruppo, completato dal giovane bassista Pierpaolo Ranieri, anch’egli attento conoscitore dei linguaggi moderni. Roberto Gatto, pur vantando quarant’anni di brillante carriera e un curriculum monumentale, continua la sua ricerca nel puro segno del jazz, raccogliendo suggestioni e suggerendo nuove strade anche scegliendo i suoi partner – e questo gli fa onore - tra i talenti più interessanti delle giovani generazioni.
ingresso intero 10€/ridotto studenti 7€
RISERVATO SOCI ARCI/UISP

sabato 1 marzo
ALESSANDRO LANZONI TRIO
Presenta "Dark Flavour"
ALESSANDRO LANZONI pianoforte/MATTEO BORTONE contrabbasso/ENRICO MORELLO batteria
Il 2013 ha regalato ad Alessandro Lanzoni un altro importante riconoscimento: il top jazz come miglior nuovo talento. Un premio che arriva a coronare un percorso già solido e in ascesa del ventunenne pianista fiorentino, la cui notorietà ha da tempo travalicato i confini italiani (concerti in Europa e America Latina, un piano solo al Palazzo dell’ONU a New York e collaborazioni con artisti quali Kurt Rosenwinkel, Jeff Ballard, Lee Konitz, Larry Granadier, Aaron Goldberg…Roberto Gatto, Fabrizio Bosso, Maria Pia De Vito e molti altri). Oltre alle copiose performance live, nel curriculum di Lanzoni spiccano notevoli esperienze discografiche, tra cui l’ultimo disco del suo nuovo trio “Dark Flavour” (CAM 2013) registrato con Matteo Bortone ed Enrico Morello. Un lavoro maturo, del quale Lanzoni è particolarmente orgoglioso ed entusiasta. Un entusiasmo che Pinocchio è molto felice di condividere con lui.
ingresso intero 10€/risotto studenti 7€
RISERVATO SOCI ARCI/UISP

sabato 8 marzo
SPECIAL EVENT
CRISTINA ZAVALLONI &
RADAR BAND
CRISTINA ZAVALLONI voce/CRISTIANO ARCELLI sax alto e arrangiamenti/FULVIO SIGURTA’ tromba/MICHELE FRANCESCONI pianoforte/ANDREA LOMBARDINI basso elettrico/ALESSANDRO PATERNESI batteria
Cristina la “divina” torna al Pinocchio con la sua nuova strepitosa “Radar Band”, con cui ha inciso nel 2012 il disco “La Donna di Cristallo”, pubblicato da Egea. Artista a tutto tondo, Cristina Zavalloni, cantante, musicista e compositrice, spazia con nonchalance dal jazz alla musica classica e contemporanea, passando dalle rivisitazioni di canzoni d’autore e di brani di diverse tradizioni musicali, a originali di sua composizione o scritti per lei, a tutto ciò che le piace interpretare, cogliendo sempre nel segno e catturando, con il talento e carisma straordinari di cui è dotata, il pubblico di ogni parte del mondo. Il progetto con la Radar Band, nasce dal sodalizio con il sassofonista e arrangiatore Cristiano Arcelli, e si arricchisce di una band di strumentisti, di provenienza jazzistica, con i quali la cantante può esprimersi liberamente attraverso l’energia e l’ironia che da sempre, come la sua voce, la rendono unica.
ingresso intero 13€/ridotto studenti 10€
RISERVATO SOCI ARCI/UISP

sabato 15 marzo
ENZO PIETROPAOLI YATRA
ENZO PIETROPAOLI contrabbasso/FULVIO SIGURTA’ tromba/JULIAN MAZZARIELLO pianoforte/ALESSANDRO PATERNESI batteria
Top Jazz come migliore formazione del 2013, il quartetto “Yatra”, capitanato da Enzo Pietropaoli, ha già all’attivo due dischi, il primo dei quali premiato come miglior album del 2011 dalla rivista Jazz it. “Yatra vol. 2”, è uscito  lo scorso anno con Jando Music e Via Veneto e, basta il titolo, per capire la volontà di dare continuità a questa avventura musicale, vista anche l’ottima accoglienza di pubblico e di critica. La “squadra” vincente, completata dai virtuosi Fulvio Sigurtà, Julian Mazzariello e Alessandro Paternesi, continua il viaggio nel solco del lavoro precedente, con un repertorio amalgamato tra brani originali e brani attinti dalle diverse musiche del mondo, rispecchiando la curiosità e duttilità del leader verso la musica senza confini. Una musica scelta, come lo stesso Pietropaoli ha raccontato in un’intervista “seguendo il suono del cuore…”.
ingresso intero 10€/ridotto studenti 7€
RISERVATO SOCI ARCI/UISP


Pinocchio live Jazz, giunto alla sua XIX edizione, è un progetto di
Associazione Vie Nuove, Viale Giannotti 13, Firenze
Per informazioni, scrivete a info@pinocchiojazz.it
oppure telefonate allo 055/683388
http://www.pinocchiojazz.it

5 febbraio - Institut français Firenze - presentazione del libro di Didier Decoin: "Une anglaise à bicyclette" - ingresso libero

Isabelle Mallez - Direttrice Institut français Firenze e Console onoraria di Francia a Firenze
è lieta di invitare la S.V.

mercoledì 5 febbraio 2014. Ore 18

alla presentazione del libro di Didier Decoin
Une anglaise à bicyclette (Stock 2011).
Ed. italiana Un’inglese in bicicletta (Clichy 2013)
Lo intervista Gabriele Ametrano, Corriere Fiorentino.

Primo incontro della V EDIZIONE del FESTIVAL DELLA NARRATIVA FRANCESE

Dopo il successo degli anni passati, torna il Festival de la fiction française /Festival della narrativa francese organizzato dall’Institut français Italia che si svolgerà a partire dal 23 gennaio fino all’1 marzo 2014 in ben 15 città italiane, con un ricco ed eclettico programma che ospita 24 romanzieri. 3 saranno gli incontri previsti a Firenze nel mese di Febbraio.

PROSSIMI INCONTRI:
16 febbraio 2014, ore 12
Incontro/brunch
«La biblioteca di Gould: un brunch bibliomane con Bernard Quiriny»
Fabio Galati (La Repubblica) in conversazione con l’autore.
DOVE: Caffè Letterario Le Murate, Piazza delle Murate – Firenze. Ingresso libero.
20 febbraio 2014, ore 18
Pierric Bailly
L’amore ha tre dimensioni (Clichy 2013).
Lo intervista Fulvio Paloscia, la Repubblica.
DOVE: Institut français Firenze. Ingresso libero.

1 febbraio - Brown Sugar cafè - Inaugurazione mostra fotografia di Sergio Garbai ed aperitivo


6 febbraio - Hotel Bernini Palace - Presentazione e Party per la Guida Golosa

Presentazione e Party per la Guida Golosa!!!!!
Giovedì 6 febbraio ore 19,30
Una serata da non perdere all'Hotel Bernini Palace
FIRENZE & TOSCANA GOLOSA Il “golosario” di Firenze Spettacolo in edicola e in libreria

GUIDA A>Z ALLE 100 COSE PIÙ SQUISITE DEL NOSTRO TERRITORIO. I 100 posti migliori dove acquistarle. I 100 locali più buoni dove gustarle

Dall’Aleatico al Baccalà, dalla Cecina ai Cantuccini, dalla Chianina ai coccoli, dagli Zolfini alla Schiacciata, dalla Soprassata ai Tortelli, dai Cenci allo Zuccotto….
In un libro tascabile e piacevole il meglio delle bontà fiorentine e toscane, con le dritte giuste per acquistarle e mangiarle al meglio.

Un vero e proprio “golosario” fiorentino, toscano, e maremmano, con la presentazione di tutte le cose più squisite del nostro territorio, tanti consigli sui posti migliori dove acquistarle (negozi, gastronomie, mercati, ecc..), e alcuni tra i locali (ristoranti, osterie, vinerie, ecc...) più validi dove gustarle.


Ecco il menù del party della Guida Golosa:

L’aperitivo gelato: Negroni e Daiquiri dei Gelatieri Artigiani Fiorentini
Le Minestre di Burde
I Crostini di Galanti
Le Schiacciate all’olio, il Pane, i cenci, le Ciambelle e i Biscottini del Pugi
I Salumi fatti ad arte di Renieri
Tempura di verdure, olive all’ascolana. Voul au vent con fonduta e funghi.
Risotto al fumo con pere e gherigli di noci.
Peposo con patate della Chiostrina dell’Hotel Bernini Palace
I Fagioli Zolfini e l’olio buono della Fattoria di Maiano
Gli Assaggi di Dolci dell’Acqua al 2
Il Gelato del Magnifico dei Gelatieri Artigiani Fiorentini
Vini Speciali con PromoWine con le aziende:  Terre a mano-Fattoria di Bacchereto, Podere Casaccia,Az.Agr. Simonetti Carla Bolgheri-La Castellaccia, Vini Etici…e altri!!!

prenotatevi per tempo! ai primi 50 prenotati in regalo la guida di Firenze Spettacolo FIRENZE & TOSCANA GOLOSA.
Solo 20 euro: tutte le degustazioni, assaggi, light dinner and more!
prenotarsi via mail a > info@firenzespettacolo.it - riceverete conferma scritta

mercoledì 29 gennaio 2014

1 febbraio - Sabato Psicosintetico - Incontri-dibattito: Uomini e donne, maschile e femminile - Ingresso libero

Sabato Psicosintetico - Incontri-dibattito
Uomini e donne, maschile e femminile
Carla Fani
sabato 1 febbraio, ore 17.00
Ingresso libero

Istituto di Psicosintesi – Centro di Firenze
Via San Domenico, 16 - 50133 Firenze
Tel.055/574667- firenze@psicosintesi.it
La segreteria è aperta lunedì, mercoledì e venerdì ore 18:30-20:00

Da febbraio ad aprile - Associazione Archeosofica: Corso di Erboristeria

Corso di Erboristeria incentrato sulle piante officinali più adatte al periodo invernale e
sulle preparazioni più utili.
Ancora un'occasione di seguire questa tipologia di Corso che si è rivelata molto stimolante ed efficace.

Il Corso si articola in 8 lezioni, una alla settimana, e si svolge in 2 turni:
Giovedì ore 18 oppure ore 21, dal 6 Febbraio al 3 Aprile 2014.
E' possibile scegliere se partecipare al turno pomeridiano o a
quello serale.

Protagoniste di questa sessione invernale saranno le piante medicinali che aiutano a difendersi dai disturbi della stagione fredda, con particolare attenzione a quelle ricche di oli essenziali con cui preparare sciroppi,
infusi, melliti, emollienti e balsamici.
Studieremo anche le piante officinali che esplicano un'azione benefica sulla circolazione e sulle articolazioni, nonché un altro tradizionale rimedio fitoterapico: gli impacchi, impiastri e unguenti a base di erbe che
impareremo a preparare ed utilizzare.
Ogni lezione è TEORICA E PRATICA come consuetudine nei nostri corsi, quindi con ricette e preparati.

