domenica 30 giugno 2013

1 Luglio - Le Murate: Presentazione incrociata di libri

h 21:15  -  Presentazione incrociata di libri

LE PIETRE E IL POPOLO          Minimum Fax Editore
di Tomaso Montanari

CHI COMANDA FIRENZE          Castelvecchi Editore
di Duccio Tronci

DISCUTIAMONE CON GLI AUTORI

Coordina l'incontro Lorenzo Guadagnucci



Caffè Letterario °Le Murate
Piazza delle Murate, Firenze
caffeletterario@lemurate.it
(+39) 055 2346872
www.lemurate.it

sabato 29 giugno 2013

CORSO DI ASTROLOGIA STELLARE


CORSO DI ASTROLOGIA STELLARE
a cura di Alessandro Mazzucchelli, Gabriele Cubattoli e Gabriele Sernissi.

La prima lezione si terrà il prossimo GIOVEDI' 4 LUGLIO, alle ore 21.
Il Corso proseguirà poi per i seguenti Giovedì 11, 18 e 25 Luglio, sempre
alle ore 21.

Questo ciclo di lezioni rappresenta un'occasione di affrontare tematiche poco conosciute e poco utilizzate dalla ordinaria pratica astrologica, ma assai importanti per indagare lo sviluppo evolutivo personale e i cicli stellari delle ere zodiacali. Saranno illustrati alcuni aspetti dell'origine e del significato delle costellazioni e delle stelle fisse, nonché nozioni di astronomia e meccanica celeste, esposte in maniera semplice ad uso dell'indagine astrologica.

Il corso è riservato ai Soci. Per chi non è già socio sarà possibile iscriversi in occasione della prima lezione.

Associazione Archeosofica, Sezione di Firenze
Lungarno Guicciardini, 11/r
50125 Firenze
Tel. 055215940
info.firenze@boxletter.net

2 luglio - Conferenza: RADIESTESIA E COSMOIONICA

Martedì 2 luglio 2013, alle ore 21, Fulvio Boselli e Gioni Chiocchetti
terranno una CONFERENZA dal titolo "RADIESTESIA E COSMOIONICA".
Ingresso libero.

Nel corso dell'incontro saranno illustrati il principio di funzionamento di questo strumento di indagine, le esperienze che è possibile eseguire con il pendolo psicometrico che discerne, trova, identifica persone e cose anche molto lontane e le ricerche radiestesiche sulla costituzione di ogni
persona.
Inoltre, attraverso l'utilizzo di moderni strumenti funzionanti su base magneto-elettrica e bio-psichica, che prendono il nome di radar cosmoionici, vedremo come è possibile, per ogni persona allenata al minimo, disciplinare la facoltà radiestesica e ottenere ottimi risultati nelle indagini.

Durante l'incontro sarà presentato il nuovo Corso di Cosmoionica (che sarà attivato in autunno), che potrà essere seguito anche via streaming, comodamente dal proprio computer.

Il corso, messo a punto da un team di sperimentatori (ingegneri, matematici, ricercatori) attivo all'interno dell'Associazione Archeosofica, prende spunto dalle antiche conoscenze di radiestesia e rabdomanzia, ma si spinge all'indagine cosmoionica, con l'utilizzo di particolari strumenti elettronici che hanno lo scopo di disciplinare la facoltà radiestesica.

Durante il corso saranno eseguiti numerosi esperimenti con successiva verifica dei risultati ottenuti. Ogni partecipante riceverà tutto il materiale didattico necessario per lo svolgimento delle lezioni.

Associazione Archeosofica, Sezione di Firenze
Lungarno Guicciardini, 11/r
50125 Firenze
Tel. 055215940
info.firenze@boxletter.net

La carrucola del Duomo

Testo di Roberto Di Ferdinando

Alcuni numeri della cupola del Brunelleschi possono farci pensare quanto ardito fu il progetto dell’architetto fiorentino e quanto speciale, per il periodo, fu il cantiere per realizzare la copertura del coro del Duomo: la cupola è alta dal suolo 107 metri (compresa la lanterna) e svetta sopra il tamburo di 35,50 metri ed il suo peso è stimato in circa 37.000 tonnellate. Visti questi numeri e la particolarità della struttura, e se pensiamo alla grandezza del  cantiere ed al fatto che i materiali per la costruzione della cupola dovevano essere issati a queste altezze, l’opera finale acquista ancor di più una sua eccezionalità. Brunelleschi lavorò alla progettazione ed alla realizzazione della cupola dal 1420 al 1436, e studiò e fece realizzare anche tutti gli strumenti per poter trasportare ed alzare i materiali di costruzione. Inventò, grazie ad i suoi studi giovanili sulla meccanica dell’orologeria (per dieci anni il giovane Brunelleschi fu abile orefice), delle gru che grazie ad una serie di ingranaggi, azionati dal passo di due cavalli legati a un albero verticale, permettevano di issare con il minimo sforzo pietre e mattoni. Non solo, mise a punto un’impalcatura aerea che si innalzava gradualmente e che partiva da una piattaforma lignea posta all’altezza del tamburo. Fu sua anche l’idea di allestire una mensa sulle alte impalcature del cantiere per evitare così che gli operai dovessero scendere per mangiare e quindi ottimizzare il tempo dei lavoratori, ma anche limitare, nello scendere e salire, i rischi di infortuni gravi, inoltre, sempre per rendere più sicuri i movimenti, allestì l’illuminazione su scale, ponteggi e passaggi. Inoltre i ponteggi  erano dotati anche di raccoglitori e scoli per l’acqua oltre a fessure ed aperture per renderli più elastici ed opporre così meno resistenza a venti e tremori limitando i rischi di crolli o spaccature.
Brunelleschi affrontò anche una sorta di sciopero nel cantiere. Infatti, gli operai incorciarono le braccia per chiedere migliori condizioni di lavoro. L’architetto non si scompose ed ingaggiò operai lombardi, esperti nella costruzione di cattedrali, i poveri muratori fiorentini furono costretti così a far rientrare il loro sciopero ed ad accettare anche una riduzione del loro salario.
Il Museo dell’Opera del Duomo conserva numerosi strumenti e riproduzioni degli argani utilizzati nel cantiere. Ma alcuni si possono osservare sia dentro che fuori dalla Cattedrale:  due argani di legno spiccano sotto le volte centrali di due dei quattro matronei, all’esterno delle pareti del coro, mentre  esternamente, alla base del tamburo, lato via Calzaiuoli, in una nicchia è possibile vedere una carrucola in legno che originariamente, insieme ad altre, erano utilizzate per rinforzare la struttura di ponteggio interni su cui sarebbe stata posata la cupola.
RDF

Si veda anche:
http://curiositadifirenze.blogspot.it/2012/11/brunelleschi-guarda-la-sua-cupola.html
http://curiositadifirenze.blogspot.it/2012/09/la-miniatura-della-cupola-del.html
http://curiositadifirenze.blogspot.it/2011/08/la-gabbia-dei-grilli.html
http://curiositadifirenze.blogspot.it/2011/07/la-caduta-della-lanterna-del-duomo.html
http://curiositadifirenze.blogspot.it/2011/01/la-testa-di-mucca-sulla-fiancata-del.html
http://curiositadifirenze.blogspot.it/2011/03/via-dei-servi.html

giovedì 27 giugno 2013

4 - 5 - 6 luglio 2013 - FESTIVAL AU DÉSERT

FESTIVAL AU DÉSERT
Presenze d'Africa
4a edizione

TADALAT - AZIZ SAHMAOUI
PIERS FACCINI - LANSINÉ KOUYATÉ
MOH! KOUYATÉ - HAMID DRAKE
PAOLO ANGELI - ROY PACI
e tantissimi altri

Complesso Le Murate di Firenze / 4 - 5 - 6 luglio 2013
Tutti i giorni dalle ore 19  /  ingresso libero

Giovedì 4, venerdì 5 e sabato 6 luglio si svolgerà a Firenze la quarta edizione del Festival au Désert/presenze d'Africa: una straordinaria occasione di incontro tra la musica e la cultura tuareg, maliana, panafricana, con musicisti europei e internazionali che hanno fatto del nomadismo artistico la propria cifra stilistica. Non solo concerti, ma un momento di conoscenza, confronto, scambio, da cui prenderanno vita jam session e produzioni musicali che verranno presentate al pubblico nell'affascinante scenario del Complesso Le Murate di Firenze.
Tra i tanti artisti che saranno coinvolti quest'anno: i musicisti tuareg TADALAT (band rivelazione al Festival au Désert 2012 di Timbuktu), il polistrumentista e cantante di origine marocchina AZIZ SAHMAOUI (collaboratore di Joe Zawinul e fondatore del gruppo University of Gnawa), il balafonista LANSINÉ KOUYATÉ (figlio della nota cantante maliana Siramori Diabaté), il cantautore "world" PIERS FACCINI, il chitarrista elettrico e cantante della Guinea MOH! KOUYATÉ, il batterista afroamericano HAMID DRAKE, PAOLO ANGELI con la sua chitarra sarda preparata (Pat Metheny ne ha voluta una identica), PASQUALE MIRRA, DIMITRI GRECHI ESPINOZA, SILVIA BOLOGNESI, JÉRÔME LI THIAO TE e l'intervento speciale di ROY PACI per il gran finale.
Dopo il successo dello scorso anno, la musica tornerà a risuonare negli spazi dell'ex-carcere per coinvolgere il pubblico con lo spirito di apertura e condivisione tipico delle jam session nate sotto le tende del deserto.
Residenze musicali e produzioni. Tra le caratteristiche peculiari del Festival, il lavoro dei musicisti nei giorni precedenti alle esibizioni: distribuiti su vari spazi-prova di Firenze,  gli artisti di diversa provenienza lavoreranno insieme per presentare per la prima volta al pubblico produzioni, nuove composizioni e jam session.
Incontri. Il Festival au désert/presenze d'Africa, oltre alla musica, al cibo africano e agli stand artigianali, prevede momenti di approfondimento per riflettere sull'attuale situazione internazionale, con un focus particolare proprio sul Mali.

INFOLINE: 055 2638480
www.festivalpresenzedafrica.eu
Programma
GIOVEDí 4 LUGLIO
- ore 19 - Inaugurazione
Piazza Madonna della Neve
- ore 20
Azalai jam
Piazza delle Murate
- ore 21 Tadalat
Oumar Ould Badi, chitarra e voce, Aboubacrene Ag Mohamed, chitarra e voce, Zeidi Ag Baba, basso e cori, Mohamed Ag Ibrahim, djembe, Issa Samaké, calebasse Silvia Bolognesi, contrabbasso, Jerome Li Thiao Te, violino + musicisti worksho
- ore 22 Aziz Sahmaoui, voce, ngoni, mandola, Hervé Samb, chitarra, Adhil Mirghan, percussioni, Hilaire Penda, basso
Piazza Madonna della Neve
- ore 23 Paolo Angeli, chitarra sarda preparata
--------------------------------------------------------------------------------
VENERDí 5 LUGLIO
- ore 19 Incontro Water Right Foundation
Piazza Madonna della Neve
- ore 20 Azalai jam (Oumar Ould Badi, chitarra e voce, Aboubacrene Ag Mohamed chitarra e voce, Issa Samaké, calebasse)
Piazza delle Murate
- ore 21 Lansiné Kouyaté, balafon, Pasquale Mirra, vibrafono, Hamid Drake, batteria
- ore 21.30 Aziz Sahmaoui, voce, ngoni, mandola, Hervé Samb, chitarra, Adhil Mirghan, percussioni Pasquale Mirra, vibrafono, Lansiné Kouyaté, balafon, Hamid Drake, batteria
Piazza Madonna della Neve
- ore 23 Piers Faccini, voce, chitarra, Hamid Drake, percussioni
--------------------------------------------------------------------------------
SABATO 6 LUGLIO
Ore 19 - Incontro
Piazza Madonna della Neve
- ore 20 Azalai jam
Piazza delle Murate
- ore 21 Lansiné Kouyaté, balafon, Pasquale Mirra, vibrafono,
- ore 21.30 Piers Faccini, voce e chitarra, Simone Prattico, batteria,
- ore 22 Gruppo Azalai:
Lansiné Kouyaté, balafon, Pasquale Mirra, vibrafono, Hamid Drake, batteria, percussioni, voce, Dimitri Grechi Espinoza, sax, Piers Faccini, chitarra, voce, Moh! Kouyaté, voce, chitarra, Hilaire Penda, basso special guest: Roy Paci
Piazza Madonna della Neve
- ore 23 Tadalat acoustic, Hamid Drake, Roy Paci

mercoledì 26 giugno 2013

27-29 giugno - Ferrari Cavalcade 2013

27-29 giugno
Ferrari Cavalcade 2013
Evento organizzato da Ferrari per dare la possibilità a quasi 100
equipaggi dei suoi più importanti appassionati di condurre la
propria Ferrari su strade eccezionali e in luoghi esclusivi.
Partenza e arrivo a Firenze.

