sabato 26 maggio 2018

Giardino Bardini

Foto di Francesco Baciocchi

venerdì 25 maggio 2018

28 maggio - Il BalconOrto

Il BalconOrto è il libro - NOVITA' della nostra casa editrice. Un manuale ideato e scritto anche per chi ha un piccolo balcone o solo spazi pensili che si trasformeranno in uno spazio fondamentale della casa che vedrà nuova vita.
Il volume verrà presentato alla Libreria Gioberti - Via Gioberti 37/a- Firenze - Lunedì 28 maggio ore 17.30 nell'ambito dell'iniziativa "Toscana Legge" all'interno della rassegna "Il Maggio dei Libri" e sulle terrazze di Palazzo Pucci - Via dei Pucci, 4 - Firenze - Mercoledì 30 maggio alle ore 17.30. Questo secondo evento è a prenotazione obbligatoria e con un numero di posti limitato (60 posti max) per motivi tecnico organizzativi e di capienza
 Libreria Editrice Fiorentina
Via de' Pucci, 4 - 50122 Firenze
Tel: 055 579921 - Fax 055 2399342 - C.F. e P.IVA 03745190482   

26 maggio - concerto “IL MAGGIO VA A CAREGGI”

la Fondazione Careggi Onlus in collaborazione con l'Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino ha organizzato il

concerto “IL MAGGIO VA A CAREGGI”

Sabato 26 Maggio 2018 ore 16

Auditorium CTO – Largo Palagi 1 - Firenze

Concerto nell’ambito dell’81 esimo Maggio Musicale Fiorentino

Programma

G. Lanzetta                    Impropsum

W. A. Mozart                   Concerto per flauto e orchestra n. 2 in re maggiore K 314

W. A. Mozart                  Sinfonia n. 36 in do maggiore “Sinfonia di Linz” K 425


ORCHESTRA DA CAMERA FIORENTINA

Direttore GIUSEPPE LANZETTA

Flauto solista ANDREA OLIVA

Il concerto è gratuito ed aperto a tutti.

31 maggio - Convegno “Le ragioni dell’Ateismo”

Giovedì 31/5 ore 09:00-18:00 presso il Circolo Arci di San Bartolo a Cintoia (via San Bartolo a Cintoia, 95 Firenze) si terrà il Convegno “Le ragioni dell’Ateismo” promosso dal Circolo UAAR di Firenze.

http://vivereetica.wordpress.com/
https://www.facebook.com/vivereletica

30 maggio - Conferenza: Vivere l'Etica

Mercoledì 30/05/2018
ore 17:30
Il paradigma economico/produttivo attuale è in larga parte antibiotico
(negante la vita),parassitario (tendente a vivere a carico di altri),
e non etico, spesso distruttivo e appropriativo e tenuto in piedi
usando “scaltrezza” nell’assicurarsi l’impunibilità.
Occorre passare ad un nuovo paradigma economico/accrescitivo
che valorizzi la autoformazione permanente e creativa
di chi intende partecipare attivamente alla produzione di
benessere economico e sociale.
La potente resurrezione della vitalità individuale dalla letargia
della sopravvivenza, la ricerca individuale degli
integratori probiotici nel campo del lavoro e della salute,
la difesa collettiva dagli antibiotici depotenzianti.
La co-creazione responsabile e le sue precondizioni.
La Fede che permette di sradicarsi e andare a piantarsi
altrove.
La Speranza quando è dinamizzante e creativa.
La Carità quando mi prendo cura della mia crescita ed espando e
rafforzo la mia interconnessione con gli altri.
Le comunità alle quali appartengo.
CIRCOLO MCL S.Bartolo a Cintoia
via S.Bartolo a Cintoia,32/a *
Firenze
Organizzato da V I V E R E L ' E T I C A
Associazione Culturale Vivere l’Etica
vivere.etica@gmail.com

dal 26 maggio - Rassegna musicale Viaggi e Battaglie

rassegna musicale Viaggi e Battaglie, organizzata da Salon Sanctuary Concerts con il patrocinio dell’Associazione “Per Boboli” per onorare lo spirito degli scambi internazionali con un programma ispirato al binomio pace e guerra, dall’antica Roma al tumultuoso seicento.