Al termine verrà rilasciato ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE.

- TRE LEZIONI sono interamente dedicate al LABORATORIO, in cui potrete cimentarvi nella preparazione di pomate per pelle secca e irritata,oleoliti, oli contro le contratture, balsamici, sciroppi.

- Spazio per le vostre ESERCITAZIONI in modo che possiate trarre maggior profitto.

- NUMERO CHIUSO a un massimo di 20 persone per classe.

- Nel rimborso spese del Corso è compresa la dispensa su cui si basano
le
lezioni, il 'PICCOLO ERBARIO MEDICINALE' di Tommaso Palamidessi.
Chi lo possedesse già ha diritto a un buono sconto di 8,00 euro per l'acquisto del libro 'Guarire con le piante medicinali' oppure del 'Ricettario Erboristico' dello stesso autore o altra pubblicazione di vostro interesse.

Tra aprile e maggio (dipende dalle condizioni climatiche) è prevista un'ESCURSIONE per riconoscere le piante officinali nel loro habitat naturale, raccogliere alcuni esemplari e imparare a conservarli.

Vi prego di segnalare e confermare quanto prima la vostra
partecipazione al
Corso perché abbiamo molte richieste e i posti sono limitati.
Il Calendario delle lezioni è disponibile in segreteria.

GIOVEDÌ 6 FEBBRAIO ORE 21 FAREMO UNA BREVE PRESENTAZIONE DEL PROGRAMMA
DEL NUOVO CORSO E DEGLI OBIETTIVI CHE CI PROPONIAMO DI RAGGIUNGERE INSIEME.
SARÀ ANCHE OCCASIONE DI CONOSCERCI E DI GUSTARE INSIEME UNA BUONA
TISANA.

Associazione Archeosofica, Sezione di Firenze
Lungarno Guicciardini, 11/r
50125 Firenze
Tel. 055215940
info.firenze@boxletter.net
http://archeosofiafirenze.org

30 gennaio -MEDITAZIONE INTERRELIGIOSA - ingresso libero

GIOVEDI' 30 Gennaio ore 21,00

C/O: C.L.I.P.2000 Via dei Benci, 20 Firenze

MEDITAZIONE INTERRELIGIOSA

Gli incontri consistono di una breve fase introduttiva di presentazione da parte del responsabile dell'associazione ospitante, a cui segue uno spazio dedicato alla lettura di piccoli brani, poesie o anche canzoni da parte di chiunque voglia partecipare, e in fine da un momento di meditazione silenziosa di venti minuti, in cui ognuno può dedicarsi alla propria pratica meditativa, nel rispetto dei due punti base di questa pratica, che sono il silenzio e l'immobilità del corpo. Spesso a fine incontro viene offerto del cibo, portato dai partecipanti o preparato dall'associazione ospitante. Gli incontri iniziano normalmente alle ore 21:00, salvo diversa indicazione, sono ad ingresso gratuito, e chiunque è cordialmente benvenuto e invitato a partecipare.
GRADITA LA PRENOTAZIONE VIA MAIL

Associazione Culturale C.L.I.P.2000
Creature Luce Interiore Preziosa
Via dei Benci, 20 - Firenze
3334419544
info@clip2000.it
www.clip2000.it

martedì 28 gennaio 2014

2 febbraio - Aula magna del Rettorato - Lezione: "La Costituzione ha 65 anni: è ancora sana e robusta?"

2 febbraio 2014

Nell'ambito del ciclo: "Incontri con la città: leggere il presente per comprendere il futuro".

Lezione: "La Costituzione ha 65 anni: è ancora sana e robusta?"

Relatore Paolo Caretti, ordinario di Diritto costituzionale. Introduce e coordina Isabella Gagliardi ricercatrice di Storia medievale.

ore 10,30 - Aula magna del Rettorato, Piazza S. Marco, 4 Firenze

Organizzazione: Università di Firenze, promosso da Fondazione Internazionale Menarini, con il patrocinio del Comune di Firenze, in collaborazione con Unicoop Firenze e Ataf

Programma completo degli Incontri: http://www.unifi.it/vp-9441-incontri-con-la-citta.html

1° febbraio -Abbazia San Miniato al Monte: Le parole e l'incanto -Discussione sul saggio di David Pratesi

Sabato 1° febbraio 2014, ore 16: «Le parole e l'incanto». Discussione sul saggio di David Pratesi

Le parole e l'incanto.
I lineamenti testuali del Vangelo secondo Marco

Alla presenza dell’autore discuteranno il saggio di David Pratesi,

pubblicato da Armando Editore,

Franco Marucci (Università di Venezia) e don Diego Pancaldo (Facoltà Teologica dell'Italia Centrale).

Abbazia San Miniato al Monte - Sabato 1° febbraio 2014, ore 16

Presso le antiche cantine del frantoio,
libero ingresso dalla cripta della Basilica.

3 febbraio - Biblioteca Villa Bandini - Presentazione libro: Testimoni di un risveglio

Testimoni di un risveglio

Il libro racconta l'esperienza dell'autrice che ha vissuto ed è uscita dal coma.
Testimoni di un risveglio

il libro autobiografico di Federica Cucchi

lunedì 3 febbraio ore 17.00

Biblioteca Villa Bandini

Sala Paradiso - Ingresso libero

Info: http://www.biblioteche.comune.fi.it/biblioteca_villa_bandini/

Fino al 23 febbraio - Museo Alinari - "Robert Capa in Italia 1943-1944"

"Robert Capa in Italia 1943-1944"
Mostra al Museo Alinari dedicata al grande fotoreporter di guerra Robert Capa in 78 immagini in bianco e nero che raccontano l'Italia della Seconda Guerra Mondiale.
Info: 055 216310 - www.mnaf.it
Orario. 10.00-18.30; Mercoledì chiuso
Biglietto:  € 9 - € 7,50 (incluso Museo /including Museum)

30 gennaio - Biblioteca del Galluzzo - Leggimi un libro

Leggimi un libro

Biblioteca del Galluzzo

giovedì 30 gennaio, ore 17
Per il ciclo di incontri "Leggimi un libro": Seconda storia di un topo chiuso in un libro (Emme 1983)

La prenotazione è obbligatoria entro il mercoledì mattina precedente alla lettura. Massimo 15 partecipanti.
Leggimi un libro ogni giovedì dalle 17 alle 18
Amare la lettura attraverso un gesto d'amore: un adulto che legge una storia.
Ogni bambino ha diritto ad essere protetto non solo dalla malattia e dalla violenza, ma anche dalla mancanza di adeguate occasioni di sviluppo affettivo e cognitivo. Questo è il cuore del progetto nazionale "Nati per Leggere"

La Biblioteca del Galluzzo si fa promotrice del progetto locale “Leggimi un libro”: ogni
giovedì , dalle 17 alle 18, un bibliotecario sarà a disposizione per leggere un libro ai bambini della biblioteca. I libri, scelti dai bibliotecari e dai piccoli lettori, seguiranno un calendario che verrà continuamente aggiornato.
Programma:
http://www.biblioteche.comune.fi.it/export/sites/bibliotechecomunali/materiali/biblioteca_galluzzo/Leggimi_un_libro-calendario-gen-febx1x.pdf

lunedì 27 gennaio 2014

6 e 8 febbraio: Le Murate - Wikipedia ha bisogno di te!

Wikipedia ha bisogno di te!
Condividi la tua conoscenza, diventa wikipediano!!

L'iniziativa promossa dal Comune di Firenze e Wikimedia Italia nei giorni
6 febbraio e 8 marzo dalle ore 14.30 alle ore 19.30 presso il SUC de Le Murate
 offre un corso introduttivo a Wikipedia completamente gratuito,
 per la ricerca di nuovi collaboratori per l’enciclopedia mondiale online volta
alla promozione dell’accesso libero alla conoscenza. 

Il programma del corso prevede la presentazione del progetto Wikipedia:
l'enciclopedia, l'archivio immagini libere (Commons), e dei progetti di sviluppo in corso
e fornirà le indicazioni delle tecniche e delle  regole di scrittura adottate oltre
ad una parte pratica di approfondimento che metterà i partecipanti direttamente alla prova.

Docenti:  Susanna Giaccai, bibliotecaria e Francesco Bini, wikipediano

Al fine di poter sperimentare le tecniche e le indicazioni fornite
è richiesto ai partecipanti di portare con sé un proprio tablet o laptop.

1° incontro: Giovedì 6 febbraio 2014 ore 14.30 -19.30:

 Futuri wikipediani conosceranno i segreti del mondo Wikipedia grazie ad esperti volontari

2° incontro: Sabato 8 marzo 2104  ore 14.30-19.30:

Seminario di redazione collettiva di voci di donne, di associazioni femminili, centri donna e librerie delle donne

Posti limitati

Per iscrizioni ed informazioni: manuela.musco@teletu.it

Quartiere 2 -Incontri di storia della musica - Ingresso gratuito

Incontri di storia della musica
Data: 06/02/2014

I grandi compositori: dal 6 febbraio al 13 marzo,il giovedì alle 16,30, villa Arrivabene, piazza Alberti - ingresso libero

grandi compositori

A cura di Mattia Rigacci Persiani

Villa Arrivabene, Piazza Alberti 1/a
il giovedì alle ore 16,30

6 febbraio 2014
Antonio Vivaldi

13 febbraio 2014
Camille Saint-Saëns

20 febbraio 2014
La Carmen di Bizet
con la partecipazione di Francesco Marchetti

27 febbraio 2014
Giuseppe Verdi

6 marzo 2014
Richard Wagner

13 marzo 2014
Sergej Rachmaninov

Ingresso libero

Il logo ufficiale di Firenze Capitale 1865-2015

E’ questo il logo ufficiale che caratterizzerà tutte le iniziative per i 150 anni di Firenze Capitale (1865-2015). Il nuovo logo – scelto attraverso un avviso di evidenza pubblica da un’apposita giuria presieduta dal direttore della comunicazione del Comune di Firenze Giovanni Carta – è stato realizzato dall’agenzia Catoni Associati.
Il logo comparirà su tutte le manifestazioni e iniziative che otterranno il patrocinio del Comitato


domenica 26 gennaio 2014

Quartiere 2 - Un'altra storia...... (Caffé Alzheimer)

Un'altra storia...... (Caffé Alzheimer)
Un'iniziativa, da gennaio a giugno, per creare un luogo di condivisione, dove parenti, assistenti, familiari e malati possono raccontarsi e spezzare la solitudine

Info e programma: http://q2.comune.fi.it/export/sites/q2/materiali/volantini_alzheimer_2014.pdf

1-2 febbraio - Acque e fontane nella Firenze dei Medici

1, 2 febbraio. Tre percorsi tematici, anche per i più piccoli, per scoprire storia, segreti e aneddoti delle fontane di Palazzo Vecchio e del centro della città. Con il contributo di Publiacqua.