Quel giorno farà tappa nella nostra città ‘Ferrari Cavalcade’, una ‘cavalcata’ sulle strade e nelle città che furono e sono legate alla storia ed alla realtà di quello storico marchio attraverso le bellezze naturali ed artistiche delle terre di Emilia Romagna e Toscana: provenienti dal circuito del Mugello, e scortate dalla moto della polizia stradale, circa 100 Ferrari faranno una breve sosta in piazza Signoria.
L’obiettivo di questa iniziativa, voluta personalmente dal Presidente della Ferrari Luca di Montezemolo, è anche quello di dare la possibilità agli appassionati di condurre la propria Ferrari su quelle strade che, in passato, furono sedi di epiche gare come la Mille Miglia e il circuito del Mugello. E non solo: vi sarà la possibilità di guidarla nei celebri autodromi di Imola, Fiorano e del Mugello dove le vetture di Maranello di tutti i tempi hanno corso e vinto e dove, nel caso di Fiorano, si sviluppano i futuri modelli destinati alla strada
(testo tratto in parte da http://www.nove.firenze.it)

27, 28 e 29 giugno - Jazz Night @ Villa Strozzi

27, 28 e 29 giugno ore 21,00
Jazz Night @ Villa Strozzi - Via Pisana 77
Organizzato da: Associazione Sound, Officine Creative, ISI Florence
Ingresso libero
Il festival a Firenze su jazz e dintorni: tre serate con musicisti di grande valore artistico!
27 giugno ore 21,00: Marco Cattarossi, Titta Nesti, Anderson Souza in Percuotendo il basso con la voce
28 giugno ore 21,00: Cosimo Boni Quartet
29 giugno ore 21,00: Antonio Artese Jazz Quartet in Voyage – Suite per quartetto jazz

martedì 25 giugno 2013

4 luglio 2013 - Inaugurazione mostra: "Passaggio in India: suoni, colori, atmosfere d'Oriente"


In occasione per l'apertura straordinaria del Museo Indiano
La mostra rimarrà aperta fino al 30 settembre 2013 con orario lun, mar, gio, ven 10-13 e 16-19 e sab, dom 10-19, chiuso mercoledì
Un ricco calendario di eventi accompagnerà la mostra.
ore 18 - Sezione di Antropologia e Etnologia, via del Proconsolo, 12 - Firenze
Organizzazione: Museo di Storia Naturale dell'Università di Firenze

Info allo 055-2756444
Per saperne di più: http://passaggioinindia.tumblr.com/

30 giugno 2013 - "Il mito Galileo"

"Il mito Galileo"
Nell'ambito del ciclo "Familiarizzare il Museo"
11-12,30 - Torrino della sezione di Zoologia "La Specola", via Romana, 17 - Firenze
Organizzazione: Museo di Storia Naturale dell'Università di Firenze

Prenotazione obbligatoria max 20 posti allo 055-2756444
Per saperne di più: http://www.msn.unifi.it/Article717.html

Boboli e ville medicee patrimonio dell’Umanità


Da anni il centro storico di Firenze è Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO (l'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Educazione, la Scienza e la Cultura che si occupa di incoraggiare la collaborazione tra le nazioni nelle aree dell'istruzione, scienza, cultura e comunicazione), adesso Firenze può vantare anche altri gioielli nella lista dei luoghi  tutelati  dall’organizzazione internazionale. Infatti, sabato scorso è stato ufficializzato (http://whc.unesco.org/en/list/175) l’ingresso in tale patrimonio del Giardino di Boboli,  della villa medicea di Careggi, de La Petraia , di Castello e quella di Poggio Imperiale. Questi siti entrano nella lista tutelata insieme al Giardino di Pratolino, nel comune di Vaglia, alle ville di Cafaggiolo a Barberino di Mugello, Trebbio a San Piero a Sieve, a villa Medici di Fiesole, alla villa di Poggio a Caiano e a quella di Carmignano in provincia di Prato, e alla villa di Cerreto Guidi, La Magia a Quarrata (Pistoia) e il Palazzo di Seravezza (Lucca).

27 giugno - Immagini Sonore sotto la Loggia dei Lanzi

Insolita, ultimo appuntamento alla Loggia dei Lanzi con 'Colours'
Si tratta di uno spettacolo di immagini, musica e suoni nati dall'unione del tastierista dei Litfiba Aiazzi, Luigi Rinaldelli e Maicaela Rostan

Si chiama “Colours” il concerto /spettacolo che si svolgerà alla Loggia dei Lanzi il 27 giugno (ore 21,30) a conclusione di Firenze Insolita , la manifestazione culturale del Quartiere 1 che punta alla riscoperta degli angoli insoliti della città: chiese, teatri, passeggiate nel verde, visite guidate anche nelle botteghe degli artigiani, spettacoli.

Tante iniziative che coinvolgono ormai da tre anni sia adulti che bambini. Il progetto Colours nasce quando il tastierista dei Litfiba Antonio Aiazzi, Luigi Rinaldelli e Micaela Rostan decidono di unire le loro esperienze, fatte di fotografia e di musica. Il risultato è un esperimento di trasformazione percettiva delle immagini; dare vita alla staticità fotografica, utilizzando la musica. Colours è uno spettacolo visivo e sonoro.

http://q1.comune.fi.it/export/sites/q1/materiali/q1/vita_q1/Immagini_Sonore.pdf

lunedì 24 giugno 2013

Accademia in Palazzo, mostra degli studenti - 24 giugno inaugurazione mostra

Accademia in Palazzo, mostra degli studenti
dell’Accademia di Belle Arti a Palazzo Medici Riccardi

Vernissage, lunedì 24 giugno ore 18

Lunedì 24 giugno – inaugurazione ore 18
Palazzo Medici Riccardi – Galleria delle Carrozze
Via Cavour, 5 - Firenze
ACCADEMIA IN PALAZZO
ARTI VISIVE E ARTI SCENICHE

Sono oltre 40 le opere degli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Firenze selezionate per “Accademia in Palazzo – arti visive e arti sceniche”, la collettiva che porta in mostra, alla Galleria delle Volte di Palazzo Medici Riccardi, le eccellenze, il carattere multiculturale e le effervescenze creative dell’istituto.

Inaugurazione lunedì 24 giugno alle ore 18, con un concerto dedicato alle tre opere italiane di Mozart – “Le nozze di figaro”, “Così fan tutte” e “Don Giovanni” – a cura del Conservatorio Luigi Cherubini.

In programma fino a domenica 7 luglio (orario 10 / 18 – chiuso il lunedì – ingresso gratuito), Accademia In Palazzo ospita opere realizzate dagli studenti dell’area Arti Visive (Decorazione, Grafica, Pittura, Scultura) e dell’area Arti Sceniche (Scenografia), sia dai trienni sia dai bienni specialistici (Arti Visive e Nuovi Linguaggi Espressivi, Progettazione Plastica per la Scenografia Teatrale, Progettazione e Cura degli Allestimenti Artistici).

Accademia in Palazzo
Arti visive e arti sceniche
Inaugurazione lunedì 24 giugno - ore 18
Palazzo Medici Riccardi – Volta delle Carrozze | Via Cavour, 1 | Firenze
24 giugno | 7 luglio (orario 10.00-18.00, chiuso il lunedì)

venerdì 21 giugno 2013

Piazza del Trebbio ed il….triviale

Testo di Roberto Di Ferdinando

La piazzetta del Trebbio, nel quartiere di Santa Maria Novella, è un piccolo spazio che si ricava dal congiungersi di tre strade: via del Trebbio (già via Cornina), via del Moro e via delle Belle Donne (già via Trevigi). Infatti, il suo nome deriva dal latino “trivium”, cioè il luogo dove tre vie fanno capo, vie che si trovavano appena fuori le antiche mura romane. Un luogo allora molto animato, in quanto di qui passavano molte merci e mercanti, e per questo attirava persone di ogni genere, tra cui anche truffatori, fannulloni e prostitute. E da “trivium” trae origine il termine triviale, cioè volgare, inteso come luogo di passo frequentato dal popolo, che successivamente ha assunto una connotazione molto negativa: scurrile, rozzo.
Al centro della piazzetta una colonna trecentesca, di scuola pisana, è sormontata da un capitello su cui poggia, all’interno di un’edicola, una croce medievale di marmo a doppia immagine di Cristo, con sotto un’altra effige bifronte di San Pietro Martire. Questa colonna fu innalzata nel 1338, sopra un antico pozzo, per ricordare la battaglia che (forse) si svolse nel 1244 proprio in questi luoghi tra, da una parte, i cattolici di San Pietro Martire (il domenicano Pietro da Verona, si veda: http://curiositadifirenze.blogspot.it/2011/08/il-diavolo-di-via-vecchietti.html) e, dall’altra,  i Manichei ed i Catari, e che vide la vittoria dei primi.
RDF

Piazzetta della Croce al Trebbio (http://www.e-archeos.com)



23 giugno - Il Derby Storico Fiorentino del Centenario


Il Derby Storico Fiorentino del Centenario si giocherà in Piazza Santa Croce. Foundation for Sports History Museums e ACF Fiorentina organizzano per Domenica 23 Giugno 2013, alle ore 18.00, la tradizionale gara amichevole dedicata alla Fondazione dell’Ospedale Pediatrico Meyer. Nell’Arena del Calcio Storico Fiorentino di Piazza Santa Croce in Firenze, si terrà il Derby Storico Fiorentino 2013, la rievocazione calcistica della storica stracittadina gigliata tra le squadre della “Palestra Ginnastica Fiorentina Libertas” e del “Club Sportivo Firenze”, le quali, all'inizio del secolo scorso, infiammarono molte domeniche dei calciofili fiorentini.



Quest’anno si celebra lo speciale Centenario dei primi incontri tra le sezioni calcio dei due storici sodalizi sportivi fiorentini che diedero vita alla Fiorentina - fu infatti nel 1913 che i Bianchi del Club ed i Rossi della Libertas inaugurarono ufficialmente l’attività calcistica – e l’anniversario dei centocinquanta anno dalla nascita della regola del football.

(testo tratto da: www.museofiorentina.it)
All'incontro prenderanno parte vari campioni della storia viola e tante celebrità e personalità cittadine.
CONVOCATI:
- Ardito Gerry
- Arrasco Alejandro
- Beatrice Alessandro
- Bigiotti Gianluca
- Bonfà Luca
- Borgi Stefano
- Bruno Savelli Andrea
- Bucchioni Enzo
- Caciolli Dimitri
- Calamassi Daniele
- Camarlinghi Alessandro
- Cecchi Massimo
- Cecchi Nicola
- Cirmi Salvatore
- Crescioli Paolo
- Desolati Claudio
- Di Chiara Alberto
- Faccenda Mario
- Fiorello Nicolò
- Firicano Aldo
- Fittante Giovanni
- Galasso Luca
- Galdiolo Alberto
- Galdiolo Alessandro
- Gemignani Leonardo
- Giani Eugenio
- Guerrini Giovanni
- Iorio Gianluca
- Lamuraglia Paolo
- Lazzerini Pietro
- Locchi Alberto
- Loreto Tommaso
- Marcheschi Paolo
- Maresca Francesco
- Martini Andrea
- Meucci Neri
- Milani Massimo
- Moschella Duccio
- Mossani Lorenzo
- Nardella Dario
- Pagnini Simone
- Pallecchi Marco
- Perini Nicola
- Pieri Massimo
- Pussotti Lorenzo
- Riganò Christian
- Sabatini Massimo
- Santagata Vincenzo
- Semplici Marco
- Sestini Matteo
- Sorba Angelo
- Tenerani Mario
- Vannucci Andrea
- Venturini Marco
- Vinciguerra Roberto

22 giugno - festa della lavanda

La Cooperativa Fontenuova è lieta d'invitarvi alla festa della lavanda il 22 giugno 2013!
Potrete partecipare alla raccolta della lavanda e ai laboratori di ghirlande e pannocchie insieme a noi, così che possiate scoprire i lavori che normalmente facciamo... e, comunque, è un'ottima occasione per condividere del tempo insieme! Vi aspettiamo!
Ore 10.00: Ritrovo presso la Cooperativa Fontenuova;
Ore 10.30: Raccolta lavanda con distillazione;
Ore 12.30: Pranzo sul piazzale;
Ore 15.30: Attività e laboratori per bambini e ragazzi;
Ore 15.30: Laboratorio di ghirlande, pannocchie con lavanda e fiori di campo;
Ore 18.00: Raccolta lavanda con distillazione;
Ore 19.30: Animazione musicale: musica, balli, canti;
Ore 20.30: Cena sul piazzale organizzata dalla Cooperativa.
Con l'occasione sarà allestita la mostra di pittura di Antonio Di Feo.
Per informazioni ed adesioni telefonare allo 0556811215 dal lunedì al venerdì dalle 10:00 alle 17:30 o scrivere a fontenuova@fontenuovacoop.itQuesto indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Cooperativa Sociale Fontenuova - Via Benedetto Fortini, 143 - 50125 Firenze - Italia
Tel. e fax: +39 055 6811215 - fontenuova@fontenuovacoop.it - P.IVA n° 03757260488

22 giugno - Giostra della Repubblica Fiorentina

Sabato 22 giugno parte il secondo trofeo Fiorenza della Giostra della Repubblica Fiorentina organizzata in piazza Santa Croce dalla Compagnia del Lion d'Oro,  scuola di combattimento medievale e cavalleria storica, per sostenere le cure domiciliari oncologiche offerte dalla fondazione Ant per i malati oncologici della Toscana e i progetti di prevenzione portati avanti sul territorio.