Si inizierà presso l’Oratorio di San Niccolò del Ceppo (sabato 26 Maggio alle 21.00) con il concerto “Un papa fiorentino: i virtuosi di Urbano VIII”, dedicato ai legami musicali tra Firenze e la Roma di Maffeo Barberini. Si proseguirà a Palazzo Gondi (domenica 27 maggio alle 17.00) dove, in occasione della Giornata ADSI 2018, sarà presentato il concerto “I Duelli tra Apollo e Marte” che, organizzato in collaborazione con l’ADSI - Associazione Dimore Storiche Italiane (Sezione Toscana) e il Garden Club di Firenze, ripercorre l’ascesa militare del ramo francese del nobile casato fiorentino. A Palazzo Bardi (lunedì 28 maggio alle 19.00), dove nacque la celebre Camerata dei Bardi, si celebrerà invece il quattrocentesimo anniversario della scomparsa di Giulio Caccini con il concerto intitolato “Giulio Romano: un concerto per Caccini”. La rassegna si concluderà a Villa La Pietra (giovedì 31 maggio alle 21.00) e a Villa Finaly (venerdì 1 giugno alle 18.30) con il concerto “Cartagine Conquistata. Sogni di Tunisi nell’Immaginario Barocco” che ripercorre le vicende della leggendaria città di Cartagine e della sua regina Didone proponendo cantate barocche alternate ai Taksim, forme di improvvisazione musicale tunisina, per esplorare da un’angolazione inedita la figura della regina umiliata e la cultura della regione nordafricana, entrambe capaci di accendere la fantasia nell’immaginario occidentale.

Tutti i concerti sono a ingresso gratuito ma su prenotazione obbligatoria seguendo le indicazioni riportate nel programma allegato.

La rassegna è organizzata in collaborazione con ADSI - Associazione Dimore Storiche Italiane (Sezione Toscana), Garden Club di Firenze, Villa Finaly - Chancellerie des Universités de Paris - La Sorbonne e della New York University - Villa La Pietra. Si ringraziano i proprietari di Palazzo Bardi e Palazzo Gondi per l'ospitalità e la Fondazione Florence Gould per il generoso sostegno.


Associazione "Per Boboli"
www.associazioneperboboli.com
associazioneperboboli@gmail.com
www.facebook.com/AssociazionePerBoboli