Fonti di luce / Percorso in città (per tutti a partire dai 10 anni)
Il percorso, concepito in occasione dell’evento F-Light, conduce alla scoperta delle fontane più
affascinanti presenti nel centro storico: tra queste la celebre Fontana del Porcellino nella Loggia del
Mercato Nuovo, i terrificanti mascheroni della Loggia del Grano e di via dello Sprone, le raffinate fonti di
Borgo San Jacopo e di Piazza Pitti. Capolavori artistici che si pongono come importanti tasselli del
patrimonio culturale fiorentino e che sintetizzano, nello scorrere delle loro acque, le linee dello sviluppo
economico, sociale e politico della città. Dopo un’introduzione a Tracce di Firenze. Palazzo Vecchio racconta
la città l’itinerario prosegue quindi nel centro storico portando il pubblico ad apprezzare le caratteristiche
delle fontane più significative e a cogliere le tappe salienti della storia delle acque a Firenze.
Domenica 2 febbraio h. 17.00

Intorno al Nettuno / Laboratorio in Palazzo Vecchio (per famiglie con bambini dagli 8 anni)
L’attività è imperniata sulla Fontana di Nettuno in Piazza Signoria, commissionata da Cosimo I de’ Medici
e realizzata da Bartolomeo Ammannati. Il suono dei corni dei tritoni annuncia l’arrivo di Nettuno, erto sul
carro trainato da quattro cavalli marini; il dio è accompagnato da altre divinità marine e da un corteo di ninfe,
satiri e fauni. La fontana prevedeva oltre settanta zampilli: una meraviglia che avrebbe ben simboleggiato il
dominio del Duca sul mare e il suo buongoverno sulla città e sui suoi acquedotti. I bambini saranno così
coinvolti nella realizzazione di una “fontana effimera” ispirata a quella in piazza Signoria e al progetto
per il Salone dei Cinquecento – sempre di Bartolomeo Ammannati – dando vita a una creazione capricciosa
e visionaria sul tema dell’acqua e del mare.
Sabato 1 febbraio h. 16.30

Acque e fontane nel Palazzo Ducale / visita in Palazzo Vecchio (per tutti a partire dai 10 anni)
Il percorso è centrato sui significati e sui caratteri assunti dalle acque e dalle fontane nella Reggia medicea
cinquecentesca, rievocando la possente azione di canalizzazione delle acque promossa da Cosimo I de’
Medici in tutta la città di Firenze. Nel primo cortile dell’edificio è in funzione ancora oggi la fontana di porfido
su cui si erge il “putto in bronzo che strozza un pesce” modellato da Andrea Verrocchio su commissione di
Lorenzo il Magnifico (l’originale è oggi posto all’interno del museo, nel Terrazzo di Giunone, dove era
prevista un’altra fontana poi non realizzata); segue il grandioso progetto di Bartolomeo Ammannati per la
Sala Grande, di cui sarà possibile ammirare una precisa ricostruzione virtuale; per giungere infine alla
fontana progettata “al piano delle camere del duca” e al bagno riservato a Cosimo I, affrescato da Marco da
Faenza.
Domenica 2 febbraio h. 10.00

Durata dei percorsi 1h 15’
Per le visite in città €2 a persona, per i laboratori a Palazzo Vecchio € 2+ biglietto di ingresso Museo

Info e contatti:
www.musefirenze.it
info@muse.comune.fi.it
Tel. +39 055 2768224 – +39 055 2768558
da lunedì a sabato 9.30-13.00 e 14.00 -17.00, domenica e festivi 9.30-12.30

Ponte Santa Trinita e Ponte Vecchio


sabato 25 gennaio 2014

Via del Monte alle Croci


1° Febbraio - IL SORRISO DELLO SPIRITO - Umorismo dal mondo ebraico - (buffet vegetariano e spettacolo)

Le attività fiorentine dei Ricostruttori - con il patrocinio del comune di Firenze - inizieranno all'insegna del sorriso con uno spettacolo sull' umorismo dal mondo ebraico.

Angelo de Mattia (voce recitante), Luciana Ligios (al canto) e Giovanni Maiandi (chitarra) ci condurranno attraverso la cultura di un popolo affascinante, caratterizzato da una storia drammatica, ancora oggi estremamente attuale, che è riuscito ad esprimere i suoi connotati più evidenti e le sue contraddizioni più accese attraverso un'ironia intelligente e acuta, della quale questa serata si propone di dare un assaggio breve (il tempo è tiranno!) ma dal contenuto corposo.



Quando: sabato 1 febbraio

ore 20 - buffet vegetariano

ore 21 - spettacolo

Dove: centro devadatta di Firenze
via A. Corelli 33/c

INGRESSO LIBERO

AMPIO PARCHEGGIO INTERNO

Per informazioni: 3332748234 - 055417536

firenze@iricostruttori.com

Febbraio- Ciclo di conferenze: LE FERITE DEL CUORE E LA RICERCA DELLA FELICITA' - Ingresso libero

I Ricostruttori - con il patrocinio del comune di Firenze - presentano un ciclo di conferenze dall'argomento forse inusuale ma certamente interessante: i moti affettivi del cuore e la sua influenza sulla nostra felicità.

I relatori metteranno in luce aspetti diversi di questo tema vastissimo: verranno dati consigli pratici da adottare nelle situazioni di vita quotidiane; verrà citata la sapienza degli antichi maestri di vita che prima di noi hanno affrontato questo viaggio e dalla cui esperienza possiamo trarre giovamento; si proverà a cambiare la prospettiva dei momenti di crisi, che si possono guardare come occasioni per fare un salto in avanti; verrà illustrata la possibilità pratica di guidare se stessi nel mare a volte tempestoso dell'esistenza, così da non essere travolti dalle situazioni ma in modo da affrontarle con consapevolezza.

Programma:


Quando: per 4 lunedì (3 - 10 - 17 - 24 febbraio) alle ore 21

Dove: centro devadatta di Firenze

via A. Corelli 33/c

INGRESSO LIBERO

AMPIO PARCHEGGIO INTERNO

Per informazioni: 3332748234 - 055417536

firenze@iricostruttori.com

venerdì 24 gennaio 2014

30 gennaio - Teatro della Pergola - Incontro con Glauco Mauri - Ingresso libero

Giovedì 30 gennaio, ore 18.00, Teatro della Pergola

Incontro con Glauco Mauri e la compagnia in occasione dello spettacolo Una pura formalità

Ingresso libero

29 gennaio - Spazio Alfieri - Proiezione del film Profondo rosso di Dario Argento - Ingresso libero

Mercoledì 29 gennaio, ore 19.00, Spazio Alfieri

Proiezione del film Profondo rosso di Dario Argento (ita,1975, Gabriele Lavia, Daria Nicolodi, David Hemmings, Glauco Mauri, Eros Pagni) alla presenza di Glauco Mauri

Introducono Riccardo Ventrella e Sara Mamone

Ingresso libero

Spazio Alfieri
Via dell’Ulivo, 6 – 50122 Firenze

In collaborazione con Spazio Alfieri, Quelli della Compagnia di Fondazione Sistema Toscana

Il rosone delle chiese

Testo di Roberto Di Ferdinando


Il rosone è il finestrone a forma circolare posto sulle facciate delle chiese romaniche e gotiche. Oltre ad avere una funzione decorativa e servire come uno dei punti da cui illuminare l’interno della chiesa, il rosone ha anche un significato simbolico, richiamando, infatti, la simbologia della rosa.
Gli antichi romani e le tradizioni spirituali antecedenti avevano usato la rosa per rappresentare i differenti aspetti della femminilità (innocenza, purezza, sensibilità, sessualità, fecondità, maternità) che erano a loro volta personificate in varie divinità ((Afrodite, Atena, Artemide, Era, ecc…). Con la caduta dell’Impero Romano il “culto” della rosa perse interesse. Infatti, con il diffondersi del cristianesimo avvenne il rifiuto delle divinità pagane e quindi anche la rosa fu “bandita”. Solo nel Medievo il cattolicesimo recupererà la rosa come simbolo culturale. Le specie di rose orientali sono introdotte in Europa in seguito alle Crociate e nei monasteri si inizia a coltivarle. Così, la rosa inizia ad essere rappresentata nelle varie forme dell’arte, tra cui anche l’architettura (rosone). E la precedente personificazione delle qualità femminili della rosa con alcune divinità, adesso, con la Chiesa Cattolica, avviene con la figura di Maria, cosicché la rosa è il simbolo di purezza e di maternità. Non solo, la rosa è associata anche a Gesù Cristo che si sacrifica per l’umanità  e le cui cinque ferite sulla croce sono raffigurate, appunto, dalla rosa a cinque petali (nella pittura il sacrificio di Cristo è simboleggiato con petali di rose, e, difatti, durante le celebrazioni del Corpus Domini è uso lanciare dall’alto petali di rose).
Ecco, quindi, il sorgere presso i luoghi di culto delle coltivazioni di rose, i rosari (roseti), da cui il nome della corona di grani (originariamente fatti con bacche di rose essiccate o intagliate in legno di rosa) usate dai monaci per le loro preghiere e meditazioni. Infatti, in Oriente, i giardini, in cui abbondava  la coltivazione della rosa, erano luoghi contemplativi e mistici (i sufi chiamavano “la Via della Rosa” il loro sentiero di misticismo pratico), mentre in India la rosa rappresentava l’anima, l’amore e il cuore ed era “richiamata” nei  mandala, oggetto di meditazione. Così, la rosa quale fiore d’oro alchemico, simbolo del passaggio necessario al raggiungimento della perfezione finale (Dante nella Divina Commedia scrive che per arrivare al Paradiso occorre attraversare "La Rosa Mistica"). Quindi, il rosone delle chiese aveva la funzione di invitare alla contemplazione il fedele che vi si avvicinava, e simboleggiava la via di comunicazione tra il mondo del divino e il mondo dell’uomo (la luce divina che penetra nell’interiorità dell’uomo).
RDF

Ponte alla Carraia

Foto di Sara M. Pezzoli


26 gennaio - MUSICA IN OSPEDALE - RECITAL PIANISTICO DI FRANCESCO GRANATA

MUSICA IN OSPEDALE - Careggi - Recital di Francesco Granata

TUTTI I CONCERTI DI CAREGGI IN MUSICA SONO AD INGRESSO LIBERO ORE 10.30 PRESSO L'AULA MAGNA DEL NIC
 (Ospedale di Careggi-Largo Brambilla, Nuovo Ingresso Careggi).
 NUOVI TALENTI

RECITAL PIANISTICO DI FRANCESCO GRANATA

Vincitore del Premio Crescendo 2013 per la sezione pianoforte

Musiche di Mozart,Beethoven, Chopin, Prokofiev

8-24 febbraio - FLORENCE BIENNALE CONTINUA: CAVAGLIERI, ELHANANI E STEINBERG ALL’ENTE CASSA DI RISPARMIO DI FIRENZE -ingresso libero

FLORENCE BIENNALE CONTINUA: CAVAGLIERI, ELHANANI E STEINBERG
ALL’ENTE CASSA DI RISPARMIO DI FIRENZE




Conclusa la IX edizione alla Fortezza
da Basso, l’arte contemporanea torna protagonista nel nuovo anno con la collettiva TRE VOCI PITTORICHE NEL MONDO
in via Bufalini 6, dall’8 al 24 febbraio 2014

Vernissage sabato 8 febbraio ore 18

Tre artisti, tre generazioni, tre stili: si intitola TRE VOCI PITTORICHE NEL MONDO la collettiva realizzata da Florence Biennale in collaborazione con l’Ente Cassa di Risparmio di Firenze, che sarà ospitata nella sede storica della Fondazione, in via Bufalini 6 (Firenze), dall’8 al 24 febbraio 2014 (ingresso libero, vernissage sabato 8 febbraio alle ore 18).