A partire dalle 17.30 il pubblico vedrà infatti i migliori cavalieri attualmente operanti nel circuito storico nazionale scontrarsi in armatura completa, per riportare in auge un’antica tradizione medievale proponendo uno spettacolo suggestivo e emozionante. Alle 17,40 ci sarà un balletto rinascimentale delle Madonne fiorentine, seguito dallo spettacolo dei Bandierai degli Uffizi. Dalle 18 poi dopo la presentazione dei Cavalieri e l’assegnazione delle fasce dei quartieri con Madonna Libertà, inizia la giostra vera e propria, seguita poi dalla disfida degli schermitori di scherma rinascimentale.

I Cavalieri che scenderanno in campo rappresenteranno i 4 quartieri fiorentini ed un Cavaliere ospite: quest’anno è la volta di Napoli. Il Cavaliere vincitore avrà in premio da Madonna libertà una lancia meticolosamente adornata.
Il programma della Giostra:
17.30: Ingresso Corteo della Repubblica fiorentina
17.40: Balletto rinascimentale delle Madonne fiorentine
17.50: Spettacolo Bandierai degli Uffizi
18.00: Presentazione Cavalieri e assegnazione fasce dei quartieri con Madonna Libertà
18.10: inizio Giostra
18.40: termine giostra e premiazione Cavalieri
18.55: inizio disfida schermitori
19.20: fine disfida e premiazione campione di scherma rinascimentale
19.30: corteo d’uscita

giovedì 20 giugno 2013

Lunedì 24 giugno, ore 10.30 - CONCERTO IN DUOMO

Solennità di San Giovanni Battista, patrono della città di Firenze
Cattedrale di Santa Maria del Fiore
Il Teatro del Maggio Musicale Fiorentino
per la Città di Firenze
in collaborazione con “O flos colende”
Opera di Santa Maria del Fiore
Santa Messa celebrata
da Sua Eminenza Reverendissima
il Card. Giuseppe Betori
Arcivescovo Metropolita di Firenze

WOLFGANG AMADEUS MOZART (1756-1791)
Sancta Maria Mater Dei per coro e orchestra K 273
FRANZ SCHUBERT (1797-1828)
Messa in Sol maggiore per soli, coro e orchestra D 167:
Kyrie
Gloria
WOLFGANG AMADEUS MOZART
Alleluia per coro a 4 voci in cànone K 553
Credo (dalla Messa di Schubert)
WOLFGANG AMADEUS MOZART
Inter natos mulierum - Offertorium de S. Johanne Baptista
per coro e orchestra K 72
Sanctus (dalla Messa di Schubert)
Agnus Dei (dalla Messa di Schubert)
WOLFGANG AMADEUS MOZART
Ave verum corpus per coro, orchestra e organo K 618
Laudate Dominum dai Vesperae solemnes de confessore
per soli, coro e orchestra K 339
Sonata da chiesa in Re maggiore per organo
e orchestra K 245
Orchestra e Coro
del Maggio Musicale Fiorentino
Ola Rudner direttore
Lorenzo Fratini maestro del coro

INGRESSO GRATUITO

24 giugno - San Giovanni Battista, patrono di Firenze - Eventi

Alle 10.30 Santa Messa cantata in Duomo, preceduta dal corteo
storico proveniente da piazza Signoria. Per “O Flos Colende”
Orchestra e Coro del Maggio musicale fiorentino, musiche di
Mozart, Schubert. Alle 17 finale del torneo di Calcio storico in
piazza Santa Croce. La partita è preceduta dal Corteo storico
della Repubblica fiorentina per le vie del centro, con partenza
alle 16 da piazza Santa Maria Novella. Alle 22 “I fochi”, tradizionale
spettacolo pirotecnico da piazzale Michelangelo.
Info: www.sgiovannibattista.com
www.calciostoricofiorentino.it

24 giugno 2013 - Lezione e spettacolo teatrale: "San Giovanni Battista fra Riti e Miti"

24 giugno 2013 - Lezione e spettacolo teatrale
"San Giovanni Battista fra Riti e Miti"
ore 20 - Lectio magistralis di Anna Benvenuti "Una storia di storie: San Giovanni Battista a Firenze"
ore 20,30 - Performance di Binario di Scambio - Compagnia Teatrale Universitaria "Gli inganni di San Giovanni"
Orto Botanico, via P.A. Micheli, 3 - Firenze – Ingresso gratuito

Organizzazione: Università di Firenze Dipartimento di Storia, Archeologia, Geografia, Arte e Spettacolo, in collaborazione con il Museo di Storia Naturale.

A cura di Teresa Megale Delegata per le Attività artistiche e spettacolari di Ateneo

Per saperne di più: http://www.unifi.it/upload/sub/notizie/agenda/LOCANDINA%20SanGiovanni24giu2013.pdf
http://www.unifi.it/upload/sub/notizie/agenda/2009_1112/programma%20sala%20retro%20SanGiovanni24giu2013.pdf

dal 24 giugno al 30 settembre - visite alla Torre di San Niccolo'

Torre di San Niccolo'
Visite guidate (in italiano e inglese) alla torre medievale di San Niccolò. Orario 17-20 (ultimo ingresso 19.30)Informazioni:  Prenotazione obbligatoria 055 2768224 - 055 2768558Categoria: Aperture straordinarie, visite guidate

Data inizio: 24/06/2013 Data fine: 30/09/2013
Orario: Tutti i giorni : 17-20
Prezzo:  € 3

mercoledì 19 giugno 2013

21-24 giugno - “I Buontalenti” Festa della cultura

“I Buontalenti” Festa della cultura
San Giovanni Battista
Cinque giorni di mostre, incontri concerti di musica sacra per la
festa del Santo patrono della città.
Info: www.johnhoenig.com/JH/San_Giovanni_Battista.html

21 giugno - Festa della Musica - concerto gratuito

Festa della Musica
Piazza Signoria, Loggia dei Lanzi - ore 21
Concerto a cura dell’Associazione musicale fiorentina.
Info: 055.422 1652 www.associazione-musicale-fiorentina.it

23 giugno 2013 - "Il solstizio e la Meridiana"

23 giugno 2013
"Il solstizio e la Meridiana"
Nell'ambito del ciclo "Familiarizzare il Museo"
ore 12,30-13,30 - Torrino della Sezione di Zoologia "La Specola", via Romana, 17 - Firenze
Organizzazione: Museo di Storia Naturale dell'Università di Firenze
Prenotazione obbligatoria allo 055-2756444
Per saperne di più: http://www.msn.unifi.it/Article717.html

martedì 18 giugno 2013

Il problema dei rifiuti nella Firenze medievale

(fonte: Antiche Dogane), testo di Roberto Di Ferdinando

Dalle cronache del periodo abbiamo ormai una descrizione delle cattive condizioni igienico-sanitarie in cui versavano le strade delle città e dei borghi nel Medioevo. Spesso rifiuti ed escrementi erano gettati direttamente per le strade senza alcuna accortezza igienica e di decoro. Eppure già allora si era consapevoli che il mancato o non corretto smaltimento dei rifiuti umani ed animali erano concause di pestilenze e di danni ambientali. Nella Toscana del Duecento, ad esempio, esistevano regolamenti comunali che indicavano specifici divieti e norme comportamentali in materia igienico-sanitaria, ma un approccio più deciso e di prevenzione sul tema dei rifiuti si ebbe solo nel Cinquecento. Nel 1527 gli Uffici Sanitari di Firenze, istituiti per affrontare le emergenze delle epidemie, furono trasformati in entità permanenti e nel secolo successivo la Magistratura sanitaria avviò vari studi e ricerche sul territorio comunale in materia di igiene con fini di prevenzione, emettendo ordinanze per tenere ogni borgata “netta e pulita da ogni sorta di bruttura”. Nel 1622 tale Magistratura stabilì che: “tutte le immondezze et spurcitie fussero fatte portar via fuori delle città, terre et castelli del dominio et che nelle case si stesse con quella maggior pulitezza possibile et che sendovi pozzi neri ripieni si faccian votare […] et si avesse cura intorno alle fogne et acque stagnanti che non stessero rinchiuse.”
Il grosso problema sanitario di quel periodo era lo smaltimento dei rifiuti umani e degli escrementi animali utilizzati nelle attività di trasporto (cavalli, muli e asini). Il letame per le strade non era raccolto, ma solo accantonato ai lati delle vie di comunicazione. E qui era raccolto dalle persone più povere che lo rivendevano come fertilizzante. Ma spesso, prima di essere venduto il letame raccolto era accumulato nelle case di queste povere persone, e ad aggravare le condizioni igieniche, oltre che l’inquinamento di alcuni quartieri delle città o dei borghi, c’era il fatto che in molte case gli umani condividevano gli stessi spazi abitativi con alcuni animali: cavalli, muli, asini, ed anche maiali.
Nel 1778 a Firenze un’altra più ferma legislazione in materia sanitaria stabiliva che “le stanze mortuarie, le sepolture, i cani ed altre bestie arrabbiate, i vittuali infetti, licenze per pozzi neri, spurgo dei tisici, fabbriche e manifatture che producono esalazioni nocive, […]” fossero di competenza investigativa e legislativa dei Giusdicenti, cioè degli specifici giudici in materia sanitaria che operavano anche nei borghi limitrofi alla città compilando settimanalmente dei rapporti minuziosi in materia. In presenza di malattie epidemiche negli uomini o negli animali, queste autorità avevano l’obbligo di farne comunicazione immediata al Governo fiorentino.
RDF

Lunedì 24 giugno "Festa di SAN GIOVANNI" - CONVENTO S. SALVATORE AL MONTE ALLE CROCI

CONVENTO S. SALVATORE AL MONTE ALLE CROCI - PIAZZALE MICHELANGIOLO - FIRENZE
Lunedì  24 giugno "Festa di SAN GIOVANNI"
In occasione della festa di San Giovanni, lunedì  24 giugno, l'associazione onlus Obiettivo Francesco
(http://www.conventoincontro.it)    lieta di invitare tutti gli amici al Convento di San Salvatore al Monte alle Croci, piazzale Michelangiolo, per la tradizionale serata missionaria, in collaborazione con il Centro Missionario Francescano di Firenze. Il ricavato sar  devoluto ai progetti missionari  in Bolivia.

Questo il programma della serata:
- ore 19 accoglienza (si consiglia di arrivare entro le 18,45, causa chiusura alle macchine del piazzale)
- ore 19.15 visita guidata del Convento definito da Michelangelo "La mia bella villanella".
- ore 19.45 cena a buffet
- ore 20.45 gioco "il missionario  in fiera"
- ore 22 "i fochi" dal giardino del Convento sul Piazzale Michelangiolo
Contributo per la serata 15 euro
bambini sotto 5 anni gratis)

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA AL 338-2110535 anche tramite sms Max disponibilità  150

prenotazioni
Obiettivo Francesco Onlus

Obiettivo Francesco o.n.l.u.s.
Associazione missionaria
Via dell'Incontro, 1
50012 Bagno a Ripoli (FI)
Tel. e fax: +39.055.6519122
Cell.: +39.333.7751887
www.conventoincontro.it
info@conventoincontro.it

18 giugno-27 luglio 2013 - Mostra - "Riviste fiorentine dell'Ottocento nella Biblioteca Umanistica"

18 giugno-27 luglio 2013 - Mostra
"Riviste fiorentine dell'Ottocento nella Biblioteca Umanistica"
L’itinerario della mostra si sviluppa attraverso una serie di riviste storiche ottocentesche che rispecchiano i principali indirizzi di studio presenti nella Sezione di filosofia e filologia dell’Istituto di studi superiori fin dalla fondazione nel 1859: filosofia, storia, letteratura italiana, letteratura latina, lingue orientali, archeologia.
orario: 8,30-19 - dal lunedì al venerdì- Biblioteca Umanistica, sede di Lettere, piazza Brunelleschi, 4 - Firenze

Organizzazione: Biblioteca Umanistica, Uffici Periodici e Informazione e comunicazione
Per saperne di più: http://www.sba.unifi.it/Article431.html

BALAGAN CAFE’ - I giovedì nel giardino della sinagoga Firenze

BALAGAN CAFE’
I giovedì nel giardino della sinagoga Firenze,
Percorsi interculturali,

Giovedì 20 Giugno
ore 21.00
Prima serata in ricordo di Ruth Pardo e Lara D'Angelo Leonardo De Lisi, tenore; Miriam Sadun,  violino; Anna del Perugia, violoncello; Angela Massini,  pianoforte:  Franz Joseph Haydn, 12 Folksongs scozzesi per voce e trio, e Ludwig Van Beethoven, 12 folksongs per voce e trio Wo0158
     
Giovedì 27 Giugno
ore 19.00
Valeria Dei presenta il lavoro “L'immagine ambivalente della condizione ebraica nei romanzi di Irène Némirovsky”
ore 21.00
Una serata di festa per celebrare la vicinanza della  Comunità Ebraica e della  Comunità Islamica di Firenze. Intervengono la Presidente della Comunità Ebraica Sara Cividalli e l'Imam Izzedin Elzir. Enrico Fink dirige l'Orchestra Multietnica di Arezzo

Giovedì 4 Luglio
ore 19.00
Wlodek Goldkorn intervista Massimiliano Fuksas
ore 21.00
Seconda serata dedicata a Ruth Pardo e Lara D'Angelo Massimo Nesi, violino, Stefano Bezziccheri, pianoforte Mozart sonata in sol maggiore K301, Schumann Sonata in la minore Op 105, Franck Sonata in la maggiore

Giovedì 11 Luglio
ore 19.00
Sergio Givone presenta “Metafisica della Peste”, ed. Einaudi
ore 20.00
“Carciofi alla giudia vs cholent”, la disfida: cucina ashkenazita e sefardita si ­scontrano.  Ai fornelli, Ugo Caffaz e Giuseppe Burschtein. Modera e coordina la giuria popolare Renzo Funaro
ore 21.00 Francesco Spagnolo “Musica e Cabalà”
ore 21.30 Sharon Bernstein, pianoforte e voce “Yiddish songs”­­

Informazioni e prenotazioni
Comunità Ebraica di Firenze
info@­firenzebraica.it
055 245252
Coopculture
sinagoga.fi­renze@coopculture.it
055 2346654
Sinagoga e Museo Ebraico di Firenze | via Farini, 6

25 Giugno - Il Giardino dei Semplici

Il Giardino dei Semplici
Martedì 25 Giugno - 17:00
Via Micheli 3
Un viaggio alla scoperta della botanica, della storia, della simbologia e della mitologia delle piante dall’antichità ai giorni nostri, negli esemplari presenti nell’Orto Botanico “Giardino dei Semplici”.
Il “Giardino dei Semplici” così denominato perché nato come orto di piante medicinali, dette “Semplici”, è il terzo orto botanico al mondo per antichità: fu infatti fondato alla metà del 1500 da Cosimo I de’ Medici.
La visita ci condurrà alla scoperta di migliaia di esemplari del mondo vegetale in un percorso estremamente suggestivo per la quantità e varietà di piante qui presenti.
Durata della visita 2 ore circa.