Viaggi e Battaglie
Stagione fiorentina di Salon/Sanctuary
26 Maggio - 1 Giugno 2018
www.sscfirenze2018.org
Con cinque concerti, la quarta stagione concertistica fiorentina di Salon/Sanctuary onora lo spirito degli scambi internazionali con un programma ispirato al binomio pace e guerra dall’antica Roma al tumultuoso seicento.
La rassegna è organizzata con il patrocinio e la collaborazione di Associazione "Per Boboli", ADSI - Associazione Dimore Storiche Italiane (Sezione Toscana), Garden Club di Firenze, Villa Finaly - Chancellerie des Universités de Paris – La Sorbonne e della New York University - Villa La Pietra. Si ringraziano i proprietari di Palazzo Bardi e Palazzo Gondi per l'ospitalità e la Fondazione Florence Gould per il generoso sostegno.
Programma
Concerto I - Un papa fiorentino: i virtuosi di Urbano VIII
Sabato, 26 Maggio 21:00
Oratorio di San Niccolò del Ceppo
Firenze - Via Pandolfini, 5
Diego Cantalupi, tiorba
Davide Pozzi, organo
Grazie alla cospicua eredità lasciatagli dallo zio Francesco, il fiorentino Maffeo Barberini era conosciuto a Roma per lo sfarzo del suo palazzo già prima di salire al soglio pontificio. Protettore di talentuosi uomini d’ingegno e di cultura, accolse nella sua dimora eruditi e letterati, circondandosi di poeti, pittori e musicisti. Tra i più noti di questi si ricordano in particolare Girolamo Frescobaldi e Giovanni Girolamo Kapsberger, conosciuto come ‘il tedesco della tiorba’. Come era d’uso nelle famiglie altolocate, quest’ultimo fu anche organizzatore e promotore di attività culturali e ospitò nella sua abitazione di Monte Giordano, non lontano dal Gran Palazzo degli Orsini, alcune tra le accademie più importanti di Roma di cui questo concerto ricostruisce l’atmosfera.
Ingresso libero sino ad esaurimento dei posti disponibili.
---
Concerto II - I Duelli tra Apollo e Marte
Domenica, 27 Maggio 17:30
Cortile di Palazzo Gondi
Firenze - Via dè Gondi, 2
Ensemble l’Aura Soave
Jessica Gould, soprano
Diego Castelli & Dario Palmisano, violini
Diego Cantalupi, chitarrone
Davide Pozzi, clavicembalo
Viaggio musicale tra l’Italia e la Francia dal XVI al XVII secolo che ripercorre, tramite componimenti ispirati a sfide e battaglie, l’ascesa militare del ramo francese dei Gondi a cui appartenevano i Duchi di Retz. Musiche di Caccini, Carissimi, Kapsberger, Mazzocchi e Barbara Strozzi.
Concerto organizzato in collaborazione con ADSI - Associazione Dimore Storiche Italiane (Sezione Toscana), Garden Club di Firenze, e Associazione "Per Boboli" in occasione della Giornata ADSI 2018.
Ingresso libero ma su prenotazione obbligatoria fino ad esaurimento dei posti disponibili.
Per info e prenotazioni: 055212452 – toscana@adsi.it
---
Concerto III - Giulio Romano: Un concerto per Caccini
Lunedì, 28 Maggio 19:00
Cortile di Palazzo Bardi
Firenze - Via dei Benci, 5
Riccardo Pisani, tenore
Ensemble Ricercare Antico
Paolo Perrone, violino
Matteo Coticoni, violone
Giovanni Bellini tiorba e arciliuto
Francesco Tomasi, tiorba, chitarra barocca e direzione
Concerto per celebrare il quattrocentesimo anniversario di Giulio Caccini nel luogo in cui ebbe origine l'opera lirica. Musiche di Caccini, Frescobaldi, Landi, Kapsberger e Nicoletti.
---
Concerti IV & V - Cartagine Conquistata. Sogni di Tunisi nell’Immaginario Barocco
Thursday, May 31 - Ore 21:00
Limonaia di Villa La Pietra
Firenze - Via Bolognese, 120
Concerto presentato in collaborazione con The Season of Villa La Pietra. Ingresso libero con prenotazione obbligatoria sino ad esaurimento dei posti disponibili. Per info e prenotazioni: lapietra.reply@nyu.edu
1 Giugno 2018 – Ore 18:30
Villa Finaly - Chancellerie des Universitès de Paris La Sorbonne
Firenze - Via Bolognese, 134/R
IIngresso libero con prenotazione obbligatoria sino ad esaurimento dei posti disponibili. Per info e prenotazioni: villafinaly@villafinaly.sorbonne.fr
Ensemble Eneide - Un progetto originale di Salon/Sanctuary Concerts
Jessica Gould, soprano
Valerio Losito & Amie Weiss, violini
Romeo Ciuffa, flauti
Michele Carreca, liuto
Bettina Hoffmann, viola da gamba
Giulia Nuti, clavicembalo
Fatima Gozlan, ney
Janos Gerzson, oud
Un tempo, la capitale dell’attuale Tunisia era la leggendaria città di Cartagine, la cui regina, Didone, fu amata e abbandonata da Enea, destinato dal fato a fondare Roma. La vicenda ha ispirato innumerevoli capolavori musicali, dal barocco a Berlioz. Nel programma odierno, le cantate barocche dedicate alla storia della regina cartaginese si alternano a Taksim, una forma di improvvisazione araba. I due raffinati ensemble – occidentale l’uno occidentale e tunisino l’altro – esplorano da un’angolazione inedita sia la figura della regina umiliata, sia la regione nordafricana, entrambe sfruttate eppure capaci di accendere la fantasia nell’immaginario occidentale. Musiche di Cavalli, Couperin, De Visée, Legrenzi, Montéclair, Purcell e Strozzi con Improvvisazioni tradizionali magrebine.
The capital of Tunisia was once the legendary city of Carthage. Its Queen Dido, loved and abandoned by Aeneas on his mission to found Rome, inspired countless musical masterworks from the baroque era to Berlioz. This concert alternates baroque cantatas dedicated to the story of the Carthaginian Queen with the Arabic form of improvisation known as Taksim, as two historically informed ensembles – one western and the other Tunisian, share a stage, offering a new perspective on Dido the misused monarch and the site of Northern Africa as both exploited resource and object of fantasy in the Western European mythscape.