Mario Cavaglieri, Odelia Elhanani e Marsha Steinberg danno vita ad un confronto pittorico che corre da un orizzonte all’altro. Dall’Italia alla Francia e l’Europa per quanto riguarda il primo, dall’Italia all’America per la Steinberg, dal nostro Paese ad Israele e il Mediterraneo tutto nel caso della Elhanani. Tre sguardi, tre punti nel mondo, che rappresentano il mondo stesso, in stretto rapporto con il tema che ha segnato la IX edizione di Florence Biennale (30 novembre – 8 dicembre 2013): Etica, DNA dell’Arte.

La mostra, con una introduzione del Direttore artistico di Florence Biennale Rolando Bellini e Maria Cristina Monti Foti, curata da Lilia Lamas, Panayotis Kantzas e Melanie Zefferino, raccoglie 10 e più opere per artista, per un totale che supera 30 lavori, in un dialogo tra espressionismo, figurativo e astratto.

L’iniziativa rappresenta la naturale prosecuzione della IX Florence Biennale e si colloca nel ricco calendario ciclo di Eventi nell’Evento che hanno coinvolto finora l’intera città di Firenze e i suoi luoghi simbolo. Questa mostra, insieme al Festival Under 30 che si svolgerà il mese prossimo presso il SUC delle Murate, costituisce il momento consuntivo e quindi assume un valore simbolico in forza del quale possiamo dire che riassuma in sé gli orizzonti culturali, le problematiche artistiche vissute dalla Biennale.

TRE VOCI PITTORICHE NEL MONDO è realizzata con la collaborazione di Ente Cassa di Risparmio di Firenze e di Associazione Italia Israele, Ambasciata d’Israele (Roma), LINEA Spazio Arte Contemporanea e Collezione Busi. Florence Biennale e gli Eventi nell’Evento godono del patrocinio di Ministero dei Beni Culturali e del Turismo, Regione Toscana, Provincia di Firenze e Comune di Firenze.

31 gennaio - Istituto di Psicosintesi - Gruppo di meditazione dell’ultimo venerdì del mese

Gruppo di meditazione dell’ultimo venerdì del mese

coordinato da Andrea Bonacchi e Lina Peritore

venerdì 31 gennaio ore 18.00-20.00 +

Cena condivisa + Laboratorio di psicosintesi: "Io tu in musica, prendersi cura attraverso il suono"

condotto da Paolo Lupi

ore 21.00 - 23.00 ca.

Istituto di Psicosintesi – Centro di Firenze

Via San Domenico, 16 - 50133 Firenze

Tel.055/574667- firenze@psicosintesi.it

giovedì 23 gennaio 2014

1-13 febbraio - Mostra personale di Paraskevi Zerva "LA KORE E LA PSICHE"

Inaugurazione della Mostra personale di Paraskevi Zerva "LA KORE E LA PSICHE"
Sabato 1 febbraio 2014



Dal 17.00 al 20.00
Gruppo Donatello, Via degli Artisti 2, Firenze

29 gennaio - Convegno di presentazione dell'Archivio Andrea Devoto: "La memoria viva"

29 gennaio 2014

Convegno di presentazione dell'Archivio Andrea Devoto: "La memoria viva"

Nell'ambito delle iniziative regionali toscane "Giornata della Memoria", la Biblioteca e il Polo di scienze sociali ospitano la presentazione del recupero dell'Archivio dello psichiatra e psicologo sociale Andrea Devoto (Firenze 1927-1994)

ore 14,30 - Polo delle Scienze Sociali di Novoli, Edificio D15, Piazza Ugo di Toscana, 5 Firenze

Organizzazione: Soprintendenza archivistica per la Toscana, Fondazione Istituto Andrea Devoto, Sistema Bibliotecario di Ateneo, Biblioteca di Scienze sociali, Regione Toscana

Per saperne di più: http://www.unifi.it/upload/sub/agenda/2014/memoria_viva.pdf

25 gennaio - Sabato Psicosintetico: Fortunati si nasce o si diventa? La psicologia dietro la buona e la cattiva sorte

Sabato Psicosintetico

Fortunati si nasce o si diventa? La psicologia dietro la buona e la cattiva sorte

con Alessandro Toccafondi

Sabato 25 Gennaio 2017 ore 17.00

Istituto di Psicosintesi – Centro di Firenze

Via San Domenico, 16 - 50133 Firenze

Tel.055/574667- firenze@psicosintesi.it

9 febbraio: APERTURA STRAORDINARIA DEL CORRIDOIO VASARIANO

Domenica 9 febbraio 2014
Dal 10.00 al 13.00

PROGRAMMA

ore 10.00-11.30
Un percorso alla scoperta dei ritratti e degli autoritratti della Galleria degli Uffizi. Uno sguardo alternativo all'interno di uno dei musei più famosi del mondo, tra storie, leggende e curiosità che si nascondono tra i dipinti.

ore 11.30-13.00
APERTURA STRAORDINARIA DEL CORRIDOIO VASARIANO
Realizzato dall'architetto Giorgio Vasari per il granduca Cosimo I de' Medici nel 1565.
Un corridoio aereo che parte da Palazzo Vecchio e termina a Palazzo Pitti, utilizzato dalla famiglia Medici per spostarsi indisturbati dalla loro residenza al palazzo del governo.
Attualmente nel corridoio è esposta, accanto a quadri del Sei e Settecento,la più grande raccolta di autoritratti al mondo, in parte derivanti dalla collezione iniziata nel 1664 dal cardinale Leopoldo de’ Medici.

Prezzo: € 60,00 per persona
Under 18 e Over 65: € 50,00 per persona

Numero minimo di persone: 15, numero massimo 25

Il prezzo include: visita guidata, biglietto d’ingresso e prenotazione, apertura straordinaria del Corridoio Vasariano

info e prenotazioni:
info@trepassiperfirenze.com
3288245277

25 gennaio -DONNE PROTAGONISTE @GALLERIA DEL COSTUME + BREAKFAST - IL DIAVOLO VESTE FIRENZE

Tre Passi Per Firenze: DONNE PROTAGONISTE @GALLERIA DEL COSTUME + BREAKFAST - IL DIAVOLO VESTE FIRENZE.
L'ultimo appuntamento con "Il diavolo veste Firenze"

SABATO 25 GENNAIO : GALLERIA DEL COSTUME

Orario: 9.30 - 11.00
Prezzo: 15 euro (colazione INCLUSA - prezzo d'ingresso al museo ESCLUSO)

Al termine della visita verrà OFFERTA una colazione a tutti i nostri partecipanti, nello splendido cortile di Palazzo Pitti.

In occasione dei trent'anni dalla fondazione della Galleria del Costume di Palazzo Pitti il mueso è stato riallestito e dedicato alle DONNE PROTAGONISTE DEL NOVECENTO.

INFO E PRENOTAZIONI
info@trepassiperfirenze.com
3288245277

mercoledì 22 gennaio 2014

Il Duomo

Foto di Sara M. Pezzoli


25-26 gennaio - Associazione Culturale Clip: Lezioni aperte e gratuite di Yoga

Lezioni aperte e gratuite di Yoga
Sabato 25 gennaio 2014
dalle 16.00 alle 17.15
dalle 17.30 alle 18.45

E’  necessaria prenotazione
Per informazioni e prenotazioni inviare mail a daniatma@hotmail.com

Associazione Culturale Clip 2000
Via dei Benci, 20 - Firenze
info@clip2000.it
www.clip2000.it

2 febbraio - Teatro della Pergola - CREA IL TUO STEMMA - attività per famiglie

Domenica 2 Febbraio - attività per famiglie-

ore  10.30

CREA IL TUO STEMMA

Breve storia dell'araldica e delle famiglie nobili fiorentine per conoscere e giocare con i simboli e i colori e per tornare a casa con un fantasioso titolo nobiliare e il proprio stemma.

Prezzi: intero 4 €
Prenotazione consigliata museo@teatrodellapergola.com, 055.2264364

31 gennaio - Obihall - SERGIO CAPUTO - "UN SABATO ITALIANO SHOW 30"

Sergio Caputo celebra i 30 anni di “Un Sabato Italiano” con un album molto
speciale, un romanzo e un tour. Arriva all’Obihall
"UN SABATO ITALIANO SHOW 30"

SERGIO CAPUTO

Venerdì 31 gennaio 2014 – ore 21
Obihall – via Fabrizio De André angolo Lungarno Aldo Moro – Firenze

Biglietti: 32/22 euro; riduzione di 6 euro per i possessori di Carta Superflash della Banca CR Firenze
Prevendite Obihall www.obihall.it (tel. 055.6504112); Box Office Toscana www.boxofficetoscana.it (tel 055210804) - Ticket One www.ticketone.it (tel. 892 101)

Nell'aprile del 1983 usciva “Un Sabato Italiano”, album che ha fatto la storia della musica italiana, composto da canzoni che sembrano non invecchiare mai. Con esso Sergio Caputo – in concerto venerdì 31 gennaio all’Obihall di Firenze, info e prevendite www.obihall.it- affermava uno stile e un linguaggio personali, ancora oggi inimitabili: brani che sono diventati classici italiani alla radio, in TV, nei locali e nei club dove centinaia di band ne hanno fatto i pezzi portanti del loro repertorio live.

Oggi le doti di performer e intrattenitore di Sergio Caputo hanno una marcia in più: oltre un decennio di esperienza americana durante la quale Sergio ha raffinato le sue arti musicali e di dialogo col pubblico. Nel 2013 “Un Sabato Italiano” ha compiuto trent'anni, e Sergio Caputo celebra l’evento con un remake dell'album originale - arricchito di due brani inediti - e con un tour dal titolo, appunto, “Un Sabato Italiano Show”, accompagnato da una band di sei elementi arricchita da una sezione fiati. In scaletta non mancano ovviamente gli altri successi di Sergio Caputo.