Biglietto di ingresso euro 6, ridotto euro 3 da 6 a 14 anni, gratis sotto i 6 anni.
turismo@archeologia.it

22 Giugno - Piazze e piazzette d’Oltrarno

Piazze e piazzette d’Oltrarno
Sabato 22 Giugno - 18:00 - Ponte Vecchio - vicino al monumento a Benvenuto Cellini
Suggestiva passeggiata al tramonto alla scoperta dell’Oltrarno fiorentino e dei quartieri di Santo Spirito e San Frediano, dello loro viuzze strette e delle loro piazze e piazzette tipiche, dove ancora vive e si respira la fiorentinità più autentica.
Il percorso si snoderà da Ponte Vecchio attraverso i vicoli, le  piazzette, come Piazza della Passera con il suo nome e la sua storia curiosi, e le meravigliose piazze di  Santo Spirito e del Carmine, alla ricerca di angoli tipici, curiosità e aneddoti storici.

Durata dell’itinerario 2 ore circa.
Info e prenotazioni 0555520407 dal lun. al ven. dalle 9.30 alle 15.00, in altri orari è possibile lasciare un messaggio nella segreteria telefonica.
Prezzo 14 euro, soci Coop 12 euro, bambini 8 euro
Auricolari (facoltativi) 1,50 euro
turismo@archeologia.it

23 giugno - MANIFESTAZIONE : IL GIARDINO DI NICLA

MANIFESTAZIONE : IL GIARDINO DI NICLA C/O PARCO ANCONELLA (ZONA BAR BARCHETTO ED AREA CANI) - DOMENICA 23 GIUGNO IN ORARIO 16/20
Una giornata per appropriarsi degli spazi verdi lungo il fiume e per stringere un legame più saldo e consapevole con i nostri amici a quattro zampe. E' prevista la artecipazione del Gruppo Cinofilo dei Carabinieri di Castello, che proporanno con i loro cani addestrati numerosi esercizi di obbedienza ed abilità. Nel corso del pomeriggio giochi ed animazioni per insegnare ai piccoli dimestichezza e sicurezza nel rapporto con gli animali. L'iniziativa è dedicata a Nicla Ciardi, da sempre impegnata nella cura della colonia felina del piazzale Michelangelo, ora gravemente ammalata.

lunedì 17 giugno 2013

Mercoledì 19 giugno - Aperitivo solidale

Aperitivo solidale
Mercoledì 19 giugno, dalle 19.00 alle 22.00, il Centro Unesco di Firenze promuove presso la nostra Caffetteria un aperitivo solidale per raccogliere fondi a sostegno del progetto LEARN-ETHAILAND.
Il Centro UNESCO di Firenze onlus, in partenariato con la ong locale Ban Roean Ram Center for Sustainable Development e la Syracuse University in Florence sta compiendo grandi sforzi per garantire agli studenti di 9 scuole pubbliche a Bang Klam, Provincia di Songkhla, in Thailandia, l'insegnamento della lingua inglese .
Lo scopo è quello di garantire questo insegnamento per un intero anno, reclutando volontari con altissimi profili di conoscenza della lingua e di cooperazione internazionale.

Caffetteria delle Oblate
via dell’Oriuolo, 26
50122 Firenze
tel. 055 2639685
info@caffetteriadelleoblate.it
orario: lun 14.00-19.00
mar-sab 9.00-24.00
domenica 11:00-18:00 (a maggio)

18 giugno - Caffetteria Oblate - Massimiliano Sorrentini Trio

Massimiliano Sorrentini Trio
18-06-2013
Dalle ore 20.30. Ingresso libero
Massimiliano Sorrentini, batteria
Stefano Senni, contrabbasso
Alessandro Giachero, pianoforte
Sorrentini ha suonato con musicisti nazionali ed internazionali, da Marc Ribot a Vinicio Capossela. Il trio con Senni e Giachero si esibirà su un repertorio di musiche originali e qualche classico Jazz.

Caffetteria delle Oblate
via dell’Oriuolo, 26
50122 Firenze
tel. 055 2639685
info@caffetteriadelleoblate.it
orario: lun 14.00-19.00
mar-sab 9.00-24.00
domenica 11:00-18:00 (a maggio)

21 Giugno - Un pomeriggio in villa – Ville Medicee di Petraia e Castello

Un pomeriggio in villa – Ville Medicee di Petraia e Castello
Venerdì 21 Giugno - 16:30
Villa Medicea della Petraia
Via della Petraia 40 - 15 minuti prima dell'inizio della visita
Firenze, FI 
Le residenze che la famiglia Medici possedeva appena fuori Firenze testimoniano ancora oggi il fasto dei soggiorni in villa: quando volevano allontanarsi dalla turbolenta vita cittadina, i principi si rifugiavano nelle loro lussuose dimore di campagna.
La villa della Petraia, regno del granduca Ferdinando I e poi di suo nipote il principe don Lorenzo de’ Medici, conserva lo splendido giardino all’italiana, come pure gli eleganti interni, ancora oggi arredati con mobili e suppellettili d’epoca.
Il giardino della villa di Castello, dove trascorreva le ore di svago Cosimo I, fu voluto dal Granduca per simboleggiare l’ascesa al potere del suo ramo della famiglia Medici. Ornato di grotte, fontane e statue, conserva ancora oggi il nucleo più spettacolare della raccolta di agrumi dei Medici, dal Cinquecento in poi la più importante d’Europa.
Durata 2 ore e mezzo.
Numero minimo partecipanti 25 persone.
Info e prenotazioni
055210301 dal lunedi al sabato ore 9-18
Prezzo 12 €, soci Coop 8 €.
booking@florenceandtuscanytours.com

20 Giugno - Le carte dei Tarocchi Motherpeace

Le carte dei Tarocchi Motherpeace
Una visione di speranza e trasformazione
Giovedì 20 Giugno - 18:00
Libreria delle Donne
Via Fiesolana 2/b
Firenze, FI 
I Tarocchi realizzati da Vicki Noble e Karen Vogel si basano sulla conoscenza crescente dell'antica venerazione della Dea, dalle raffigurazioni di "Veneri" trovate nel Paleolitico in Europa alle statuette scoperte in Messico e nelle Americhe.
Incontro con Maria Patrelli Campagnano.
Introduce e coordina Milly Mazzei.
In collaborazione con
Associazione Fiesolana 2b

Ingresso gratuito.
Per i soci Coop sconto su tutte le pubblicazioni presenti in libreria.
libreriadonne@iol.it

19 giugno - Curiosità sugli Accademici della Crusca

Curiosità sugli Accademici della Crusca
Mercoledì 19 Giugno - 17:00
Villa Medicea di Castello
Via di Castello 46
Firenze, FI 
La visita guidata all'Accademia della Crusca viene stavolta arricchita da aneddoti e letture sui suoi rappresentanti più eccentrici e sui personaggi storici che l’hanno fondata.

Info e prenotazioni dal lunedì al venerdì ore 9.00-13.00; 14.00-18.00
0552001278
prezzo 5 €, 4 € soci Coop, 3 €  (da 7 a 18 anni), gratuito sotto i 6 anni.
prenotazioni@cscsigma.it

sabato 15 giugno 2013

20-21 giugno - LE FESTE DELLA MUSICA

LE FESTE DELLA MUSICA

Giardino di Boboli Grotta del Buontalenti, Piazza Pitti 1 Firenze
20/06/2013 - 21.15

Giovedì 20 giugno ore 21.15
Giardino di Boboli Grotta del Buontalenti
Piazza Pitti 1, Firenze
LE FESTE DELLA MUSICA I
I luoghi dell’incanto: da Boboli al Teatro Romano di Fiesole

Emanuele Brilli violino
Chiara Micol Degl’Innocenti arpa
Schola Cantorum F. Landini
Fabio Lombardo direttore
Musiche di U.Sisask, B.Britten, F.Schubert, A.Pärt, H.Purcell, G.Fauré, Bach-Nystedt

ingresso intero 10 euro, ridotto 5 euro, ridotto 2 euro allievi Scuola di Musica di Fiesole.
Biglietti disponibili presso la sede del concerto a partire dalle ore 20.30
Per info 055/597851 info@scuolamusica.fiesole.fi.it

Giardino di Boboli Grotta del Buontalenti, Piazza Pitti 1 Firenze
21/06/2013 - 21.15



Venerdì 21 giugno ore 21.15
Giardino di Boboli Grotta del Buontalenti
Piazza Pitti 1, Firenze
LE FESTE DELLA MUSICA II
I luoghi dell’incanto: da Boboli al Teatro Romano di Fiesole

Orchestra dei Ragazzi
Edoardo Rosadini direttore
Musiche di F. J. Haydn, A. Vivaldi, W.A. Mozart, G. Rossini, J. Strauss jr

ingresso intero 10 euro, ridotto 5 euro, ridotto 2 euro allievi Scuola di Musica di Fiesole.
Biglietti disponibili presso la sede del concerto a partire dalle ore 20.30
Per info 055/597851 info@scuolamusica.fiesole.fi.it .it

venerdì 14 giugno 2013

21-24 giugno - CODICE A SBARRE GIORNATE DELLA LIBERA EDITORIA - Le Murate

Una “cittadella del libro” alle Murate di Firenze. E’ la prima edizione di “Codice a Sbarre”, quattro Giornate della libera editoria, dal 21 al 24 giugno, dedicate ai lettori e alla lettura di ogni età, con editori, libri, eventi, incontri con gli scrittori, mostre, reading, laboratori e concerti, tutto a ingresso libero.
La manifestazione intende trasformare per quattro giorni in una vera e propria “cittadella del libro” l'intero complesso delle Murate, l'ex convento di clausura femminile risalente al XV secolo. Gli spazi esterni, le due piazze, i cortili, i loggiati, le varie sale interne e le antiche celle carcerarie, saranno “occupati” dagli stand degli Editori e “aperti” fino a tarda notte a lettori di ogni età.
Moltissimi gli eventi in programma, da segnalare un reading musicale tratto dal libro “Le mie migliori barzellette ebraiche” che vedrà sul palco delle Murate Daniel Vogelmann, che ha appena ricevuto il riconoscimento di “Cittadino d’Europa 2013”, con Enrico Fink; Ascanio Celestini, Massimo Carlotto, il finalista al Premio Strega Matteo Marchesini, il regista Mimmo Calopresti, l’ex Soprintendente e Ministro Antonio Paolucci e l'ex parlamentare radicale Gianfranco Spadaccia, letture e storie della Resistenza partigiana in collaborazione con l’Anpi, tre incontri a cura di “Firenze delle Letterature” sulla nuova scena letteraria fiorentina, sulle criticità del sistema editoriale e sull'incontro tra editoria e digitale; un prezioso calendario di laboratori e incontri dedicati ai giovani lettori con gli editori Lapis, Topopittori, Babalibri, Bohem press, Carthusia, Donzelli, Kalandraka, Orecchio Acerbo, Prìncipi e Principi; la sezione dedicata alla compatibilità economica e ambientale a cura dello sportello EcoEquo con editoria di settore e incontri con, fra gli altri, Rossano Ercolini e Carlo Gubitosa; Marco Videtta, Andrea Morpurgo, Ugo Cornia, Luciano e Ricciardo Artusi, Pippo Russo, Francesca Zannoner e molti altri eventi in via di definizione. Per approfondire la conoscenza del libro in ogni suo aspetto sono previsti laboratori di restauro libri antichi e legatoria a cura di Maria Argiero, esperta restauratrice.
“CODICE A SBARRE GIORNATE DELLA LIBERA EDITORIA”, con il sostegno del Comune di Firenze, si inaugura venerdì 21 giugno alle ore 18.00 in occasione della notte bianca delle librerie italiane e si chiude lunedì 24 giugno, festa di San Giovanni, patrono di Firenze. Sabato 22, domenica 23 e lunedì 24 giugno apre alle ore 10. Resta aperto tutte le sere fino a mezzanotte.
Info: www.codiceasbarre.lemurate.it

16 GIUGNO - Racconti dalla Toponomastica

16 GIUGNO 2013
Racconti dalla Toponomastica
Ponte a Mensola, via del Ninfale, Castello di Poggio Gherardo, Viuccia
delle “Lucciole”, via del Palmerino, via del Cantone, via del Ninfale ,
Ponte a Mensola.
Difficoltà: media Km 7 dislivello m 200
Raduno dei partecipanti direttamente alla
fermata del bus n° 10
di Ponte a Mensola alle ore 9
Rientro ore 13
Si consiglia di portare un equipaggiamento adatto a dei sentieri
sconnessi (scarpe, bastoni ecc.)