Porta San Niccolò

Foto di Roberto Di Ferdinando


Proverbio Toscano del Giorno

"Del cervello ognuno si pensa d'averne più che parte"

giovedì 24 maggio 2018

Il legname della Foresta casentinese

“[…] La Foresta casentinese, appartenente sino al 1837 all’Opera di Santa Maria del Fiore, forniva ogni anno grandi quantitativi di legname alla città di Firenze secondo quanto descrive il Granduca Pietro Leopoldo:
<<L’Opera commette a primavera quante travi vuole, alberi, antenne, etc; […] il Volpini le marchia e le consegna a questi tagliatori tirati inomi a sorte, i quali le tagliano, riducono a quadro e poi a cottimo con loro proprio rischio le trainano con i loro propri manzi fino al porto a Pratovecchio, dove, dopo che ogni albero è segato col marchio del rispettivo trainatore, si misurano e si pagano secondo le grossezze a un tanto il braccio già prezzo fissato e convenuto. […] Questi trainatori l’estate tagliano e cavano le travi fino sul crine e l’inverno le conducono giù. A Pratovecchio poi vi è una compagnia di foderatori che li prende in consegna, ne fa i foderi e li conduce l’inverno a Firenze ove li consegna tutti all’Opera che li vende lei. Vi è gran strazio di legname e le macchie sono assai mal tenute.>>.[…]”
(Tratto da: Guida ai prodotti agroalimentari del Casentino, a cura dell’EcoMuseo del Casentino e da: Pietro Leopoldo Lorena d’Asburgo, 1970, vol.II, pag.457).

25 e 26 maggio - 2°FESTIVAL DELLA LEGALITÀ: DONNE E LEGALITÀ

VENERDI' 25 MAGGIO

    L'associazione per la Legalità Il Gomitolo Perduto presenta:

2°FESTIVAL DELLA LEGALITÀ: DONNE E LEGALITÀ

Dopo il successo dello scorso anno, torna la rassegna dell’associazione Il Gomitolo Perduto alle Murate
FEDERICA ANGELI e ROSARIA CAPACCHIONE saranno ospiti della seconda edizione del Festival della Legalità organizzato dall’associazione ONLUS Il Gomitolo perduto. L’evento si terrà il 25 e il 26 maggio a Firenze, presso il Caffè letterario Le Murate.
Dopo il successo della scorsa edizione, quest’anno le due giornate del festival saranno incentrate sul tema “Donne e legalità”, argomento sul quale l’associazione da due anni spende le proprie energie con l’obiettivo di sensibilizzare la comunità fiorentina. Anche per questo, Angeli e Capacchione, entrambe impegnate sul fronte della lotta alla criminalità organizzata, porteranno al Festival la loro testimonianza di giornaliste antimafia, costrette a vivere sotto scorta per via delle minacce occorse dopo le inchieste svolte. Federica Angeli è risaltata sulla cronaca nazionale per i suoi reportage nelle pagine de “La Repubblica” sul clan della famiglia Spada ad Ostia, mentre le indagini di Rosaria Capacchione hanno rivestito un ruolo importante nelle operazioni di giustizia in Campania, soprattutto grazie al suo libro “L’oro della Camorra”.
Il Festival della Legalità occuperà le due giornate nello spazio allestito dal Caffè Letterario delle Murate a Firenze anche con una mostra fotografica sui beni confiscati alla mafia, un workshop per l’autodifesa femminile, spettacoli artistici e musicali in serata. Nella prima serata, parteciperà a questi ultimi anche la cantautrice fiorentina Letizia Fuochi e il maestro Francesco Frank Cusumano (chitarra). Grande ospite della seconda serata, Ginevra Di Marco.
Il Festival, giunto alla seconda edizione, è organizzato dall’associazione ONLUS fiorentina “Il Gomitolo perduto”, nata con lo scopo di sensibilizzare il territorio toscano sul tema delle mafie. Il gruppo è costantemente attivo sul territorio, grazie anche all’instancabile attività della sua presidente Mimma Dardano e di molti giovani volontari.
L’organizzazione del Festival è stata possibile grazie al patrocinio del Comune di Firenze e della Regione Toscana. Ulteriore contributo è arrivato anche dall’associazione culturale La Nottola di Minerva, che cura la programmazione degli eventi culturali presso il Caffè Letterario Le Murate, e dal coordinamento fiorentino dell’associazione Libera Contro le Mafie, nota a livello nazionale grazie a don Luigi Ciotti.


In Collaborazione con Libera, La Nottola di Minerva e il Caffè Letterario. Con il Patrocinio della Regione Toscana e del Comune di Firenze

h 16:30 Passeggiata sui luoghi della Giustizia a Firenze con A. Marraccini
Partenza da piazza delle Murate

h 18:30 Apertura mostra fotografica Beni confiscati in Toscana   Zago-Bennati-Bianchi

h 19:30 Federica Angeli Testimonial Giornalista di Repubblica che vive sotto scorta
Intervista: Mimma Dardano, Pres. Il Gomitolo Perduto

    h 21:00 Recital
Nell'ambito del festival della Legalità, a cura di Associazione Il Gomitolo Perduto, l'Associazione culturale La Nottola di Minerva presenta

FEMMINE UN GIORNO E POI MADRI PER SEMPRE
Canzoni di donne innamorate e coraggiose

Di e con Letizia Fuochi (voce) e Francesco Frank Cusumano (chitarra)

Un Recital per raccontare quanto il coraggio di ogni donna possa esser misurato dalla grandezza dell'amore che porta cuore: prima femmine, poi donne ma soprattutto madri. Madri di un'idea, di una rivoluzione, della tenacia e della bellezza; portatrici sane di intelligenza, generosità e di quell'intuizione che salva il mondo e innesca giustizia. Queste canzoni, queste poesie, non sono per loro, ma per tutti quelli che – fino ad oggi – non hanno saputo ancora riconoscerne il valore.
    SABATO 26 MAGGIO

    L'associazione per la Legalità Il Gomitolo Perduto presenta:

2°FESTIVAL DELLA LEGALITÀ: DONNE E LEGALITÀ

In Collaborazione con Libera, La Nottola di Minerva e il Caffè Letterario. Con il Patrocinio della Regione Toscana e del Comune di Firenze

h 17:30 Passeggiata sui luoghi della Giustizia a Firenze con A. Marraccini
Partenza da piazza delle Murate

h 19:30 Rosaria Capacchione Testimonial Senatrice e giornalista autrice del libro “L’oro della Camorra”
Intervista: Stefania Piacquadio, giurista

    h 21:30 Concerto

GINEVRA DI MARCO

L’ingresso è libero
Caffé Letterario °Le Murate

Piazza delle Murate, Firenze
caffeletterario@lemurate.it
(+39) 055 2346872
www.lemurate.it