“Un Sabato Italiano parla d’amore, di amicizia e di inquietudine – spiega lo stesso Caputo - quando ho scritto e registrato queste canzoni, non avrei mai immaginato che trent’anni dopo sarebbero state amate da persone che nel 1983 non erano ancora nate. Ciò accade perché - me ne rendo conto oggi - le emozioni e le storie che raccontavo non avevano tempo, ed altre generazioni vi si sarebbero riconosciute in futuro.

Nel trentennale dell’album ho provato forte il bisogno di tornare in studio e risuonare questi pezzi, per sentirli di nuovo miei, dopo averli cantati e suonati per trent’anni anni in tutti i modi possibili e coi  musicisti più disparati, anche in America,  che è il posto da dove il jazz e lo swing sono venuti.  Con l’aggiunta di due nuovi brani come augurio di buon trentennio a venire: "C'est moi l'amour" e "I love the sky in September.

Questo album è dedicato a tutti coloro che lo hanno amato in questi trent’anni e a tutti coloro che lo scopriranno oggi, in una versione più jazz, così come era idealmente nato, e come a me piace ascoltarlo e suonarlo. Oggi sono una persona molto diversa da quella che ero nel 1983, ma il piacere di riproporre queste canzoni come fossero nate oggi è qualcosa che non volevo e non potevo negarmi. Spero che questo piacere sia contagioso”.

27 gennaio - Nelson Mandela Forum: Chi salva una vita, salva il mondo intero. Alla ricerca dei Giusti Meeting

Chi salva una vita, salva il mondo intero. Alla ricerca dei Giusti Meeting

Nelson Mandela Forum
Viale Paoli 3, Firenze
27 Gennaio

Ore 9.30
Saluti
Matteo Renzi, Sindaco del Comune di Firenze
Andrea Pieroni, Presidente Unione Province Italiane
Enrico Rossi, Presidente della Regione Toscana

Ore 9.45
La voce dei sopravvissuti
Tatiana e Andra Bucci
deportate ad Auschwitz all'età di 4 e 6 anni
Kitty Braun Falaschi
deportata a Ravensbrück e Bergen-Belsen all'età di 9 anni
Marcello Martini
giovane staffetta partigiana della resistenza toscana, deportato all'età di 14 anni a Mauthausen
Antonio Ceseri
internato in Germania come militare e sopravvissuto alla strage di soldati italiani di Treuenbrietzen

Interviene
Kleoniki Valleri, presidente del Parlamento degli studenti della Toscana

Ore 11.30
Intervento di
Thomas Punkenhofer, Sindaco del Comune di Mauthausen

Ore 11.45
Storie di donne e uomini giusti
Claire Ly
Sopravvissuta e testimone del genocidio cambogiano
Paolo Gigli e Miriam Cividalli
Storie di salvati e salvatori in Toscana

Ore 12.30
Interviene
Gabriele Nissim, Presidente dell'Associazione Gariwo, La Foresta dei Giusti

Ore 12.45
E oggi, chi sono i Giusti?
Enrico Fink e la sua Homeless light orchestra
In collaborazione con l' Ufficio Scolastico Regionale della Toscana

In collaborazione con Fondazione Museo della Deportazione di Prato e  con Gariwo, La Foresta dei Giusti

Informazioni:
Fondazione Museo della Deportazione di Prato
tel. 0574 461655
segreteria@museodelladeportazione.it
Info:
http://www.regione.toscana.it/documents/10180/11337404/Chi+salva+una+vita%2C%20salva+il+mondo+intero+Alla+ricerca+dei+Giusti/c80b9e78-5f97-4006-9292-56109c30adea     

29 gennaio - "Il giardino di Emilio Santarelli: uno scultore, molte varietà di camelie e un pensiero per gli Uffizi"

29 gennaio 2014

"Il giardino di Emilio Santarelli: uno scultore, molte varietà di camelie e un pensiero per gli Uffizi"

Nell'ambito del ciclo di conferenze: "Fiori e giardini a Firenze dai Medici all'Unità d'Italia". Relatrice Francesca Petrucci

ore 15,30 - Teatrino Rondò di Bacco, Palazzo Pitti, Piazza Pitti, Firenze

Organizzazione: Ministero dei beni e attività culturali e del turismo, Sezione didattica del Polo Museale, Museo di Storia Naturale di Firenze in collaborazione con Officina Profumo Farmaceutica di Santa Maria Novella e Società Toscana Orticoltura

Ingresso libero fino a esaurimento posti. Sezione didattica Polo Museale 055 284272

27 gennaio - Teatro Goldoni: "Il vento dopo l'ultimo treno. Pagine da Badenheim 1939 di Aharon Appelfeld"

Il viaggio della memoria. Storia, testimonianze, musica
Diretta di Rai Radio3

27 gennaio ore 20.30
Teatro Goldoni, Via Santa Maria, 15 - Firenze

Conducono:
Marino Sinibaldi, Direttore di Radio3
Guido Barbieri, musicologo

Nell'ambito della diretta sarà presentato lo spettacolo
"Il vento dopo l'ultimo treno. Pagine da Badenheim 1939 di Aharon Appelfeld"
Musiche originali di Mauro Cardi
Carlo Cecchi, voce recitante

FREON ENSEMBLE
Stefano Cardi, direzione e chitarra elettrica
Laura Polimeno, voce
Francesco Gesualdi, fisarmonica
Caterina Bono, violino
Indiana Raffaelli, contrabbasso
Rodolfo Rossi, percussioni

Adattamento del testo a cura di Guido Barbieri e Annalisa Pavoni

Opera realizzata da Rai Radio3 in collaborazione con la Società "Guido Michelli", il Teatro Stabile delle Marche e la Comunità ebraica di Ancona
Per esigenze della diretta, l'ingresso del pubblico è consentito entro le ore 20.15

Informazioni:
Fondazione Sistema Toscana
Tel. 055 2719025
d.aguglia@fondazionesistematoscana.it

Info: http://www.regione.toscana.it/-/giorno-della-memoria-2014-le-iniziative

martedì 21 gennaio 2014

Dal 24 gennaio al 14 febbraio - Ipotesi Urbane - Case-studio per committenti della città - Conferenza e mostra

Ipotesi Urbane
Case-studio per committenti della città

Venerdì 24 Gennaio 2014 – ore 17.00
Tavola rotonda: “Inventare la didattica”
Seguirà inaugurazione della mostra Ipotesi Urbane
Progetto a cura di Giovanni Bartolozzi e Michela Sardelli

La mostra espone i lavori del Corso di Progettazione Architettonica 1,
tenuto da Giovanni Bartolozzi alla Facoltà di Architettura di Firenze.
Saranno in mostra le esperienze didattiche degli studenti del primo anno che si sono
confrontati per la prima volta con progetti di architettura nella città di Firenze, in prossimità del Lungarno Cellini.

Il corso ha indagato il tema della casa studio attraverso la collaborazione di committenti reali,artisti di vario genere attivi sulla città di Firenze, che hanno dialogato con gli studenti raccontando le proprie esigenze lavorative e di vita.
Un’occasione concreta per attivare delle interferenze tra l’università e la città di Firenze e dare una spinta poetica ai progetti del corso.

Saluti:
Valentina Gensini - Direttore Artistico Le Murate Progetti Arte Contemporanea;
Saverio Mecca - Direttore DIDA Dipartimento di Architettura;

La mostra rimarrà aperta fino a venerdì 14 febbraio e sarà visitabile dal lunedì al sabato dalle 14.30 alle 20.00

SUC Spazi Urbani Contemporanei  – Sala delle Colonne (primo piano)
Piazza delle Murate, Firenze
Ingresso libero

24 gennaio - BUON COMPLEANNO ARNOLDO! il lungo viaggio di Arnoldo Foà

24 gennaio - BUON COMPLEANNO ARNOLDO! il lungo viaggio di Arnoldo Foà




L'11 Gennaio è scomparso Arnoldo Foà, grandissimo attore che ha attraversato e segnato la storia del Novecento con la sua arte, la sua umanità, la sua voce.
Firenze, che lui ha sempre considerato la sua città e nella quale ha mosso i primi passi di giovane attore, lo ricorda con una festa.
Ogni artista saluterà a suo modo un grande maestro, nel giorno del suo novantottesimo compleanno, il 24 gennaio alle 21.00, presso il Teatro Puccini, in una serata ideata da Lorenzo Degl’ Innocenti e Anna Procaccini, moglie di Arnoldo, in collaborazione con il Teatro Puccini, la Fondazione Teatro della Pergola e l’Associazione culturale La Nottola di Minerva.
Interverranno Cristina Scaletti Assessore alla Cultura della Regione Toscana, Eugenio Giani, Presidente del Consiglio comunale e della Società Dantesca Italiana, Marco Giorgetti, Direttore della Fondazione del Teatro della Pergola, Claudio Carabba, Carla Fracci, Beppe Menegatti, Italo Dall’Orto e Elena Mannini, Anna Procaccini,la moglie di Arnoldo Foà, amici, artisti e cittadini che abbiano voglia di ascoltare la voce di Arnoldo, vedere filmati d'archivio o semplicemente sapere chi era Foà.