Comune di Firenze
Consiglio di Quartiere 2
Commissione politiche ambientali
Tel 055 2767841
segr.q2comune.fi.it
Per informazioni Tel 055 611484
Tutti i giorni dalle 20 alle 24
Circolo ricreativo Culturale Faliero Pucci
Via Gabriele d’Annunzio, 182 – Firenze
www.valledelmensola.it

15 giugno - Canto gregoriano

Canto gregoriano
Concerto del Coro Viri Galilaei. Direttore E. Ventroni.
Basilica di Santa Croce (concerto riservato ai visitatori del
complesso monumentale) - ore 11

Info: www.gregoriano-virigalilaei.it
14 giugno - 14 luglio
MOSTRA: EAMES BY VITRA NELLA SALA DELLA MUSICA ALL'EX TRIBUNALE DI FIRENZE
Sala della Musica, ex Tribunale, piazza San Firenze.
Mostra dedicata ai mobili e oggetti più rappresentativi dei
coniugi Eames. Inaugurazione 14 giugno ore 19.
Orari: Lun-Ven 10-19, Sab. 10-13. Ingresso libero
Info: http://met.provincia.fi.it/public/misc/20130611120814016.pdf

giovedì 13 giugno 2013

Premiazione del XXIII° Concorso nazionale di poesia "Daniela Pagani - Manuela Masi"

Il 26 Maggio la sala del Teatro comunale di Antella ha ospitato anche quest'anno la cerimonia di premiazione del XXIII° Concorso nazionale di poesia "Daniela Pagani - Manuela Masi", che il Calcit ha organizzato con il patrocinio del Comune di Bagno a Ripoli.

Sala affollata anche da tanti ragazzi di quelle classi elementari e medie del nostro Comune che con i loro insegnanti hanno sviluppato il tema della poesia, con disegni e loro poesie raccolte in un piccolo volume dal titolo "La poesia è sbocciata".

A questa Edizione hanno partecipato 30 Poeti provenienti da diverse parti d'Italia: 66 le poesie pervenute a dimostrazione dell'attenzione riservata a questo Concorso.

Le  poesie vincitrici sono risultate:

1a - "Notte piemontese" di Francesco Fattorini (Bagno a Ripoli - FI)
2a - "Petali di vele" di Rosella Biagioni (Castagneto Carducci - LI)
3a - "Il verde degli olivi" di Silvano Callaioli (San Casciano Val di Pesa - FI)


Sono stati assegnati inoltre i seguenti premi:

 Trofeo Poeta del Territorio, "Conta le stelle" di Lorenza Negri (Rignano sull’Arno - FI)
 Trofeo Wanda Masi, "Solidarietà" di Mario La Spina (Firenze)
 Medaglia del Presidente della Repubblica, "Campo arato" di Barbara Signorini (Udine)
 Trofeo Daniela Pagani, "Dopo la vendemmia" di Maria Immacolata Gerini (Firenze)
 Trofeo Manuela Masi, "Melissa" di Leonina Scipioni Petroni (Rieti)
 Trofeo Ugo e Morena Binazzi, "Amore proibito" di Francesco Scaffei (Scandicci - FI)

Le poesie hanno preso voce dalle letture degli attori  Mery Nacci e Alessandro Calonaci mentre la musica della pianista Cristina Papi ha creato le giuste atmosfere.
 
Il pomeriggio si è concluso con un piccolo buffet.

Testo tratto da: http://www.calcitonlus.it/







mercoledì 12 giugno 2013

Modi di dire: buzzurro

Nei secoli passati con il termine buzzurri erano indicati i contadini del Canton Ticino e del Cantone dei Grigioni che negli inverni scendevano a Firenze, per vendere le bruciate (caldarroste), il castagnaccio e la farina di castagna. Ma erano apprezzati anche come abili pulitori delle canne dei camini. Da questa loro attività di spazzacamini, dal tedesco putzer e dal più antico butzer, cioè “colui che ripulisce”, nasce il termine italiano buzzurri. Termine che successivamente iniziò ad avere una connotazione dispregiativa, infatti erano così soprannominati gli impiegati ed i cortigiani sabaudi, la nuova classe dirigente e politica italiana, che si trasferirono prima a Firenze e poi a Roma, le nuove capitali dell’Italia Unita, dal nord della penisola, dall’ex Regno Sabaudo. I fiorentini ed i romani ebbero forte difficoltà, all’inizio, ad entrare in sintonia con i “piemontesi”, ritenuti troppo diversi, stranieri e quindi dei buzzurri, termine  che ben presto significò, e continua a significare, una persona rozza e zotica.

RDF

13 - 14 giugno - Pausa caffè Festival


Giovedì 13 e Venerdì 14 giugno, dalle ore 9.00 alle ore 23.30. Ingresso libero.
Pausa caffè Festival - Il caffè passa in primo piano

Nel centro storico di Firenze, giovedì 13 e venerdì 14 giugno, si svolgerà la seconda edizione del festival dedicato alla cultura del caffè di qualità e del made in Italy. Si intitola “Pausa Caffè Festival”, ed è una due giorni a 360°, tra degustazioni, concerti, installazioni d’arte, reading, laboratori e gare baristi che dalla biblioteca delle Oblate (cuore della manifestazione, situata in via dell’Oriuolo 26) si dirama in maniera itinerante tra lo IED – Istituto Europeo di Design (via Bufalini 6 R), Le Murate (piazza Madonna della Neve) e l’Istituto Agronomico per l’Oltremare (via A.Cocchi n.4). Un festival dedicato a tutti, dagli appassionati ai professionisti, ai cultori dell’universo caffè, con la direzione artistica del campione italiano di caffetteria 2013 Francesco Sanapo e del coffee expert Andrej Godina.

In collaborazione con Regione Toscana e Comune di Firenze, il programma si sviluppa in un cartellone fitto di eventi; al centro del programma, sia giovedì che venerdì, nel chiostro della biblioteca, dalle ore 15.30 alle ore 18.30, i Percorsi del gusto, un viaggio sensoriale gratuito tra oltre otto postazioni di assaggi di caffè specialty, monorigine, decaffeinati; ospiti speciali, venerdì, Benjamin Monje e Oscar Balmoris del  Consejo Salvadoreño del Café. A queste si affiancheranno le gare baristi, quali le semifinali (giovedì alle ore 10 in caffetteria) e finali (venerdì alle ore 10) italiane del 6° Campionato Cup Tasters 2013 (assaggiatori di caffè), e di Latte Challenge (decorazioni di cappuccini con latte art).

Molte le iniziative culturali di musica, arte, letteratura, cinema, seguendo la suggestione del caffè quale momento di approfondimento, come nei celebri caffè letterari di Parigi, luoghi d’incontro e formazione. Nel programma presentazioni di libri (giovedì 13 alle ore 21 anteprima nazionale del nuovo libro dei Wu Ming 1 ispirato al Kenya, con degustazione tematica); concerti, come la nuova produzione dei NEM – Nuovi Eventi Musicali, la Cantata del Caffè di Bach (giovedì alle ore 19 nella sala grande): cantata  profana, nota anche come Kaffee-kantate, è stata composta   tra il 1732 e il 1734 prendendo spunto da eventi mondani, quale la moda del  caffè  che nel Settecento si diffuse in Germania ed altrove. Con la direzione musicale del pianista Marco Gaggini, tra gli interpreti figurano il soprano Silvia Lombardi, il tenore Claudio Giovani, il basso Andrea D’Amelio. A Pausa Caffè protagonista anche il cinema legato al caffè in maniera suggestiva e innovativa, nell’evento speciale che chiude il festival, venerdì 14 alle ore 21 presso la terrazza della caffetteria, con la cinecena al caffè dal titolo Cinegustologia – Se il caffè fosse un film, con il critico cine-gastronomico Marco Lombardi.

Grande spazio all’arte, con l’esposizione di opere dedicate al caffè di 10 giovani emergenti del mondo dell’arte contemporanea, provenienti da tutto il mondo e selezionati dalla storica dell’arte Francesca Merz. La mostra, allestita negli spazi della biblioteca,  dalla terrazza alla caffetteria, e visitabile gratuitamente dalle ore 9 alle ore 24, si intitola Re-think your coffee e sarà presentata giovedì alle ore 17, con una performance dell’artista boliviano Giovanni Manzoni Piazzalunga, che si esibirà live utilizzando come medium pittorico il caffè per creare una gigantesca opera d’arte. L’incontro sarà musicato dal musicista Alberto Tucci e dei dj dell’etichetta Elastica Records. La selezione d’arte declina il caffè nelle accezioni artistiche più disparate, dalla video art site specific dell’artista Gianni Ricci, alla pittura naive dell’artista brasiliana Dirce de Lourdes Romao; dalle fotografie di Giulia Tolleretti allo scultore e creativo Leonardo Bossio; dalle opere di Alessio Blanco alla fumettista Valentina Raddi. Insieme ad artisti giovani, i nomi di quelli più affermati, come i collage di Monica Fossi Giannozzi e il suo “Caffè Rinascimentale”; i volti di popoli lontani dell’artista rumena Mirum Almasan e le tazzine dipinte di Bety Avila.

Completano il programma pranzi e aperitivi a tema caffè, preparati dagli chef della caffetteria, e incontri che spiegano cosa si nasconda dietro la bevanda più bevuta al mondo (seconda solo all’acqua).

L’evento è in collaborazione con Regione Toscana, Comune di Firenze, Istituto Agronomico Per l’Oltremare, Biblioteca delle Oblate, Cooperativa Archeologia, Caffetteria delle Oblate, NEM – Nuovi Eventi Musicali, Sesamo – New Ideas, ACIB, SCAE, IED – Istituto Europeo di Design, fund4art, Coffee Colours, Avventure dal mondo, Scuola di Musica di Scandicci; con il sostegno di Dalla Corte, Caffè Corsini, PulyCaff, Mokaflor, Caffitaly  , Caffèmotive, Demus, Mahlkönig, Caffetteria Piansa, L’Art Caffè, Imperator, Le Piantagioni del Caffè srl, Torrefazioni Marchi, ReCappuccio, Pura Vida Caffè, Bricco.
(testo tratto dal sito delle Oblate)



PROGRAMMA PAUSA CAFFE’ FESTIVAL 2013
Il caffè passa in primo piano
incontri, visioni, suoni, sapori
2° edizione
giovedì 13 – venerdì 14 giugno 2013
Firenze, Biblioteca delle Oblate e luoghi vari
Ingresso libero

Con la finale italiana del 6° campionato Cup Tasters, la sfida Latte Challenge e lo speciale Percorso del gusto, con degustazioni gratuite di caffè monorigine e specialty
Ingresso libero, seguici su www.caffetteriadelleoblate.it, su fb e twitter Pausa Caffè

•Biblioteca e caffetteria delle Oblate
via dell’Oriuolo, n.26, tel. 055 2639685
Raggiungibile in bus con i mezzi ataf 14, 23, 71, C1, C2

Giovedì 13 giugno
ore 10.00-12.00, caffetteria, Semifinali 6° campionato italiano di assaggiatori Cup Tasters
ore 12.00-12.30, caffetteria,  workshop sulla pulizia della macchina da caffè
ore 12.30-15.00, terrazza, Pranzo con piatti speciali ispirati al caffè
ore 15.30-18.30, chiostro, Percorsi del gusto, viaggio sensoriale tra assaggi di caffè specialty, monorigine, decaffeinati
ore 17.00 terrazza, presentazione del percorso espositivo Re-think your coffee; in mostra le opere e le videoinstallazioni di giovani artisti italiani, a cura della storica dell’arte Francesca Merz
Vernissage con performance dal vivo e selezione musicale a cura dei dj di Elastica Records
ore 18.30-21.00, caffetteria, Aperitivo al caffè Suoni e sapori dal mondo con selezione musicale a tema di Dj TuzZy e con gli allievi del corso di Sound Production_Computer Music & Mixing Live della Scuola di Musica di Scandicci.
ore 19.00, sala grande (piano terra), CONCERTO, nuova produzione Nem - Nuovi Eventi Musicali per il Festival
Johann Sebastian Bach, Cantata BWV 211  ‘Schweigt stille, plaudert nicht “Cantata del Caffè” con Ensemble Nuovi Eventi Musicali
Marco Gaggini, direzione musicale, Silvia Lombardi soprano, Claudio Giovani tenore, Andrea D’Amelio basso, Davide Quinci al violino, Clarice Curradi al violino, Lorenzo Falconi alla viola, Simone Centauro al violoncello e Claudia Bucchini al flauto
  ore 21.00, terrazza, Anteprima italiana di presentazione di Point Lenana, nuovo libro di Wu Ming 1 (Einaudi, 2013), ispirato al Kenya, con degustazione di caffè monorigine africani

Venerdì 14 giugno
ore 10.00-12.00, caffetteria, finali 6° campionato italiano di assaggiatori Cup Tasters
ore 12.00-12.30, caffetteria, Premiazioni
ore 12.40-13.00, caffetteria,  workshop sulla pulizia della macchina da caffè
ore 12.30-15.00, terrazza, Pranzo con piatti speciali ispirati al caffè
ore 15.30-18.30, chiostro, Percorsi del gusto, viaggio sensoriale tra assaggi di caffè specialty, monorigine, decaffeinati con la presenza di  Benjamin Monje e Oscar Balmoris -  Consejo Salvadoreño del Café
ore 17.00-18.30, terrazza, sfida Latte Challenge con dimostrazione Latte Art. Coordina Francesco Sanapo
ore 19.30 Premiazioni
ore 21.00, terrazza, cinecena al caffè con la Cinegustologia - Se il caffè fosse un film di Marco Lombardi, critico cinegastronomico. Cena con menù interamente dedicato al caffè (costo cena 25 euro, solo su prenotazione a info@caffetteriadelleoblate.it, www.cinegustologia.it).
In esclusiva per il festival, presso la biblioteca, sarà possibile consultare una selezione di libri dedicati all’argomento.

•Le Murate, Sala delle Vetrate
Piazza Madonna della Neve
Raggiungibile in bus con i mezzi ataf   6, 8, 14, 23, 32, 33
Venerdì 14 giugno ore 15.00
Tavola Rotonda “Il mercato del caffè - nuove frontiere di sviluppo”
Alla presenza del Dirigente del Dipartimento Disciplina e Politiche di Sviluppo e Promozione del Turismo della  Regione Toscana Stefano Romagnoli
Intervengono torrefattori italiani, rappresentanti delle istituzioni di commercio e turismo e esperti del settore
Coordina Andrej Godina, dottore di ricerca in Scienza, Tecnologia ed Economia nell’Industria del caffé, SCAE authorized trainer e master barista

•IED – Istituto Europeo di Design, Firenze
via Bufalini, 6 R, tel. 05529821
Raggiungibile in bus con i mezzi ataf 14, 23, C1
Giovedì 13 giugno ore 18.00
Workshop Drink-it and re-think it!, sulla cultura del caffè e le nuove tendenze di consumo, a cura del campione italiano di caffetteria  Francesco Sanapo. Con degustazioni
Venerdì 14 giugno ore 15.00
Laboratorio di design  Made in Coffee, workshop di product design per il riciclo creativo dei  materiali utilizzati per il festival. A cura del designer  Cecilia Chiarantini

In occasione del Festival, presso lo IED sarà possibile visitare il percorso espositivo “Il design nel caffè” . Per la mostra ingresso libero, per i workshop ingresso libero su prenotazione compilando il form su http://www.ied.it/firenze/home


•Istituto Agronomico Per L’Oltremare
via A. Cocchi n.4, Firenze
Giovedì 13 giugno ore 9.30-13.30
Seminario Tendiendo Puentes – El Cafè de El Salvador - Primo incontro con i caffè di eccellenza

Nell’ambito del festival, si segnala l’evento speciale organizzato dall’Istituto Agronomico Per L’Oltremare. È il primo di una serie di incontri tematici, che vede come elemento centrale la presentazione della realtà caffeicola salvadoregna, un momento di informazione durante il quale saranno presentati e degustati i differenti caffè e spiegate le caratteristiche organolettiche di ciascuno di essi. Incontro libero su prenotazione, 055 5061213/317, battaglia@iao.florence.it

16 giugno - Mercatale alle Cascine

16 giugno
Mercatale
Parco delle Cascine - ore 8 - 20
Mercato di prodotti tipici dell'agricoltura toscana. Vino, olio,
formaggi, salumi, frutta, verdura, legumi, miele, direttamente dai
produttori.

Info: 055.2625314

16 Giugno 2013 - Fierucolina d'estate

Domenica, 16 Giugno 2013 - Firenze, piazza S.Spirito

Ogni terza domenica del mese, in piazza S. Spirito
Fiere dei prodotti dell'agricoltura biologica su piccola scala, dell'artigianato manuale e della vita vernacolare
ore 9.00 - 19.00

13 21 e 28 giugno: osservazione del passaggio del sole sullo Gnomone del Duomo

Tra le ore 12.30 e le 13.30 di giovedì 13 e di venerdì 21 e 28 giugno, durante il solstizio estivo, sarà possibile assistere ad un fenomeno di grande suggestione nella Cattedrale di Firenze: i raggi del sole scenderanno attraverso la Cupola del Brunelleschi, formando un'immagine del disco solare che andrà a sovrapporsi perfettamente a quella di marmo posta sul pavimento della cappella della Croce, a sinistra dell'Altare Maggiore.
E' dal 1475 che questo fenomeno si ripete nel Duomo di Firenze, grazie ad uno strumento astronomico, il più antico e diffuso, detto gnomone, dal greco "indicatore", progettato per misurare la posizione del Sole in cielo  e determinare la durata dell'anno solare.
L'iniziativa, che si svolgerà anche in caso di cielo coperto, è a ingresso gratuito con accesso dalla porta dei Canonici (davanti a via della Canonica) ed è promossa dall'Opera di Santa Maria del Fiore con il Comitato per la divulgazione dell'astronomia.

Anche quest'anno avrà luogo in cattedrale l'osservazione del passaggio del sole sullo Gnomone voluto da Paolo Dal Pozzo Toscanelli nel 1475 e restaurato dal Padre gesuita Leonardo Ximenes nel 1754. L'evento è promosso dall'Opera di S. Maria del Fiore, con il coordinamento scientifico del Comitato per la Divulgazione dell'Astronomia, del Museo ed istituto di Storia della Scienza e del Dipartimento di Astronomia e Scienza dello Spazio dell'Università degli Studi di Firenze. Ingresso libero fino ad un massimo di 150 persone, con accesso dalla porta dei Canonici (lato Sud del Duomo). La manifestazione avrà luogo anche in condizione di cielo coperto.

Programma: http://www.operaduomo.firenze.it/pdf/gnomone_2013.pdf

Si veda anche:
http://curiositadifirenze.blogspot.it/2011/06/gli-strumenti-astronomici-firenze.html
http://curiositadifirenze.blogspot.it/2012/12/la-sala-delle-cicogne-del-museo-della.html
http://curiositadifirenze.blogspot.it/2013/01/a-firenze-le-ore-12-sono-alle-ore-12-e.html

martedì 11 giugno 2013

16 giugno 2013 – Concerto estivo

16 giugno 2013 – ore 11
Concerto estivo
Orchestra dell’Università di Firenze
Museo di Storia Naturale - Sezione Zoologia “La Specola”, Giardino - Via Romana, 17 (in caso di pioggia il concerto si svolgerà nella Sala degli Scheletri)
Direttore d'orchestra e violino solista: Marco Papeschi

Concluderà la rassegna il Concerto estivo dell’Orchestra dell’Ateneo fiorentino, diretta dal Maestro Marco Papeschi, che, come ormai da tradizione, presenterà un repertorio che va dal classico (il Concerto n.2 in D per archi KV211 di Mozart e la Sinfonia concertante per contrabbasso e viola di Carl Ditter von Ditterdorf) al contemporaneo, con l’interpretazione di alcune famose colonne sonore di film (come, ad esempio, quella del film Schindler List di Williams) o Fantasie da brani di Ennio Morricone, da Porgy & Bess e da Summertime di George Gershwin, arrangiati espressamente per l’Orchestra dell’Università, come tutti gli altri brani moderni, dal Maestro Stefano Nanni.
L'ingresso ai concerti è gratuito.

Per prenotarsi scrivere a tempiodellemuse@gmail.com

Costo biglietto Museo di Storia Naturale: € 6. Possibilità di visita guidata (compresa nel costo del biglietto) alla sezione del Museo che ospita il concerto. La visita inizierà 10 minuti dopo il termine del concerto e avrà durata di 30 minuti circa. Prenotazione obbligatoria presso la biglietteria la mattina stessa dell’evento. Per i soci coop c’è la possibilità di prenotazione al concerto con garanzia del posto e alla visita guidata dopo il concerto scrivendo a tempiodellemuse@gmail.com o telefonando al numero 331 8762068 (dalle ore 15 alle 18 dal lunedì al venerdì e dalle ore 10 alle 12 del sabato).Con l'esibizione della tessera COOP riduzione di € 3 sul costo del biglietto di ingresso alla sezione del Museo che ospita l'evento.

Per informazioni: tempiodellemuse@gmail.com - spettacolo@unifi.it

Concerto nel CORTILE di PALAZZO STROZZI, Firenze 12 giugno 2013 ore 13

La Primavera del Rinascimento. La scultura e le arti a Firenze 1400-1460
partecipano CORO POLIFONICO (con nuovi aggiunti) - CORO GIOVANILE - I GIOVANI MADRIGALISTI - durata circa 45'
ARRIVIAMO ORE 12.30
Direttore: Joan Yakkey
Tastiera: Riccardo Foti
(nota per i coristi: ogni gruppo parteciperà con i canti studiati in classe, ognuno canta il brano che conosce)

1. Canto Carnascialesco di L. de' Medici: "Chi vuol esser lieto, sia"   (tutti)
2. Non più d'amore - - villanella di A.Falconieri 1616  (polif)
3. Le Siepi - - Laude anonimo 1710   (polif)
4. Aria di Papageno dall'opera "Flauto Magico" - - W.A.Mozart arr: J.Yakkey   (tutti)
5. Scarborough Fair - - Simon & Garfunkel  (polif & giovanile)
6. Air - vocalizzo su musiche di G.F.Haendel, arr: L.Maierhofer  (madrigalisti)
7. Vi ricorda o boschi ombrosi (Orfeo) C.Monteverdi (Niccolò Yacus, Baritono)
8. O Ragazzina - canto toscano arr: J.Yakkey  (madrigalisti)
9. Ay! Linda Amiga - - canto antico spagnolo arr: J.Yakkey  (madrigalisti ME,E,CRI,FR)
10. Come Again - - J.Dowland   (madrigalisti) + p
11. Maggio Serenata - canto toscano arr. J.Yakkey  (madrigalisti)
12. Viva Maggio - canto toscano arr: J.Yakkey  (madrigalisti) + p
13. Porta un Bacione a Firenze - - O.Spadaro  (tutti)

http://www.palazzostrozzi.org/

14 Giugno - Visita guidata - Un piccolo angolo di Russia a Firenze

Un piccolo angolo di Russia a Firenze
La Chiesa Ortodossa della Natività
Venerdì 14 Giugno - 18:00
Via Leone X - angolo Viale Milton
Firenze, FI 

A Firenze sorge una magnifica chiesa ortodossa dall’insolito profilo per la città, con cupolette a cipolla, sormontate da croci dorate e ricoperte da ceramiche policrome, un vero arabesco di colori che richiama in modo singolare le cupole della cattedrale di San Basilio a Mosca.
Il prezioso edificio fu innalzato tra il 1899 e il 1903 e la sua storia si intreccia con quella della comunità russa fiorentina, costituita da ricchi borghesi e aristocratici, di cui l’esempio più noto è quello della famiglia Demidoff, che con una donazione dette l’impulso principale alla costruzione della chiesa. Un’occasione per scoprire questo singolare monumento, di recente restaurato, e conoscere i riti dell’ortodossia russa.

Durata della visita 1 ora.
Info e prenotazioni 0555520407 (dal lun. al ven. dalle 9.30 alle 15.00, in altri orari è possibile lasciare un messaggio nella segreteria telefonica).

Prezzo della visita guidata 10 €, scontato per soci Coop 8 €.
Contributo per l’accesso alla Chiesa 3 €.
turismo@archeologia.it

14 giugno - In viaggio con Pinocchio - Castello

Venerdì 14 Giugno - 17:00
parcheggio
via Collodi angolo Via Sestese
Firenze, FI

Itinerario letterario fra Sesto Fiorentino e Firenze in quattro tappe per scoprire i luoghi dove Carlo Lorenzini, in arte Collodi, fiorentino nato in via Taddea (Mercato Centrale), scrisse e ambientò la sua opera più celebre “ Le avventure di Pinocchio”.

La prima tappa è quella di Castello: da qui inizieremo a seguire le tracce di Pinocchio e scopriremo, fra i tanti luoghi “pinocchieschi” presenti in questa zona della città, alcuni dei più importanti che inspirarono l’autore: la casa di Geppetto, il leccio secolare dove fu impiccato il burattino, le carceri dove soggiornò Geppetto… e la tomba della Fatina, nel cimitero dove si trovano i resti di un altro celebre fiorentino, Mario Luzi.
in collaborazione con
Parroco della chiesa di San Michele a Castello
Casa del Popolo di Castello
Durata 2 ore e mezzo.