Durante la serata i racconti e le testimonianze saranno accompagnati da interventi musicali di Luca Forni alle chitarre e voce e i Sient Mamò (Stefano Rapicavoli alle percussioni, Massimiliano Calderai al pianoforte, Silvio Beriolo al basso), letture di poesie e brani tratti dal documentario “Almeno io Fo…à” di Alan Bacchelli e Lorenzo Degl’Innocenti, registrazioni messe a disposizione dalla Società Dantesca Italiana, di Arnoldo che interpreta la Divina Commedia

Coordina: Lorenzo Degl’Innocenti

Ingresso libero

Teatro Puccini
via delle Cascine 41, 50141 Firenze

22-29 gennaio - Mostra: SECONDA MOSTRA COLLETTIVA DI PITTURA, SCULTURA E GRAFICA DI ARTISTI PAIOLANTI

Dal 22 gennaio alle ore 17.00 al 29 gennaio alle ore 18.30 GALLERIA “VIA LARGA” VIA CAVOUR, 7/R – FIRENZE
Antica Compagnia del Paiolo e Provincia di Firenze - Assessorato alla Cultura

invitano all’apertura della
...
SECONDA MOSTRA COLLETTIVA
DI PITTURA, SCULTURA E GRAFICA DI
ARTISTI PAIOLANTI

Che avrà luogo
Mercoledì 22 GENNAIO 2014 alle ore 17,00

Presentazione del Prof. Pier Francesco Listri
Saranno presenti Autorità cittadine
La serata sarà ripresa da Toscana TV

Periodo della mostra:
da mercoledì 22 a mercoledì 29 Gennaio 2014
Orario: 15,30 – 18,30
Domenica e festivi chiuso
GALLERIA “VIA LARGA”
VIA CAVOUR, 7/R – FIRENZE

26 gennaio - Concerto: "I sapori della musica - La musica francese della fine dell'Ottocento e il caffè"

26 gennaio 2014

Nell'ambito della rassegna "Il tempio delle Muse" III edizione

Concerto: "I sapori della musica - La musica francese della fine dell'Ottocento e il caffè"

Suoneranno il pianoforte Laura Falcone e Francesca Ardanese con commento storico-artistico di Stefania Vasetti. Seguirà una degustazione di caffè Magnelli

ore 11 - Sala Strozzi, via G. La Pira, 4 Firenze

Organizzazione: Attività artistiche di Ateneo, Museo di Storia Naturale dell'Università di Firenze

Programma completo de "Il Tempio delle Muse":
http://www.unifi.it/upload/sub/agenda/Tempio_Muse_2013_2014_programma_completo.pdf

22 gennaio - GIORNO DELLA MEMORIA: CONCERTO DI PIERO NISSIM RICORDANDO L’EROICO PADRE - ingresso libero

GIORNO DELLA MEMORIA: CONCERTO DI PIERO NISSIM RICORDANDO L’EROICO PADRE

All’auditorium dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze il 22 gennaio - Via Folco Portinari, 550122 FIRENZE (FI)

All’auditorium dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze il 22 gennaio “canti yiddish, ebraici e della memoria”, e proiezione del documentario Rai di Vera Poggi su Giorgio Nissim. Presenta lo storico Michele Luzzati, interviene l’assessore Sergio Givone. A cura di Maria Giuseppina Caramella. Ingresso libero.

Ricordare la Shoah e l’eroismo del proprio padre durante la persecuzione antiebraica in Italia dal 1939 al 1944 cantando una serie canti yiddish, ebraici e della memoria attinti direttamente dall’infanzia e dalle radici familiari (la madre era un’ebrea lituana) e altri da lui stesso scritti e/o musicati. Come "Giorgio e Gino", dedicato a suo padre e a Gino Bartali, entrambi attivi nella Resistenza civile al nazifascismo, oppure "Se questo è un uomo" sul noto testo di Primo Levi.

E’ il concerto “Ricordare cantando” che il musicista e celebre burattinaio Piero Nissim terrà nelle vesti di voce solista e chitarrista, affiancato dalla chitarra di Francesco Guarneri, mercoledì 22 gennaio alle 17, nell’auditorium dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze (via Folco Portinari 5), in un evento organizzato per il Giorno della Memoria 2014 dalla Fondazione il Fiore di Firenze presieduta da Maria Giuseppina Caramella.

Appuntamento che sarà presentato dallo storico medievale Michele Luzzati e a cui interverrà l’assessore alla cultura del Comune di Firenze, Sergio Givone. E che prevede come intermezzo la proiezione del documentario “Giorgio Nissim. Un eroe semplice”, realizzato dalla giornalista Rai Vera Paggi e trasmesso il 26 gennaio 2008 nel Tg3 Agenda del Mondo: un ricordo - attraverso interviste a parenti e sodali della Resistenza - del padre di Piero, Giorgio, ebreo di Pisa (1908 – 1976) che tra il 1943 e il 1944 fu il principale animatore in Toscana della rete clandestina di assistenza agli ebrei Delasem e con la sua azione salvò almeno 800 ebrei.

Per ulteriori informazioni, Fondazione Il Fiore. Tel.: 055 224774

PROGRAMMA

1. Oyfn pripetshok di M.M Warshawsky. Con strofe anche in italiano (versione a cura di Piero Nissim)
2. Dona dona Testo di J. Katzenelson. Con strofe anche in italiano (versione a cura di Piero Nissim,da un precedente testo di Herbert Pagani).
3. Der Rebe Elymelech Versione con traduzione parlata in italiano.
4. Uno chi sapeva Canto pasquale dalla tradizione sefardita degli ebrei fiorentini. In italiano.
5. Tum-balalayka Melodia popolare su testo di M. Pirazshnikov. Versione con traduzione parlata in italiano.
6. Amol iz genen a mayse Canto popolare dei primi del novecento. Versione con traduzione parlata in italiano.
7. A yiddische mame Testo di Ben Pollack e Jack Yellen.
8. Chad gadià Canto pasquale del rito ashkenazita. Versione in ebraico e in italiano.
“GIORGIO NISSIM. UN EROE SEMPLICE” (20’) Documentario prodotto dalla Rai, a cura di Vera Paggi
9. Se questo è un uomo di Primo Levi, musica di P. Nissim
10. Giorgio e Gino (in ricordo di Giorno Nissim e Gino Bartali) Testo e musica di Piero Nissim
11. Canzone degli ebrei nel campo di concentramento Versione e adattamento di Piero Nissim (Archivio Giorgio Nissim)
12. Canzone degli emigranti ebrei Versi e musica di Myriam Plotkin Nissim. Adattamento Piero Nissim (Archivio Giorgio Nissim)
13. Nero Rosarno. La Memoria oggi di Piero Nissim

27 gennaio - Teatro Comunale - Concerto per il giorno della memoria

27 gennaio - Concerto per il giorno della memoria



Teatro Comunale - Piccolo Teatro - ore 20,30

Ideazione Yehezkel Yerushalmi
Testo e regia Pier Paolo Pacini 
Attore Paolo Panaro
Soprano Sarina Rausa
Baritono Nicolò Ayroldi
Pianoforte Giovanni Verona
Oboe Marco Salvatori
Clarinetto Riccardo Crocilla
Corno Gianfranco Dini
Tromba Andrea Dell'Ira
Percussioni Gregory Lecoeur
Arpa Susanna Bertuccioli
Violini Yehezkel Yerushalmi, Ladislao Horvath, Alessandro Alinari
Viola Igor Polesitzky
Violoncello Patrizio Serino
Contrabbasso Riccardo Donati

Musiche di Henry Herz, Ernst Krenek, Robert Kahn, Otto Goldschmidt, Jakob Meyerbeer, Ignaz Moscheles, Eduard Lassen

Info: http://www.maggiofiorentino.it

Dal 27 gennaio al 9 febbraio - MOSTRA INTERNAZIONALE "IL SEGNO DELLA MEMORIA"

MOSTRA INTERNAZIONALE "IL SEGNO DELLA MEMORIA"
27/01/2014
Luogo: Limonaia di Villa Vogel

pittura. scultura, installazioni, fotografia, performance 27 gennaio - 9 febbraio 2014
Limonaia e Chiostro di Villa Vogel - Quartiere 4
Info: http://q4.comune.fi.it/export/sites/q4/materiali/Memoria_-_locandina-invito.pdf

22 gennaio - British Institute of Florence - Conferenza - Luchino Visconti (1906-1976), the great opera, theatre and cinema director

Tutti i mercoledì da settembre a giugno, si tengono conferenze, concerti, o altri eventi culturali presso la sala Ferragamo della Biblioteca Harold Acton. Al termine viene offerto un aperitivo che rappresenta anche una piacevole opportunità per incontrare i relatori.

mercoledì 22 gennaio 2014, 18.00
Conferenza: James Douglas

James Douglas, organiser of Talking Pictures, speaks about Luchino Visconti (1906-1976), the great opera, theatre and cinema director
Per informazioni:
British Institute of Florence
Piazza Strozzi 2
50123 Firenze
Tel: 00 39 055 2677 81
Fax: 00 39 055 2677 8222

lunedì 20 gennaio 2014

Decorazione Bilbioteca Laurenziana (particolare)

Foto di Sara M. Pezzoli


Modi di dire: “l’è un troschi!”

Con “troschi” si è soliti indicare un qualcosa di ingombrante o meccanicamente complesso. In origine era specifico, utilizzato in senso spregiativo, per appellare veicoli molto grossi, lenti o ingombranti, adesso ha un uso più ampio e generico. Comunque, deriverebbe proprio dal mondo dei mezzi di trasporto. Infatti, (fonte: http://catorcibus.blogspot.it/2013/04/un-troschi.html di Riccardo Venturi) con l’arrivo in Toscana dei granduchi Asburgo-Lorena, a Firenze giunsero anche delle carrozze di grandi dimensioni, chiamate in tedesco  “droschke” (carrozza a cavallo), termine a sua volta derivato dal russo “drozhki” (carrozzella). La “d” di “droschke” pronunciata alla tedesca,  per i fiorentini divenne ben presto nella trasposizione grafica una “t”, e così il passaggio a “troschi”, per indicare grosse vetture, spesso ingombranti e lenti, fu rapido.

RDF

25 gennaio - Teatro della Pergola - Dreyfus - spettacolo teatrale

Dreyfus
spettacolo teatrale

di Rosario Tarantola e Vittorio Pavoncello
Compagnia Avvocati alla Ribalta
Regia di Vittorio Pavoncello

25 gennaio ore 21.00
Teatro della Pergola, Via della Pergola, 18, Firenze

Lo spettacolo propone la figura di Alfred Dreyfus e della spregevole macchina antisemita ordita contro di lui nella Francia dei primi del Novecento, emblematico preludio a quanto di lì a poco sarebbe accaduto nella Germania nazista. Un ruolo di primo piano in tutto l'affaire Dreyfus lo svolsero i nascenti mass media, all'epoca rappresentati da giornali e riviste che si divisero fra dreyfusardi ed antidreyfusardi.
L'affaire Dreyfus, apertosi nella Francia della Terza Repubblica nel 1894 con l'arresto del capitano ebreo Alfred Dreyfus sotto l'accusa di spionaggio a favore della Germania, fu l'episodio che, come scrisse Hannah Arendt, portò i movimenti antisemiti da "forze sotterranee del XIX secolo alla ribalta della storia scritta".

L'opera oltre a riportare in forma teatrale parti degli atti dei due processi subiti da Dreyfus mostra in un percorso parallelo ciò che accadde ai discendenti sia di Dreyfus sia di Paty Du Clam il suo principale accusatore e ritenuto da E. Zola l'artefice di tutta la macchinazione antisemita. Il figlio di Paty Du Clam, Henry, andò nel 1944 a dirigere il Consiglio Generale per la Questione Ebraica per il governo di Vichy mentre la nipote di Dreyfus, Madaleine Levy, entrata nelle file della Resistenza francese morì ad Auschwitz nel 1943. Nell'incalzare del processo che tenne con il fiato sospeso la Francia della Belle Epoque s'innesta la vita di Madaleine presa dalla morsa nazista. Un crescendo di pregiudizi e di antisemitismo ma anche di smascheramento delle ipocrisie di un potere che sempre più vede nei media la sua propaganda e messa in discussione.

Dreyfus (1894-1905) fu il primo clamoroso caso politico-giudiziario scoppiato nella Francia della Terza repubblica. Nel 1894 Alfred Dreyfus, ufficiale di origine ebraica impiegato presso il ministero della Guerra, fu accusato di aver rivelato segreti relativi alla difesa all'addetto militare tedesco a Parigi. Arrestato in ottobre, dopo un giudizio sommario Dreyfus fu degradato e condannato alla deportazione a vita nell'isola del Diavolo (Caienna). L'opinione pubblica francese, travolta da un'ondata di antisemitismo, dimenticò il caso finché, nel 1896, il comandante G. Picquart, nuovo responsabile dell'ufficio informazioni del ministero, riaprirà le indagini, persuaso della colpevolezza di un altro ufficiale francese, Esterhazy. Questi però, nonostante la debolezza delle prove a carico di Dreyfus, venne scagionato dal consiglio di guerra (1898).

In seguito al trasferimento punitivo di Picquart in Tunisia, Émile Zola pubblicò sull'Aurore un articolo divenuto poi famoso, dal titolo «J'accuse...!», a difesa di Dreyfus. Querelato, fu condannato a un anno di carcere e a 3000 franchi di ammenda. Poco dopo il colonnello Henry, autore di alcuni documenti falsi aggiunti al fascicolo di Dreyfus, fu scoperto e si suicidò. Giunta al governo la nuova coalizione di "difesa repubblicana", nel 1899 si tenne la revisione del processo, ma il consiglio di guerra confermò la colpevolezza di Dreyfus. Malgrado ciò Dreyfus fu graziato e reintegrato nel suo grado nel 1906. Alla fine la Cassazione in un secondo processo di revisione assolse definitivamente Dreyfus.

Informazioni:
Teatro della Pergola, via della Pergola, 18 - Firenze
pubblico@teatrodellapergola.com
Tel 055 22641

25 gennaio - Conferenza e concerto: La giornata della memoria Rom

La giornata della memoria Rom

Sabato 25 gennaio

Auditorium Sant'Apollonia
Via San Gallo 25/A - Firenze

Ore 9,30
Coordina: Nicola Solimano, Fondazione Giovanni Michelucci
Introduce: Giovanni Lattarulo, Regione Toscana

Ore 10,00
Luca Bravi, storico

Interventi
Ernesto Grandini, Associazione Sinti Prato
Demir Mustafa, Associazione Amalipe Romano
Giuseppe D'Eugenio, Presidente Q4 Firenze

Ore 12,00 Dibattito con gli alunni delle scuole

Ore 12,30
Conclusioni Salvatore Allocca, Assessore al Welfare e Politiche della Casa, Regione Toscana

Programma pomeridiano e serale
Circolo Arci San Bartolo a Cintoia
Via San Bartolo a Cintoia 95 - Via Madonna di Pagano - 50142 Firenze

Ore 16.30
Saluti: Regione Toscana, Quartiere 4, Associazioni Rom e Sinte
Ore 17.00
Paolo Finzi, produttore del DVD+libretto
A forza di essere vento. Lo sterminio nazista degli zingari
In video la testimonianza (della durata di 20') del sinto tedesco Hugo Hollenreimer, sopravvissuto alle torture di Joseph Mengele e a tre lager
Ore 18.00
Luca Bravi, storico
Presentazione delle piattaforme web www.porrajmos.it (il primo museo virtuale dello sterminio dei Rom e Sinti in Italia (porrajmos = divoramento)) www.romsintimemory.it (la storia dello sterminio dei Rom e Sinti in Europa e le sue implicazioni sul presente)
Ore 18.15
Presentazione del libro
La straordinaria vita di Jovica Jovic
Intervengono
Marco Rovelli, Jovica Jovic, Sabrina Tosi Cambini, Matteo Giordano

Ore19.30
Cena a cura delle donne rom e sinte

Ore 21.30
Racconto "teatrale-musicale"
di Marco Rovelli e Jovica Jovic

Ore 22.30
Concerto dei Gipsyes Vàganes

Informazioni:
Segreteria Assessore Salvatore Allocca, Regione Toscana
segreteria.allocca@regione.toscana.it
tel 055 4385520

domenica 19 gennaio 2014

26 gennaio - Teatro della Pergola - C'è musica e musica - Musica e regime: compositori proibiti, perseguitati oppure celebrati dal nazismo

C'è musica e musica
Musica e regime: compositori proibiti, perseguitati oppure celebrati dal nazismo

26 gennaio dalle ore 15.00 alle ore 19.00
Teatro della Pergola, Via della Pergola, 18 - Firenze

Negli spazi anche meno noti del Teatro della Pergola, un'occasione di ascolto e di riflessione su musica e musicisti nel Terzo Reich: dalla musica "degenerata", ritenuta incompatibile con l'ideologia nazista e quindi proibita (il Jazz, Hindemith, Bartόk ecc.), alla musica "concentrazionaria", composta da musicisti ebrei perseguitati e deportati (Krása, Ullmann, Schul, Schulhoff ecc.), alla musica gradita e celebrata dal regime (Wagner, R.Strauss, Orff ecc.).

L'evento si sviluppa in due parti: dalle 15.00 alle 17.00 un percorso itinerante del pubblico diviso in gruppi che si alternano in tre sale del teatro, ciascuna per ogni tematica affrontata, con attori che leggono testi di Enrico Fink ad introduzione degli esempi musicali (Wagner, R.Strauss, Hindemith, Schul).
Dalle 17.00 alle 19.00 al Saloncino, conferenza del musicologo Nicola Montenz su "Musica e politica nella Germania nazista" e concerto da camera (settimino per archi) con musiche di Erwin Schulhoff e Richard Strauss.

Ingresso libero, partecipazione solo su prenotazione fino ad esaurimento posti

Prima parte: ore 15.00 - 17.00, accesso consentito a 120 persone
Seconda parte: ore 17.00 - 19.00, accesso consentito a 300 persone

Programma
Percorso itinerante, i gruppi si alternano in Sala 1, Sala 2 e Sala 3
Ore 14.30
Arrivo del pubblico, suddivisione in tre gruppi di 40 persone

Ore 15.00 - 17.00
Voci recitanti Raffaello Gaggio, Giaele Paoletti e Romina Bonciani del Centro di avviamento
all'espressione del Teatro della Pergola

Sala 1
Richard Wagner (1813-1883), da "Wesendonck-Lieder": Schmerzen - Träume
Richard Strauss (1864-1949), Zueignung op.10 n.1 da "Vier letzte Lieder" op. posth. - September

Duo
Claudia Vigini, soprano
Antonino Fiumara, pianoforte

Sala 2
Paul Hindemith (1895-1963), Sonata per viola sola op.25 n.1
Midori Maruyama, viola

Sala 3
Zikmund Schul (1916 – 1944), Due danze chassidiche

Duo
Giovanni Inglese, violoncello
Federica Cucignatto, viola

Musiche klezmer suonate dagli Allievi del laboratorio di klezmer della Comunità Ebraica di  Firenze, diretto da Enrico Fink
Eugenio Bacchini chitarra, Orlando Cialli sassofono, Camillo Levi chitarra, Tamar Levi  violoncello, Iacopo Nocchi violoncello, Jacob Ventura violino, Bill Shackman bouzouki

Ore 17.00
Saloncino del Teatro della Pegola
Conferenza e Concerto di musica da camera

Nicola Montenz "Musica e politica nella Germania nazista"
Prima parte: Musica "degenerata"
Erwin Schulhoff (1894 – 1942),
Sestetto per archi op. 45 (in omaggio a Francis Poulenc)
Allegro risoluto – meno mosso – tempo I
Tranquillo (andante) – poco più mosso – tempo I
Burlesca (allegro molto con spirito) – allegrissimo con fuoco – tempo I – presto
Molto adagio

In collaborazione con Orchestra della Toscana, Scuola di Musica di Fiesole, Conservatorio L. Cherubini di Firenze, Rete Toscana Classica e Fondazione Museo della Deportazione di Prato.

Informazioni:
Fondazione Museo della Deportazione di Prato
tel. 0574.461655
segreteria@museodelladeportazione.it

Prenotazione obbligatoria: http://www.regione.toscana.it/-/giorno-della-memoria-2014-le-iniziative#prenotazioni
Riceverai a breve la conferma della prenotazione con l'orario disponibile.
Programma: http://www.regione.toscana.it/documents/10180/11337404/C%27%C3%A8%20musica+e+musica.+Musica+e+regime/7448e1e4-f84e-4282-9533-5e03cd3f0b73

20-25 gennaio - Conferenza: Potere, Cultura e Shoah. Le responsabilità degli intellettuali

Potere, Cultura e Shoah. Le responsabilità degli intellettuali
Ciclo di conferenze

Auditorium Sant'Apollonia, Via San Gallo 25/A, Firenze

Lunedì 20 gennaio

Ore 15.30
Saluti
Cristina Scaletti, Assessore alla Cultura, Turismo e Commercio della Regione Toscana
Introduzione al ciclo di conferenze
Ugo Caffaz, Consigliere per le politiche della memoria della Regione Toscana

Ore 16.00
I filosofi e la seduzione del male

Coordina:
Dimitri D'Andrea, Università di Firenze, Forum per i problemi della pace e della guerra
Intervengono:
Angelo Bolaffi, Filosofo e germanista
Virgilio Cesarone, Università di Chiti-Pescara
Filippo Ruschi, Università di Firenze
Commenta:
Renata Badii, Scuola Sant'Anna di Pisa, Forum per i problemi della pace e della guerra

Martedì 21 gennaio

Ore 10.00
Razzismo e scienze della vita

Coordina:
Alessandro Pagnini, Università di Firenze
Intervengono:
Francesco Cassata, Università di Genova
Marcello Buiatti, Università di Firenze
Luigi Benevelli, Psichiatra
Commenta:
Monica Toraldo di Francia,Università di Firenze


Mercoledì 22 gennaio

Ore 17.00
"La cinematografia è l'arma più forte" (Mussolini)

Intervengono:
Giovanni Gozzini, Università di Siena
Claudio Carabba, giornalista e critico cinematografico

Saranno proiettati filmati storici dell'Istituto Luce e di Rai Teche (a cura di Antonio Lenarda)

Ore 20.30
Proiezione del film Suss l'ebreo (Jud Süss, regia di Veit Harlan, Germania 1940, 98 min.)