Info e prenotazioni 055210301.
Prezzo 12 €, soci Coop 10 €, bambini 5 €.
booking@florenceandtuscanytours.com

13 giugno. Per piacere. Una storia culturale della chirurgia estetica

Giovedì 13 Giugno - 18:00
Libreria delle Donne
Via Fiesolana 2/b
Firenze, FI
 
La chirurgia estetica è entrata con prepotenza nelle nostre case, nel nostro vocabolario e nel nostro immaginario: ma i dilemmi etici che la accompagnano oggi non sono molto diversi da quelli che hanno attraversato la sua storia secolare.
Conferenza di Rossella Ghigi, con proiezione di immagini.
Introduce Caterina Leoni, coordina Milly Mazzei.

In collaborazione con
Associazione Fiesolana 2b
Info e prenotazioni
055 240384.
Ingresso gratuito; è gradita la prenotazione.

Per i soci Coop sconto su tutte le pubblicazioni presenti in libreria.
libreriadonne@iol.it

17 giugno: U.S.A. vs JOHN LENNON


il 17 giugno arriva al cinema, per un evento unico di un solo giorno, U.S.A. vs JOHN LENNON, il documentario di David Leaf e John Scheinfeld, distribuito da Lucky Red.
Immagini inedite, documenti e nuove sorprendenti rivelazioni per raccontare la magia di un uomo, che da icona musicale divenne simbolo universale di pace: John Lennon.

Ecco le sale fiorentine in cui sarà proiettato:
FIRENZE FULGOR
FIRENZE PORTICO
FIRENZE THE SPACE
FIRENZE UCI

L’elenco delle sale è in costante aggiornamento su: http://luckyred.it/JohnLennon dove è anche possibile prenotare il proprio biglietto.

Di seguito: sinossi, foto, trailer.
In allegato, poster.

SINOSSI
Uno sguardo alla trasformazione di John Lennon da musicista adorato dalle masse ad attivista pacifista, fino a icona ispiratrice di pace, che getta luce anche sui veri motivi e modi in cui il governo Usa tentò di metterlo a tacere. Non si è trattato di un episodio isolato nella storia degli Stati Uniti: le problematiche e le lotte di quell’epoca restano valide ancora oggi.
Tutto questo in uno splendido documentario presentato al cinema come evento unico il prossimo 17 giugno!

TRAILER
http://404press.it/press-area/trailer/Lennon_trl_def.zip
http://404press.it/press-area/trailer/Lennon_trl_def_flv.zip
YouTube
http://youtu.be/dVLGdUtm508

FOTO
http://404press.it/press-area/foto/Foto.zip

lunedì 10 giugno 2013

Il Vohabolario e Curiosità di Firenze (Roberto Di Ferdinando)


Libro: Bei tempi! Quando a Firenze s'andava in tranvai

Bei tempi! Quando a Firenze s'andava in tranvai. 
Autore: Berti, Fabio.
Editore: Morgana Edizioni
Scheda: Firenze, 2012; br., pp. 128, ill. b/n, cm 14x2

In una serie di brevi racconti, con grande capacità di affabulazione, Berti traccia degli acquerelli della sua infanzia e gioventù, un periodo di cinquant’anni, fino agli anni Settanta. Non si tratta di un libro nostalgico, anzi, si sente forte il suo senso critico e i ricordi, pur riportati con precisione e ricchi di dettagli, sono sempre pervasi da una grande ironia, come le frasi tipiche riportate in “fiorentino”.

Storie di persone (L’uomo che costruì da solo il ponte dell’Anchetta, Il nonno e la nonna emigrati in Inghilterra) e di luoghi (Campo di Marte detto Campo di grano, Colognole durante la guerra) di viaggi, di oggetti (Un’auto per tutti, La prima roulotte), e perfino di animali con i rituali della vita rurale, che hanno avuto un ruolo determinante nella vita dell’autore.

Domenica 16 giugno 2013: Un bacione a Firenze - La Domenica del Fiorentino

"La Domenica del Fiorentino" giornata di ingresso gratuito per i nati e/o per i residenti a Firenze e provincia.
La Domenica del Fiorentino di giugno presenta un’ampia offerta di visite e attività nei Musei Civici:
agli adulti Palazzo Vecchio propone Visite a Palazzo, Percorsi segreti, Visite agli scavi archeologici, Visite a Tracce di Firenze. Palazzo Vecchio racconta la città e Visite alla Donazione Loeser, mentre la Fondazione Salvatore Romano e il Museo Stefano Bardini offrono la visita delle due straordinarie collezioni.
Le famiglie con bambini potranno invece partecipare ai laboratori artistici La cornice è l’opera (Palazzo Vecchio-Donazione Loeser), Libri tattili (Fondazione Romano) e Intorno al Porcellino (Museo Bardini). Presso il Museo Bardini, la Fondazione Romano e la Cappella Brancacci saranno inoltre esposti gli elaborati realizzati dai bambini nel corso dell’anno scolastico in dialogo con il patrimonio della città: inedite installazioni collettive per valorizzare il lavoro svolto durante l’anno e invitare alla visita tutte le famiglie.

Inoltre (novità*), questa domenica  sarà possibile visitare anche il museo Casa di Dante

Si ricorda che, a prescindere dal programma di visite e attività guidate, in questa giornata tutti i nati e/o residenti a Firenze e in provincia hanno l’accesso gratuito: è sufficiente mostrare la card UnbacioneaFirenze o il proprio documento di identità per entrare gratuitamente in Palazzo Vecchio (orario 9.00/24.00), Santa Maria Novella (orario 13.00/17.00), Museo Stefano Bardini (orario 11.00/17.00), Fondazione Salvatore Romano (orario 10.00/16.00) museo Casa di Dante (orario 10/18) senza alcuna prenotazione.
Con prenotazione obbligatoria sono invece gli accessi alla Torre di Arnolfo (ingressi ogni mezz’ora in orario 9.00/21.00) e alla Cappella Brancacci in Santa Maria del Carmine (ingressi ogni venti minuti in orario 13.00/17.00)

Programma di visite e attività gratuite su prenotazione
La prenotazione è obbligatoria e gratuita e si può effettuare telefonando dal lunedì al sabato dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.00,  domenica dalle 9.30 alle 12.30 a: +39 055 2768224 o +39 055 2768558 oppure inviando una e-mail a: info.museoragazzi@comune.fi.it
Info: www.palazzovecchio-museoragazzi.it
Attenzione: all’atto della prenotazione è possibile riservare una sola visita o attività nel corso della giornata per un massimo di 10 persone.

Museo di Palazzo Vecchio
Visita a Palazzo
target: per tutti, a partire dai 10 anni
orari: 10.30, 11.30, 12.30, 15.00, 16.00, 17.00
durata: 50’
Palazzo Vecchio è il cuore di Firenze, simbolo della storia della città. Una storia che comincia nel 1299, quando nasce per ospitare i governanti della Firenze medievale, e che conosce un’età dell’oro nel momento in cui la famiglia Medici vi porta la propria residenza trasformandolo in una vera Reggia. La visita permette di comprendere come architetture, arti minori, sculture e dipinti concorrano alla creazione di un unicum ricco e complesso che si è trasformato, stratificato e rinnovato nel corso dei secoli.
Percorsi Segreti
target: per tutti, a partire dai 10 anni
orari: 10.00, 10.30, 11.00, 11.30, 12.00, 12.30
durata: 1h15’
La proposta consente di visitare alcuni ambienti particolarmente preziosi: fra questi la scala realizzata per volere di Gualtieri di Brienne e ricavata nello spessore della muraglia; lo Studiolo di Francesco I de’Medici, raffinatissimo scrigno “di cose rare et pretiose”, e lo Scrittoio del padre Cosimo I (più conosciuto come Tesoretto); infine l’imponente struttura a capriate che sorregge il soffitto a cassettoni del Salone dei Cinquecento.

Visita all'antico teatro romano
target: per tutti, a partire dai 10 anni
orari: 15.00, 15.45, 16.30, 17.15
durata: 30’
Palazzo Vecchio poggia le sue fondamenta sui resti dell’antico teatro romano di Florentia.  Sorto probabilmente appoggiandosi all’angolo sudoccidentale delle mura urbane della città romana, il teatro viene costruito verso la fine del I secolo a.C. e ampliato in età adrianea, quando la città è oggetto di un forte investimento da parte dell’Impero. La visita consente di leggere la stratigrafia degli scavi archeologici e di rievocare lo spirito degli spettacoli che i florentini cives tanto amavano.
Tracce di Firenze. Palazzo Vecchio racconta la città
target: per tutti, a partire dai 10 anni
orari: 15.30, 16.30
durata: 45’
La visita consente di comprendere gli sviluppi architettonici e urbanistici della città di Firenze nel corso dei secoli, ripercorrendone le tappe salienti grazie a testimonianze d’eccezione: fra queste le chiavi delle porte urbane medievali, la monumentale Veduta della Catena, le incisioni settecentesche di Giuseppe Zocchi, i dipinti di Augusto Marrani o i progetti di Giuseppe Poggi. Un immaginario “viaggio in Firenze” che si spinge fino al contemporaneo.
Visita alla Donazione Loeser
target: per tutti, a partire dai 10 anni
orari: 15.00, 16.00, 17.00
durata: 30’
Il mezzanino di Palazzo Vecchio ospita la collezione di uno studioso americano, Charles Loeser, da lui stesso donata alla città di Firenze. Innamorato dell’arte fiorentina del Medioevo e del Rinascimento, nel 1888 Loeser si trasferisce a Firenze e avvia l’acquisizione di centinaia di opere e manufatti: non solo dipinti e sculture ma anche mobili, maioliche, tappeti, medaglie e qualsiasi oggetto possa rievocare l’atmosfera di un’antica dimora fiorentina. La visita consentirà di ammirarne i capolavori – opere di Tino da Camaino, Pietro Lorenzetti, Agnolo Bronzino – e di riscoprire il gusto di un’evocazione rinascimentale a tutto tondo.
La cornice è l’opera
target: per tutti, a partire dai 10 anni
orari: 11.30
durata: 30’
La visita della ricca collezione di Charles Loeser – studioso americano trasferitosi a Firenze nel sogno del Rinascimento – dedicherà una particolare attenzione alle cornici delle opere, elementi artistici usualmente trascurati e “non visti”. Proprio le cornici saranno il via per un laboratorio artistico; e tutti gli elementi realizzati, ispirati a dettagli delle opere e modellati in creta, concorreranno a comporre cornici/installazioni collettive.

Favola della tartaruga con la vela
target: per famiglie con bambini dai 4 ai 7 anni
orari: 10.30, 17.30
durata: 1h15’
numero max partecipanti: 25 persone
luoghi: Teatrino, Quartieri Monumentali
Il duca Cosimo aveva, fra le sue imprese, una particolare predilezione per la tartaruga con la vela, che è rappresentata innumerevoli volte nei dipinti, nei pavimenti, nei soffitti del Palazzo. Perché una tartaruga che ha sul carapace una vela gonfiata dal vento? La storia comincia nel Mugello, fra le ville medicee del Trebbio e di Cafaggiolo, quando una piccola tartaruga viene salvata da morte certa sulla strada. Per ringraziare regala un racconto antico: “Ti sono davvero grata e per mostrartelo ti voglio raccontare la favola preferita della mia bisnonna, la Storia della Tartaruga con la vela, l’amica del Duca Cosimo I de’ Medici che è stato signore di Firenze tanto tanto tempo fa, quando su questa strada correvano veloci non le macchine, ma i cavalli, montati da abili cavalieri.” Terminata la storia i bambini si cimenteranno in una “caccia alla tartaruga” nelle sale del Palazzo Ducale.

Fondazione Salvatore Romano
Visita alla Fondazione
target: per tutti, a partire dai 10 anni
orari: 10.30, 14.00, 15.00
durata: 45’
Visitando la Fondazione Salvatore Romano si respira un’aria solenne: tutto è disposto con equilibrio e simmetria; fontane zoomorfe dialogano con antichi capitelli; vere da pozzo con frammenti lapidei; portali monumentali con leoni marini. Opere e frammenti di ogni genere, recuperati grazie all’acume dell’antiquario Romano e capaci di raccontare storie, stili e funzioni di ogni angolo della penisola.  
Libri tattili
target: per famiglie con bambini dai 6 anni
orari: 11.30
durata: 1h15’
La Fondazione Romano è un luogo particolarmente affascinante. Dopo una breve visita i bambini, in piccoli gruppi, lavoreranno su alcune opere scelte per rielaborarle in forma tattile: materiali eterogenei in grado di richiamare, in chiave simbolica, la materia delle diverse opere d’arte e le loro originarie provenienze, per dare vita a un grande libro multisensoriale…da guardare e da toccare

Museo Stefano Bardini
Visita al museo
target: per tutti, a partire dai 10 anni
orari: 14.00
durata: 1h15’
Nel museo si respira la passione che ha animato l’antiquario e connoisseur Stefano Bardini nell’acquisire nel corso della sua vita una quantità così ingente di opere d’arte. La visita permetterà di conoscere la sua straordinaria collezione, dalle grandi opere – fra cui la Carità di Tino di Camaino o la Madonna dei Cordai di Donatello – alle preziose testimonianze di arti minori quali cassoni, maioliche, tappeti, armi, bronzetti.
Intorno al Porcellino
target: per tutti, a partire dai 4 anni
orari: 15.30
durata: un’ora e quindici minuti
numero max partecipanti: 25 persone
Tutti coloro che si recano presso il Mercato Nuovo – più noto come Loggia del Porcellino – non possono evitare di toccare come portafortuna il muso dell’animale. In verità è un cinghiale, realizzato da Pietro Tacca nel Seicento e trasferito in museo dopo un delicato intervento di restauro. L’animale è seduto ai margini di una pozza d’acqua, circondato da una miriade di piante e di piccoli animali: presenze curiose che, grazie alla fantasia dei bambini, prenderanno vita per popolare un inedito prato.
* Novità
Museo Casa di Dante
Via S.Margherita, 1
orario apertura: 10 - 18
(Ingresso senza prenotazione)
Nel cuore della Firenze medioevale, una delle costruzioni più suggestive della città ospita il Museo Casa di Dante.
L’edificio originale, degradatosi nel tempo, è stato ricostruito nel primo decennio del XX secolo proprio dove un tempo sorgevano le case degli Alighieri, e dove nel 1265 nacque Dante, secondo una memoria popolare tramandatasi nei secoli che ha sempre indicato il gruppo di case nei pressi della Torre della Castagna come “case di Dante”.