Giovedì 23 gennaio

Ore 16.00
Letterati, giornalisti, poeti

Coordina:
Alberto Cavaglion, Università di Firenze
Intervengono:
Mario Isnenghi, Università di Venezia
Sandro Gerbi, Scrittore e giornalista

In collaborazione con Forum per i problemi della Pace e della Guerra e Istituto Storico della Resistenza in Toscana

Informazioni:
Forum per i problemi della pace e della guerra
Via G.P. Orsini, 44 - Firenze
Tel. 055 6800165
segreteria@onlineforum.it

Prenotazioni:
http://www.regione.toscana.it/storiaememoriedel900/giorno-della-memoria/ciclo_conferenze
La conferma dell'iscrizione verrà inviata fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Info: http://www.regione.toscana.it/-/giorno-della-memoria-2014-le-iniziative#prenotazioni

Il ‘Mickeylangelo’ di Paolo Fumagalli

Il ‘Mickeylangelo’ è l'ironica rivisitazione, a cura dell'artista svizzero Paolo Fumagalli, della statua del David di Michelangelo a cui è stata posta la testa di Mickey Mouse, il famoso Topolino. L'opera nel settembre scorso fu esposta Parco d'arte Pazzagli a Rovezzano a Firenze
(fonti e immagine tratte da: www.eccofirenze.it)


1-2 febbraio - Seminario di Reiki - Secondo Livello- Metodo tradizionale Usui

Seminario di Reiki - Secondo Livello- Metodo tradizionale Usui
SEMINARIO di SECONDO LIVELLO di REIKI
Metodo tradizionale Usui

SABATO1 e DOMENICA 2 FEBBRAIO 2014
dalle 10 alle 18
presso il Centro Studi di Psicoterapia e Crescita Umana, via Marsala 11, Firenze

Con Massimiliana Molinari - Master Reiki

"Io credo che esista un Essere Supremo, l'Infinito Assoluto,una Forza Vitale che governa il mondo e l'universo,un Potere Spirituale invisibile
dinanzi al quale tutti gli altri poteri appassiscono nella loro insignificanza.
Questo potere è incomprensibile per l'uomo, inimmaginabile, non misurabile,
è la Forza Universale della Vita, da cui ogni singolo essere riceve continue benedizioni .
Io chiamerò questa energia Reiki..."
Hawayo Takata



ReiKi è un antichissimo sistema di guarigione naturale.
Il termine è di origine giapponese e si compone in due sillabe: Rei e Ki; Rei indica l'aspetto unitario, globale, universale; il Ki descrive l'energia o forza vitale di ogni organismo vivente, il termine è quindi usualmente tradotto come “Energia Vitale Universale”.
ReiKi significa ricongiunzione delle energie dell'universo, si basa sul presupposto che ci sia un'unica energia che compenetra ogni essere vivente, minerale, animale, vegetale e che tutte le forme di vita non siano separate ma intimamente connesse.

Nel seminario di secondo livello di reiki si apprendono i simboli per poter fare reiki a distanza e per entrare in connessione profonda con la natura essenziale delle varie manifestazioni della vita.

Questo seminario è aperto a chi ha già fatto il seminario di primo livello e a coloro che hanno già fatto il secondo e vogliono partecipare.
Info: http://psicoterapiaecrescitaumana.blogspot.it/2014/01/seminario-di-secondo-livello-di-reiki.html

2 Febbraio - VISITA GUIDATA AL TEATRO DELLA PERGOLA

Domenica 2 Febbraio

ore  10.00/ 11.00/ 12.00

VISITA GUIDATA AL TEATRO DELLA PERGOLA

Prezzi: intero 8 € - ridotto 6 € (under 26 - over 60 - abbonati e possessori PergolaCard - soci Unicoop)

Prenotazione consigliata museo@teatrodellapergola.com, 055.2264364
I biglietti sono acquistabili il giorno stesso presso la biglietteria del Teatro ed anche Online www.teatrodellapergola.com 

Ponte Vecchio

Foto di Sara M. Pezzoli


giovedì 16 gennaio 2014

27 gennaio - Giornata della memoria - Concerto del Coro ed Orchestra Desiderio da Settignano

Giornata della memoria : lunedì 27 gennaio

Il 27 gennaio alle ore 21,00 : Concerto del Coro ed Orchestra Desiderio da Settignano, dirige Johanna Knauf - chiesa di S.Antonino a bellariva, via Rosadi 5 - ingresso libero
Ludwig van Beethoven (1770 - 1827)
Romanze op. 50 per violino e orchestra
*****
Egmont
op.84 Tragedia di Johann Wolfgang van Goethe (1749 - 1832)
ouverture e musiche di scena per soprano,voce recitante e orchestra
*****
Elegischer Gesang
op.118 per coro e orchestra
*****
Fantasia Corale
op.80 per soli,coro, pianoforte e orchestra
*****
CORO E ORCHESTRA DESIDERIO DA SETTIGNANO
violino Anna Noferini
pianoforte Stefano Spinetti
dirige Johanna Knauf
Info: http://q2.comune.fi.it/export/sites/q2/materiali/Bellariva_27.1.2014.pdf

22-26 gennaio - Stazione Leopolda - VINTAGE SELECTION 23

Mostra mercato di abbigliamento, accessori e oggetti vintage.



Da mercoledì 22 a domenica 26 gennaio 2014 tornerà in Stazione Leopolda VINTAGE SELECTION che riempierà gl’immensi spazi della più vecchia stazione ferroviaria di Firenze lasciando che istantanee di moda, fascino e stile d’antan, prendano vita.

Questa ventitreesima edizione avrà come tema il RETROGAMING, predecessori delle più tecnologiche console di oggi, intramontabili come Atari2600, Commodore64, per dirne alcune, rappresenteranno l’anello di congiunzione tra VINTAGE SELECTION e PITTI FILATI, il salone di Pitti Immagine che si svolgerà in contemporanea alla Fortezza da Basso e che ha scelto “PLAY” come tema per il proprio SPAZIO RICERCA.

VINTAGE SELECTION da sempre si contraddistingue per la partecipazione di partner eterogenei e diversificati, nell’intento comune di offrire al pubblico e al settore prodotti ed accessori vintage e remake originali e di alta qualità. Una ricerca che si estende dalla moda allo stile, alla riscoperta e rilettura delle tendenze che hanno avuto più successo. Oltre all’abbigliamento con gli oltre sessanta espositori, tornerà, infatti, VINTAGE TOUR, la mostra di mezzi a due o a quattro ruote che ritroviamo nei film d’autore come nelle fotografie di famiglia: Vespe, Lambrette, Ciao, oggi miti estemporanei. E a proposito di fotografie, il set di LAMPIMPOSA darà l’occasione di sentirsi addosso l’atmosfera di una mise en scene d’altri tempi con una polaroid un po’speciale: vintage si, ma digitale.

Nello stile di Stazione Leopolda, luogo ideale per la fusione tra arte, cultura, industria, tecnologia e informazione, VINTAGE SELECTION è l’occasione per assistere all’espressione del talento di artisti poliedrici come Rodolfo Lacquaniti che all’interno dello spazio Alcatraz e sul piazzale esterno di Stazione Leopolda, allestirà la mostra “THE GARBAGE REVOLUTION”. In quest’ultima rappresentazione, Lacquaniti, presenterà al pubblico 100opere nate a partire da scarti, rifiuti e oggetti svalutati.

Ma la grande novità dell’edizione invernale 2014 di VINTAGE SELECTION è lo spazio dedicato al VINTAGE FOOD & BEVERAGE per riconoscere prodotti e sapori che hanno attraversato i tempi.
Saranno presenti: BALADIN BIRRIFICIO AGRICOLO; CIOCCOLATO LA MOLINA; LA PROSCIUTTERIA VIA DE' NERI – FIRENZE; SAPORI DEL LAGONERO; MOA-BIRRA ARTIGIANALE FIRENZE; NONNO LANCIA - REGGELLO (FI); TORTAPISTOCCHI®- FIRENZE.

Informazioni: 055 212622 www.stazione-leopolda.com

Orario: 10.00-21.00
Prezzo: € 5

Dal 31 gennaio - Quartiere 5 - I Venerdi culturali - "Firenze nella seconda metà del Novecento"

I Venerdi culturali - "Firenze nella seconda metà del Novecento" a cura del Comitato Fiorentino per il Risorgimento


ore 17.00 presso sala Archi Villa Pozzolini - Viale Guidoni 188
Programma: http://q5.comune.fi.it/export/sites/q5/materiali/eventi/venerdi_cult_febbrmarzo_2014.pdf

mercoledì 15 gennaio 2014

18 e 25 gennaio - Firenze insolita...continua - Due cacce al tesoro per bambini e adulti

Firenze insolita...continua

A grande richiesta dei cittadini, il Quartiere 1- Centro Storico, propone due cacce al tesoro per bambini e adulti che verranno realizzate nel Giardino di Boboli a cura dell'associazione ACCORD - AGT FIRENZE nei giorni 18 e 25 gennaio p.v.
Per partecipare occorre prenotarsi al numero 338.6687919, tutti i giorni, dalle ore 19:00 alle 20:00

19-20 gennaio 2014 - Convegno: "Elia Dalla Costa e gli aiuti agli Ebrei a Firenze durante la Shoà"

19-20 gennaio 2014 - Convegno

"Elia Dalla Costa e gli aiuti agli Ebrei a Firenze durante la Shoà"

Nell'ambito delle celebrazioni del LXX della Liberazione della Città di Firenze

Sede: domenica 19 gennaio ore 15 - 18.30 Palazzo Vecchio, Salone dei Dugento - Piazza della Signoria – Firenze; lunedì 20 gennaio ore 9 - 13.30 Aula Magna dell'Università di Firenze - Piazza San Marco, 4 - Firenze

Organizzazione: Assessorato alla cultura del Comune di Firenze, Istituto Storico della Resistenza in Toscana, Università degli Studi di Firenze, Amicizia ebraico cristiana Firenze, con la collaborazione del Dipartimento di Lingue, Letterature e Studi interculturali dell'Università di Firenze

Per saperne di più:
http://www.unifi.it/upload/sub/notizie/agenda/2014/Elia_Dalla_Costa_convegno_19012014.pdf

E-book: "Mamma Luna" di Mariagrazia Bertarini

Mamma Luna – IAL





Testi: Mariagrazia Bertarini
Illustrazioni: Stefano D’Ambrosio
Voci: Maria Chiara Salucco
E-book design: Stefano Angelo
Musica originale – editing audio: Rebus Multimedia

Questo e-book contiene testo con audio sincronizzato.

Questa combinazione facilita l’apprendimento della propria lingua madre o delle lingue straniere e può anche essere d’aiuto a bambini con lievi disturbi di dislessia.

La storia racconta l’avventura di una tartaruga marina che deve aiutare una piccola stella caduta dal cielo.

Questo racconto, sulla paura del buio e sulla volontà di aiutare un amico in difficoltà, nasce dall’entusiasmo di un gruppo di persone che condividono lo stesso desiderio: prendersi cura del futuro!

Far pensare, esplorare, conoscere, ridere e sorridere i bambini vuol dire tenerli per mano e accompagnarli nel grande viaggio della crescita.

Info: http://www.edida.net/edidatelling/mamma-luna/