Il Museo si articola in tre piani che scandiscono ì momenti fondamentali della vita del poeta e della Firenze da lui vissuta.
Al primo piano sono documentati gli aspetti architettonici e socio-economici della Firenze di quei tempi, e insieme la giovinezza di Dante, il battesimo nel "bel San Giovanni" (il Battistero di S. Maria del Fiore), la vita pubblica, la sua nomina a priore della città e la sua partecipazione agli scontri politici e militari.
Al secondo piano il periodo doloroso dell’esilio e al terzo la fortuna della sua opera nella bella Sala della Divina Commedia da dove al visitatore sembrerà quasi di poter toccare la Torre di Arnolfo ( Palazzo Vecchio) e la Torre della Castagna.
Dal 2005 ad oggi il Museo si è ulteriormente arricchito di nuove spazi espositivi di grande interesse come quello dedicato all’oreficeria nel medioevo e quello destinato ai Medici e Speziali e di recente, nel giugno 2010, ha acquisito, grazie ad una donazione privata, preziosissimi reperti originali dell’epoca medievale quali armi bianche, ceramiche ed oggetti di vita quotidiana splendidamente conservati.

In particolare , nella suggestiva Sala di Campaldino, è conservato un pugnale del XII – XIII sec. che per datazione e luogo di rinvenimento (la Piana di Campaldino) potrebbe essere appartenuto allo stesso Dante che in quella epica battaglia combatté tra i feditori a cavallo.
(testo tratto dal sito del Comune di Firenze: http://museicivicifiorentini.comune.fi.it/evento69.htm)

10 14 giugno: ENSEMBLE GIOVANI CORNISTI FIORENTINI

Concerto di Corni - Ensemble Giovani Cornisti Fiorentini

Lunedì 10 giugno ore 18,00 al Parco di Villa Favard - Via Rocca Tedalda

Venerdì 14 giugno ore 18,00 al Parco Cubattoli (ex area Pettini Burresi), via Faentina, 145

10-13 giugno - Pratolini e il cinema in piazza ognissanti

Per il centenario della nascita di Vasco
L’Associazione Borgognissanti con il patrocinio del Comune di Firenze in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura di Firenze, presenta:
Pratolini e il Cinema in PIAZZA OGNISSANTI
Dal 10 al 13 Giugno 2013

Programma:
Lunedì 10 giugno: Le ragazze di San Frediano, un film di Valerio Zurlini
Martedì 11 giugno: Cronache di poveri amanti, un di Carlo Lizzani
Mercoledì 12 giugno: Cronaca Familiare, un film di Valerio Zurlini
Giovedì 13 giugno: Metello, un  film di Mauro Bolognini

Tutte le proiezioni si terranno in Piazza Ognissanti a INGRESSO LIBERO alle ore 22.00

venerdì 7 giugno 2013

9 giugno: Incontri con la città, domenica alle 10, 30 in Aula Magna - Piazza San Marco

Domenica 9 giugno alle 10,30 terzo appuntamento con "Incontri con la città. Leggere il presente per comprendere il futuro", il ciclo di lezioni aperte a tutti organizzate dal nostro Ateneo.

"Dall'uomo al cittadino. La formazione come sfida epocale" è il tema dell'incontro.
La lezione sarà tenuta da Franco Cambi, ordinario di Filosofia dell'Educazione e il dibattito sarà moderato da Filippo Randelli, Ricercatore di Geografia politica ed economica.

programma completo: http://www.unifi.it/vp-9441-incontri-con-la-citta.html

9 e 23 giugno: Santa Trinita, un palcoscenico per Dante

Nel cuore di Firenze, tra via Tornabuoni e ponte Santa Trinita, si alza il sipario su un cartellone
di eventi dal sapore dantesco.

Protagonista di domenica 9 giugno (ore 16.30 chiesa di Santa Trinita) sarà invece la
Compagnia dell'Arca Azzurra di Ugo Chiti, che, in vista del debutto de Il Principe
(dall'opera di Machiavelli che compie 500 anni) nel cortile del Bargello, porterà in
Santa Trinita I Principi di Dante e Machiavelli.
La pièce teatrale ruota intorno alla concezione del Principe di Machiavelli
contrapposta a quella dell'imperatore dantesco, incarnato all'epoca dell'esilio del
Poeta da Arrigo VII, l'imperatore che scese in Italia e che pose sotto assedio Firenze,
impresa dalla cui riuscita dipendeva la fine dell'esilio. Ma la morte prematura
dell'imperatore - avvenuta nel 1313 e di cui quest'anno cade il 700° anniversario -
spense le speranze di Dante. Introdurrà il professor Riccardo Bruscagli.
Domenica 23 giugno (ore 16.30 chiesa di Santa Trinita) sarà la volta di Gabriele Lavia, figura
tra le più rappresentative del teatro italiano degli ultimi quarant'anni, in Boccaccio racconta
Dante dal Trattatello in laude di Dante di Boccaccio. Introdurrà Riccardo Bruscagli.
Un omaggio che la Società Dantesca ha voluto fare nel 700° anniversario della nascita del
poeta di Certaldo. Fu proprio a Boccaccio, grandissimo cultore del Sommo poeta, che il
Comune di Firenze chiese di tenere una lettura pubblica della Commedia, da qui Lectura
Dantis.
Una tradizione iniziata quindi nel 1373 alla Badia Fiorentina e interrotta in seguito per la morte
dello stesso poeta, che potè così arrivare solo al XVII canto dell'Inferno. Boccaccio ha anche
trascritto manoscritti della Commedia e altre opere dantesche a cui ha legato una
"introduzione" dal titolo il Trattatello in laude di Dante sulla vita del poeta, ricco di aneddotti
tra verità e finzione.

Il cartellone di eventi promosso dalla Società Dantesca Italiana vede la partecipazione di
Officine della Cultura.
(testo tratto dal sito del Comune di Firenze)

La partecipazione agli eventi è libera e gratuita (info allo 055-2675811).

12, 13, 14 giugno 2013 - Festival degli Scrittori - Premio von Rezzori

FESTIVAL DEGLI SCRITTORI
PREMIO GREGOR VON REZZORI – CITTÁ DI FIRENZE VII Edizione
12, 13, 14 giugno 2013

Mercoledì 12 giugno
ore 16.30 Balconata di Palazzo Strozzi
Lo sguardo degli assenti
conversazione tra Juan Gabriel Vásquez e Antonio Scurati
con Alessandro Raveggi
(finalista Juan Gabriel Vásquez, Il rumore delle cose che cadono, Ponte alle Grazie)
ore 18.00 Palazzo Medici Riccardi, Sala Luca Giordano
Scrivere la follia lectio magistralis di Patrick McGrath
saluto iniziale di Andrea Barducci, Presidente della Provincia di Firenze
ingresso libero fino ad esaurimento posti
Ore 20.00 Cinema Odeon
proiezione Trashed – verso rifiuti zero (UK, 2012, 97')
un film di Candida Brady con Jeremy Irons
prima della proiezione Jeremy Irons saluterà il pubblico
evento in collaborazione con Satya Doc - Cinehall Distribuzione
biglietto intero euro 8.00, ridotto euro 6.00 (prevendita su www.odeonfirenze.com)
ore 20.30 Balconata di Palazzo Strozzi
Cocktail
ore 21.30
Vocazione cinema. Tre scrittori si raccontano
conversazione con Michael Cunningham, Atiq Rahimi, Roberto Andò
coordina Giorgio Van Straten
saluto iniziale di Giuliano da Empoli, Presidente del Gabinetto Scientifico Letterario G.P. Vieusseux
(finalista Atiq Rahimi Maledetto Dostoevskij, Einaudi)

Giovedì 13 giugno
ore 10.00
Dal Cimitero degli Allori a Bellosguardo: una passeggiata sulle tracce di Henry James
con Colm Tóibín (autore di The Master, romanzo biografia di Henry James)
cult-tour gratuito fino ad esaurimento posti
ore 12.00 Balconata di Palazzo Strozzi
Firenze e l’Italia viste dagli altri
conversazione con Mario Fortunato (L’Italia degli altri, Neri Pozza), Luca Doninelli (Salviamo Firenze, Bompiani) Francesco M. Cataluccio (La memoria degli Uffizi, Sellerio)
coordina Sergio Risaliti
ore 15.30 Balconata di Palazzo Strozzi
Che vuol ch’io faccia con il suo latinorum?
Leggere e tradurre Virgilio (e i classici) nell’èra di Facebook
con Alessandro Fo, vincitore del Premio per la traduzione di Eneide di Publio Virginio Marone (Einaudi)
intervengono Alberto Castelvecchi, Andrea Landolfi, Claudia Zonghetti
ore 17.00 Balconata di Palazzo Strozzi
Festa a sorpresa
conversazione tra Etgar Keret e Christian Raimo
con Vanni Santoni
(finalista Etgar Keret, All’improvviso bussano alla porta, Feltrinelli)
ore 18.00 Balconata di Palazzo Strozzi
Sempre incontrando noi stessi
conversazione tra Jennifer Egan e Michael Cunningham (entrambi vincitori del Premio Pulitzer)
con Elena Stancanelli
(finalista Jennifer Egan, Guardami, minimun fax)
ore 20.30 Cinema Teatro Odeon
MACHIAVELLI & Co.
Politica e letteratura in occasione dei 500 anni del Principe
Recital a due voci con JEREMY IRONS e LAURA MORANTE
Testi scelti da Niccolò Machiavelli, Italo Calvino, Milan Kundera, Alan Bennett e Vladimir Nabokov
con un tributo a Uno straniero nel paese di Lolita di Gregor von Rezzori
a cura di Roberto Andò, consulenza di regia di Volker Schlöndorff
ingresso: intero € 10 ridotto € 8 (prevendite presso www.quellidellacompagnia.it, Cinema Teatro Odeon)

Venerdì 14 giugno
ore 11.00 Balconata di Palazzo Strozzi
Diventare ciò che si è
conversazione tra Jeanette Winterson, Andrew Sean Greer e Mario Fortunato
con Fulvio Paloscia
(finalista Jeanette Winterson, Perché essere felice quando puoi essere normale?, Mondadori)
ore 12.00 Sala Ferri, Gabinetto Scientifico Letterario G.P. Vieusseux
La biblioteca di Don Chisciotte
lectio di Alberto Manguel
introduce Sergio Givone
ore 18.00 Palazzo Vecchio, Salone dei Cinquecento
Cerimonia di premiazione della VII edizione del Premio Gregor von Rezzori – Città di Firenze alla presenza del Sindaco di Firenze, Matteo Renzi. Saranno presenti i giurati Ernesto Ferrero (Presidente della giuria per la narrativa straniera) Beatrice Monti della Corte, Alberto Manguel, Edmund White, Andrea Landolfi (Presidente della giuria per la traduzione) Alberto Castelvecchi e Claudia Zonghetti.
Nel corso della cerimonia verrà assegnato il Premio per la traduzione a Alessandro Fo per la traduzione di Eneide di Publio Virginio Marone (Einaudi). Verrà inoltre annunciato il vincitore del Premio per la migliore opera di narrativa straniera tradotta in Italia. Saranno presenti i finalisti: Jennifer Egan, Etgar Keret, Atiq Rahimi, Juan Gabriel Vásquez, Jeanette Winterson.
ore 21.00 Cortile Le Murate
I libri degli anni Zero: un canone del nuovo millennio
Alba Arikha, Michael Cunningham, Mario Fortunato, Andrew Sean Greer, Etgar Keret, Alberto Manguel, Patrick McGrath, Atiq Rahimi, Christian Raimo, Alessandro Raveggi, Gianluigi Ricuperati, Vanni Santoni, Peter Stamm, Elena Stancanelli, Giorgio Van Straten, Colm Tóibín, Juan Gabriel Vásquez, Edmund White, Jeanette Winterson
Info: davis.franceschini@dada.it tel. 055 2347273

programma completo: http://www.eventiesagre.it/images/upload/image/2013/festival/toscana/luglio/programma_scrittori.pdf

http://www.premiovonrezzori.org
http://www.santamaddalena.org